Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » lun 13 lug, 2020 9:38

Non rispondo quando non so cosa dire e non perché non voglia aprire una discussione con te. Il cristallo contorto di zircone che termina con la thorite del post precedente è per se stesso un cristallo non nitido, come non lo è neppure quello della britholite-(Ce), almeno per la parte del prisma, poiché era parzialmente incluso. Altro non so proprio cosa dire.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6856
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 13 lug, 2020 14:03

Franco non mi dire che fotografi senza sapere dove mettere le mani sulla fotocamera, sul soffietto con microslitta servocontrollata e con scatto da remoto con Helicon, focali di vari obiettivi e elaborazione e trattamento immagini ?
E non sapresti cosa dire a quelle semplici domande che ti ho fatto ?
Ma allora non sei tu che fotografi !

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6856
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 16 lug, 2020 9:18

Franco, tranquillo, continua a postare le tue belle foto sul Forum .
Per fortuna qui ci sono altre persone con cui posso condividere il mio passatempo sulla ripresa fotografica dei microminerali e scambiare quattro chiacchiere.
Buona giornata.😊

franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » gio 16 lug, 2020 10:15

Caro Dario, di certo non sono portato a chiacchierare. Poi ho un'età in cui le varie parti del mio corpo hanno ritmi lenti .... Io ho un'auto, la Delta. Uno mi disse: "E' turbo?". Boh, risposi. Guardai nel libretto e c'era scritto "biturbo". Certo, sapevo bene che se davo un colpetto all'acceleratore, l'auto faceva un bello scatto in avanti, utile per i sorpassi. Ma che fosse turbo o meno non lo sapevo e ora che lo so, cosa cambia? E accetto che tu mi dica:"Sei matt" :lol: .
Torniamo ai minerali. Un altro regalo del buon Edgardo:spruzzo di cristalli di tourmaline, bruno violacei, aciculari, che mostrano bene la tipica terminazione, cresciuti su cristallo incolore di sanidine e su piccoli cristalli bruni di phlogopite, https://www.mindat.org/photo-1065132.html, meglio visibili nella nella seconda foto: https://www.mindat.org/photo-1065136.html.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6856
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 16 lug, 2020 14:29

Certo che sei forte Franco, perdi tempo a scrivere e a parlarmi di una Lancia Delta quando potevi per lo meno rispondermi a quelle semplici domande sulla fotografia. Ma non ti é mai venuta voglia di farci vedere la tua attrezzatura, come facciamo quasi tutti noi da un bel po di tempo quasi come una forma evolutiva della propria attrezzatura di ripresa ? no non ti passa per la mente che almeno a me farebbe piacere vedere il tuo sistema di ripresa.? Comprendo le tue difficoltà nel parlarne, però non mi spiego questa tua capacità nel fare queste belle foto , come queste ultime, dove ci sono tante cose, che io che fotografo conosco bene, e che solo uno che ha una notevole pratica sa come fare.Quello della Lancia Delta é un modo alquanto diplomatico per aggirare il discorso.😊
Per quanto riguarda le tourmaline, o tormaline, devo dire che sono stupende, colore e terminazione in primis, ben fotografate e sapientemente sistemate sui fantasmi tra un cristallo e l'altro con il ritocco di Helicon Focus, anche se noto una cancellatura su un vertice .
Gran belle foto e complimenti per il grande Edgardo.

franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » gio 16 lug, 2020 15:54

"Per quanto riguarda le tourmaline, o tormaline, devo dire che sono stupende, colore e terminazione in primis, ben fotografate e sapientemente sistemate sui fantasmi tra un cristallo e l'altro con il ritocco di Helicon Focus, anche se noto una cancellatura su un vertice."
Più che cancellatura, in fase di uso di Helicon, dovevo conciliare la sovrapposizione di due cristalli.
Per la mia attrezzatura, se sei molto curioso di vederla, lo farò, non ora, che sono fuori. Ma quando rientrerò. Ma ne resterai deluso.
Buon pomeriggio, a 18 gradi.

franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » gio 18 mar, 2021 12:30

Dal fosso Ricomero, associazione parallela di cristalli allungati, color arancio, di titanite su cristalli di sanidine grigi, il maggiore dei quali è lungo 1,2 mm. https://www.mindat.org/photo-1130911.html.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6856
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 18 mar, 2021 15:08

Cercare proietti sui vicani é come cercare un ago in un pagliaio; noccioleti a perdita d'occhio e non si trova più nulla.
Anacronistico e senza senso descrivere ancora quelle zone per la ricerca dove trovare una sanidinite é un impresa e tanti posti segnalati sono totalmente esauriti .
Fosso Ricomero in parte proprietà privata é completamente ricoperto di vegetazione e in stato di abbandono e i pochi proietti recuperati non hanno fornito quelle specie che una volta si potevano trovare con una certa facilità. Dei famosi sanidini qualche traccia e il posto dove era più facile trovarli é occupato da arnie di api.
Una ricerca triste e desolante in un ambiente rovinato molto simile ai Castelli Romani che offre ben poco se non raramente per qualche disboscamento per mettere noccioleti per'altro pericolosi per i fitofarmaci utilizzati; oltre a case, villette, terreni agricoli recintati e zone interne a parco regionale.

franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » ven 14 mag, 2021 12:46

Tanto per continuare a girare il coltello nella piaga di Dario, due cristalli ortorombici, parzialmente compenetrati, neri, di vonsenite, larghi 0,8 mm, su cristalli di sanidine bruno chiaro. Materiale analizzato dal servizio SIUK di A.M.I. diversi anni fa. https://www.mindat.org/photo-1141995.html. Dalla cava di Capranica. Ricevuto da Paolo Rossi. Proviene dallo stesso proietto di cui già avevo postato la foto di altri cristalli: https://www.mindat.org/photo-678818.html.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6856
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 14 mag, 2021 15:08

Scusami Franco, visto che mi hai nominato, ma che é sta robba ?
Le piu belle vonseniti non si trovano nei proietti sanidinitici, ma nei proietti trachitici del versante orientale del lago di Vico in gruppi bacillari e riflessi metallici.
Ciao 😊

franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » gio 15 lug, 2021 15:47

Al centro della foto, cristalli incolori e trasparenti di capranicaite, alto 1 mm. A sinistra, in alto, "mica marrone", probabilmente fluorophlogopite. Sia in alto a sinistra che in basso a destra dei cristalli di capranicaite, cristalli esagonali bianchi del minerale a Si,B,Be ancora in fase di studio, spesso associato alla capranicaite. In primo piano, alla base della capranicaite un cristallo giallo verdastro, con striature da accrescimento di minerale sconosciuto e fino ad ora unico ritrovamento. Lo specimen è parte del proietto a K-feldspato in cui è stata trovata e analizzata la capranicaite, ricevuto da Edgardo Signoretti. https://www.mindat.org/photo-1154260.html.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7660
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Massimo Russo » gio 15 lug, 2021 16:04

Certo che sta capranicanite sembra proprio un sanidino, come fate a distinguerli senza analisi?

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » gio 15 lug, 2021 16:30

Senza analisi, credo proprio di no. Questo raffigurato è in realtà costituito da due cristalli monoclini in parte compenetrati. Un aspetto morfologico che possa aiutare a distinguerle dal sanidine sono le striature che si vedono nella parte stretta, in alto, di questi cristalli. Inoltre, i sanidine in questo proietto sono più grandi e grossolani. Altro criterio distintivo e decisivo è dato, quando presenti, dalla stretta associazione con i cristalli esagonali, piatti, della specie sotto esame.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6856
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 15 lug, 2021 19:01

A Bassano R. ho trovato cristalli simili un po celestini e con queste striature e ce ne sono per farne una guerra; certo come si fa a distinguere questa specie senza analisi ?

franco
Messaggi: 3272
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » gio 15 lug, 2021 19:09

Quello postato, forse non stato esplicito, ma pensavo che fosse chiaro, è stato analizzato e me lo ha dato Edgardo.
Però so che quando su quei cristalli simili a sanidine crescono quei cristalli esagonali inconfondibili, allora quel cristallo non è sanidine ma capranicaite.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti