Le zeoliti: minerali, località, documentazione

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » mar 31 lug, 2018 10:32

Ancora foto di minerali provenienti dalla cava dell'Osa. Cristalli vitrei, bianchi di 'gismondine', con piccoli cristalli di 'phillipsite' in epitassia su gismondine e, in alto, a destra un piccolo cristallo incolore di 'chabazite', varietà facolite. L'aggregato misura 2.2 mm. https://www.mindat.org/photo-901672.html

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6119
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 31 lug, 2018 12:43

Foto da manuale.
Bravo Franco :cheers:

franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » mar 31 lug, 2018 16:23

Io mi sono guardato bene dal parlare di germinazione. So che la gismondine proprio all’Osa si presenta germinata, a volte. Ma non avendola mai vista dal vivo ma solo nel disegno, non so se quella da me fotografata sia solo associazione o geminazione. Poi, guardando su Mindat, alla voce “gismondine “ mi trovo questa foto: https://www.mindat.org/photo-191664.html
Ho le traveggole? Non è un geminato a croce di phillipsite?

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 1992
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Antonio Borrelli » mar 31 lug, 2018 17:24

Non mi sembrano phillipsite. Nella didascalia dice che sono due cristalli distorti e allungati geminati su (101).
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » mar 31 lug, 2018 19:21

Allora ho sbagliato io? https://www.mindat.org/photo-859768.html. La geminazione della gismondinne non è diversa? Non è così? https://www.google.it/search?tbm=isch&q ... 9GXmy39l7M:
https://www.google.it/search?tbm=isch&q ... eV4_LMWzfM:
Cioè, nella geminazione della gismondine non si devono vedere i bracci della croce, cioè i prismi.

salvatore
Messaggi: 986
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da salvatore » mar 31 lug, 2018 20:59

Dei tre link sopra il primo è gismondina non phillipsite.

Avatar utente
Michiel
Messaggi: 317
Iscritto il: lun 25 feb, 2008 13:41
Località: Monaco di Baviera

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Michiel » mar 31 lug, 2018 23:04

franco ha scritto:
mar 31 lug, 2018 19:21
Allora ho sbagliato io? https://www.mindat.org/photo-859768.html. La geminazione della gismondinne non è diversa? Non è così? https://www.google.it/search?tbm=isch&q ... 9GXmy39l7M:
https://www.google.it/search?tbm=isch&q ... eV4_LMWzfM:
Cioè, nella geminazione della gismondine non si devono vedere i bracci della croce, cioè i prismi.

La gismondina e la phillipsite possono anche formare cristalli misti (la cosiddetta "zealite", nome obsoleto) per cui non mi stupirebbe se potessero dare geminati simili.
Michiel Desittere

Benedetti siano gli istanti
e i millimetri
e le ombre delle piccole cose.
(Fernando Pessoa)

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 1992
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Antonio Borrelli » mer 01 ago, 2018 10:45

Le mie nozioni di cristallografia sono limitate però se osservi questo geminato https://www.mindat.org/photo-345763.html e immagini di allungare i due cristalli nella stessa direzione distorcendoli quello che otterai è una forma a croce più marcata come https://www.mindat.org/photo-191664.html
La tua foto https://www.mindat.org/photo-859768.html per me è gismondine.
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » ven 03 ago, 2018 13:45

Ne ho già discusso con Roberto Pucci, il quale mi aveva fatto notare che per distinguere geminati di gismondine da quelli di phillipsite, occorreva osservare l'angolo che si forma nel punto di contatto dei quattro assi che fanno la croce. Se c'è rientranza, allora è gismondine. Cosa, però che si può fare solo dal "vivo" e non con l'osservazione su foto. Ecco perché si è optato per phillipsite.
Qui invece non ci sono problemi. Tipica epitassia di 'phillipsite' incolore su un cristallo pseudo ottaedrico di 'gismondine'. l'insieme misura 2,5 mm. E proviene dalla stessa località, ovvero, la ex cava dell'Osa. https://www.mindat.org/photo-901972.html

salvatore
Messaggi: 986
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da salvatore » ven 03 ago, 2018 14:34

Certo puoi fare tutte le opzioni che vuoi ma quella è gismondina.La phillipsite è diversa.

franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » ven 03 ago, 2018 15:07

Non avevo guardato il messaggio di Antonio e credo che abbia proprio ragione. E quindi anche Salvatore. Provo a modificare.

franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » mer 29 ago, 2018 11:10

A prima vista, può suscitare un poco di perplessità: in 4 mm di campo visivo, ci sono troppe cose. Superata questa prima impressione, si coglie qualcosa di ordinato. La grande croce fatta da tanti cristalli di phillipsite-K, al centro (Stemple twin, composto da Morvenite geminati su 2 assi. Vedi Fig 499, pagina 407, Zeolites of the world, scritto da R. W. Tschernich). In basso a sinistra una perfetta sfera di chabazite-K, costituita da tanti romboedri molto appiattiti. Tutt'intorno, specie a destra, sfere di thompsonite-Ca (tipico della località, con visibile struttura fibrosa che la distingue visivamente dalle sfere di opale). Ancora, a sinistra, calcite, in parte bluastra per la sottostante magnetite ed aghi di fluorapatite. https://www.mindat.org/photo-906660.html

Poi, una cosa bella, fatta dalla Natura. Un bel aggregato di cristalli appiattiti di chabazite-K, simile a un fiore. https://www.mindat.org/photo-906661.html. L'aggregato di sinistra misura 1,2 mm
Da Vallerano, dalla cava Cobilla. Ricevuti dal grande Edgardo Signoretti.

franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » dom 02 set, 2018 21:07

Ancora 'chabazite', ma da tutt'altra parte dell'Italia. Aggregato di più cristalli, appena rosati, perlopiù trasparenti, di "chabazite", ricchi di facce e geminati. La matrice è costituita da minuti cristalli di quarzo "rosato", per la presenza di ossidi di ferro. L'aggregato misura 2 mm. https://www.mindat.org/photo-907480.html.
Questa seconda foto raffigura il lato opposto di quanto fotografato nella prima photo: https://www.mindat.org/photo-907481.html.
Lo raccolsi nel 1991 nella parte più alta del gruppo del Buffaure, in località "Sella Brunech" 46°26'26.61"N 11°45'57.44"E.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6210
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 03 set, 2018 6:39

proprio dei bei campioni questi ultimi
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

franco
Messaggi: 1983
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » gio 13 set, 2018 20:29

Un tipico geminato simile "ad una croce" di phillipsite-K, di 1,3 mm, incolore e lucente, con aghi di vonsenite nera. popi, da notare la terminazione del braccio verticale in basso e di quello di sinistra, con questa crescita di ulteriori prismetti dello stesso minerale.
Vedi: Atlas der Krystallformen, scritto da Victor Glodschmidt, Volume 6, Tavola 85, figura 9, raffigurante un geminato di 'phillipsite', proveniente dalla località vicina Capo di Bove. https://archive.org/details/atlasderkrystalltaf06gold. Se lo volete vedere.
Proviene dalla cava CO.BI.LA, Vallerano Quarries, Valleranello, Rome, Rome Province, Latium, Italy. https://www.mindat.org/photo-909049.html.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti