Identificazione minerali di Vulcano

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Rispondi
Avatar utente
Gatman
Messaggi: 349
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da Gatman » mer 17 dic, 2014 17:07

Vorrei il vostro gentile parere riguardo a dei campioni provenienti dal Cratere La Fossa, Vulcano.

Avevo conservato negli scatolini alcuni campioni che presentavano dei cristalli di forma prismatica allungata sottilissimi, incolori e trasparenti. La matrice è ricoperta da incrostazioni giallastre o arancioni.

Riprendendoli dopo un paio di mesi, mi accorgo che questi campioni avevano cominciato a "liquefarsi" (vedi foto).
Cosa ahimè normale per campioni provenienti da fumarole.

I cristalli prismatici sono scomparsi, ma il liquido non dipende da quelli perché erano pochi e molto piccoli. Sono scomparsi in tutti i campioni tranne in uno, in cui ho notato che ci sono ancora un paio di cristalli.

La cosa incredibile è che questi cristalli passano al di sopra di una freccetta artigianale che avevo messo sul campione per indicare la posizione di un cristallo ora scomparso. E' come si fossero riformati dopo che la chiusura del campione nella scatoletta. Vedere le foto con questi cristalli, la parte sul fondo di colore verde è la freccetta.

Potreste, se possibile, darmi delucidazioni in merito a questo fenomeno e aiutarmi ad identificare i cristalli in questione. Non ho trovato nulla di simile né sul libro né su Mindat.

Grazie
Allegati
Campione vulcano liquefatto.jpg
Campione "liquefatto" larghezza circa 4 cm
UK vulcano 3 light.jpg
Cristallo trasparente allungato "riformato" ? Il fondo verde sulla destra è la freccetta artigianale verde che si vede nella foto del campione.
UK vulcano 2 light.jpg
Un altro cristallo. La parte destra verde è la freccetta
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2185
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da Roberto Bracco » mer 17 dic, 2014 18:27

In che fumarola l'hai raccolto? Il colore e la deliquescenza farebbero propendere per una matrice a kremersite. Gli aghetti di neoformazione potrebbero essere qualsiasi cosa, magari un solfato...
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Avatar utente
Gatman
Messaggi: 349
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Re: Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da Gatman » mer 17 dic, 2014 20:33

La provenienza esatta non la conosco in quanto i campioni provengono da materiale che mi è stato gentilmente donato.

La kremersite ci può stare sicuramente: ho altri campioni della stessa partita che contendono dei cristallini di kremersite che ho sigillato insieme a silice gelatinosa, nella speranza che si mantengano.

I cristallini devono essere un minerale metastabile pure, visto che sono scomparsi dalla maggior parte dei campioni che avevo conservato. L'incredibile è che si siano riformati in uno di questi campioni.
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6486
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da Massimo Russo » mer 17 dic, 2014 21:34

Nulla di strano nei minerali instabili diventano deliquescenti e spesso attaccano altre specie, poi si ricompongono a formare altro. Cosa nom telo so dire

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Gatman
Messaggi: 349
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Re: Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da Gatman » gio 18 dic, 2014 8:47

OK chiaro, grazie Massimo.

Ora vorrei chiedervi un altro chiarimento riguardo i miei dubbi su dei cristalli provenienti sempre dalle Fumarole di Vulcano.

Sono incolori semitrasparenti, di forma piatta lanceolata e formano spesso degli spray. Ho escluso l'adranosite perché i cristalli sono associati a cannizzarite, dunque si tratta di fumarole di alta temperatura, che mi porta ad escludere l'adranosite.
Non mi sembra neanche pseudocotunnite, che non ha questa forma né colore, almeno nella letteratura che ho consultato; ho guardato nel libro e su mindat ma non ho risolto i miei dubbi. Eppure non sono così infrequenti nel materiale che mi hanno dato.

Vi allego le foto relative.

L'aggregato di cristalli sulla destra della prima foto può essere godovikovite ? sembra diversa dagli spray incolori al centro in alto nella stessa foto che sono simili a quelli delle altre due foto. Però a questo punto dovrò supporre che i campioni provengono da fumarole di media temperatura.
Allegati
UK vulcano 6 light.jpg
UK Cratere La Fossa, Vulcano
UK vulcano 5 kight.jpg
UK Cratere La Fossa, Vulcano
UK vulcano 4 light.jpg
UK Cratere La Fossa, Vulcano
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6486
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da Massimo Russo » gio 18 dic, 2014 9:52

manda un mp a Italo

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

mineralenzo
Messaggi: 1744
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da mineralenzo » dom 11 gen, 2015 17:32

Ciao a tutti, strana la scia gialla sulla scatola specie per campioni del cratere.
Sei proprio certo che TUTTI i campioni provengano dal cratere?
Enzo

Francesco Guzzo
Messaggi: 33
Iscritto il: gio 03 lug, 2008 13:42
Località: Termini Imerese (PA)

Re: Identificazione minerali di Vulcano

Messaggio da Francesco Guzzo » dom 28 ago, 2016 13:54

Buongiorno,
durante un'attività di monitoraggio vulcanico, con il gruppo di ricerca dell'INGV di Palermo, sul ciglio del cratere La Fossa di Vulcano ho raccolto diversi campioni di roccia con evidenti cristallizzazioni di minerali che sconosco. Gentilmente potreste aiutarmi ad identificare il seguente campione?
Il ciuffo principale ha una dimensione di 20 mm ed il cristallo più lungo ha una dimensione di 10mm.
Grazie mille.
Allegati
DSC_0075.jpg
DSC_0068 (1).jpg
DSC_0067.jpg
Francesco Guzzo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite