Minerali del Vesuvio

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10280
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 06 lug, 2016 17:23

La regola tacita è che l'inglese è la lingua internazionale e sempre di più lo si usa in quanto la mineralogia, specie se trattata sistematicamente, necessita di questa lingua per essere veicolata e discussa ad ampio raggio (ampio e necessario)

Per me uno che da italiano vuole scrivere in italiano non commette un errore, basta che sia cosciente che questa scelta è di principio limitante...

Dipende da come ti affacci a questo hobby...Io per ora uso etichette italiane, ma è vero che per scelta sono molto limitato nello sviluppare questo hobby.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6502
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Massimo Russo » mer 06 lug, 2016 17:51

andrea.cristofalo ha scritto:Bel campione massimo, in effetti è molto "esplicativo".

Una domanda di cultura generale: qual è la forma corretta per scrivere la provenienza dei campioni? Nel senso perchè usare l'inglese se si tratta di una località italiana? C'è una regola precisa a riguardo?
In realtà le didascalie nel nostro forum (Italiano) le scrivo in italiano. Se il nome della specie è scritta dall'IMA in modo diverso io le metto entrambe. In questo caso councidono. Per le località uso lo stesso principio. Diverso se scrivo ad es. In Mindat o in riviste intrnazionali, li l'Inglese è d'obbligo. Spero de essere stato chiaro es. Alite (halite). Mentre nelle tabelle uso sempre il nome ufficiale.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6502
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Massimo Russo » mer 06 lug, 2016 17:56

... comunque è anche vero che l'inglese è la lingua ufficiale ... anche se loro sono Brexit :(

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10280
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 06 lug, 2016 18:30

Massimo Russo ha scritto:... comunque è anche vero che l'inglese è la lingua ufficiale ... anche se loro sono Brexit :(

Massimo
:D :D :D :D
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Corrado
Messaggi: 349
Iscritto il: dom 31 lug, 2005 18:32
Località: Millesimo SV

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Corrado » mer 06 lug, 2016 18:56

Importante è perlomeno uniformare in un testo la lingua con cui si scrivono i nomi dei minerali, cosa che non sempre si vede.
Impiegando l'italiano bisogna, tra l'altro, ricordarsi di tradurre in autonomia i minerali di recente approvazione i cui nomi circolano solo in inglese. Ad esempio la plumbophyllite approvata nel 2008 diventerebbe plumbofillite ma se cercate su Google non viene fuori neppure un documento con quella grafia...
A proposito, il nome italiano della halite è "salgemma", togliere la "h" non vale perchè deriva dal greco e inoltre l'alite è un'altra cosa :wink:
Corrado

Se pensi che l'avventura sia pericolosa, prova la routine: è letale. (Paulo Coelho)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6502
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Massimo Russo » mer 06 lug, 2016 20:46

Si si Corrado mi cospargo il capo di cenere :D , facciamo un altro: quarzo (quartz).

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

andrea.cristofalo
Messaggi: 262
Iscritto il: mar 21 lug, 2009 13:55
Località: Roma

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da andrea.cristofalo » mer 06 lug, 2016 21:17

ok, chiaro per il nome dei minerali.

A me piace di più l'italiano in ogni caso ma è un mio limite :D

Però dicevo principalmente per il nome delle località, se un campione viene dal Vesuvio mi viene da dire Vesuvio, non Vesuvius.

Anche Biachella Valley è molto chic, ma mi piace di Più scrivere Valle Biachella...

Sul nome delle località anche è preferibile l'inglese?

Anche su mindat spesso ci si imbatte in dei mischioni molto antiestetici, almeno secondo il mio gusto: Biachella Valley, Sacrofano, Sacrofano Caldera, Rome Province, Latium, Italy.
Andrea

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6502
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Massimo Russo » mer 06 lug, 2016 22:11

Ti capisco anche a me Vesuvius non piace ... Ad una importante rivista internazionale ci sono riuscito ad imporre Vesuvio, altre sono state irremovibili. Sigh!
Per me i nomi delle località, regioni, provincie andrebbero comunque mantenute, eccezioni per cirillico, cinese, giapponese, arabo e pochi altri che per noi sono incomprensibili. Posso capire la nazione tipo Italy

Massimo

Forse stiamo andando fuori tema, ma la discussione è interessante.
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

franco
Messaggi: 1742
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da franco » mer 28 set, 2016 11:56

Un cristallo blu pallido di zircone, con le sole facce di bipiramide tetragonale, di 1,8 mm, dalla cava di San Vito: http://www.mindat.org/photo-775894.html

L.Chiappino
Messaggi: 398
Iscritto il: mer 26 nov, 2008 21:29

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da L.Chiappino » lun 10 ott, 2016 1:16

due cristalli neri di spinello di Magnesio del Vesuvio dalla cava di San Vito http://www.mindat.org/photo-778282.html

L.Chiappino
Messaggi: 398
Iscritto il: mer 26 nov, 2008 21:29

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da L.Chiappino » gio 13 ott, 2016 1:06

dalla cava di San Vito un cristallo pseudo cubico di perovskite dal tipico colore grigio scuro di aspetto metallico e con la faccia superiore iridescente http://www.mindat.org/photo-778647.html

franco
Messaggi: 1742
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da franco » ven 21 ott, 2016 15:06

Per quanto di mia conoscenza, cristalli incolori di meionite, non sono frequentissimi. Qui un gruppo di cristalli. appunto trasparenti, senza segni di corrosione o di alterazione. Il cristallo principale, di 2,5 mm, presenta, incluso un cristallo tabulare marrone rossiccio. http://www.mindat.org/photo-779936.html

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6502
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da Massimo Russo » ven 21 ott, 2016 16:06

Probabilmente si tratta si un anfibolo. Un po' polverosi io ci farei una spruzzta di aria compressa ... tanto non volano via

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

aletaglia
Messaggi: 2069
Iscritto il: mer 15 ott, 2008 11:54
Località: monza

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da aletaglia » ven 21 ott, 2016 18:54

Bellissimo Franco- effettivamente io li ho meno limpidi
Alessandro





Socio AMI n.388
Socio IVM
http://www.mindat.org/user-12916.html#2_0_0_0_0__

franco
Messaggi: 1742
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Minerali del Vesuvio

Messaggio da franco » ven 21 ott, 2016 19:03

franco ha scritto:Per quanto di mia conoscenza, cristalli incolori di meionite, non sono frequentissimi. Qui un gruppo di cristalli. appunto trasparenti, senza segni di corrosione o di alterazione. Il cristallo principale, di 2,5 mm, presenta, incluso un cristallo tabulare marrone rossiccio. http://www.mindat.org/photo-779936.html
Non è polvere; magari lo fosse. Questi cristalli sono ricoperti da uno strato di gel di silicio (si dice così, ma ad ogni modo avete capito) e lì ha fatto quel pulviscolo, che per effetto della luce sembrano scuri. E, forse, anche per questo si sono conservati integri, perché credo che sia una specie "sensibile" agli agenti esterni.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti