La ricerca ha trovato 39 risultati

da Michele Dondi
sab 10 ott, 2020 11:34
Forum: Ricerca e collezione
Argomento: Come fareste voi?
Risposte: 51
Visite : 1917

Re: Come fareste voi?

Per casi come questo, abbiamo deciso di tenere i campioni in scatole: plexiglass, legno o cartone.
Ciò vale anche per qualsiasi pezzo troppo grande per le scatoline, ma che non si vuol rischiare di danneggiare.
da Michele Dondi
dom 04 ott, 2020 11:37
Forum: Generale
Argomento: ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE
Risposte: 9
Visite : 367

Re: ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE

Per eliminare l'unto, specialmente l'orribile patina che per capillarità tipo elio superfluido va a impastare tutta la superficie del campione un bagnetto in solventi clorurati (trielina) o meglio ancora idrocarburi puri (esano) mi ha salvato parecchi campioni... sono sostanze che difficilmente att...
da Michele Dondi
dom 04 ott, 2020 11:22
Forum: Generale
Argomento: ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE
Risposte: 9
Visite : 367

Re: ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE

Venendo al caso proposto, oltre ai cristalli raggiati intravedo nelle foto dei filamenti. Potrebbero essere organici? Tipo ife di muffe ? Eh, la muffa. Ne volevo effettivamente parlare. Sì, credo si tratti di filamenti di muffa. So bene che campioni conservati in “luogo fresco e asciutto” non vanno...
da Michele Dondi
ven 02 ott, 2020 18:11
Forum: Generale
Argomento: ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE
Risposte: 9
Visite : 367

Re: ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE

Ci sono diversi tipi di plastilina: una “classica” a base di cera, olio e talco (o caolino); un'altra a base di zinco oleato e zolfo; e altre ancora. PPPx25.jpg P=0-4mm.jpg Che sia un composto di zinco? O un solfato? Domanda: come hanno fatto componenti dal pongo a migrare alla superficie del campio...
da Michele Dondi
ven 02 ott, 2020 18:06
Forum: Generale
Argomento: ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE
Risposte: 9
Visite : 367

ARTEFATTI ed ERRORI DI CONSERVAZIONE

Argomento ben noto e più volte discusso, è vero, ma qui propongo di parlare di come certi errori di preparazione e/o conservazione dei campioni possano portare a risultati insidiosi (formazione di nuove fasi) o addirittura disastrosi (trasformazione o alterazione del minerale). Purtroppo, da che ho ...
da Michele Dondi
ven 02 ott, 2020 17:44
Forum: Identificazione
Argomento: Aiuto riconoscimento pietra
Risposte: 3
Visite : 228

Re: Aiuto riconoscimento pietra

Ci sarebbe una verifica non distruttiva abbastanza semplice e di costo zero, ma richiede una bilancia tecnica e un accrocchio per fare il peso sospeso.
Determinando il peso della sfera e il suo peso sospesa in acqua si ricava la densità. Se è intorno a 4, si conferma l'ipotesi di allumina.
da Michele Dondi
lun 28 set, 2020 20:36
Forum: Ricerca e collezione
Argomento: Monte Beni Pietramala
Risposte: 43
Visite : 6937

Re: Monte Beni Pietramala

Né PECTOLITE né XONOTLITE: è PREHNITE! (attribuzione in base a XRPD). Scusate la cantonata, ma di prehnite così, fibroso-raggiata, non ne avevo mai vista. E quella già segnalata A cava Fantoni era con abito "classico". Prehnite: diametro aggregati raggiati circa 3,5 mm, Monte Beni: https://www.minda...
da Michele Dondi
gio 17 set, 2020 18:01
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: Appennino Emiliano
Risposte: 769
Visite : 117078

Re: Appennino Emiliano

Se ti può consolare, io non mi ero reso conto, prima di ieri, di esserci già stato 30 anni fa. Semplicemente avevo rimosso, poiché anche quando la cava era attiva c’era poco di interessante. Del resto, gran parte dell’affioramento è di brecce ofiolitiche, di quelle che si sbriciolano a guardarle, ta...
da Michele Dondi
gio 17 set, 2020 17:50
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: Miniere (e non solo) del Friuli
Risposte: 18
Visite : 4663

Re: Miniere (e non solo) del Friuli

È vero! Ma di certe fortune ti rendi conti solo dopo. Quando salii la prima volta a Monte Avanza, nel 1990, dovetti schivare un paio di bilici che scendevano carichi di minerale. Nel piazzale della miniera trovai dello sterile fresco, tutto bianco, verde e blu. Il direttore di lavori, però, non la p...
da Michele Dondi
mer 16 set, 2020 16:19
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: Miniere (e non solo) del Friuli
Risposte: 18
Visite : 4663

Re: Miniere (e non solo) del Friuli

La Carnia era una scatola nera per il collezionista di minerali, a dispetto dei giacimenti minerari già noti e, sul finire degli anni '80, ancora attivi. Con Puggioli cominciammo una revisione sistematica, sfociata in questo articoletto del 1991, che oggi fa tenerezza: Dondi M., Puggioli G.: Miniere...
da Michele Dondi
mar 15 set, 2020 17:59
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: Miniere (e non solo) del Friuli
Risposte: 18
Visite : 4663

Re: Miniere (e non solo) del Friuli

Grazie e complimenti, molto interessanti e soprattutto stimolanti: ben vengano località nuove, ancor meglio se bei posti! A quando una bella rassegna sui minerali del Fiuli Venezia Giulia? Io sono fermo a: Zucchini, R. 1998. Miniere e mineralizzazioni nella Provincia di Udine. Aspetti storici e mine...
da Michele Dondi
gio 10 set, 2020 18:17
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: Appennino Emiliano
Risposte: 769
Visite : 117078

Re: Appennino Emiliano

Potrebbe essere lizardite, concordo, o persino qualche altro termine di serpentino o una clorite.
Proverò a fare qualche foto (con tutti i miei limiti) sul materiale di Ponticelli e anche di Romanoro.
Poi provvederò a correggere su Mindat, ovviamente.
Grazie mille per l'aiuto!
da Michele Dondi
dom 06 set, 2020 11:48
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: Appennino Emiliano
Risposte: 769
Visite : 117078

Re: Appennino Emiliano

PONTICELLI DI VESALE Nella frazione Ponticelli del comune di Sestola (MO) è stata attiva una cava di aggregati in ofioliti. Non è stata ripristinata, sebbene non rientri nel piano delle attività estrattive sin dal 2003, ed è ben visibile dalle immagini satellitari e riportata nella cartografia opens...
da Michele Dondi
sab 05 set, 2020 18:13
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: MONTE CAVALLORO (Bologna)
Risposte: 1
Visite : 288

MONTE CAVALLORO (Bologna)

Località scoperta da Bombicci nel 1868 e poi oggetto di vari studi petrografici, per la presenza di litologie peculiari (“oligoclasite” o “cavalorite”). È stata classificata come geosito dalla Regione Emilia-Romagna (https://geo.regione.emilia-romagna.it/schede/geositi/scheda.jsp?id=112). Attenzione...
da Michele Dondi
ven 04 set, 2020 17:48
Forum: Mineralogia regionale
Argomento: Appennino Emiliano
Risposte: 769
Visite : 117078

Re: Appennino Emiliano

Grazie della condivisione. Ero stato a Creda con Bisagni negli anni ottanta, portai a casa tanta albite rosa con natrolite, ma non notammo l'anatasio. Effettivamente, la giacitura è diversa: in quegli anni andai anch'io con Puggioli, cercando le cavità mineralizzate a zeoliti ed albite (che quest'a...