BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

discussioni circa il forum e circa i minerali in genere
Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6151
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da TOSATO FABIO » mar 20 mar, 2018 20:40

Bel reportage.
E' un settore della mineralogia che non frequento ma è sempre interessante vedere queste bellezze... i cui prezzi sono quel che sono...
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

salvatore
Messaggi: 970
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da salvatore » mar 20 mar, 2018 21:42

Parecchi anni fa ero a Tucson ed ho visto Ennio Prato acquistare dei pezzi e non li pagava poco,poi a quanto li rivendeva non so.

Non vi meravigliate dei prezzi quella non è roba per ricchi è roba per strafonnati di soldi e ce ne sono tanti.

Andrea_Montanaro
Messaggi: 51
Iscritto il: mar 20 mar, 2018 10:50
Località: Bari

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da Andrea_Montanaro » mer 21 mar, 2018 23:23

andrea oppicelli ha scritto:
mar 20 mar, 2018 20:24
Ottima visione di quei campioni....ma che prezzi. Sono proprio off limits.
Avrei anche gradito una parte di reportage umano e qualche volto entusiasta sui micro.
La prossima volta cercherò di fotografare anche altro ..... deformazione di scelta collezionistica dato che mi sono soffermato solo sui pezzi di grandi dimensioni e molto belli esteticamente, anche su suggerimento di mia moglie che ho coinvolto in questa passione.
Inoltre, è anche bravissima nel contrattare, tant'è vero che i venditori che ci conoscono quando ci vedono dicono: "fatelo voi il prezzo tanto sappiamo che non c'è scampo"....... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Andrea_Montanaro
Messaggi: 51
Iscritto il: mar 20 mar, 2018 10:50
Località: Bari

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da Andrea_Montanaro » mer 21 mar, 2018 23:30

salvatore ha scritto:
mar 20 mar, 2018 21:42
Parecchi anni fa ero a Tucson ed ho visto Ennio Prato acquistare dei pezzi e non li pagava poco,poi a quanto li rivendeva non so.

Non vi meravigliate dei prezzi quella non è roba per ricchi è roba per strafonnati di soldi e ce ne sono tanti.
Verissimo, ho visto alcuni video della mostra di Tucson nei quali si potevano intravvedere i prezzi, in certi casi veramente da follia, ma d'altronde il mercato americano è diverso da quello europeo.
Lo stesso ho potuto vedere sui siti dei rivenditori americani, la musica non cambia, prezzi esagerati per campioni non così eclatanti.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3107
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da Luca Baralis » gio 22 mar, 2018 9:22

Vale sempre la legge di mercato... il prezzo giusto è quello per cui si trova un compratore disposto a pagarlo.
Però, ho l'impressione che stiamo assistendo a quel fenomeno che gli economisti chiamano "bolla". Con le dovute eccezioni, non tutti i i prezzi che vedo su campioni di alto livello mi paiono veramente giustificati dalle caratteristiche e dalla rarità del campione stesso.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

mineralenzo
Messaggi: 1853
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da mineralenzo » sab 31 mar, 2018 14:58

Si interessante soprattutto le fotografie oltre che il tema. Per chi non è stato li fa piacere vedere alcuni dei campioni esposti. :) :) :D
Enzo

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 2762
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da ChinellatoPhoto » sab 05 mag, 2018 14:25

il mercato americano non ha nulla a che vedere con quello italiano, li se vogliono un pezzo, e sopratutto QUEL pezzo , anche se costa una follia, te lo comprano sopratutto se la persona ha il money, qui in italia iniziano a chiederti lo sconto anche per 5 euro, o pretendono di trovare il campione top a pochi euro, sopratutto campioni che oramai non trovi più. Io non mi perdo più a cercare campioni top, su richiesta, perchè tanto so come va a finire dopo: "Ah si bello, ma costa troppo" al che io rispondo " beh, vattelo a cercare e vediamo se ne trovi, sopratutto a quella cifra, anzi se lo trovi te lo compro io"...sto ancora aspettando che mi portino questi magnifici pezzi a meno di quanto li offrivo io.
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 303
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da DonLucre » sab 05 mag, 2018 20:58

ChinellatoPhoto ha scritto:
sab 05 mag, 2018 14:25
...il mercato americano non ha nulla a che vedere con quello italiano...
Verissimo. Me ne sono accorto sia visitando gli stores di vendita on-line di minerali che nel corso dei miei acquisti fatti su ebay. I prezzi dei minerali venduti su siti americani sono altissimi, in alcuni casi folli. La stessa cosa accade per i venditori ebay: gli americani mettono in vendita i campioni a prezzi mediamente moooolto più alti rispetto ai venditori europei. E' il motivo per cui non compro quasi mai al di fuori dei paesi dell'UE, oltre che per il rischio di vedersi bloccato il pacco alla dogana, con conseguente esborso supplementare di dazi e gabelle varie (mi è capitato una volta e mi è bastato).
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

salvatore
Messaggi: 970
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da salvatore » sab 05 mag, 2018 22:02

Sbagli, se segui ebay americana trovi pezzi molto interessanti ed a che a buon prezzo,a suo tempo ho comprato vari pezzi,su quella italiana ed europea in genere con qualche eccezione................solo monnezza. Interessanti anche le aste di Weinrich e Lawinski se le segui riesci a beccare bene invece se vai sui loro normali siti di vendita .............Dio ci faccia salvi.

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 303
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da DonLucre » dom 06 mag, 2018 1:01

salvatore ha scritto:
sab 05 mag, 2018 22:02
Sbagli, se segui ebay americana trovi pezzi molto interessanti ed a che a buon prezzo,a suo tempo ho comprato vari pezzi,su quella italiana ed europea in genere con qualche eccezione................solo monnezza. Interessanti anche le aste di Weinrich e Lawinski se le segui riesci a beccare bene invece se vai sui loro normali siti di vendita .............Dio ci faccia salvi.
Sì, hai ragione sul fatto che si possano trovare delle occasioni. Infatti, in passato ho comprato 2-3 volte da venditori americani su ebay, ma dopo che mi hanno bloccato un pacco alla dogana facendomi sboccare veleno per recuperarlo (dopo due mesi di fermo e pagando dazi e gabelle), non compro più al di fuori dell'UE. Non sono invece d'accordo sul fatto che i venditori europei hanno solo monnezza. Ci sono venditori e venditori. Bisognerebbe poi anche capire la definizione di monnezza, che potrebbe essere diversa per te e per me. Ad esempio, considerato il contenuto delle mie tasche, ovvero il budget che posso dedicare all'acquisto di minerali, probabilmente tutto ciò che io compro per te potrebbe essere ... monnezza.
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

salvatore
Messaggi: 970
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da salvatore » dom 06 mag, 2018 18:20

Per i pacchi provenienti da fuori EU si paga l'IVA del 22% per valori al di sopra di 22 euri (più o meno) ma c'è il sistema per non pagare o pagare meno.

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 303
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da DonLucre » lun 07 mag, 2018 1:07

salvatore ha scritto:
dom 06 mag, 2018 18:20
Per i pacchi provenienti da fuori EU si paga l'IVA del 22% per valori al di sopra di 22 euri (più o meno) ma c'è il sistema per non pagare o pagare meno.
Purtroppo non è così semplice. Avendo io fatto questa spiacevole esperienza, sono in grado di dirti esattamente come funziona.
Innanzitutto, non tutti i pacchi vengono bloccati alla dogana, ma solo uno ogni tot. Una specie di roulette russa. Inoltre, a differenza dei controlli a campione che fanno negli aeroporti (dove alcuni pacchi vengono aperti, controllati e poi richiusi con il tipico nastro adesivo giallo che segnala l'avvenuta ispezione), negli uffici doganali italiani il pacco "prescelto" non viene aperto. Nossignore. Viene bloccato e ti viene spedita una lettera che, con i fulminei tempi di recapito delle nostre beneamate poste, ti arriva magari dopo un mese (soprattutto se abiti qui in Africa). Tu nel frattempo ti preoccupi perché il pacco non arriva e magari contatti anche il venditore per chiedere lumi (senza riceverne). Poi, dopo un bel po' di tempo, ecco che arriva la famosa letterina. Nella missiva ti spiegano che il pacco è bloccato in dogana e che, per sbloccarlo, TU devi dimostrare a LORO cosa c'è nel pacco e qual'è il valore commerciale del contenuto, che poi loro si regolano quanto ti devono ricaricare di IVA, gabelle e dazi vari. Ci sono dei numeri di telefono a cui puoi rivolgerti e degli indirizzi mail a cui inviare tutto ciò che può servire a dimostrare il contenuto del pacco e il valore della merce (schede descrittive, conferme d'ordine, fatture, ricevute di pagamento, ecc..). Invii il tutto alla mail che ti hanno detto e aspetti. Dopo altre due o tre settimane (bontà loro), il pacco ti arriva con in appendice un "obolo" in contrassegno da pagare per poterlo ritirare. Nell'obolo sono compresi eventuali differenze IVA tra paese extra UE e Italia, dazi e quota fissa per il "disturbo".

Ripeto. Non capita sempre, ma quando capita è veramente fastidioso e irritante, a parte i soldi in più che ci lasci (della serie, credevi di aver comprato un oggetto a buon prezzo e poi grazie a dazi e gabelle varie finisci per pagarlo il doppio). Con i minerali da collezione poi è un gran casino, perché non sanno come "inquadrarli". Il tizio dall'altra parte del telefono mi spiegò che negli uffici doganali valutano e classificano le merci e i relativi valori commerciali (e quindi decidono i dazi da applicare) sulla base di certe tabelle di riferimento. Ebbene, in quelle tabelle i minerali da collezione non ci sono. Già. Quindi sono costretti ad andare "a sentimento". Pensa un po': dipende tutto da chi ti capita e da come gli gira in quel momento...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Avatar utente
Giovanni Fraccaro
Messaggi: 2033
Iscritto il: dom 09 gen, 2005 12:04
Località: via G.Pascoli,12 10073 Cirié (TO) Italy
Contatta:

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da Giovanni Fraccaro » lun 07 mag, 2018 8:07

Donato è successo anche a me.....per non portarmi in aereo i minerali che avevo cercato in Quebec, li avevo spediti. Ed è successo......fermo alla dogana, famosa letterina...e dopo che avevo specificato che erano minerali di interesse scientifico, e non per fini commerciali.....ho dovuto pagare 180 euro di dazio doganale!!!! (ovviamente erano passati 4 mesi tra spedizione, fermo alla dogana, e rispedizione in Italia)..
p.s. questo nel 2003.
Gianni

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 303
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da DonLucre » lun 07 mag, 2018 11:04

Giovanni Fraccaro ha scritto:
lun 07 mag, 2018 8:07
Donato è successo anche a me.....per non portarmi in aereo i minerali che avevo cercato in Quebec, li avevo spediti. Ed è successo......fermo alla dogana, famosa letterina...e dopo che avevo specificato che erano minerali di interesse scientifico, e non per fini commerciali.....ho dovuto pagare 180 euro di dazio doganale!!!! (ovviamente erano passati 4 mesi tra spedizione, fermo alla dogana, e rispedizione in Italia)..
p.s. questo nel 2003.
A me è successo uno o due anni fa, non ricordo con precisione. A te è andata peggio di me in quanto, immagino, poiché i minerali li avevi trovati tu, non disponevi di fatture, ricevute di pagamento, ecc., quindi ti hanno salassato di brutto. Uno dei "trucchi" di cui parlava Salvatore è quello di indicare sulla bolla di accompagnamento che si tratta di rocce per studi scientifici. A volte funziona a volte no. In realtà non c'è nessun trucco veramente efficace. Per come si svolgono i controlli è tutta una questione di ... culo. Se capita capita e quando succede, per chi deve ricevere il pacco non c'è scampo: o paga quello che decidono loro o rinuncia alla merce...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

salvatore
Messaggi: 970
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: BOLOGNA MINERAL SHOW 2018

Messaggio da salvatore » lun 07 mag, 2018 12:42

Io ho fatto tantissimi acquisti e a parte il fatto che effettivamente quando passavano in dogana ci voleva parecchio tempo per averli (e chi se ne frega l'importante è che arrivino)non ho avuto mai problemi,per i minerali c'è la fregatura che bisogna pagare i diritti di spedizione,11 euri, anche per un valore sotto i 22 euri perchè sono per collezione, perchè per i minerali si ed altro no non l'ho capito......ma è così.
In dogana non fanno calcoli a caso dipende dal valore di acquisto che è dato dal documento di pagamento,in genere paypal o bonifico bancario.
Come ho già scritto c'è il sistema per pagare meno.................,il dichiarare che sono per uso scientifico e studio non serve non facevo mai dichiarare che erano per collezione........ma i doganieri non sono scemi.
Per l'amico tuo che ha pagato 180 euri gli è andata bene perchè in mancanza di documenti riguardanti la merce è tutto a discrezione della dogana in questi casi se i doganieri pensano che possa essere di valore viene nominato un perito per la stima ed in base alla perizia si fanno i conti,quando pensano che è di poco valore vanno ad occhio e ti chiedono una cifra,che puoi contestare se è sproporzionata al reale valore a volte accettano la trattativa a volte no in questo caso hai tre possibilità, pagare quanto richiesto,chiedere una perizia che molto probabilmente non sarà a te favorevole,mandare indietro la merce. Non si spedisce mai merce senza documenti.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti