"Tutto falso" in pdf con foto

discussioni circa il forum e circa i minerali in genere
Rispondi
Nevio
Messaggi: 228
Iscritto il: ven 04 nov, 2011 8:53
Località: Bentivoglio(BO)

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Nevio » lun 15 lug, 2013 18:06

SarahElba ha scritto:....Li vendono anche a scatola chiusa, e sull'etichetta delle istruzioni c'è scritto in grande "QUANDO SONO BEN DORATI DA UNA PARTE, GIRATELI DALL'ALTRA" :lol:
Questa è proprio carina :lol: ...svelerei anche il nome del prodotto..."4 QUARZI IN PADELLA"..giusto??? :D

Avatar utente
SarahElba
Messaggi: 1643
Iscritto il: mer 08 mar, 2006 16:44
Località: COMO
Contatta:

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da SarahElba » lun 15 lug, 2013 18:25

Nevio ha scritto: Questa è proprio carina :lol: ...svelerei anche il nome del prodotto..."4 QUARZI IN PADELLA"..giusto??? :D
...Ho fatto anche Corsi Master di Simpatia, lo so :D :lol:
Certo, pubblicizziamo la cosa che almeno sanno cosa cercare... I "CLUSTERINI DORATI" sono senza dubbio il prodotto più azzeccato della Serie "Quattro Quarzi in Padella" FINTUS.
Unico neo... il prezzo viene considerato un tantino per il sottile... AL CARATO :D
"NON CHI COMINCIA
MA QUEL CHE PERSEVERA"

Sarah

Marco Pistolesi
Messaggi: 1002
Iscritto il: lun 19 mar, 2007 22:14
Località: Piombino-Li-

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Marco Pistolesi » lun 15 lug, 2013 19:42

Alessandro ha scritto:Infatti come ha detto Luciano, il tubo è il marchingegno in più, e molto più artificioso che non del terreno scavato.

Per fare un esempio, se dentro una galleria a minerali d'alterazione oltre che sulle pareti, magari gli stessi li troviamo anche concresciuti su dei legni oppure su delle tubature o su dei mattoni come mai prendiamo quelli cresciuti sulla roccia?

per metterla in una battuta preferisco la tubulite alla "tubite"
...e chi lo ha detto che prendiamo solo quelli cresciuti sulla roccia. Io preferirei di gran lunga un bel ciuffo di calcantite o melanterite cresciuto sopra un legno di armatura . il problema è che sono rari e di difficile conservazione dato che il legname, una volta portato fuori , si disidrata velocemente e perde consistenza. A Fenice Capanne, nei vecchi cantieri Pozzo 4 ce ne erano di spettacolari. Il problema è che all' epoca non ci si poneva il problema di prenderli purtroppo :(
Io sono persuaso che lo studio dell'Istoria Naturale ben regolato, non è un balocco d'oziosi ingegni, come alcuno vi pensa; ma può influire moltissimo nei vantaggi d'una società...........
Giovanni Targioni Tozzetti (1776)

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 3274
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze
Contatta:

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Alessandro » lun 15 lug, 2013 20:46

appunto!! :)
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 2909
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Luca Baralis » mar 16 lug, 2013 9:33

A mio avviso la distinzione naturale - sintetico - antropico è un non-problema, fintanto chè il campione venga correttamente e chiaramente presentato come naturale, oppure artificiale, sintetico, oppure antropico... e questo vale sul banco di vendita, di scambio, nell'etichetta in vetrina, nel proprio personale database.
Ultima modifica di Luca Baralis il mar 16 lug, 2013 9:57, modificato 1 volta in totale.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10179
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 16 lug, 2013 9:35

Condivido in pieno il tuo pensiero Luca; qui si stava discutendo per lo più sulle modalità usate per i casi limite, visto che molto è basato sull'interpretazione di alcune condizioni...
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Giorgio
Messaggi: 1246
Iscritto il: gio 21 lug, 2005 22:31
Località: Sesto Calende (VA)
Contatta:

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Giorgio » ven 26 lug, 2013 18:58

http://www.mindat.org/photo-195753.html però scusate il tizio che ha acquistato o scambiato questo pezzo non è stato giustamente informato della natura e del luogo di origine del suo gesso...
Le pietre sono maestre mute: esse rendono muto l'osservatore, e il meglio che da esse si apprende non si può comunicare. J.W.Goethe

Marco Pistolesi
Messaggi: 1002
Iscritto il: lun 19 mar, 2007 22:14
Località: Piombino-Li-

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Marco Pistolesi » sab 27 lug, 2013 19:03

Giorgio ha scritto:http://www.mindat.org/photo-195753.html però scusate il tizio che ha acquistato o scambiato questo pezzo non è stato giustamente informato della natura e del luogo di origine del suo gesso...

Non è detto....magari è il collezionista stesso che lo ha omesso volutamente. Come indicazione non è errata, è esatta, nel senso che non c' è niente di sbagliato. Ci sta che nel cartellino del campione, assieme a tutte le notizie del caso, abbia scritto anche la natura del campione
Io sono persuaso che lo studio dell'Istoria Naturale ben regolato, non è un balocco d'oziosi ingegni, come alcuno vi pensa; ma può influire moltissimo nei vantaggi d'una società...........
Giovanni Targioni Tozzetti (1776)

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 3274
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze
Contatta:

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Alessandro » dom 28 lug, 2013 0:47

anche perché poi proprio il punto esatto non è possibile da stabilire (a parte chi 'ha reperito il campione) ,questi tubi erano disseminati per decine di km nel tratto compreso fra Saline di Voterra, Ponteginori, Cecina
Ultima modifica di Alessandro il lun 29 lug, 2013 10:13, modificato 1 volta in totale.
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10179
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Luciano Vaccari » lun 29 lug, 2013 8:06

Il tizio è Alessandro Tagliaferri, utente dle forum...si può chiedere direttamente a lui
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 2909
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Luca Baralis » dom 02 feb, 2014 23:23

Vi risulta che, oltre a "calcedonio" e parenti, sia possibile colorare anche la "tormalina" mediante imbibizione di soluzioni organiche e acido soforico?
Ho visto in foto una fetta di tormalina con colore zonato sui toni del caramello che a prima vista mi ha destato qualche sospetto...
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Marco Pistolesi
Messaggi: 1002
Iscritto il: lun 19 mar, 2007 22:14
Località: Piombino-Li-

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Marco Pistolesi » lun 03 feb, 2014 10:18

Luca Baralis ha scritto:Vi risulta che, oltre a "calcedonio" e parenti, sia possibile colorare anche la "tormalina" mediante imbibizione di soluzioni organiche e acido soforico?
Ho visto in foto una fetta di tormalina con colore zonato sui toni del caramello che a prima vista mi ha destato qualche sospetto...
non saprei ma di certo non mi meraviglierei
Io sono persuaso che lo studio dell'Istoria Naturale ben regolato, non è un balocco d'oziosi ingegni, come alcuno vi pensa; ma può influire moltissimo nei vantaggi d'una società...........
Giovanni Targioni Tozzetti (1776)

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 1942
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Alessio73 » lun 03 feb, 2014 13:55

Luca Baralis ha scritto:Vi risulta che, oltre a "calcedonio" e parenti, sia possibile colorare anche la "tormalina" mediante imbibizione di soluzioni organiche e acido soforico?
Ho visto in foto una fetta di tormalina con colore zonato sui toni del caramello che a prima vista mi ha destato qualche sospetto...
No, tormaline color "caramello" ne ho, le ho tagliate, ed il colore se non ricordo male è sull' asse ottico, dall' altra parte sull' asse di crescita è giallo verdino.
Fammi vedere la foto se possibile, magari rigiramela via mail personale
Socio AMI n° 314 Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
SarahElba
Messaggi: 1643
Iscritto il: mer 08 mar, 2006 16:44
Località: COMO
Contatta:

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da SarahElba » gio 19 giu, 2014 20:31

Ciao a tutti...
Ho bisogno di un ragguaglio da qualcuno che ne sappia realmente qualcosa, per favore.
Uno dei miei Colleghi della Compagnia del Gioiello, molto esperto di gemme e pietre sotto moltissimi aspetti, ha di recente acquistato un pezzo di "OSSIDIANA BLU".
....Gli ho detto subito quel che ho sempre saputo... e cioè che l'ossidiana blu in realtà NON ESISTE in natura, ma si tratta di un prodotto creato dall'uomo. Più precisamente, è stato scoperto (a quanto mi è stato detto tempo fa da più persone) che addirittura un gruppo di chimici o simili, aveva perfino creato una finta COLATA MINERALE in loco (in UNGHERIA mi pare), inscenando un perfetto giacimento di Ossidiana, in questo caso di quel bel colore azzurro limpido.
....Il mio collega insisteva a dire che fosse un pezzo autentico.
Ora l'ha fatta analizzare, è di sicuro più esperto lui di me a livello di strutture chimiche etc, quindi metto in dubbio tutto e vorrei capire nuovamente con più certezza, se le fonti che mi hanno detto che questa pietra NON ESISTE IN NATURA fossero in realtà inattendibili. Troppa gente spesso parla senza alcuna base sicura, dando per assodato quel che sa e diffondendo così nozioni errate, purtroppo!
...Dico così perchè il mio collega ha ricevuto un risultato di analisi che darebbe la pietra per REALE, vale a dire impossibile che sia stata prodotta in laboratorio, per vari motivi e valori.
E' chiaro che comunque, anche se fosse una pietra realmente naturale, in commercio sia PIENO ZEPPO di FALSI. Ma vorrei ovviamente sapere soltanto se UN REALE GIACIMENTO NATURALE ESISTA.
QUALCUNO SA PER CERTO QUALE SIA LA VERITA' ?
GRAZIE!!!!
"NON CHI COMINCIA
MA QUEL CHE PERSEVERA"

Sarah

Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 181
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Ginevra (Svizzera)

Re: "Tutto falso" in pdf con foto

Messaggio da Nicolas » gio 19 giu, 2014 22:34

C'era in giro un vetro blu proveniente dalla Svezia, artificiale, é descritto nel gems & gemology spring 93

http://hpics.li/0f50621

"Blue slag glass from Sweden, resembling opal. Slag glass
is a material that seems to be particularly confusing to
the amateur field collector. Over the past five years, we
have seen several misidentifications of slag as meteorites,
emeralds, and obsidian (see, e.g., “Obsidian imitation,”
Winter 1998 Gem News, p. 301). Still another controversial
identity was claimed for a probable slag (manufactured)
glass available at Tucson this year: CSD, or
“Crash Site Debris,” which supposedly had come from
the site of a UFO impact at St. Joseph, Missouri, in 1947
(“UFO tale is rocky but rare: ‘Alien’ debris is just slag,
skeptic says,” Arizona Daily Star, February 5, 1999, pp.
1A, 6A).
It was, therefore, a pleasure to observe a dealer representing
slag glass for what it actually is. We acquired a
17.48 × 13.46 × 4.75 mm (8.92 ct) cabochon and a 338.6
ct chunk of rough (figure 24) from Gun Kemperyd Olson
of Ingeborgs Stenar AB, Stockholm, Sweden. According
to Ms. Olson, this manufactured glass came from the
Bergslogen region in central Sweden, where iron has been
mined and processed since the 1600s. The cabochon was
transparent yellowish green in transmitted light, but
appeared milky blue in reflected light. With the microscope,
we saw round gas bubbles, linear flow banding,
and fluffy-looking aggregates of opaque particles with a
metallic luster. The chunk of rough was opaque light
blue and showed conchoidal fracture; the fractured surface
cut through some of the gas bubbles. Although at
first glance this material resembles blue opal (such as that
mined in Peru), its microscopic features are distinctive.
The Materials Handbook (G.S. Brady and H.R.
Clauser, McGraw-Hill, New York, 1986) defines slag as
“molten material that is drawn from the surface of iron
in the blast furnace. Slag is formed from the earthy materials
in the ore and from the flux. Slags are produced from
the melting of other metals, but iron blast-furnace slag is
usually meant by the term.” The Handbook gives a composition
of 32[wt.]% SiO2, 14% Al2O3, 47% CaO, 2%
MgO, and small amounts of other elements, although
there is considerable variation depending on the ore."

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti