Identificazione minerale da Traversella

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
Avatar utente
Gatman
Messaggi: 360
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Gatman » dom 09 gen, 2011 23:06

Potreste aiutarmi ad identificare il minerale di color bianco nelle foto, associato a magnetite ottaedrica e muscovite ? Il minerale proviene da Traversella. I cristalli sono grandi pochi millimenti e sono di forma bipiramidale tronca a base esagonale.

A prima vista mi è sembrata una pseudomorfosi; dalla forma cristallina mi ricorda la 'cabasite' ma, non conoscendo bene i minerali del luogo, non ci metterei la mano sul fuoco.

Vorrei la vostra opinione.
Grazie
Allegati
613 Magnetite, muscovite, UK - Traversella, Piemonte - fotoE.jpg
? , magnetite, muscovite - Traversella, Val Chiusella (TO)
613 Magnetite, muscovite, UK - Traversella, Piemonte - fotoF.jpg
? - Traversella, Val Chiusella (TO)
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Gatman
Messaggi: 360
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Gatman » dom 09 gen, 2011 23:09

Nello stesso campione si notano delle incrostazioni di lucentezza metallica di color rosso grandi 1-2 mm: è rame nativo ?

Grazie
Allegati
613 Magnetite, muscovite, UK - Traversella, Piemonte - fotoC.jpg
rame ?, calcopirite - Traversella, Val Chiusella (TO)
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Graziano Del Core
Messaggi: 167
Iscritto il: mar 16 dic, 2008 15:30
Località: Torino

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Graziano Del Core » dom 09 gen, 2011 23:28

Sembra scheelite microfratturata / cariata, perchè probabilmente è un campione acidato.
Prova esposizione alla lampada di wood, se reagisce e lei.
Graziano Del Core (Socio A.P.M.P.)

Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt (Seneca)

Avatar utente
Gatman
Messaggi: 360
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Gatman » dom 09 gen, 2011 23:37

Non sembra avere una gran fluorescenza all luce di Wood: assume una colorazione sul violetto, così come la muscovite, ma senza essere paricolarmente luminoso.
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Graziano Del Core
Messaggi: 167
Iscritto il: mar 16 dic, 2008 15:30
Località: Torino

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Graziano Del Core » dom 09 gen, 2011 23:40

...scusa ho dimenticato wood onda corta.
Graziano Del Core (Socio A.P.M.P.)

Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt (Seneca)

Avatar utente
Gatman
Messaggi: 360
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Gatman » dom 09 gen, 2011 23:45

Ahimè, ho solo quella ad onda lunga.
Dunque tengo ancora aperta l'ipotesi scheelite.

Grazie.
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Graziano Del Core
Messaggi: 167
Iscritto il: mar 16 dic, 2008 15:30
Località: Torino

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Graziano Del Core » dom 09 gen, 2011 23:58

Posso anche sbagliarmi ma sembra proprio scheelite,
in paragenesi con la magnetite, oltretutto è meno frequente.
Comunque sollecitata dalla uv corta reagisce al giallo.

Sentiamo altri pareri !
Graziano Del Core (Socio A.P.M.P.)

Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt (Seneca)

Avatar utente
Fulvio Malfatto
Messaggi: 736
Iscritto il: gio 24 giu, 2004 16:32
Località: Roppolo (BI) - Italy
Contatta:

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Fulvio Malfatto » lun 10 gen, 2011 8:40

Anche io propendo per la scheelite. La paragenesi ed il colore sono i suoi tipici, ed è anche comune trovarla con quell'aspetto "cariato", specie dopo acidatura, ed il campione mi sembra che sia stato trattato piuttosto energicamente per estrarre la magnetite.
Per il rame avrei qualche dubbio. Non è per nulla comune, ed in genere ha un aspetto più scuro e contornato da ossidazioni verdi azzurre.
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 26477
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Marco E. Ciriotti » lun 10 gen, 2011 11:59

Direi anch'io che è scheelite.
Circa la "macchia rossa" potrebbe essere un artefatto dovuto all'energico trattamento con acidi.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Gatman
Messaggi: 360
Iscritto il: sab 24 feb, 2007 10:40
Località: Mascalucia (CT)

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Gatman » lun 10 gen, 2011 14:52

Bene, grazie a tutti gli intervenuti.

Classifico come scheelite, per la macchia rossa lascio perdere.
Gaetano Sicurella

"Il progresso è la realizzazione dell'utopia" - O.Wilde

Avatar utente
Fulvio
Messaggi: 2533
Iscritto il: ven 30 ott, 2009 17:14
Località: Bresso (Mi)

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Fulvio » lun 10 gen, 2011 17:19

Personalmente mi ricorda, almeno in foto, un granato rotto (ne ho rotti tanti); mi risulta che a Traversella ci sia l'andradite, però è proprio un'impressione non ci scommetterei sopra.
Fulvio
Socio IVM
------------------------------------------------------------------------------
La musica e i gatti sono un ottimo rifugio dalle miserie della vita.
Albert Schweitzer

Avatar utente
Giorgio
Messaggi: 1246
Iscritto il: gio 21 lug, 2005 22:31
Località: Sesto Calende (VA)
Contatta:

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Giorgio » lun 10 gen, 2011 18:00

Ma posso espirmre il dubbio circa la mancanza della bipiramide e la parvenza esagonale di tali cristalli?
Le pietre sono maestre mute: esse rendono muto l'osservatore, e il meglio che da esse si apprende non si può comunicare. J.W.Goethe

Avatar utente
Fulvio Malfatto
Messaggi: 736
Iscritto il: gio 24 giu, 2004 16:32
Località: Roppolo (BI) - Italy
Contatta:

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Fulvio Malfatto » lun 10 gen, 2011 18:17

L'andradite è sempre nelle rocce "esterne" al giacimento più metamorfosate. Non ho mai visto granati nelle masse metallifere a magnetite. Non si può mai dire, ma mi sembra molto strano trovare un "grumo" di granato isolato ed ancora riconoscibile nel corpo a magnetite....
Giorgio ha ragione, ma la scheelite quando non ha il suo pseudo ottaedro ben formato simula tante altre forme. A volte la presenza di facce laterali fa sembrare presente una doppia bipiramide tetragonale. Se due delle facce sono molto piccole, invece di 8 ne puoi contare facilmente 6 (Cfr. Goldschmidt - Atlas der Krystallformen - Band 8 - Tafel 8 )

Potrebbe anche essere titanite, aspettiamo l'opinione di Luca!
Allegati
b008t008.gif
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Fulvio
Messaggi: 2533
Iscritto il: ven 30 ott, 2009 17:14
Località: Bresso (Mi)

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Fulvio » lun 10 gen, 2011 19:35

Avevo un po' di tempo da buttar via e ho fatto passare le foto di scheeliti presenti in Mindat (692) ho trovato di inusuale con cristalli tabulari che ricordano un po' un esagono, questa:

http://www.mindat.org/photo-133965.html
Fulvio
Socio IVM
------------------------------------------------------------------------------
La musica e i gatti sono un ottimo rifugio dalle miserie della vita.
Albert Schweitzer

Avatar utente
Luca Delpiano
Messaggi: 111
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 19:32
Località: Traversella,TO,Piemonte

Re: Identificazione minerale da Traversella

Messaggio da Luca Delpiano » lun 30 mag, 2011 6:59

è sempre un po' complicato definire esattamente un minerale da una foto, specie per me che sono abbastanza cecato, ma così a prima vista e senza avere informazioni esatte sul punto di ritrovamento azzarderei, per ciò che riguarda i cristalli chiari che penso abbiano subito una forte acidatura,per una qualche varietà di diopside.
Per la macchia rossa è ancora più difficile ma mi sento di escludere la scheelite e visto la presenza di calcopirite o pirite propenderei di più alla possibilità che si tratti di ematite o se vitreo a sfalerite.
Tutto ciò con il beneficio di errore, campione alla mano probabilmente potrei essere più preciso.
Se hai notizie ulteriori sull'esatto punto di ritrovamento fammelo sapere, ma a naso mi sembra provenire dall'esterno della miniera o dalla discarica di qualche vecchia zona di coltivazione.
ciao a tutti
Luca

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti