Come scrivere i nomi dei minerali

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Come scrivere i nomi dei minerali

Messaggio da Marco E. Ciriotti » gio 15 mar, 2007 10:20

Nella lingua italiana, così come in quella inglese, il nome di una specie minerale è un sostantivo (nome) comune.
Nell'italiano, il genere può essere maschile o femminile a seconda dei casi (per esempio quarzo e galena).
Come i metalli e le rocce (ferro, scisto) anche i minerali sono indiscutibilmente dei nomi comuni.
Pertanto, va da sè, essi devono sempre essere scritti in minuscolo, salvo ad inizio di frase.

La grafia internazionale (IMA CNMNC) dei nomi delle specie minerali è quella rilevabile in:
• Nickel, E.H. & Nichols, M.C. (2004): MINERAL Database. Material Data Inc., Ed., Livermore, California, CD-ROM.

La grafia in lingua italiana non deve mai stravolgere il significato (cioè l'origine) del nome della specie e mantenere i segni diacritici originali. L'aegirina è dedicata al dio del mare della mitologia islandese Aegir, pertanto l'ortografia italianizzata "egirina" non è affatto corretta, mentre certamente rispettosa è la grafia aegirina.
Ultima modifica di Marco E. Ciriotti il gio 15 mar, 2007 15:55, modificato 1 volta in totale.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5588
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » gio 15 mar, 2007 11:38

Caro Marco,
giusto per fare un esempio pratico nel topic inserito da me oggi, sul biossido di titanio, come possiamo chiamare le tre specie in questione?
Grazie.

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » gio 15 mar, 2007 11:59

giusto per fare un esempio pratico nel topic inserito da me oggi, sul biossido di titanio, come possiamo chiamare le tre specie in questione?
Usando la lingua inglese, i tre nomi per il biossido di titanio, TiO2, sono anatase, brookite e rutile.

In lingua italiana: anatasio, brookite e rutilo.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5588
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » gio 15 mar, 2007 13:02

Grazie davvero!

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » sab 17 mar, 2007 11:22

I nomi ufficiali delle specie riconosciute dalla CNMNC dell'IMA sono quelli esposti nella lista pubblicata sul web (vedasi): http://forum.amiminerals.org/viewtopic.php?t=2664


Sull'annosa questione se i suffissi vanno scritti tra parentesi oppure no e quali, la risposta è molto semplice.

Solo i suffissi delle zeoliti non vanno scritti tra parentesi; di conseguenza tutti gli altri vanno scritti in parentesi.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 06 giu, 2007 14:20

In un recentissimo articolino pubblicato sul Mineralogical Record, Joseph A. Mandarino, vecchio guru della mineralogia, fa il punto sui minerali che hanno segni diacritici (diacritical marks) nei loro nomi.
Se i conti son giusti, ha rilevato che essi ammontano soltanto a 168, pari a circa il 4% dei nomi globali (4342 alla data di oggi), e invita pertanto tutti a usarli correntemente.

Referenza:
• Mandarino, J.A. (2007): Diacritical marks in mineral names. Mineralogical Record, 38, 193-194.

Un piccolo sforzo per un corretto risultato!
_________________
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » sab 04 ago, 2007 13:42

Tra breve Fulvio provvederà ad inserire il nuovo DB AMI aggiornato alla data del 31.07.2007.

http://dbami.amiminerals.org/doc/index.php?dir=Varie/
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » sab 01 set, 2007 12:18

Alcuni mi hanno riproposto la domanda sul perchè alcune specie hanno il suffisso incluso in parentesi e altre invece ce l'hanno ma senza parentesi.

Esempi:
chabazite-Sr, ardennite-(V);
agardite-(Ce), erionite-Ca.

La motivazione è molto semplice e si basa sulla posizione strutturale dell'elemento indicato come suffisso.

Allorché l'elemento, come nel caso di (V) e (Ce), è parte integrale dell'unità strutturale esso sarà sempre incluso in parentesi.

Allorché invece, come nel caso di Sr e Ca, l'elemento non è parte integrale dell'unità strutturale ma si trova nei canali (tipici delle fasi zeolitiche) il suffisso dominante sarà scritto senza l'uso di parentesi.

In entrambi i casi il suffisso deve essere preceduto dal trattino "-" e tra il nome e il suffisso non devono esserci spazi vuoti (vedasi esempi).
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 06 feb, 2008 10:11

Il Glossary 2008, in distribuzione a Tucson, anticipa quanto sarà pubblicato a breve sul Mineralogical Record in tema di variazioni nomenclaturali e a più riprese annunciato su questo forum.

Qualche esempio:
"Fluorapatite" è ora apatite-(CaF)
"Chlorapatite" è ora apatite-(CaCl)
"Clinohydroxylapatite" è ora apatite-(CaOH)-M

"Ferro-axinite" è ora axinite-(Fe)
"Manganaxinite" è ora axinite-(Mn)

"Fluorapophyllite" è ora apophyllite-(KF)
"Hydroxylapapophyllite" è ora apophyllite-(KOH)

etc. etc. etc.

Appena possibile il DB_AMI sarà aggiornato tenendo conto delle numerose variazioni interventute.
Ultima modifica di Marco E. Ciriotti il mer 06 feb, 2008 11:56, modificato 1 volta in totale.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6410
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » mer 06 feb, 2008 10:26

Ora subito a cambiare i cartellini... e senza sbuffare.

MaxVes
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » sab 09 feb, 2008 14:13

Riporto qui nella sua interezza il messaggio postato da Erns A.J. Burke, presidente IMA CNMNC, relativo a Glorrasy 2008 e lista ufficiale IMA CNMNC.

""Dear all,

I have been away from my computer for a few days, and only now I see the avalache of comments on the Glossary and the IMA list.

Sadly, as said before, I regret that the IMA list (edited and updated by Ernest Nickel) and the Glossary (edited andf updated by Malcolm Back and Joe Mandarino) do not have the same contents. The Glossary is NOT an IMA-CNMNC publication, the data in it are the personal opinion of the authors.

On the speed of publication: the recent list of changes approved by the IMA-CNMNC was to be published in the Jan-Feb issue of MinRec. A paper publication was necessary because Joe Mandarino published (again on his own initiative, without consulting the IMA-CNMNC) in MinRec 2007 a list of mineral names with diacritical marks. Joe was aware at that time that the CNMNC was preparing a similar list, and he had access to these data. Neverthless, he preferred to go his own way, and regrettably his list differs in many places from the IMA-CNMNC data. This can be compared when the IMA list is published in the Mar-Apr MinRec issue.
Many persons asked in the fall of 2007 for a preprint of this IMA list, but on advice and wishes of Wendell Wilson, it was decided not to had out the data, not even on the CNMNC website. I am not aware of the reasons of MinRec to publish the Glossary already in January, but the IMA-CNMNC data in Mar-Apr.

The recent edition of the Glossary also contains Joe's list of mineral groups and their names. Also the IMA-CNMNC is preparing such a list of groups and their contents (which minerals in which group?).
I have no problem with the fact that the group lists will also be different, as grouping minerals (= classification) is the personal expression of the personal opinion of an author on the mineral kingdom. We know so many classifications (e.g., alphabetical, e.g., the structural one of Lima de Faria, e.g., the chemical-structurtal one of Strunz and Nickel, etc., etc.). The problem is of course quite important for mineral collectors: which classification will they follow: Dana, Strunz or Mandarino? Make your choice and classify ...
Things are different with diacritical marks, etc.: I know that there are many different ways to write mineral names, but only the IMA-CNMNC way is the correct one.

Some of you are suggesting that Malcolm and I should get together to straighten out the differences: Malcolm is of course free to follow the IMA list of mineral names, there are regular updates evryb few months. I have not yet a copy of the new Glossary, but I trust that many MinDat contributors will point out the differences between Glossary and IMA list. Four years ago, Peter Bayliss wrote a rather strong review in the Canadian Mineralogist about the 9th edition of the Glossary. Apparently, it did not entice the authors of the 10th edition to be more careful.""

Molto molto chiaro... e totalmente da me condiviso.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
SarahElba
Messaggi: 1643
Iscritto il: mer 08 mar, 2006 16:44
Località: COMO
Contatta:

Messaggio da SarahElba » sab 09 feb, 2008 14:20

Mamma mia... mi scuso già in anticipo se non riuscirò a tenere a mente tutte queste variazioni, ma tenterò di memorizzarle... perlomeno quelle che uso più di frequente, non essendo una gran conoscitrice di terre rare e simili (a parte i minerali rari presenti nelle pegmatiti). :)
... Una domandina forse sciocca: ma allora, se uno ora volesse "generalizzare" parlando di "apofillite" o di "apatite", non deve più metterne il nome tra VIRGOLETTE, pur nella non certezza di quale sotto-gruppo si tratti?
Per esempio, in questo tipo di descrizione: "Cristallo di apatite di 2 cm, Panasqueira, Portogallo"... non vanno più usate virgolette?

GRAZIE!
"NON CHI COMINCIA
MA QUEL CHE PERSEVERA"

Sarah

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » sab 09 feb, 2008 14:26

... ma allora, se uno ora volesse "generalizzare" parlando di "apofillite" o di "apatite", non deve più metterne il nome tra VIRGOLETTE, pur nella non certezza di quale sotto-gruppo si tratti?
No. Il nome completo della specie minerale non è "apophyllite" e neppure "apatite", per cui se si usa solo il nome generale per indicare una specifica fase (un determinato campione, una specifica occorrenza) occorre sempre usare le virgolette.

Preciso che questo modus operandi, inopinatamente, non è sancito da alcuna specifica raccomandazione ufficiale IMA CNMNC ma è ormai divenuto prassi comune nel mondo scientifico che si occupa di meralogia.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
SarahElba
Messaggi: 1643
Iscritto il: mer 08 mar, 2006 16:44
Località: COMO
Contatta:

Messaggio da SarahElba » sab 09 feb, 2008 15:53

Sei stato chiarissimo, GRAZIE mille come sempre. :)

Bacioni!
"NON CHI COMINCIA
MA QUEL CHE PERSEVERA"

Sarah

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23490
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » ven 29 feb, 2008 13:38

Per i segni diacritici, finalmente, si è passati da quello usato nelle prime righe della descrizione-tipo a quello giusto in funzione del nome del personaggio o della località cui il minerale è dedicato.

Un esempio per le due situazioni:
"alacranite" è ora correttamente modificate in alacránite;
"levyne" è ora correttamente modificato in lévyne.

Bene, bene, bene! Sono passati cinque anni dal momento in cui segnalai che l'unica via corretta era quella ora adottata!

Tutte queste modifiche saranno pubblicate in un articolo a firma Ernst A.J. Burke che apparirà sul Mineralogical Record di marzo 2008.

Nel DB_AMI di prossima pubblicazione sono già anticipate, ma un controllo con quanto pubblicato sarà doveroso.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti