Riconoscere minerali

discussioni circa il forum e circa i minerali in genere
Rispondi
Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10637
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luciano Vaccari » ven 01 feb, 2019 9:49

Carlo, eppure sono minerali (sperando che l'attribuzione sia affidabile)....dopo tutto la raccolta non dice "collezionare minerali estetici" :D :D
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3279
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luca Baralis » ven 01 feb, 2019 10:11

:D
OK, l'arsenopyrite sono i cristallini e grani grigio/dorato metallici sparsi nella massa, che in foto si intravedono appena.
Per il resto, possono essere attribuzioni corrette.

Il fatto è che, come già accennato e come traspare da altri commenti, mancando in genere forme cristalline o di sfaldatura definite, e non potendo ovviamente valutare durezza, peso specifico e altri caratteri da una foto, non si può avere una completa certezza.

Per la magnetite, puoi provare con una calamita. Anche se non è un c arattere univoco, la magnetite viene attratta, e quindi puoi avere una conferma in più.

Poi non ho capito cosa intendi per "è normale"? Il cambio di colore tra foto con flash e senza?
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2620
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da bortolozzi giorgio » ven 01 feb, 2019 11:36

Gio Gio 2018 ha scritto:
gio 31 gen, 2019 22:19
Grazie a tutti. Allego altre foto. La prima foto di Magnetite è con il flash, la seconda senza. Questo è normale?
------------------
Ad ogni modo, se vuoi fare foto senza flash, il mio consiglio è di farle all'aperto, in una zona luminosa ma senza il sole diretto (così si evitano le ombre), mettendo il minerale su un panno nero o bianco, a seconda del colore del minerale.

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 380
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da DonLucre » sab 02 feb, 2019 1:33

Luca Baralis ha scritto:
ven 01 feb, 2019 10:11
Per la magnetite, puoi provare con una calamita. Anche se non è un carattere univoco, la magnetite viene attratta, e quindi puoi avere una conferma in più.
Quoto quanto detto da Luca. Conviene sempre fare la prova con la calamita. Infatti, nelle raccolte da edicola che ho fatto in passato ho trovato vari pezzi di "magnetite" che non veniva attratta dalla calamita. Quindi non era magnetite...

Considera che esistono altri minerali che vengono attratti debolmente dai magneti (tra questi a volte l'ilmenite e la pirrotina) ma si tratta di un'attrazione molto debole. La magnetite invece si attacca alla calamita proprio forte, come se fosse un pezzo di ferro.
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

salvatore
Messaggi: 1102
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da salvatore » sab 02 feb, 2019 13:51

Se non veniva attratta dalla calamita non era magnetite...............non era magnetite.

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 380
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da DonLucre » sab 02 feb, 2019 19:27

salvatore ha scritto:
sab 02 feb, 2019 13:51
Se non veniva attratta dalla calamita non era magnetite...............non era magnetite.
Infatti non lo era. In base alla striscia (rossastra) ho capito che probabilmente era ematite massiva. Massiva e rimaneggiata alquanto. Probabilmente c'era un lotto in cui ematite e magnetite (entrambe massive)erano mischiate. Nelle raccolte da edicola succede questo e altro. Ad esempio, anche le provenienze dei campioni sono spesso del tutto errate, sebbene non siano inventate. In realtà ciò dipende dal fatto che, per coprire la tiratura dell'opera, servono molti pezzi di uno stesso minerale. Quindi succede che a volte le partite di alcuni minerali provenienti da una singola località risultino insufficienti per coprire la tiratura, ragion per cui le integrano con altri lotti degli stessi minerali, ma provenienti da altri luoghi. Ovviamente però, la provenienza dichiarata sui fascicoli è sempre una sola...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Gio Gio 2018
Messaggi: 41
Iscritto il: mar 06 mar, 2018 8:34

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Gio Gio 2018 » sab 02 feb, 2019 20:10

Grazie a tutti. Per quanto riguarda la magnetite intendevo se è normale il cambio di colore tra foto con flash e senza.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3279
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luca Baralis » dom 03 feb, 2019 9:09

Il cambio di colore è sempre possibile cambiandovfonte di luce. Dipende in parte dalle caratteristiche di emissione della luce, in parte da una regolazione non adeguata del sensore della macchina fotografica.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3279
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luca Baralis » dom 03 feb, 2019 9:21

Tornando alle proprietà magnetiche, qualche anno fa raccolsi a Rio Marina sui piazzali vicino alla strada un campione molto ossidato con evidenti proprietà magnetiche (la polvere ferrosa e piccoli oggetti metallici rimangono attaccati) e con caratteristiche morfologiche più da hematite. Avevo letto che in seguito al passaggio di corrente (es. Fulmini ) anche la hematite può magnetizzarsi
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

salvatore
Messaggi: 1102
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da salvatore » dom 03 feb, 2019 10:00

L'ematite è sempre leggermente attratta da una calamita,sempre.

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 380
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da DonLucre » dom 03 feb, 2019 10:39

Luca Baralis ha scritto:
dom 03 feb, 2019 9:21
Avevo letto che in seguito al passaggio di corrente (es. Fulmini ) anche la hematite può magnetizzarsi
Io sapevo che l'ematite diventa magnetica dopo che viene riscaldata. Comunque anch'io avevo dei campioncini di ematite dell'Elba che erano attratti dalla calamita (ed erano molto ossidati all'esterno)... Tutti quelli che ho acquisito recentemente invece non manifestano proprietà magnetiche, ad eccezione di un campione proveniente da Nador, in Marocco. In quest'ultimo caso però il magnete viene attratto dalla parte inferiore massiva del minerale, non dai cristalli (che sono chiaramente di ematite). Penso che nella parte inferiore massiva potrebbe esserci della magnetite...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

salvatore
Messaggi: 1102
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da salvatore » dom 03 feb, 2019 18:05

Non esiste un'ematite che non venga attratta dalla calamita,lo è sempre in maniera molto debole.

Fai una prova,prendi le tue ematiti che pensi non siano magnetiche appendile con un filo e avvicina una calamita vedrai che la calamita le attira.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti