Eccezionale ritrovamento di pirite nelle miniere elbane

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Avatar utente
Giorgio
Messaggi: 1246
Iscritto il: gio 21 lug, 2005 22:31
Località: Sesto Calende (VA)
Contatta:

Eccezionale ritrovamento di pirite nelle miniere elbane

Messaggio da Giorgio » mar 12 dic, 2006 22:10

Dovrebbe concludersi in questi giorni l'asta di alcune migliaia di kg di pirite dell'Elba frutto dello scavo in seguito alla segnalazione di un ritrovamento "pirata" all'interno di una miniera nella zona di Rio Marina. I lavori, gira voce, sono stati supervisionati dall'attivissimo dott. Federico Pezzotta il quale avrebbe selezionato i "pezzi migliori" da destinarsi alla rete museale; il resto (dovrebbero essere più di mille kg) messo all'asta con pubblico bando rivolto ad aziende commerciali dell'Elba e non... Sentito nulla??? Base d'asta 18 mila cocuzze!
Le pietre sono maestre mute: esse rendono muto l'osservatore, e il meglio che da esse si apprende non si può comunicare. J.W.Goethe

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10522
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 13 dic, 2006 9:40

Se mi è concesso di fare una domanda da "profano" vorrei chiedere:

18000 euro per mille kili o qualcosa in più sono un buon punto di partenza?
Sbaglio se penso che quantitativamente 1000 kili di pirite non siano poi chissà che montagna di roba, visto il peso specifico di questo minerale?

Posso chiedere a Giorgio, che è anche un apprezzato commerciante, se 18 euro al kilo (base di partenza) sono giusti per la pirite?

PS: beh, non è proprio una sola domanda ma sarei interessato alle risposte di tutti.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
claudiok1961
Messaggi: 686
Iscritto il: lun 24 lug, 2006 15:09
Località: via Vamba Luigi Bertelli, 16. - 50135 Firenze (FI)
Contatta:

Messaggio da claudiok1961 » mer 13 dic, 2006 10:00

Beh... chiaramente dipende dalla qualità dei pezzi.
Le migliori piriti elbane sono semplicemente fantastiche. Tanto per fare un esempio: diciamo che un campione di circa 2 kg con cristalli di pirite (marari geminati a croce di ferro) di 5 o 6 cm di diametro, integri e adagiati su un bel tappeto di oligisto potrebbe avere quotazioni non dico da svenimento ma da capogiro sì. :D Sto parlando di campioni effettivamente visti in vecchie collezioni e che quindi potrebbero essere stati trovati anche di recente.
36 € per un pezzo come quello che ho tentato di immaginare è un prezzo ridicolo per il quale sono sicuro che a una mostra il prezzo richiesto sarebbe almeno 10 volte superiore.

Avatar utente
claudiok1961
Messaggi: 686
Iscritto il: lun 24 lug, 2006 15:09
Località: via Vamba Luigi Bertelli, 16. - 50135 Firenze (FI)
Contatta:

Messaggio da claudiok1961 » mer 13 dic, 2006 11:36

Vedo che con il mio 10x36 non avevo quindi dato troppo "di fuori"; :) anzi mi ero tenuto basso...

Avatar utente
Giorgio
Messaggi: 1246
Iscritto il: gio 21 lug, 2005 22:31
Località: Sesto Calende (VA)
Contatta:

Messaggio da Giorgio » mer 13 dic, 2006 11:57

Bè, come già scritto i pezzi migliori dovrebbero essere destinati ai musei e non alla vendita diretta, per quanto riguarda la valutazione (sono poi più di mille) è una base interessante (considera che la peruviana di prima parte da oltre 50 al kg), c'è ovviamente da vedere di cosa si tratta e come sono stati estratti e conservati i campioni di seconda scelta. C'è un apsetto opinabile del giro di merce ufficialmente museale ma è ovviamente un'altro discorso.
Il fatto sarà poi del quantitativo di materiale che arriverà sul mercato: svalutazione per il recupero degli investimenti o mantenimento e conservazione???
Aspettiamo di sapere chi ha vinto la gara poi vedremo!
Le pietre sono maestre mute: esse rendono muto l'osservatore, e il meglio che da esse si apprende non si può comunicare. J.W.Goethe

Avatar utente
ale
Messaggi: 399
Iscritto il: mar 08 ago, 2006 10:25
Località: Mestre (VE)

Messaggio da ale » mer 13 dic, 2006 12:12

Il ritrovamento è stato effettuato circa un mese e mezzo fa. "Supervisori" F. Pezzotta e A. Guastoni. Io ero a conoscenza del progetto e poi mi hanno descritto dei campioni... ma a queste cose è sempre meglio non pensarci, fa troppo male! :banghead: :shock:
Alessandro M.

Avatar utente
gianniperacchi
Messaggi: 717
Iscritto il: sab 12 ago, 2006 18:25
Località: via Cesare Battisti, 113 - 24025 Gazzaniga, Bergamo
Contatta:

Messaggio da gianniperacchi » mer 13 dic, 2006 14:13

Una domanda, magari banale: a chi andrà il ricavato dei pezzi messi all'asta?
Ai musei rappresentati dai "supervisori" citati oppure all'Ente Parco dell'isola d'Elba o ad altri?

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10522
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 13 dic, 2006 14:17

a chi andrà il ricavato dei pezzi messi all'asta?
Nel caso avessero difficoltà a indirizzare i proventi potrei proporre l'MPL
(movimento pro Luciano :D :D :D )

Hai visto mai che...??? :wink:
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
ale
Messaggi: 399
Iscritto il: mar 08 ago, 2006 10:25
Località: Mestre (VE)

Messaggio da ale » mer 13 dic, 2006 14:52

Da quello che so, dovrebbe essere proprio così.
Alessandro M.

Avatar utente
Giorgio
Messaggi: 1246
Iscritto il: gio 21 lug, 2005 22:31
Località: Sesto Calende (VA)
Contatta:

Messaggio da Giorgio » mer 13 dic, 2006 15:02

Confermo che i proventi della vendita andranno all'Ente Parco dell'Elba... magari per pagare lo stipendio delle guardie. :D
Le pietre sono maestre mute: esse rendono muto l'osservatore, e il meglio che da esse si apprende non si può comunicare. J.W.Goethe

Avatar utente
SarahElba
Messaggi: 1631
Iscritto il: mer 08 mar, 2006 16:44
Località: COMO
Contatta:

Messaggio da SarahElba » mer 13 dic, 2006 18:23

Ho sentito Federico quando sono tornata dall'Elba a ottobre, e mi ha raccontato appunto di questi lavori... Ha detto di aver aperto una geode grossa come una stanza!!!... Il suo commento a proposito della qualità dei pezzi era stato "quando li ho visti ho pensato che i miei erano da buttare" :lol: ... ma non ci posso credere... Perchè ricordando i suoi mi chiedo... ma cosa diavolo sono quelli nuovi?!! :D
Comunque sarei molto curiosa di vederli!

Sarah

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 3252
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da Alessandro » gio 14 dic, 2006 10:45

Visti i prezzi mi terrò gelosamente stretto a me i due campioni che ho già, che a quei tempi regalavano frequentando qualche ristorante di Rio Marina, come souvenir per i clienti.
Solo che ai tempi nostri altro che souvenir sarebbero.
Chi se lo ricorda quando sulla strada fra Rio Marina e Cavo era pieno di ragazzini col banchino a vendere piriti ed ematite?
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6726
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » gio 14 dic, 2006 10:54

Lo ricordo, era il 1977 e sul litorale di Rio Marina c'erano abbastanza punti vendita gestiti da ragazzini, non presi nulla, ma uno di loro mi accompagnò dove il padre faceva il guardiano e mi lasciò razzolare un paio d'ore. Alla fine facemmo a metà di quello che avevo trovato e ci uscì pure un caffè, un biscottino e un bicchierino di Aleatico. Brava Gente.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 3252
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da Alessandro » gio 14 dic, 2006 11:01

E si caro Massimo, bei tempi e bei ricordi.
Peccato che all'epoca avessi solo sedici anni ed ero molto più acerbo di ora e attratto da altre cose.
Se uno avesse avuto un po' di fiuto prospettato la situazione odierna (non mi riferisco solo all'Elba, ma parlo in generale, Toscana, Sardegna, il nord, ecc.) ci sarebbe stato da fare di quelle scorte da arricchirsi, magari come a qualcuno sarà anche capitato.
Comunque una gita all'Elba vale anche solo per farle di Aleatico e Passito le scorte. :oops:
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6726
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » gio 14 dic, 2006 11:08

A proposito di vini dell'Elba se vi trovate nei pressi di Porto Azzurro andate all'agriturismo Sapereta (www.sapereta.it) lì ci troverete un ottimo vinello (da agricoltura biologica) Bianco Vigna Le Stipe.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti