La microfotografia con il microscopio

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6485
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Massimo Russo » lun 05 feb, 2018 12:04

L'habitus cristallino, molto diverso dai nostri flegrei e vesuviani

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Giovanni Fraccaro
Messaggi: 2004
Iscritto il: dom 09 gen, 2005 12:04
Località: via G.Pascoli,12 10073 Cirié (TO) Italy
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Giovanni Fraccaro » lun 05 feb, 2018 15:56

Infatti ricorda quelli che si trovano belle rodingiti.
Gianni

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5967
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 05 feb, 2018 18:31

E' uno zircone .
6 foto a 20x mettendo a fuoco dagli oculari e eleborate con H.F. (4.5 mm. lato lungo della foto con sensore 4/3); illuminazione con lampada fluorescente e WB regolata precedentemente con filtro polarizzatore e filtro 82A montato su duplicatore.
Immagine tale e quale senza nessun trattamento ne ridimensionamento con Photoshop e quant'altro.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10256
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 06 feb, 2018 9:10

Dario ora ti faccio un complimento che potrà risultare offensivo ma....non vedo nulla di che in questa foto. E' bella come tante altre che hai postato.

Se mi dici che il risultato è ottenuto lavorando meno allora tanto di cappello, ma come resa finale hai fatto tanti altri scatti altrettanto validi con il sistema di prima (parlando sempre del microscopio)

Cosa mi sfugge?
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5967
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 06 feb, 2018 10:47

Ma forse Luciano ti sfugge il particolare che questa foto è fatta con il microscopio trinoculare Olympus con la messa a fuoco non dalla fotocamera ma dagli oculari, con la regolazione posizionata a zero degli stessi e con identica messa a fuoco sul sensore della fotocamera a qualsiasi ingrandimento dello zoom. Con altri sistemi faccio foto migliori, ma vuoi mettere farle con il microscopio trinoculare che ha una maggiore apertura dell'obiettivo, una maggiore profondità e che con poche foto riesco a fare, tutto sommato, foto decenti per metterle sul Web ? Continuo a sostenere che se si riesce con questi esempi con il microscopio a dare un po di attenzione a chi non vuole ottenere risultati strabilianti, ma buoni risultati, accettabili, leggibili sopratutto e semplici da farsi, senza ammazzarsi con decine e decine di foto da elaborare e magari con risultati anche inferiori, da come vedo in tante foto postate qui; bè, credo, che ci sarebbe piu interesse verso i micro con l'intento di fotografarli in questo modo semplice. Con il trinoculare ci metto pochi minuti a inquadrare bene e a fare una foto; l'unico mio problema è la fotocamera un po troppo vecchiotta, il sensore ha qualche problema a darmi quei colori che cerco di ottenere con le lampade fluorescenti. Per quanto riguarda la centratura dell'obiettivo, ne abbiamo già parlato ed è fondamentale che sia in asse sul terzo tubo; non c'è apocromatico disassato che possa fornire ottime immagini come fanno vedere su microscopi Leica o altre marche note; l'obiettivo, che sia acromatico o apocromatrico deve essere in asse sul terzo tubo, se no le immagini sono una schifezza come quelle postate in precedenza da qualcuno che poi è passato al soffietto. Con i microscopi tipo Greenought è inutile parlarne, non sono adatti per la fotografia, gli unici sono quelli ad ottica tipo CMO centrata o decentrabile, un po costosi, ma vale la pena spenderci qualche soldino. Ho voluto riprendere l'argomento del microscopio perchè vedo un disinteresse verso questo strumento dalla praticità unica, e poi perchè, lasciatemelo ripetere, vedo foto veramente brutte, fatte con il soffietto, è un mio modesto parere personale.
Grazie.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5967
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » mer 07 feb, 2018 9:12

Oggi posto una foto, fatta con il microscopio a 16x, su un campione scambiato con Angelo Bar che mi ha fatto visita di recente, illuminato con lampada fluorescente :
https://www.mindat.org/photo-870481.html
Come potete vedere, l'immagine non è da meno rispetto a quelle postate per quella località.
N.B. 9 foto con H.F.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10256
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 07 feb, 2018 10:41

Dario veramente mi riferivo ad altre tue foto fatte sempre con il microscopio...Ad ogni modo io non fotografo anche se ho tutto per farlo solo perchè ora come ora devo finire di archiviare anni e anni di accumulo....Non sapere cosa si ha oramai è diventato assurdo...

Sistemata la cosa riprendo a fotografare piano piano tutta la collezione....Avremo di che discutere, hai voglia :)
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 442
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da beppe finello » mer 07 feb, 2018 11:06

Di Domenico Dario ha scritto:
mer 07 feb, 2018 9:12
Oggi posto una foto, fatta con il microscopio a 16x, su un campione scambiato con Angelo Bar che mi ha fatto visita di recente, illuminato con lampada fluorescente :
https://www.mindat.org/photo-870481.html
Come potete vedere, l'immagine non è da meno rispetto a quelle postate per quella località.
N.B. 9 foto con H.F.
Complimenti Dario, molto nitida ed equilibrata, dettagli ben visibili. Veramente un ottimo risultato!!!

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5967
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » mer 07 feb, 2018 12:06

Grazie Beppe, questo complimento vale moltissimo per me :P
Luciano, a parte le tue solite scuse, cerca un pochino di capire che per arrivare a risultati del genere con un microscopio a schema Greenough non puoi impilare tante immagini perchè l'angolazione sul piano dell'obiettivo del microscopio ti sposta l'immagine sulla fotocamera; a parte questi problemi che ho già spiegato in precedenza, quello che deve essere rispettata è la messa a fuoco identica sia sugli oculari che sul sensore sul terzo tubo; non solo, il sensore deve essere nella posizione in cui la variazione dello zoom non cambia la messa a fuoco sugli oculari. Su microscopi economici come il tuo, quando cambi l'ingrandimento con lo zoom devi rimettere a fuoco, e questa non è parfocalità. Normalmente un microscopio CMO ha un obiettivo che si può sostituire con altri tipi con diversi schemi ottici, e con le curvature delle lenti studiate per ottenere immagini, prive di distorsioni e aberrazioni cromatiche sui bordi con oculari decentrati rispetto all'asse ottico centrale dell'obiettivo.Nel mio caso, avendo centrato l'obiettivo sul terzo tubo, non necessito di un costoso obiettivo apocromatico che potrebbe darmi risultati peggiori avendo un numero di lenti molto maggiore rispetto al mio con tre lenti. Ho visto immagini fatte con questi obiettivi su microscopi Leica e Zeiss e mi devo ricredere su questi microscopi CMO che utilizzano si obiettivi apocromatici, ma che non sono per niente centrati sul terzo tubo.
Quindi se vogliamo portare avanti la discussione, sappi che riproporre i soliti microscopi per fotografare è solo perdere tempo a cercare di discutere su strumenti purtroppo non concepiti per questo utilizzo. Ho provato su un microscopio Grenough che ho acquistato per sbaglio molto tempo fà e da tutte le prove che ho fatto ho solo ottenuto, a mio giudizio, pessime foto, non certo queste fatte con l'SZX9 OLYMPUS. L'ideale è un MVX 10 Olympus ad ottica centrata :
19162-fig2-zoom.jpg

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10256
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 07 feb, 2018 18:03

Ti ringrazio per la risposta precisa ed articolata ad una domanda che non ti ho fatto :D :D :D :D :D

Ho solo osservato che le tue foto di prima mi piacevano (fatte al microscopio )come questa. La mia domanda celata sotto forma di deduzione sarebbe:" questo nuovo assemblage ha il vantaggio di fornire una buona profondità con pochi scatti?

In quanto alle scuse tranquillo, se vuoi posso fornirtene altre, ne ho un intero repertorio :D :D
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10256
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 07 feb, 2018 18:13

Di Domenico Dario ha scritto:
mer 07 feb, 2018 12:06
Su microscopi economici come il tuo, quando cambi l'ingrandimento con lo zoom devi rimettere a fuoco, e questa non è parfocalità.
No questo non è vero, fatto il dovuto settaggio posso variare lo zoom mantenendo il fuoco..

Vero invece che non posso fare impilazioni di immagini...
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5967
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 08 feb, 2018 8:04

Cosa ti sfugge ?
Bè se leggi bene tutto il seguito c'è la risposta alla tua domanda :D
Luciano voglio proprio vedere se le immagini che metti a fuoco dagli oculari sono a fuoco sul sensore della tua fotocamera sul terzo tubo al variare dello zoom del tuo microscopio; ma che microscopio è ? Optika, Bresser......Euromex o altri cinesi ? hai mai guardato su un Olympus ?
Se vuoi discutere, metti qualche esempio, fai vedere cosa usi; al momento non ho visto nulla. :(
Comunque sia, cerco, tento di spiegare al vasto pubblico che ci segue, le caratteristiche di questo tipo di microscopi CMO e su come si possono utilizzare al meglio, tutto qui!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 2 ospiti