Le zeoliti: minerali, località, documentazione

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
franco
Messaggi: 2272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » lun 18 mar, 2019 14:26

Dalla cava Vitiello, complesso Somma - Vesuvio, Napoli:
- Cristalli tabulari, semitrasparenti, incolori nella parte destra e arancio chiaro in quella sinistra, di thomsonite-Ca. Il maggiore misura 2,4 mm: https://www.mindat.org/photo-945076.html
-Cristalli tabulari, traslucidi, arancio chiaro, di thomsonite-Ca, con in basso cristalli di pyrite alterata in ossidi rosso bruno, scuro. Il maggiore misura 2.8 mm. https://www.mindat.org/photo-945077.html
Ex Livio Carloni collezione

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7012
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Massimo Russo » lun 18 mar, 2019 14:47

Questa strana thomsonite-Ca bicolore è stata rinvenuta in pochi blocchi leucotefritici solo alla Cava Vitiello di Terzigno nella breccia d'esplosione della cosidetta eruzione pliniana delle "pomici di Avellino" circa 4000 anni fa

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

franco
Messaggi: 2272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » lun 18 mar, 2019 15:16

Grazie per l’informazione. Interessante.

daniel lorenz
Messaggi: 861
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da daniel lorenz » lun 18 mar, 2019 19:13

Buona sera Massimo,

come ci si spiega questa bella divisione della colorazione? A cosa è dovuto il colore e a cosa la netta divisione?

Saluti

Daniel

franco
Messaggi: 2272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » lun 18 mar, 2019 19:26

Sopratutto nella seconda foto, mi sembra che derivi dall'alterazione della pirite che rilascia ossidi di ferro. Ma forse è semplicistica.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7012
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Massimo Russo » lun 18 mar, 2019 19:55

La penso come te, è sicuramente dovuta agli ossidi ed idrossidi di ferro

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

daniel lorenz
Messaggi: 861
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da daniel lorenz » mar 19 mar, 2019 16:59

Buona sera

e grazie delle risposte.

Saluti

Daniel

franco
Messaggi: 2272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » mar 30 apr, 2019 20:28

Altra thomsonite-Ca. Questa viene dalla cava di Pollena e la ricevetti tanti anni fa da Roberto Allori. Più cristalli prismatici, spessi, trasparenti, di , in associazione parallela, alcuni, al centro della foto, e divergente per altri cristalli. In associazione con phillipsite-K bianca. Il cristallo maggiore misura 1,8 mm. https://www.mindat.org/photo-952619.html.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7012
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da Massimo Russo » mer 01 mag, 2019 19:28

Tipico minerale dei blocchi zeolitizzati presenti nel livello brecciato dell'eruzione pliniana dtta delle "Pomici di Avellino". Ora la cava di Pollena non esiste più. L'Ente Parco Nazionale del Vesuvio ha provveduto alla totale sistemazione di recupero ... e sia il famoso cumulo di rocce sotto la tramoggia e sia la stessa sono state completamente rimosse. Restano soli tanti bei ricordi e ritrovamenti.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

franco
Messaggi: 2272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » sab 01 giu, 2019 21:27

Una zeolite rara è la boggsite trovata solo in due località al mondo e questa viene da quella "tipo", cioè da Neer Road, Goble, Columbia Co., Oregon, USA, nella forma di sfera bianca in una cavità rivestita di cristalli incolori di tschernichite, in aggregati globulari, ma con cristalli distinti. https://www.mindat.org/photo-959127.html

franco
Messaggi: 2272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » mar 18 giu, 2019 13:11

Cristalli rettangolari, allungati, di "stilbite", incolori, lucidi, aggregati tali da formare ruote dentate, intrecciati tra loro per formare sfere, con le terminazioni di cristalli distinti. Sulla sommità, cristalli esagonali, sottili e bianchi di lévyne-Ca, su cui sono cresciuti cristalli aciculari, più scuri di offretite su smectite ricca di ferro. Da SE Lava Drive, Milwaukie, Clackamas Co., Oregon, USA. https://www.mindat.org/photo-962340.html

salvatore
Messaggi: 1150
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da salvatore » mar 18 giu, 2019 14:28

Non è stilbite,mi pare thomsonite.

franco
Messaggi: 2272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da franco » mar 18 giu, 2019 16:46

E' molto simile alla stilbite di Bullach (Forra di Bulla, Val Gardena)e chiamata dai locali "bullachite": https://www.mindat.org/photo-468712.html. Ed anche a quella trovata al Miage: https://www.mindat.org/photo-939530.html. Infatti, la stilbite può avere sia terminazioni a tetto, quella classica, come quelle dell'India, ma anche terminazioni rette come qui.

salvatore
Messaggi: 1150
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da salvatore » mar 18 giu, 2019 20:53

Dubito che quelle sopra siano stilbite

daniel lorenz
Messaggi: 861
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Le zeoliti: minerali, località, documentazione

Messaggio da daniel lorenz » mer 19 giu, 2019 18:12

Buona sera Salvatore,

se ti riferisci alle stilbiti globulari dell'Alpe di Siusi (forra di Bulla/Pufler Loch) posso confermarti che si tratta di stilbite-Ca. Il posto è noto da circa 150 anni e le analisi sono parecchie e sicure.

Saluti

Daniel

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti