Minerali e zone di ricerca nel Complesso Vulcanico Vulsino

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
edgardo
Messaggi: 355
Iscritto il: gio 24 gen, 2008 16:03

Minerali e zone di ricerca nel Complesso Vulcanico Vulsino

Messaggio da edgardo » lun 04 feb, 2008 22:50

Mi piacerebbe aprire uno scambio di valutazioni, esperienze e informazioni sui minerali (anche un censimento) e sulle attuali possibilità di ricerca nel Complesso Vulsino.
Allegati
Magnesiohastingsite onano.jpg
Magnesiohastingsite - Cava di Montenero, Onano, Viterbo, Lazio, Italy - gruppo di cristalli 1.2 mm

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23474
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mar 05 feb, 2008 15:05

Il Museo dell'Università di Roma (Prof. Francesco Burragato) sta lavorando sull'argomento.
Una monografia (o similare) è in corso di preparazione.
A parer mio, conviene, al riguardo, cooperare con l'ente indicato anzichè disperdere energie anticipando qui l'argomento specifico.

Se poi si valuta che il lavoro dell'ente è insoddisfacente e/o comunque non si intende perfezionare la cooperazione, soltanto in tal caso si potrà eventualmente valutare se approfondire l'argomento in questa sede.

Come editore sono dalla stessa parte dell'ente che sta impegnando energie, in ordine di tempo e denaro, per arrivare a un lavoro sui minerali laziali, lavoro che verosimilmente intende anche mettere sul mercato, e pertanto non sono troppo favorevole a un'anticipazione dell'argomento in questa sede. Anticipazione che potrebbe in qualche modo portare nocimenti all'iniziativa in corso.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

edgardo
Messaggi: 355
Iscritto il: gio 24 gen, 2008 16:03

Messaggio da edgardo » mar 05 feb, 2008 22:23

Sinceramente a me non sembra che scambiare informazioni sui Vulsini possa togliere qualcosa al lavoro che sta preparando il museo mineralogico dell'Università La Sapienza (se ne parlava già nel 2000). Quasi tutto è vecchio e conosciuto, un po' da me, un po' da te un po' da altri, ci sono, credo, piccole cose che stanno in pentola ma finisce lì.
Se poi ci sono cose che non conosco, accordi fra editori o altro, beh non so che dire. Io voglio ricordare la mia appartenenza al consiglio direttivo del Gruppo Mineralogico Romano a cui i dipartimenti possono chiedere tutta la collaborazione possibile. Il lavoro sui vicani del 1999 è un'esempio di collaborazione. Noi abbiamo un comitato di redazione del Cercapietre che lavora per mettere insieme articoli, pubblicare analisi, anticipare studi in corso ecc. (quando questi siano definiti e la pubblicazione autorizzata dagli autori).
Sul prossimo numero, che è già definito, tratteremo alcune località del vulsino, non per questo riteniamo di compromettere il lavoro del Museo Mineralogico della Sapienza (la magnesiohastingsite ad Onano l'avete anticipata voi dell'AMI). Diverso sarebbe se noi pubblicassimo o divulgassimo studi e lavori ancora in fase di svolgimento.
Comunque il mio voleva essere solo un invito pensando al forum come ottimo strumento per un più ampio scambio di informazioni mineralogiche.

zio Ambrogio
Messaggi: 379
Iscritto il: mer 09 gen, 2008 21:09
Località: Albano Laziale
Contatta:

Messaggio da zio Ambrogio » mar 05 feb, 2008 22:30

Tanti auguri al Prof. Burragato, speriamo che sia all'altezza del compito e non si produca un altro lavoro dell'"ente" come quello su "I minerali di Vico".
Le bois sont dèjà noirs,le ciel est ancor bleu
Paul Desjardins

Luigi Mattei
Messaggi: 2896
Iscritto il: lun 10 lug, 2006 15:56
Contatta:

Messaggio da Luigi Mattei » mar 05 feb, 2008 22:40

Confermo quanto detto da Edgardo. In relazione al forum è indispensabile precisare che è utile in quanto fa viaggiare le informazioni in tempo reale e consente di avere conoscenze un tempo impensabili. Io sono rientrato "a pieno regime" dal 2003 e di voci di iniziative delle Università ne ho avute molteplici ma senza alcuna formalizzazione. Il mondo ormai viaggia alla velocità della luce e non con i tempi biblici delle...

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6652
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » mar 05 feb, 2008 23:11

zio Ambrogio ha scritto:Tanti auguri al Prof. Burragato, speriamo che sia all'altezza del compito e non si produca un altro lavoro dell'"ente" come quello su "I minerali di Vico".
... E magari si facesse più attenzione nella fase di stampa alle foto che erano praticamente tutte sfuocate (so che comunque quelle originali erano perfette).

MaxVes
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23474
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mar 05 feb, 2008 23:13

Le vostre valutazioni, Edgardo e Luigi, sono degne di considerazione e personalmente le condivido.
Il mio non era certo un riferimento alla magnesiohastingsite, ma una segnalazione dovuta d'ordine generale (vedasi messaggio privato a Cristian).
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Luigi Mattei
Messaggi: 2896
Iscritto il: lun 10 lug, 2006 15:56
Contatta:

Messaggio da Luigi Mattei » mar 05 feb, 2008 23:14

Cosiderazioni di carattere generale.
Caro Marco il momento più bello, almeno per me, è quando trovo o un bel campione o un minerale raro. Istintivamente, mi viene naturale portare a conoscenza di tutti gli appassionanati le mie scoperte. Non credo che dopo ogni ricerca prima di pubblicare qualcosa debbo informarmi su eventuali pubblicazioni in atto.

Avatar utente
Francesco Bernardini
Messaggi: 526
Iscritto il: lun 15 ott, 2007 19:21
Località: provincia di Rimini

Messaggio da Francesco Bernardini » mer 06 feb, 2008 7:38

Luigi Mattei ha scritto:Confermo quanto detto da Edgardo. In relazione al forum è indispensabile precisare che è utile in quanto fa viaggiare le informazioni in tempo reale e consente di avere conoscenze un tempo impensabili. Io sono rientrato "a pieno regime" dal 2003 e di voci di iniziative delle Università ne ho avute molteplici ma senza alcuna formalizzazione. Il mondo ormai viaggia alla velocità della luce e non con i tempi biblici delle...
Quoto, il forum per tutte le sue conoscenze e informazioni trasversali a tutto quello che concerne la mineralogia, dal diletto allo strettamente scientifico (e per questo bisogna elogiare Marco) è "una macchina da guerra", secondo me è ormai da tenere in debita considerazione, tanto da eventualmente citarlo come riferimento bibliografico in articoli cartacei.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10779
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 06 feb, 2008 9:42

riferimento bibliografico in articoli cartacei.
Riferimento bibliografico VIVENTE...

Quoto!!!
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23474
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 06 feb, 2008 10:45

secondo me è ormai da tenere in debita considerazione, tanto da eventualmente citarlo come riferimento bibliografico in articoli cartacei.
Nel limite del possibile riferimenti bibliografici del genere (anche mindat.org) sono da evitarsi.
Il motivo è molto, molto semplice: i dati di una pagina web possono cambiare da un giorno all'altro (a volte senza alcuna traccia dell'avvenimento) e pertanto la referenza potrebbe rivelarsi del tutto inattendibile.

Per i buoni intenditori, ritornando a bomba, ho evidenziato che la difesa era... dovuta... e pertanto non deve intendersi limitativa della libertà degli utenti.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Francesco Bernardini
Messaggi: 526
Iscritto il: lun 15 ott, 2007 19:21
Località: provincia di Rimini

Messaggio da Francesco Bernardini » mer 06 feb, 2008 12:35

Quindi tu, Marco, non pensi che l'evoluzione net dei media più in generale possa evolversi e integrarsi anche nella comunicazione per esempio nell'ambito della ricerca mineralogica?

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23474
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 06 feb, 2008 12:48

Quindi tu, Marco, non pensi che l'evoluzione net dei media più in generale possa evolversi e integrarsi anche nella comunicazione per esempio nell'ambito della ricerca mineralogica?
Sì, penso di sì, ma occorrerà perfezionare il "giocattolo Internet": cioè tutte le pagine Internet dovranno essere, nel tempo, sempre le stesse con gli originali immodificabili contenuti (vedasi ad esempio le già esistenti pagine DOI).
Solo allora anche la pagina Internet avrà, a tutti gli effetti, i requisiti di referenza bibliografica e potrà essere tranquillamente usata a livello scientifico. Oggidì siamo ancora molto, molto lontani dall'obiettivo.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Luigi Mattei
Messaggi: 2896
Iscritto il: lun 10 lug, 2006 15:56
Contatta:

Messaggio da Luigi Mattei » mer 06 feb, 2008 12:50

Marco E. Ciriotti ha scritto:
Quindi tu, Marco, non pensi che l'evoluzione net dei media più in generale possa evolversi e integrarsi anche nella comunicazione per esempio nell'ambito della ricerca mineralogica?
Sì, penso di sì, ma occorrerà perfezionare il "giocattolo Internet": cioè tutte le pagine Internet dovranno essere, nel tempo, sempre le stesse con gli originali immodificabili contenuti (vedasi ad esempio le già esistenti pagine DOI).
Solo allora anche la pagina Internet avrà, a tutti gli effetti, i requisiti di referenza bibliografica e potrà essere tranquillamente usata a livello scientifico. Oggidì siamo ancora molto, molto lontani dall'obiettivo.
Sotto l'aspetto sicurezza e certezza hai pienamente ragione. Mi auguro che in tempi brevi si possano trovare delle soluzioni. Ciao.

zio Ambrogio
Messaggi: 379
Iscritto il: mer 09 gen, 2008 21:09
Località: Albano Laziale
Contatta:

Messaggio da zio Ambrogio » mer 06 feb, 2008 12:58

Con le "difese", gli "avvocati", le "parcelle", in più siamo tutti in un "forum", mi sembra di stare in un aula di tribunale (cioè da tribù quale noi mineralisti siamo!).
Le bois sont dèjà noirs,le ciel est ancor bleu
Paul Desjardins

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti