Lithium, beryllium and boron: Quintessentially Crustal

database, nuove specie, discrediti,
ridefinizioni, classificazioni, ecc.
Rispondi
Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23532
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Lithium, beryllium and boron: Quintessentially Crustal

Messaggio da Marco E. Ciriotti » ven 17 nov, 2017 17:19

New Special Collection dell'American Mineralogist.

"Lithium, beryllium and boron: Quintessentially Crustal"

"Poiché i loro nuclei sono fragili e facilmente distrutti nelle stelle, Li, Be e B sono 3 degli elementi meno abbondanti più leggeri di Fe nel sistema solare, 5-7 ordini di grandezza meno abbondanti di C, N e O. Tuttavia i processi che portano alla formazione della crosta continentale, come il ciclo di subduzione, hanno portato ad arricchimenti localizzati sufficienti a saturare tali sistemi con minerali dove Li, Be e B sono costituenti strutturali essenziali. Lo studio di tali minerali può quindi migliorare la nostra comprensione della formazione della crosta e chiarire il destino della crosta subdotta. Il litio e B hanno ciascuno due isotopi presenti in natura che aumentano ulteriormente l'utilità dei minerali Li e B come traccianti. Il litio e B si trovano anche in due coordinazioni cristallografiche con ossigeno e il contrasto tra loro può permetterci di distinguere diversi regimi di pressione-temperatura. Tutti e tre gli elementi hanno anche trovato ampie applicazioni economiche e molti dei minerali stessi sono pietre preziose. Per questa sezione speciale, si immagina un ambito molto ampio e verranno considerati manoscritti che toccano una di queste sfaccettature: mineralogia, petrologia e geochimica."
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti