Azzurrite di Libiola (?)

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Rispondi
Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 316
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Azzurrite di Libiola (?)

Messaggio da DonLucre » mer 26 set, 2018 17:32

Avrei un quesito da porre agli esperti di mineralogia del territorio ligure e in particolare a chi conosce la tipologia dei ritrovamenti avvenuti presso la miniera di Libiola. La domanda è la seguente: qualcuno saprebbe dirmi le dimensioni massime dei cristalli di azzurrite rinvenuti a Libiola?

Il mio quesito è funzionale a confermare o confutare la provenienza di un campione di azzurrite di vecchia data che ho in collezione. Il campione di cui parlo mi fu venduto come "azzurrite di Libiola". Per molti anni ho preso tale provenienza per buona, in quanto sapevo che in quella miniera erano state coltivate delle mineralizzazioni di rame e che vi era segnalata anche la presenza di azzurrite.

Tuttavia, ora ho un occhio decisamente più critico e attento rispetto a solo qualche anno fa e comincio ad avere il dubbio che la provenienza di questo campione sia del tutto inventata. Il dubbio mi viene dalle dimensioni del cristallo (quasi 4 cm di lunghezza x quasi 2 cm di larghezza). Ho letto su alcuni libri che in Italia solo alcune miniere della Sardegna hanno occasionalmente restituito cristalli di azzurrite di dimensioni così grandi. Da cui il sospetto circa l'effettiva provenienza del campione in mio possesso.

Intendiamoci, il campione in sè non è nulla di particolare, anzi è decisamente brutto. Ho provato a fotografarlo, ma le foto in luce artificiale vengono uno schifo, perché la superficie esterna del cristallo è corrosa e quindi ha perso ogni traccia di lucentezza. Il cristallo è piantato su di una sottile piastra di matrice costituita da un minerale scuro e pesante che potrebbe anche essere un solfuro di rame tipo calcocite o covellite. Proverò a fotografarlo con luce naturale e se esce qualcosa di decente posto le foto.

Nel frattempo chiedo se qualcuno conosce le dimensioni dei cristalli di azzurrite rinvenuti a Libiola, perché, se come penso, sono di ordine pari o inferiore al centimetro, allora vuol dire che il mio campione proviene in realtà da chissà dove...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

fabry
Messaggi: 146
Iscritto il: ven 27 ago, 2010 21:05

Re: Azzurrite di Libiola (?)

Messaggio da fabry » mer 26 set, 2018 18:28

decisamente inferiore al cm

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 309
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Azzurrite di Libiola (?)

Messaggio da Michiel » mer 26 set, 2018 21:08

É sicuro che non si tratti di calcantite? Quella a Libiola è ben nota e spesso in cristalli corrosi, dato che è solibile in acqua.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 316
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Azzurrite di Libiola (?)

Messaggio da DonLucre » mer 26 set, 2018 22:13

fabry ha scritto:
mer 26 set, 2018 18:28
decisamente inferiore al cm
Grazie per la conferma. Il sospetto mi era venuto guardando le foto di campioni di azzurrite di Libiola presenti su mindat.
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 316
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Azzurrite di Libiola (?)

Messaggio da DonLucre » mer 26 set, 2018 22:24

Michiel ha scritto:
mer 26 set, 2018 21:08
É sicuro che non si tratti di calcantite? Quella a Libiola è ben nota e spesso in cristalli corrosi, dato che è solibile in acqua.
E' sicuramente azzurrite. E' blue scuro, molto scuro. La calcantite viaggia su tonalità diverse e decisamente più chiare. Posto una foto (pessima) che ho fatto con luce artificiale: non si capisce quasi niente, ma almeno si vede che il colore è molto scuro. Nella parte più nascosta (non inquadrata nella foto) il cristallo si è preservato meglio e si vede il colore e la lucentezza tipica dell'azzurrite.

E' un cristallozzo piuttosto grosso, anche se mal conservato. Probabilmente proviene da qualche giacimento dell'Africa meridionale (Namibia o giù di lì)...
Allegati
DSCF0464-res.JPG
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti