Identificazione roccia mai vista prima.

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » gio 15 mar, 2018 12:35

Salve a tutti,
ho sempre trovato affascinante l'argomento e mi sono sempre guardato intorno alla ricerca di qualcosa di particolare, l'altro giorno mentre camminavo in un sentiero su una collina nei dintorni di Luino (varese) ho notato un sasso molto simile al terreno, ma di colore leggermente diverso, costituito da materiale uniforme di colore marrone scuro pieno di piccoli puntini lucidi con riflessi metallici e molte macchie di colore grigio chiaro.

Il materiale di cui è composta la roccia è estremamente tenero e si rompe con la sola pressione delle dita, le macchie grigie sembra limo, anch'esso molto tenero.

Appena esce il sole andrò a fare delle foto.
Ho preso dei campioni che ho in parte sbriciolato e messo dentro un barattolo di vetro con acqua per far separare i componenti e mentre i pezzi più grossi li sto facendo asciugare nel forno a 100 gradi.

Nella speranza che queste informazioni possano esservi utili, vorrei chiedere anche cosa potrei fare per aiutarvi.

Grazie

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3157
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da Luca Baralis » gio 15 mar, 2018 12:41

Penso che la foto sia essenziale.
Però se si scioglie in acqua, è più probabile un terreno compattato che una roccia diagenizzata.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » gio 15 mar, 2018 12:46

La roccia è ben separata rispetto al terreno circostante (nel senso che il colore è diverso ed è composta di un solo tipo di materiale), è larga circa un metro scarso, sta uscendo fuori dal bordo del sentiero che si sta sgretolando.

La roccia si sta rompendo in pezzi man mano che esce dal terreno

Asciugandosi è diventata più dura e il colore più chiaro, da marrone scuro a marroncino chiaro.
Ultima modifica di curiosospecializzato il gio 15 mar, 2018 12:55, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1586
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da andrea oppicelli » gio 15 mar, 2018 12:54

Dovevi fare una foto della roccia, nel luogo dove affiorava, nella sua interezza. A volte dice più la giacitura e la conformazione della stessa che tanti discorsi.
Se non puoi più farlo, fai una foto del sedimento bello asciutto, ma prima vagliato del fango.

Come ti chiami e da dove scrivi, sarebbe interessante saperlo per meglio condividere le conoscenze e le esperienze.
Saluti.
Andrea
quì ed ora

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » gio 15 mar, 2018 13:00

Mi chiamo Dante, abito in provincia di Varese, vicino al lago maggiore zona Luino.

Purtroppo oggi piove, appena ci sarà il sole farò una foto prima di cercare di spostare la roccia.

Il materiale che ho messo in acqua lo farò asciugare e proverò a separarlo, a guardarlo adesso sembra ruggine polverosa.

Grazie dei consigli :)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1586
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da andrea oppicelli » gio 15 mar, 2018 14:22

Se la roccia è di color marroncino e tende a sgretolarsi facilmente in lamelle od anche quasi a disfarsi potrebbe trattarsi di un cloritoscisto molto alterato. Ovviamente è solo un'ipotesi basata su quanto hai riportato . Attendiamo le foto. :)
quì ed ora

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » gio 15 mar, 2018 14:56

i pezzi di roccia che ho messo in forno hanno perso tutta l'acqua (qui piove) sono diventati duri, prima li rompevo con le unghie, adesso con il coltello lascio dei segni, delle righe

erikilgrigio
Messaggi: 197
Iscritto il: mer 21 gen, 2015 14:04
Località: Bodio Lomnago (VA)

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da erikilgrigio » gio 15 mar, 2018 22:17

Buonasera Dante concordo anch'io con Andrea sul cloritoscisto perchè il luinese è attraversato dalla serie dei laghi che sono rocce contenenti sia micascisti che anche calcescisti.perciò si possono trovare anche dei cloritoscisti se poi ti può interessare ci possiamo anche trovare visto che abitiamo nella stessa provincia
Erik

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » gio 15 mar, 2018 23:06

La roccia bagnata è estremamente morbida e si rompe facilmente anche tra i polpastrelli trasformandosi in polvere, di colore marrone scuro.
Una parte l'ho polverizzata in modo grossolano e messa in un barattolo di vetro, si è formato uno strato superficiale molto limaccioso, mentre nella parte di inferiore ci sono piccoli granuli simili a metallo immersi nel materiale che è di colore molto simile alla ruggine.

Alcuni pezzi più grandi li ho messi in forno a circa 100 gradi, facendo attenzione perché erano molto fragili, una volta asciugati sono diventato molto duri e il colore è diventato molto più chiaro, si notano più facilmente tanti puntini che sembrano metallici.

Ci sono anche delle macchie di un'altro materiale di colore grigio chiaro separato a quello marrone, molto tenero sembra argilla grigia o limo, anche da asciutto è rimasto molto morbido.

Domani andrò nel sentiero a fare delle foto e le farò anche ai campioni che ho raccolto e portato a casa :)

Grazia ancora :)

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » ven 16 mar, 2018 13:41

Queste sono alcune foto della roccia nel terreno.
Allegati
IMG_20180316_132220.jpg

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » ven 16 mar, 2018 14:07

Sono dei pezzetti raccorti , si vedono le macchie grigie
Allegati
IMG_20180316_132439.jpg
Ultima modifica di curiosospecializzato il ven 16 mar, 2018 17:36, modificato 1 volta in totale.

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » ven 16 mar, 2018 14:08

Da notare le macchie grigie a sinistra
Allegati
IMG_20180316_132716.jpg

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » sab 17 mar, 2018 13:43

Nessun idea di cosa possa essere?

Che tipo di prove posso fare sui campioni della roccia?

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1586
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da andrea oppicelli » sab 17 mar, 2018 14:42

Ciao Dante.
La roccia potrebbe essere un' argilla inframezzata a sassi che paiono arrotondati ; se lo fossero indicano l'origine fluviale della formazione in cui è la tua roccia.
Un'argilla se immersa per un po di tempo in acqua tende a disfarsi ed a divenire poltiglia. Ma non disperare, anche in questo caso è sempre una cosa interessante. Puoi vederne i componenti setacciando la stessa, prima con un vaglio a maglie larghe e poi via via più fini. Da ogni vagliatura potrai avere notizie interessanti riguardo la genesi della tua roccia. Ogni sassolino o scaglia od anche qualche fossile o conchiglia se presenti, potranno darti qualche notizia in più ; questa è una ricerca, un pò grossolana, ma pur sempre ricerca di curiosità ......come del resto ti sei posto creando il tuo topic.
Fai qualche foto più da vicino della roccia ed anche dei pezzi che hai fatto asciugare a casa.
Saluti
quì ed ora

curiosospecializzato
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 15 mar, 2018 10:04

Re: Identificazione roccia mai vista prima.

Messaggio da curiosospecializzato » sab 17 mar, 2018 15:02

Forse ho trovato cosa sia
Allegati
Deposito lacustre proglaciale.png

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti