Andrea Oppicelli : campioni da identificare

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2154
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da Roberto Bracco » mar 28 mar, 2017 23:23

Più facile cimentarsi in un'analisi... mettitene un pezzetto in tasca alla prima occasione!
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1232
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da andrea oppicelli » lun 26 giu, 2017 19:42

Ieri ho ritrovato nella discarica della vecchia miniera di Rua' presso i bagni di Vinadio queste piccole sferette. Qualcuno sa dirmi di che minerale si tratta?
Allegati
20170626_193710.jpg
Fov 2 mm circa
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2467
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 26 giu, 2017 20:38

A volte l'emimorfite fa delle piccole sfere, però di solito sono bianche. Guarda se ad elevato ingrandimento si vedono i xx.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1232
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da andrea oppicelli » mar 27 giu, 2017 19:18

Grazie Giorgio :-)
Penso proprio che sia quel che dici.; mi affascinava il colore insolito
Con il mio microscopio a penna non riesco ad ingrandire di piu e neppure con il microscopio da mineralogia, forse con il biologico ma dovrei spezzare il campione
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2467
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da bortolozzi giorgio » mer 28 giu, 2017 13:32

Nel Trentino si può trovare la emimorfite in palline e anche gialla, come puoi vedere nei due esempi sottostanti.
Allegati
Emimorfite (Tingherla mine).jpg
Emimorfite (base 3,5 mm.). Tingherla mine (Trento). Coll. e foto G.Bortolozzi
Emimorfite (Cinquevalli mine).jpg
Emimorfite giallastra (base 2,5 mm.). Cinquevalli mine (Trento). Coll. e foto G.Bortolozzi

Voltaggio
Messaggi: 40
Iscritto il: lun 20 ott, 2014 12:25

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da Voltaggio » mer 02 ago, 2017 23:09

Ciao a tutti,
sono Giovanni Olivieri,Domenica scorsa(30/07/2017)sono stato a Montoso,credo alla cava Rocche Grana(la penultima stradina sterrata
salendo a destra prima del curvone che porta agli impianti di risalita sciistici).C'era una nebbia che poteva competere con quella della
piana alessandrina in pieno autunno!Girando tra i pietroni ne ho rintracciato uno con una faccia ricoperta di piccolissime scaglie di
colore giallo limone;lavorandoci un po' sono riuscito a portare a casa una ventina di pezzi che ho sottoposto ad esame del microscopio;
si tratta di cristalli tabulari di dimensione millimetrica,molto reattivi alla luce di Wood,che vorrei sapere se trattasi di URANOSPINITE
o NOVACEKITE-II.
Se potete auitarmi ve ne sarei molto grato;allego foto non belle fatte con Canon EOS 60D obiettivo macro
Allegati
IMG_3185.JPG

Voltaggio
Messaggi: 40
Iscritto il: lun 20 ott, 2014 12:25

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da Voltaggio » mer 02 ago, 2017 23:14

aggiungo ancora qualche foto non bella!

Voltaggio
Messaggi: 40
Iscritto il: lun 20 ott, 2014 12:25

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da Voltaggio » ven 01 set, 2017 17:58

mi scuso per non avere più avuto contatti,ma è stato un guasto al mio collegamento ad INTERNET.
Ritorno alla richiesta di aiuto per identificare i cristalli tabulari di colore giallo-limone rinvenuti a
Montoso a fine Luglio.
Ringrazio tutti quelli che mi possono aiutare
Giovanni Olivieri

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1232
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da andrea oppicelli » ven 01 set, 2017 19:20

Ciao carissimo.
Pare proprio una buona raccolta ed un buon campione. Ne hai altri da farci vedere più in dettaglio per riuscire ad identificarli?
Magari gli esperti della zona ci azzeccano al volo.
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
Giovanni Fraccaro
Messaggi: 1971
Iscritto il: dom 09 gen, 2005 12:04
Località: via G.Pascoli,12 10073 Cirié (TO) Italy
Contatta:

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da Giovanni Fraccaro » sab 02 set, 2017 7:59

Dalla foto sembrerebbe proprio uranospinite.
La novacekite è simile ma molto rara, per avere conferma sono necessarie analisi specifiche.
Gianni

salvatore
Messaggi: 805
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da salvatore » sab 02 set, 2017 23:44

Ad occhio non si capisce niente,potrebbe essere l'una l'altra o anche autunite.

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 424
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da beppe finello » lun 04 set, 2017 21:41

Voltaggio ha scritto:
mer 02 ago, 2017 23:09
Ciao a tutti,
sono Giovanni Olivieri,Domenica scorsa(30/07/2017)sono stato a Montoso,credo alla cava Rocche Grana(la penultima stradina sterrata
salendo a destra prima del curvone che porta agli impianti di risalita sciistici).C'era una nebbia che poteva competere con quella della
piana alessandrina in pieno autunno!Girando tra i pietroni ne ho rintracciato uno con una faccia ricoperta di piccolissime scaglie di
colore giallo limone;lavorandoci un po' sono riuscito a portare a casa una ventina di pezzi che ho sottoposto ad esame del microscopio;
si tratta di cristalli tabulari di dimensione millimetrica,molto reattivi alla luce di Wood,che vorrei sapere se trattasi di URANOSPINITE
o NOVACEKITE-II.
Se potete auitarmi ve ne sarei molto grato;allego foto non belle fatte con Canon EOS 60D obiettivo macro
La questione miche di uranio di Montoso è tutt'altro che risolta ed è ancora ampiamente da indagare; Ultimamente abbiamo fatto una ventina di EDS su vari campioni provenienti sia da Rocche Grana che da Pret Basso; per entrambe le cave, nella maggior parte dei campioni analizzati, l'As è prevalente sul P, per cui per quanto concerne le miche verdi, possiamo ragionevolmente dire che la zeunerite è più diffusa della torbernite; per quanto concerne le gialle, l'uranospinite è più comune dell'autunite; Occorre comunque tenere presente che raramente si trovano campioni puri, in quanto As e P sono sempre presenti in percentuali variabili e spesso i cristalli sono zonati presentando all'esterno una fase e all'interno l'altra; A complicare le cose, per le gialle, a volte al posto del calcio troviamo il magnesio per cui si potrebbe trattare a seconda dei casi di Nováčekite-II, o magari anche di Saléeite o Seelite; Rarissimamente abbiamo osservato miche gialle non fluorescenti che lasciano ampio spazio ad ulteriori ipotesi. Tornando al campione dell'amico Olivieri, considerando i dati statistici a disposizione, credo si tratti di uranospinite. La Nováčekite-II nei pochi casi in cui l'abbiamo osservata si presenta in modo un poco diverso, con cristalli rettangolari allungati e colore più pallido.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1232
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da andrea oppicelli » gio 07 set, 2017 6:18

Mi piace molto l'analisi di Beppe dove oltre il processo conoscitivo osservazionale viene delineato il processo analitico sulla base del quale si propongono varie ipotesi da confermare o confutare tramite opportuni esami. È qui dove quel di umanamente possibile viene aiutato dalle conoscenze scientifiche tramite l'indagine per superare quell'alone di mistero che avvolge tutte le cose. Quì l'uomo è piccolo e grande allo stesso tempo. Dopo queste elucubrazioni cerebrali di prima mattina avvolte ancora da un misto di sonnolenza e sogno vi saluto tutti e mi preparo per andarmene in ferie. Ajò ! Dimonios ! :clock:
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1232
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Andrea Oppicelli : campioni da identificare

Messaggio da andrea oppicelli » gio 05 ott, 2017 18:05

Non abbiamo girato molto in Sardegna, anzi siamo stati praticamente sulla costa . Qualche campioncino da rocce già corrose o massi staccati come questo ritrovato vicino a "Punta la batteria" presso Budoni pr.Olbia
Cosa può essere? Pensavo ad una pirite/ limonite; la roccia è uno gneiss.
La foto è quel che riesco a fare.
Allegati
20171002_113405.jpg
Pirite/limonite? Campo 4mm
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti