Minerali del supergruppo della tormalina

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
Avatar utente
domenico
Messaggi: 5632
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Minerali del supergruppo della tormalina

Messaggio da domenico » mer 05 lug, 2006 12:15

Ciao a tutti gli AMIci. Sto cercando ogni tipo di informazione sui minerali del gruppo della tormalina, ovviamente meglio se sono in formato Pdf oppure sono link a internet ma anche tutto il resto va più che bene.

Il mio obiettivo attuale non è ancora chiaro dipende dall'evolversi della situazione, il focus sarebbe una conferenzina "ricca" sulla "tormalina" da micro.

A tale riguardo ho contattato Enrico Bonacina per farmi fotografare una serie vastissima di campioni della mia collezione (in Agosto subito dopo le mie ferie in Sardegna che faccio adesso, in Luglio le vedrò).

Se qualcuno mi manda foto sappia che le potrei utilizzare nel breve (entro 1 anno) almeno per una conferenzina o due e se la cosa ha degli sviluppi, vediamo...

Ma mi servono anche se possibile informazioni su quelle grosse, i vari colori i vari tipi di tormaline: dravite, elbaite, foitite, ecc.; tutto quanto, i record massimi nelle dimensioni, le geodi più ricche, ecc.

Aspetto anche il grosso contributo di Sarah anche sull'Elba e via dicendo.

Avevo visto anche delle belle "tormaline" in alcune rare geodi del granito arburese, per i graniti del Nord Sardegna c'è un tizio saggio in una isoletta.

Informazioni molto saggie sui vostri ritrovamenti, associazioni, concrescimenti con altre "tormaline", che potrebbero essere anche un tipo diverso.

Mi servono anche informazioni sulle varie paragenesi e ho veramente poco sulle "tormaline" alpine (tranne che quelle delle dolomie) e ce ne sono in giro parecchie.

Magari si potrebbe anche fare una tabella a mo' di censimento per la "tormalina" in Italia.

Interessanti anche le terminazioni e altro le variazioni di colore che spesso denunciano la presenza di più di una specie promiscua nello stesso cristallo, ecc.

Aspetto notizie e ringrazio tutti per l'aiuto. :D :D :D

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6952
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » mer 05 lug, 2006 12:49

Tutto qui Domenico? Ti serve per una conferenzina o per un tomo? Ti posso dire che in Campania fino ad ora nessuna specie di tormalina è mai stata trovata, mentre nel Lazio sì. Vedi il volume di Stoppano e Curti sui Minerali del Lazio. Sul CD di Minerali del Lazio (edito dal Gruppo Mineralogico Romano) vi sono tre fotografie di "tormaline" della collezione Signoretti di Villa San Giovanni in Tuscia (Viterbo); non sono specificate ne le dimensioni e ne la giacitura.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6952
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » mer 05 lug, 2006 12:53

Spulciando un po' sul CD le tormaline sono state rinvenute in sanidiniti.

Masssimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6480
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 05 lug, 2006 13:45

Secondo me c'è materiale in abbondanza, solo che bisogna leggerlo: anche solo spulciando la Rivista Mineralogica Italiana, Lapis e Mineralien-Welt saltano fuori notizie sufficienti per una conferenza.
Ovvio che le fotografie se sono "fresche" è l'ideale.
Poi se si accompagna il tutto con studi moderni su situazioni particolari (vedi Elba) direi che per una serie di conferenze c'è anche troppa carne al fuoco.
L'idea potrebbe porre in confronto fotografico le varie "tormaline" delle varie località italiane e visto che Domenico ha detto di avere una vastissima collezione...
Parlo da fruitore di conferenze.
Fabio

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 25628
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 05 lug, 2006 14:44

Ciao Domenico. Ciao tutti.
Sono impegnatissimo con PVA (Piemonte e Valle d'Aosta) e altro (Micro, ecc.); ma ci sono...
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5632
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » mer 05 lug, 2006 14:51

Cercavo aiuto non "sassate". La vasta collezione sono tutte le tormalinette varie acquistate in maggior parte e sono in modo particolare del Madagascar, poi ho aggiunto anche le foto (work in progress) delle draviti di Binn di Crevola, ecc.
Poi se esplorate i vostri pezzi in collezione in particolare quelli elbani e leggete attentamente quello che c'è in giro e che ho già, e quindi non mi serve, vi accorgete di quanto è complesso l'argomento e quindi come ha capito Massimo (che mi pare sia l'unico che non tira sassate ma sanidinate). Non vorrei fermarmi solamente alla conferenzina ma andare in là. Come dice GamBahioooo i soci del GML (hanno già abbastanza) ma questo non è vero. Provate a controllare le due monografie che hanno fatto i fratelli francesi sulla wulfenite e sull'anatasio e capirete dove si può arrivare (è proprio perchè mi metto all'ultimo posto che chiedo il vostro aiuto).
So che un Forum è un mezzo chiaro per potersi dire quello che si vuole e ben tre di voi l'hanno fatto a casaccio, ebbene costoro tornino alla loro collezione e quando arrivano alla tormalina guardino solo la loro collezione che spero siccome è una buona collezione comprenda vari termini di tormalina, che siccome in alcuni posti è un minerale comune in collezione dovrebbe presentare degli esemplari notevoli (io ho dei micro con cristalli metà azzurri-metà rosa-violetto).
Quello che voglio fare è molto descrittivo e poco tecnico però come minimo deve mettere in risalto le differenti speci del gruppo che è in costante evoluzione.

Mi pare che sulla tormalina ci sia tutto di interessante, il colore, le forme, le paragensi, terminazioni, policromi o come diavolo si dice, ipotesi di colorazioni differenti fanno supporre e ci sono casi provati scientificamente, anche all'Elba (come già dicevo), che nello stesso cristallo si annidi più di una specie differente.

Il focal point va chiaramente sulla tormalina da micro ma penso che corredarsi anche di altri dati da score sia molto utile.

Ho in collezione varie "tormaline" di Vetralla (questo per il nostro caro Massimo) una delle quali mi pare sia apparsa anche su una foto dell'articolo sui minerali di Vico pubblicato su Lapis.

Altre cose buttate giù a caso sono per esempio le strane "tormaline" dell'Isola del Giglio dette a "canna d'organo" o le più classiche "teste di moro" elbane.
Poi abbiamo le dolomie con Binn con almeno tre colrazioni differenti, il verde il giallo e il giallo olio (i sardi dicono che è bruna), Crevoladossola località dove vorrei fare studiare la "tormalina" a fondo per alcune eccezioni già citate al tempo nel libro del Dr. V. Mattioli "Minerali Ossolani", poi c'è anche la dolomia di Campolungo in Svizzera che ha dato in passato eccellenti cristalli di "tormalina".
Carne al fuoco ce n'è tanta e le foto non hanno strane luci da togliere (forse l'argomento foto vi interessa di più) per cui se chiedo aiuto è perchè vorrei arricchire il più possibile anche con il contributi dei Forumisti, o no?
Un articolo o qualcosa può anche restare nella penna o non venire mai pubblicato, ma poi chi ci ha lavorato (a volte) ne sa un po' di più e questo mi basta e avanza, so che il caldo e la Nazionale rendono un po' più matti (ieri sera ho visto in collegamento da Napoli il Massimo Russo che sventolava la bandiera dell'Italia e faceva pizza napoletana per tutti, ma forse sembrava lui!, scherzo)
Ri-ciao e potete partire con le nuove sassate. :twisted:

Avatar utente
VARVELLO
Messaggi: 2110
Iscritto il: ven 21 ott, 2005 15:08
Località: Stresa
Contatta:

Messaggio da VARVELLO » mer 05 lug, 2006 15:02

Ciao Domenico,
mi interessa il tuo argomento sulle "tormaline"
In collezione ho parecchie tormaline lilla-blu-nere-giallo bruno con "apatite" e pirite del Giglio (Arenella) più le nuove reperite a Baveno, verde bottiglia con cascandite, scandiobabingtonite e UM giallo.
Ho visto da un amico "tormaline" di Crevola verde erba con il centro cristallo trasparente.
Ho in collezione probabili draviti azzurro cielo su pirite del Piano dei Camosci e una blu con clinozoisite rosso melograno del Pizzo Marcio
più le solite cose del brasile...
Varvello

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 25628
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 05 lug, 2006 15:21

Ciao Domenico.
Questa prima risposta che ti dò, dovrebbe far scalare nel tempo la tua conferenza e quant'altro.

Una Sottocommissione ad hoc sta revisionando l'intero gruppo della tormalina: quindi molte cose cambieranno. I lavori sono a buon punto e penso che il report della Sottocommissione possa essere pubblicato nel 2007.

Ogni serio lavoro sulle tormaline dovrebbe tenere conto della nuova nomenclatura del gruppo.

Molto probabilmente la nuova nomenclatura (che tiene anche conto delle fasi O, OH, F, Cl-dominanti) sarà, per le specie ad oggi note, quella che qui presento (ma nuove specie sono all'esame della Sottocommissione):

Tourmaline [Ca subgroup]:
A Feruvite (Ca,Na)(Fe2+,Mg,Ti)3(Al5Mg)(BO3)3Si6O18(OH)3(OH) trig R3m 16.012 16.012 7.245 90.00 120.00 90.00 3
U "Hydroxyuvite" CaMg3(Al5Mg)(BO3)3(Si6O18)(OH)3(OH) trig R3m 15.954 15.954 7.214 90.00 120.00 90.00 3
A Liddicoatite Ca(Li2Al)Al6(BO3)3Si6O18(OH)3F trig R3m 15.867 15.867 7.135 90.00 120.00 90.00 3
G Uvite (Ca,Na)(Mg,Fe2+)3(Al5Mg)(BO3)3(Si6O18)(OH)3F trig R3m 15.981 15.981 7.207 90.00 120.00 90.00 3

Tourmaline [Na subgroup]:
A Buergerite NaFe3+3Al6(BO3)3Si6O18O3(OH,F) trig R3m 15.869 15.869 7.188 90.00 120.00 90.00 3
A Chromdravite NaMg3(Cr,Fe3+)6(BO3)3(Si6O18)(OH)3(OH) trig R3m 15.997 15.997 7.287 90.00 120.00 90.00 3
U "Cralpoite" NaCr3(Al4Mg2)(Si6O18)(BO3)3(OH)3(OH) trig R3m (!) (!) (!) 90.00 120.00 90.00 3
G Dravite (Na,Ca)(Mg,Al,V,Cr,Fe)3Al6(BO3)3(Si6O18)(OH)3(OH) trig R3m 15.947 15.947 7.214 90.00 120.00 90.00 3
G Elbaite (Na,Ca)(Al,Li)3Al6[(BO3)3Si6O18(OH)3(OH,F)] trig R3m 15.838 15.838 7.103 90.00 120.00 90.00 3
U F-dominant elbaite Na(Li1.5Al1.5)Al6(BO3)3Si6O18(OH)3F trig R3m (!) (!) (!) 90.00 120.00 90.00 3
U "Fluoroschörl" NaFe2+3Al6(BO3)3Si6O18(OH)3F trig R3m (!) (!) (!) 90.00 120.00 90.00 3
A Olenite NaAl3Al6(BO3)3Si6O18(OH)3(OH) trig R3m 90.00 120.00 90.00 3
U "Oxydravite" Na(MgAl2)(MgAl5)(BO3)3(Si6O18)(OH)3(O) trig R3m (!) (!) (!) 90.00 120.00 90.00 3
R Povondraite NaFe3+3(Fe3+4Mg2)(Si6O18)(BO3)3(OH)3O trig R3m 16.186 16.186 7.444 90.00 120.00 90.00 3
G Schörl NaFe2+3Al6(BO3)3Si6O18(OH)3(OH) trig R3m 15.963 15.963 7.148 90.00 120.00 90.00 3
A Vanadiumdravite NaMg3V6(BO3)3(Si6O18)(OH)3(OH) trig R3m 16.12 16.12 7.39 90.00 120.00 90.00 3

Tourmaline [X-site vacant subgroup]:
A Foitite (,Na)(Fe2+2Al)Al6(BO3)3Si6O18(OH)3(OH) trig R3m 15.967 15.967 7.126 90.00 120.00 90.00 3
A Magnesiofoitite (Mg2Al)Al6(BO3)Si6O18(OH)3(OH) trig R3m 15.884 15.884 7.178 90.00 120.00 90.00 3
U "Oxyfoitite" (Fe2+Al2)Al6Si6O18(BO3)3(OH)3(O) trig (!) (!) (!) (!) 90.00 120.00 90.00 (!)
U "Oxyrossmanite" (0.53Na0.46Ca0.01)(Al2.37Li0.33Mn2+0.25Fe2+0.04Ti4+0.01)Al6(Si5.47Al0.28B0.25)O18(BO3)3[(OH)2.85O0.15][O0.86(OH)0.10F0.04], trig R3m 15.8031 15.8031 7.0877 90.00 120.00 90.00 3
A Rossmanite (LiAl2)Al6(BO3)3Si6O18(OH)3(OH) trig R3m 15.788 15.788 7.089 90.00 120.00 90.00 3


Con lo status U sono indicate specie non ancora approvate ma già descritte in letteratura i cui nomi devono intendersi del tutto provvisori.

Il mio consiglio quindi è: attendere!
Ultima modifica di Marco E. Ciriotti il mer 05 lug, 2006 15:38, modificato 3 volte in totale.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6480
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 05 lug, 2006 16:17

Ooooh che suscettibili siamo...
Ritengo che prima di tutto sia utile raccogliere la documentazione (di qualsiasi genere) e se vuoi focalizzarti sull'Italia credo ci sia già abbastanza lavoro per tutti.
Alla luce del messagio di M. Ciriotti, conviene non scrivere nulla in quanto si rischia di lavorare per nulla.
Quindi se si raccoglie la documentazione "storica" rimane come tale, storica.
Sicuramente i forumisti hanno in collezione delle "tormaline" strane e se ti vengono date le foto cominci a confrontarle.
Personalmente non credo di avere delle particolarità, ma controllerò.
Personalmente limiterei all'Italia, così si dovrebbe allargare la possibilità che gli AMIci abbiano campioni.
Credo che un bel argomento sia il colore e la policromia: guarderò a casa se ho testi che trattano questo argomento.
Fabio

Avatar utente
VARVELLO
Messaggi: 2110
Iscritto il: ven 21 ott, 2005 15:08
Località: Stresa
Contatta:

Messaggio da VARVELLO » mer 05 lug, 2006 16:39

Ma Domenico, vuoi fare un lavoro descrittivo per i cercatori (del tipo dove cercare e che possibilità ci sono di reperire esemplari) o un lavoro scientifico con mille riferimenti bibliografici, tabelle e dati chimici ecc., ecc.? Tu sai a che cosa mi riferisco.
Io ti posso aiutare solo per un lavoro descrittivo e di taglio puramente amatoriale, data la mia preparazione pressochè nulla. :cry: Del resto! :roll: :wink: :P

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 25628
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 05 lug, 2006 16:58

Rispondo per Domenico: certamente un lavoro di impostazione amatoriale [ci penserà già il report della Sottocommissione a tutto il resto (analisi e strutture dei minerali del gruppo della tormalina sono tutt'altro che semplici!)]; ma almeno i nomi delle specie dovrebbero essere quelli giusti.

Ci saranno variazioni, fors'anche importanti, nella nomenclatura; di qui il mio consiglio nell'attendere per una stesura finale del testo.

Nel frattempo Domenico potrà comunque andare alla ricerca di fotografie, di campioni da fotografare e di notizie di ogni qual altro tipo su "tormaline" italiane e/o internazionali.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
SarahElba
Messaggi: 1631
Iscritto il: mer 08 mar, 2006 16:44
Località: COMO
Contatta:

Messaggio da SarahElba » mer 05 lug, 2006 19:33

Carissimo Domenico,
si parla di TORMALINE? DI ELBA?!
ECCOMI QUI!

Posso dirti tutto quello che vuoi sulle caratteristiche di tutte le miniere e le zone che vuoi: dai colori della Tourmaline Queen mine rispetto a quelli della Tourmaline King, in California, a quelle del Madagascar, spesso incupite da "naturali bombardamenti di piombo",alla differenza tra un elbaite di Sapo rispetto a una di Itatiaia, entrambi in Brasile, alle caratteristiche che donano quello splendido BLU alle elbaiti di Paraiba. etc., etc... Essendo la "tormalina" la mia passione, ho fatto talmente tante ricerche e visto talmente tanti campioni che non so esattamente cosa mi manchi... Ma non voglio fare la "SBORONA" eh :-) ci sono tante specie di minerali rari di cui non conosco nemmeno l'esistenza!!!
A proposito di Elba, mi piacerebbe poterti raccontare le caratteristiche di ogni zona: seppur lo spazio che sul Capanne ospita i filoni tormaliniferi sia relativamente limitato, ogni fosso o miniera se non addirittura OGNI FILONE ha delle associazioni, colori o caratteristiche che lo distinguono indiscutibilmente da ogni altro!!!!Sembra incredibile no?... Vedi mio filone,dove le tormaline di quel color verde "Brasile" dovuto al "cuore blu" dei cristalli non è stato riscontrato in alcun altro campione elbano catalogato, ad oggi!!!... A proposito, se vuoi utilizzare qualche foto dei miei pezzi te la mando più che volentieri...
A proposito di altre specie... Penso che chi compri e legga la Rivista Mineralogica Italiana abbia notato l'articolo sull'olenite che è appena uscito. È questa forse la più rara specie tormalinifera al mondo, e io e Federico ne abbiamo lavorato il filone a Curiglia (che ho recentemente esaurito). Anche questa novità potrebbe essere interessante da citare. Anche perchè ci sono altre specie che ho trovato negli ultimi campioni che ho raccolto, per ora ancora da identificare ma che rappresentano una complessa e interessantissima associazione, avvalorata dalla rarità di questo tipo di tormalina... Se vuoi vedere dei campioni puoi andare sulla mia gallery sul Mindat.

Di qualunque informazione tu abbia bisogno o se ti interessano le cose che ti ho detto e vuoi approfondirle, scrivimi pure una mail!
Un bacio.

PS: un bacione anche al mitico Varvello che è la prima volta che trovo qui!

Ciao a tutti.

Sarah
Allegati
Olenite e minerale strano CurigliaLT.jpg
Olenite, Curiglia. Uno dei campioni con minerale associato da identificare. I XX ben formati di olenite erano RARISSIMI in questo filone: ne ho raccolti davvero una dozzina al massimo!

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6480
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 06 lug, 2006 7:04

Come ti avevo scritto ieri sera ho guardato nella mia scarna e austera biblioteca: non ho trovato molto.
Il bel libro di Orlandi fatto con Pezzotta qualche anno fa sull'Elba ha un bel capitoletto sulle "tormaline" con richiami storici, chimici, ecc.: potrebbe essere un buon punto di partenza.
Messaggio per l'ombroso Domenico.
Se ben ricordo c'è un numero dedicato EXTRALAPIS del titolo "Turmalin" è il n. 6; purtroppo pensavo di averlo ma invece non è così.
Sicuramente lì troverai notizie.
Se sei andato alla mostra di Monaco di 2 anni fa avrai visto l'esposizione di "tormaline" in sezione e quindi se hai il libro della mostra di quell'anno troverai altre notizie.
L'argomento è così vasto che per una conferenza sola è troppo.
Perchè non soffermarsi su un solo aspetto chimico o cristallografico e poi sparare una bella serie di immagini?
Ho tutte le annate di Lapis dal n. 1 ad oggi, ho lo scanner: se ti serve questa abbinata sono a tua disposizione, basta che mi dici il numero da cercare.
Se vuoi ti posso dare notizie anche sugli usi in "cristalloterapia", tanto per fare un po' di colore.
Fabio

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6952
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » gio 06 lug, 2006 8:39

Visto Domenico che con una tiratina d'orecchio ai nostri cari forumisti si ritorna sulla giusta via? Ha ragione Marco di aspettare per quanto riguarda la parte descrittiva. Te lo dice uno che per il libro del Vesuvio ha scritto tutto e il contrario di tutto appena arrivavano nuove notizie. Però puoi raccogliere foto e informazioni su località; anche per quanto riguarda la parte storica puoi andare avanti senza problema. Solo per quanto riguarda la classificazione puoi attendere (tanto un libro, se si tratta di un libro non lo scrivi in un mese).
Per Sarah, complimenti per la tua "specializzazione in tormaline", ma nella foto sulla Rivista Mineralogica Italiana potevi almeno metterti di faccia, scherzo.

Ciao a tutti.
Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

paolo
Messaggi: 96
Iscritto il: mar 07 mar, 2006 12:11
Località: Paolo Gianinoni - Via B.Umiliana n.9 - 50124 Firenze
Contatta:

Messaggio da paolo » gio 06 lug, 2006 9:21

Anche per i disegni io voto Sarah... è bravissima!!!
Paolo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite