Le zeoliti: minerali, località, documentazione

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
franco
Messaggi: 1672
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » ven 15 gen, 2016 9:52

Un cristallo di natrolite, incolore e trasparente, ricco di facce, cosa insolita, mi pare, su cristalli tabulari pseudoesagonali, dorati, di catapleite: http://www.mindat.org/photo-726822.html e, con visuale dal lato opposto: http://www.mindat.org/photo-726823.html. Da Ice River Alkaline Complex, Golden Mining Division, British Columbia, Canada.

franco
Messaggi: 1672
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » gio 21 gen, 2016 13:41

Uno spray di cristalli prismatici, lucenti, incolori, di merlinoite (1mm), proveniente dalla cava Vitiello: http://www.mindat.org/photo-727973.html. Lo ricevetti negli anni '90 dal caro amico Roberto Allori che lo fece analizzare, se ricordo bene, a Milano. Dato che è difficile distinguere la merlinoiute dalla "phillipsite", come è più giusto denominarlo?

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 2909
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Luca Baralis » gio 21 gen, 2016 14:25

Mah, se è analizzato ... come risulta dalle analisi.
O non ho capito?
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

franco
Messaggi: 1672
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » gio 21 gen, 2016 15:29

Ho scritto un po' in fretta. Chiedo scusa. Non mi riferivo al caso della foto, ma in generale. Cioè ho altri esemplari, differenti come provenienza e come paragenesi (da Lagno Amendolare e da Cuppaello), ricevuti come 'merlinoite', ma che non sono stati analizzati oppure non ne sono sicuro, perché passati attraverso più mani, come nel caso della merlinoite di Cuppaello. Questi, come li catalogo?

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6412
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Massimo Russo » gio 21 gen, 2016 16:35

franco ha scritto:Uno spray di cristalli prismatici, lucenti, incolori, di merlinoite (1mm), proveniente dalla cava Vitiello: http://www.mindat.org/photo-727973.html. Lo ricevetti negli anni '90 dal caro amico Roberto Allori che lo fece analizzare, se ricordo bene, a Milano. Dato che è difficile distinguere la merlinoiute dalla "phillipsite", come è più giusto denominarlo?
merlinoite-like

dato che la merlinoite pura al monte Somma non esiste, ma sempre più o meno intimamente associata alla pillipsite-K. se analizzata, come sono sicuro che lo è (Roberto Allori) allora va bene come divevo sopra.

massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6412
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Massimo Russo » gio 21 gen, 2016 16:37

se non analizzati è praticamente impossibile dirlo è più facile che siano phillipsite-K

massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5588
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da domenico » ven 22 gen, 2016 6:59

Massimo Russo ha scritto:se non analizzati è praticamente impossibile dirlo è più facile che siano phillipsite-K

massimo
Ma BigMax ti ricordi ne abbiamo fatto un articolo dopo quei campioni analizzati dal Dr.Diegp Gatta, metti il riferimento del numero di Micro dai
ciao
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6412
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Massimo Russo » ven 22 gen, 2016 8:48

OK Dome

Russo, M., Punzo I. (2004): I Minerali del Somma-Vesuvio. 320 pp., Associazione Micromineralogica Italiana Ed., Cremona. ISBN 88-901507-0-X. ISBN 978-88-901507-0-8.

Russo, M., Preite, D. (2011): La merlinoite del Monte Somma. MICRO (notizie mineralogiche). Periodico dell'Associazione Micromineralogica Italiana, 2/2011, 64-65. ISSN 1724-7438.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
aletaglia
Messaggi: 2028
Iscritto il: mer 15 ott, 2008 11:54
Località: monza

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da aletaglia » ven 22 gen, 2016 18:58

franco ha scritto:Uno spray di cristalli prismatici, lucenti, incolori, di merlinoite (1mm), proveniente dalla cava Vitiello: http://www.mindat.org/photo-727973.html. Lo ricevetti negli anni '90 dal caro amico Roberto Allori che lo fece analizzare, se ricordo bene, a Milano. Dato che è difficile distinguere la merlinoiute dalla "phillipsite", come è più giusto denominarlo?
Bellissimo campione e foto
Alessandro





Socio AMI n.388
Socio IVM
http://www.mindat.org/user-12916.html#2_0_0_0_0__

franco
Messaggi: 1672
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » gio 11 feb, 2016 15:01

Due foto di cristalli tabulari, trasparenti, con lucentezza madreperlacea, debolmente rosati, di stellerite, da Cape Marrargiu, Bosa, Oristano Province, Sardinia, Italy, di 2 e 1,8 mm:
http://www.mindat.org/photo-731334.html e http://www.mindat.org/photo-731327.html
Poi un aggregato a 360°, quasi, di cristalli tabulari sottili e stretti di "stilbite", da Forra di Bulla, raccolto nel 1986 da me, in forma insolita per la località, dove la stiblite la si ritrova in forma globulare, come si vede nella parte destra della foto: http://www.mindat.org/photo-731339.html

franco
Messaggi: 1672
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » gio 25 feb, 2016 11:30

Un cristallino di meno d'un millimetro di lévyne, tabulare, sottile e bianco http://www.mindat.org/photo-733368.html. Viene da La Rivière des Galets, Rivière des Galets, Réunion Island

Ferdinando Giovine
Messaggi: 236
Iscritto il: sab 27 apr, 2013 13:32

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Ferdinando Giovine » gio 25 feb, 2016 12:06

franco ha scritto: Poi un aggregato a 360°, quasi, di cristalli tabulari sottili e stretti di "stilbite", da Forra di Bulla, raccolto nel 1986 da me, in forma insolita per la località, dove la stiblite la si ritrova in forma globulare, come si vede nella parte destra della foto: http://www.mindat.org/photo-731339.html
Stilbite?
Io la farei analizzare

daniel lorenz
Messaggi: 788
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da daniel lorenz » gio 25 feb, 2016 12:32

Buon giorno franco,

per quanto riguarda la stilbite della Forra di Bulla la farei analizzare pure io, potrebbe anche essere stellerite....

Saluti

Daniel

franco
Messaggi: 1672
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » gio 25 feb, 2016 13:41

Bé, qualche dubbio l'ho pure io. Avevo pensato alla thomsonite, ma l'unico esemplare che io ho visto, da uno di Vipiteno, che se l'è tenuto lui si presenta, a Bulla, molto diversamente. Perché Lorenz hai pensato alla stellerite? E' stata trovata lì? Per il poco di esperienza che ho, la stellerite non ha una brillantezza maggiore della stilbite? Farla analizzare ... è una parola!! Anche perché quello è l'unico cristallo che ho. Dovrei controllare su altri esemplari. Ad ogni modo, grazie!

daniel lorenz
Messaggi: 788
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da daniel lorenz » gio 25 feb, 2016 17:36

Buona sera franco,

finora da questo posto non è stata segnalata. Però c'è nella non lontana, e soprattutto geologicamente identica, Val Duron, e poi oltre al Padon, al Ciampac ecc. Per quanto riguarda la brillantezza spesso la stellerite è più lucente, ma non necessariamente.

Saluti

Daniel

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti