Le pegmatiti

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
geocronite
Messaggi: 825
Iscritto il: lun 02 lug, 2007 13:14
Località: nepi (Vt)
Contatta:

Messaggio da geocronite » lun 17 dic, 2007 11:55

Oè anche in Sardegna?!! :shock: Ajò che i quarzi più puliti poi sono. Ajò!
fabio
Socio GMR
libero ricercatore

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10746
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » lun 17 dic, 2007 12:17

Antonio Gamboni ha scritto:Sigh! Invece noi in Gallura oggi siamo bloccati dalla... neve
Ueh, ma voi dell'Isola..., che ve ne fate della neve? :D :D

Qui il cielo è perfetto per la neve, e anche il freddo, ma... nisba... e dire che il Natale imbiancato sarebbe proprio bello.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Giovanni Fraccaro
Messaggi: 2085
Iscritto il: dom 09 gen, 2005 12:04
Località: via G.Pascoli,12 10073 Cirié (TO) Italy
Contatta:

Messaggio da Giovanni Fraccaro » lun 17 dic, 2007 12:17

Cavoli... se continua così per vedere un po' di neve mi dovro trasferire.

Pazienza... mi sacrifico e vado in Sardegna. :D :D :D :D :D
Gianni

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 2062
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Messaggio da Alessio73 » lun 17 dic, 2007 12:20

geocronite ha scritto:Oè anche in Sardegna?!! :shock: Ajò che i quarzi più puliti poi sono. Ajò!
Eia!!! :D

franco vanini
Messaggi: 188
Iscritto il: mar 13 giu, 2006 23:32
Località: varese

Messaggio da franco vanini » mar 18 dic, 2007 14:30

Che fortuna la neve a metà dicembre!!!
Il 23 ottobre sono andato in Val Vigezzo con l'intenzione di fare ricerca al Pizzo Marcio Sud, ma uscito dal bosco, dopo l'Alpe Miucca mi ha colto una copiosa nevicata (non prevista da Meteosuisse). Di conseguenza sono ridisceso al filone Sud/Est dove in qualche modo ho fatto due ore di ricerca. Il 28 ottobre sono ritornato sulla cima del Pizzo Marcio, con una bella giornata di sole e scendendo ho dato un'occhiatina al filone Nord(quello degli smeraldi) nonostante fosse mezzo ghiacciato, ho trovato qualche "ossidravite". Che belle queste pegmatiti o meglio albititi.
Buon inverno a tutti.
Vanini
Allegati
albitite Pizzo Marcio Sud-Est 23-10-2007.JPG
Pizzo Marcio Sud-Est albitite 23-10-2007.JPG
albitite Pizzo Marcio Sud 28-10-2007.JPG
vaninu

geocronite
Messaggi: 825
Iscritto il: lun 02 lug, 2007 13:14
Località: nepi (Vt)
Contatta:

Messaggio da geocronite » mar 18 dic, 2007 14:47

Quindi qualche porzione di albitite è rimasta? Io pensavo che si fossero mangiati tutto quanto!
fabio
Socio GMR
libero ricercatore

geocronite
Messaggi: 825
Iscritto il: lun 02 lug, 2007 13:14
Località: nepi (Vt)
Contatta:

Messaggio da geocronite » mer 02 gen, 2008 12:55

Sempre a proposito di pegmatiti, io avevo letto su un libro americano (e poi anche sul nuovo libro "Minerali del Piemonte e della Valle d'Aosta") della presenza di corpi pegmatitici anche in Valle d'Aosta con cristalli di berillo. Qualcuno ha mai visitato questi filoni?
fabio
Socio GMR
libero ricercatore

mauro
Messaggi: 147
Iscritto il: gio 10 gen, 2008 22:30
Località: via martiri della libertà. Laveno Mombello, VA

Messaggio da mauro » ven 11 gen, 2008 22:06

E bravo Franco (Vanini)! Così mentre io ero in val Antrona, tu al Pizzo Marcio.
Pensavo fosse ormai come me: esaurito! OK, ci andrò in primavera, nel frattempo mi darai delucidazioni in sede :? (appena riesco a tornarci). Ma che dite delle pegmatiti del Nibbio/Proman? Bye, bye.

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 123
Iscritto il: mar 03 apr, 2007 19:40
Località: Calcinaia, PI

Messaggio da Giacomo » sab 12 gen, 2008 10:35

Sto organizzando il mio secondo viaggio in India a scopo mineralogico.
Ho uno scambio di mail con un ragazzo che studia geologia a Mumbai che non fa altro che parlarmi delle "infinite" pegmatiti indiane molto ricche di REE, metalli rari, minerali d'uranio, berillo e spodumene specialmente negli stati del Karnataka, Maharashtra, Madhya Pradesh e Orissa.
Eppure non sono ancora riuscito a capire la qualità dei minerali (specialmente di REE e RM) che possono trovarsi in queste pegmatiti...
Sono estremamente curioso ma non vorrei rischiare di bruciarmi parte del viaggio per andare a cercare campioni massivi o comunque di scarso interesse.
Nessuno sa qualcosa in proposito?
...spatikam...

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 26594
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » lun 14 gen, 2008 9:52

Fabio,
ci sono lavori recenti sui depositi metalliferi e su pegmatiti mongole fatte da cinesi e russi.

Se non hai fretta (magari sollecita, se non ricevi riscontri) si può fare una ricerca ad hoc.

Chi c'è stato (informazioni non recentissime), fornisce un quadro, sulla ricerca in Mongolia, comunque "complesso" e con problematiche connesse all'uscita merci.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 123
Iscritto il: mar 03 apr, 2007 19:40
Località: Calcinaia, PI

Messaggio da Giacomo » lun 14 gen, 2008 11:42

Ciao Fabio.
Hai detto bene: esportare dalla Mongolia è una vera impresa: a causa delle normative sui fossili ne risente anche l'uscita dalle frontiere del materiale mineralogico.
Tuttavia i commercianti mongoli hanno tutti i permessi per fare ciò, quindi l'ideale è fare conoscenza con uno (o più) di essi e cercare di farsi aiutare da loro.
So per esperienza che molti governi asiatici non hanno in simpatia gli stranieri che "fano da soli" e pongono molti ostacoli all'esportazione di certi beni, per cui spendere un pochino di più per il disturbo e farsi dare una mano da commercianti locali potrebbe essere l'escamotage giusto.

Per quanto riguarda l'India, nel mio primo viaggio non ho voluto rischiare di perdere tempo nella ricerca su pegmatiti dalla potenzialità ignota e resto ancora con questo dubbio. Fatta eccezione per le zeoliti non ci sono molte foto di campioni indiani per farsi un'idea (specialmente micro). :(
...spatikam...

geocronite
Messaggi: 825
Iscritto il: lun 02 lug, 2007 13:14
Località: nepi (Vt)
Contatta:

Messaggio da geocronite » lun 14 gen, 2008 12:34

Grazie Giacomo per le dritte, sì in effetti i commercianti del posto rilasciano una sorta di permesso, però ancora non so di preciso quanto sia valido ai fini doganali, comunque con le dovute conoscenze e mance non ci dovrebbero essere grandi problemi. Ho fatto un giro su internet e mi sono reso conto che la Mongolia poi non è così sconosciuta, ma non ho mai visto campioni significativi provenienti dal Paese, almeno in Italia, ciò non vuol dire certo che i minerali non ci sono, ma se ci fossero grandi cose credo che sarebbero già visibili sul mercato internazionale.
Per l'India io (che amo l'incognita fino in fondo) un giro per pegmatiti lo farei, magari non trovi nulla ma potresti avere delle piacevoli sorprese e poi in fin dei conti viaggiare è la cosa prioritaria, se poi si trova anche... Considera poi le miniere di tormaline del Nepal... Ora non so se le zone che hai citato siano a nord dell'India, ma anche nel Kashmir i campioni delle pegmatiti sono eccezionali, solo che vi è ancora guerra e il territorio e profondamente militarizzato per cui al momento nisba!!!
fabio
Socio GMR
libero ricercatore

Avatar utente
Fulvio Malfatto
Messaggi: 736
Iscritto il: gio 24 giu, 2004 16:32
Località: Roppolo (BI) - Italy
Contatta:

Messaggio da Fulvio Malfatto » lun 14 gen, 2008 13:07

Una decina d'anni fa sono stato in Mongolia, ma non ho visto nessun campione di minerale esposto nemmeno al museo di Ulan Batar, dove invece abbondano fossili ed interi scheletri di dinosauri.
Ho chiesto in giro, ma nessuno sapeva nulla di miniere e minerali. Anche alla vista non si notavano zone interessanti almeno dal punto di vista morfologico. Gli affioramenti rocciosi sono rari, e almeno per quello che ho potuto vedere da lontano sembrano rocce sedimentarie. Nel Gobi, nei famosi siti dei dinosauri, è tutta sabbia e le rare rocce erose visibili non fanno sperare granché...
Solo attorno alla capitale e nel Nord-Ovest ci sono rilievi montuosi, ma dolci e coperti da vegetazione.
Al tempo, pur essendo ancora uno stato satellite dell'Unione Sovietica, non c'erano particolari controlli all'esportazione, forse perché non c'era proprio nulla che valesse la pena di esportare!
Socio AMI Piemonte

geocronite
Messaggi: 825
Iscritto il: lun 02 lug, 2007 13:14
Località: nepi (Vt)
Contatta:

Messaggio da geocronite » lun 14 gen, 2008 13:21

Grazie Fulvio, comunque so per certo che vi sono corpi pegmatitici e ho visto alcuni campioni di topazio e altri minerali più rari, ma sinceramente non ho ancora approfondito l'argomento. Il contatto che ho avuto mi ha parlato anche di agate e quarzi ialini, ma non credo, a parte la bellezza del viaggio, che farei un viaggio solo per ricerca di tali minerali.
La Mongolia mi intriga non solo per i minerali ma perché è ancora abbastanza poco turistica (mi posso immaginare com'era 10 anni fa quando l'hai visitata tu!!!) ma se ci fossero notizie più attendibili sui minerali, probabilmete farei già da adesso il biglietto aereo!!!
fabio
Socio GMR
libero ricercatore

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 123
Iscritto il: mar 03 apr, 2007 19:40
Località: Calcinaia, PI

Messaggio da Giacomo » lun 14 gen, 2008 15:04

geocronite ha scritto:Grazie Giacomo per le dritte, si in effetti i commercianti del posto rilasciano una sorta di permesso, però ancora non so di preciso quanto sia valido ai fini doganali, comunque con le dovute conoscenze e mance non ci dovrebbero essere grandi problemi
Ciao Fabio,
forse l'ideale sarebbe farsi portare in Europa la merce direttamente dai commercianti. Questo però comporta averli conosciuti e valutato bene quanta fiducia possano meritare. Io ho fatto così.
Oltre che a reperti fossili notevoli, in Mongolia ci sono molti scavi archeologici che hanno dato reperti importanti. Per questo stanno molto attenti alle esportazioni.
geocronite ha scritto:Ho fatto un giro su internet e mi sono reso conto che la Mongolia poi non è così sconosciuta, ma non ho mai visto campioni significativi provenienti dal Paese, almeno in Italia, ciò non vuol dire certo che i minerali non ci sono, ma se ci fossero grandi cose credo che sarebbero già visibili sul mercato internazionale.
Dalla Mongolia ho visto delle grosse rose del deserto e dei quarzi fumé e ametista davvero gradevoli.
geocronite ha scritto:Per l'India io (che amo l'incognita fino in fondo) un giro per pegmatiti lo farei, magari non trovi nulla ma potresti avere delle piacevoli sorprese e poi in fin dei conti viaggiare è la cosa prioritaria, se poi si trova anche... Considera poi le miniere di tormaline del Nepal...Ora non so se le zone che hai citato siano a nord dell'India, ma anche nel Kashmire i campioni delle pegmatiti sono eccezionali, solo che vi è ancora guerra e il territorio e profondamente militarizzato per cui al momento nisba!!!
Le pegmatiti in India si trovano in molti stati, dall'estremo sud fino al nord continentale. Purtroppo azzardare un giro non mirato è un rischio a bassa percentuale di riuscita: sono talmente tanti i posti papabili che sarebbe come giocare alla roulette.
Ci sono molti commercianti che fanno il giro di miniere e cercatori di gemme, però questi di certo non hanno la cultura del micro o del minerale raro, hanno l'occhio allenato alle zeoliti, ai quarzi himalayani e alle gemme.
Comunque due anni fa vidi delle tormaline che mi dissero provenire dalle pegmatiti dell'Andhra Pradesh. Ecco... quella sarebbe roba assai interessante. ;)
...spatikam...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti