Covellite fasulla

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Rispondi
Andrea Pannone
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 27 feb, 2019 22:16

Covellite fasulla

Messaggio da Andrea Pannone » mer 27 feb, 2019 23:48

Buonasera a tutti!
Quando ero piccolo comprai uno di quei soliti cofanetti di minerali acquistabile nei negozi presso le zone vulcaniche (tipo Vesuvio ed Etna), contenente vari minerali come lava, zolfo, calcite, pomice e anche Covellite. Da allora quel pezzo ha assunto una patina opaca sui cristalli che sciacquando si è tolta abbastanza facilmente, ma a distanza di anni mi è venuto il dubbio che fosse falsa (ma penso proprio che lo sia) comparandola con altri esemplari..
Vorrei sapere:
- questo tipo di minerale è falso?
- se è falso, quale è il processo che attuano per la creazione e colorazione di questi esemplari fasulli?
- se è falso, perché falsificano un minerale solo per poterlo vendere in un insignifante cofanetto per turisti?
- il processo di falsificazione è meno dispendioso dell’eventuale guadagno?

Spero possiate aiutarmi!
Attendo una vostra risposta, grazie in anticipo!

Andrea Pannone

Andrea Pannone
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 27 feb, 2019 22:16

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Andrea Pannone » gio 28 feb, 2019 0:45

Inoltre, quando l’ho lavato ha anche perso parte del suo colore, vi lascio la foto in allegato
Allegati
BC6720C6-B15A-4FB2-A885-15DD72FEAA1B.jpeg

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6592
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Covellite fasulla

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 28 feb, 2019 1:55

E' un falso e di sicuro non è covellite, questa ultima è un minerale metallico di colore grigio acciaio se fresca.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7062
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Massimo Russo » gio 28 feb, 2019 6:55

Si tratta di solfato di rame. Di prepara partendo da una soluzione sovrassatura di questo sale. Si immerge un pezzetto di lava in questa soluzione e poi basta lasciarla un bel po' di giorni in un posto tranquillo. Et voilà il gioco è fatto.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2296
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Roberto Bracco » gio 28 feb, 2019 9:54

I negozietti per turisti sono L'ULTIMO DEGLI ULTIMI posti per comprare minerali!!
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7062
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Massimo Russo » gio 28 feb, 2019 12:50

Soprattutto al Vesuvio dovi trovi di tutto tranne i minerali vesuviani

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Andrea Pannone
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 27 feb, 2019 22:16

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Andrea Pannone » ven 01 mar, 2019 0:25

Grazie mille per le risposte!
Ma perché vengono falsificati se poi vengono venduti a poco prezzo? Il processo di falsificazione (in questo caso della Covellina) permette loro di avere un guadagno maggiore in maniera esponenziale? Cioè, quello che mi chiedo è: il gioco (di falsificazione) ne vale la pena?

E poi, quale è la quantità di soluzione sovrasatura di solfato di rame richiesta per raggiungere cristalli (falsi) di dimensioni simili a quelle in foto? Un bicchiere, una bottiglia, una bacinella..?

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7062
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Massimo Russo » ven 01 mar, 2019 7:12

Non so di preciso come procedono. Di sicuro lo fanno in serie e penso con quantità di prodotto ad occhio. Di sicuro il gioco vale la candela.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3362
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Luca Baralis » ven 01 mar, 2019 9:20

Più il contenitore è grande, più è possibile ottenere cristalli di buone dimensioni. Non è solo una questione di spazio, ma anche di stabilità delle condizioni di deposizione.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Pasquale Antonazzo
Messaggi: 2506
Iscritto il: sab 03 mar, 2007 22:08
Località: Torino
Contatta:

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Pasquale Antonazzo » ven 01 mar, 2019 11:37

In linea di massima più il raffreddamento il raffreddamento (o l'evaporazione del solvente) è lento più si ottengono cristalli di grande dimensione. Ci puoi provare anche tu con il kit per la creazione di cristalli per bambini in vendita per pochi euro, oppure puoi comprare dell'allume (il famoso cicatrizzante post-barba) o del solfato di rame, in quest'ultimo caso però presta massima attenzione vista la tossicità del composto e procedi in questo modo:
1- riscalda dell'acqua in un pentolino
2-aggiungi gradualmente il sale che vuoi cristallizzare creando di volta in volta una soluzione sovrasatura (in altre parole aggiungi il sale fino a quando non si scioglie più)
3-raggiunta l'ebollizione spegni il fuoco
4-immergi un pezzo di roccia lasciandolo sospeso a mezz'acqua legandolo con un filo di cotone ad una matita
5-aspetta che si raffreddi.

Per fare invece cristalli più grandi una volta raggiunta la temperatura ambiente immergiti un pezzo di roccia e lascia evaporare l'acqua.
PASCOTTE Socio AMI n° 310.

"Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace; poi il valore dei campioni raccolti è un valore affettivo da condividere con gli altri appassionati se hai dei doppioni da poter scambiare"M. Deidda

salvatore
Messaggi: 1192
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Covellite fasulla

Messaggio da salvatore » ven 01 mar, 2019 11:39

Non sai cos'è una soluzione satura ? Stiamo messi proprio bene!

Prendi una bacinella con acqua e mettici parecchio solfato di rame tanto che non viene disciolto tutto,travasa in un altra bacinella avendo cura di non far passare la parte non disciolta poi immergi un sasso e lascia che evapori l'acqua,per ottenere grossi cristalli ci vogliono molti giorni più il processo è lento e meglio è,all'inizio il sasso sarà ricoperto completamente da microcristalli raschia via quelli che non ti interessano e lascia accrescere quelli che vuoi.

salvatore
Messaggi: 1192
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Covellite fasulla

Messaggio da salvatore » ven 01 mar, 2019 11:42

Il sistema di Pasquale è veloce ma difficilmente ottieni cristalli con buona simmetria perché l'accrescimento è molto veloce.

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2263
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Maurizio_T » ven 01 mar, 2019 11:58

Come accennava Andrea per ottenere cristalli perfetti e grossi è necessario che le condizioni siano stabili e il processo lento, per ottenere questo si usano contenitori isolati termicamente e dalle vibrazioni.
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Andrea Pannone
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 27 feb, 2019 22:16

Re: Covellite fasulla

Messaggio da Andrea Pannone » sab 02 mar, 2019 16:11

Grazie mille per tutte le informazioni che mi avete fornito! Siete stati gentilissimi!!

Andrea Pannone

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti