La microfotografia con il microscopio

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 15 set, 2014 10:13

Per chi ha un microscopio tipo Greenough è un occasione da prendere al volo :cheers:

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3486
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luca Baralis » sab 20 set, 2014 10:25

Dalle foto del setup di Dario, noto che la macchina fotografica è posizionata sul terzo tubo con l'obbiettivo e se ben ricordo con un adattatore autocostruito. In questo si differenzia dal sistema standard, cioé con gli adattatori solitamente forniti con il microscopio, che prevedono un accoppiamento senza obbiettivo.
Suppongo che anche nell'adattore di Dario sia inserito un oculare o una lente equivalente (forse se nere già parlato ma non ricordo con esattezza); in tal caso questo sistema è di fatto un sistema afocale, o sbaglio?
Vantaggi, svantaggi?
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 20 set, 2014 10:54

Luca ma che dici, quello è un duplicatore 2X con reflex :P

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 20 set, 2014 11:47

Ecco qua, un particolare per rendere meglio l'idea:
im735.jpg

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3486
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luca Baralis » sab 20 set, 2014 21:07

E che vuoi, mi sa che il duplicatore lo devo mettere sugli occhiali! :D
Quindi oculare nell'adattatore e duplicatore.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » dom 21 set, 2014 9:07

Luca a Roma se dice "de coccio" :lol: :lol:
Duplicatore e basta!
Se metti il duplicatore o se metti l'oculare, l'ingrandimento è lo stesso; ma vuoi mettere un duplicatore a sette lenti perfettamente corretto sul campo e sulle aberrazioni.Altra cosa molto importante è la perfetta parfocalità tra la messa a fuoco sul sensore e quella sugli oculari; quello che osservo lo fotografo direttamente tale e quale e posso cosi facilmente avere le immagini da impilare con H.F.Tutto questo lo fai con un microscopio di questo livello, con gli altri scordatelo :wink:

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 22 set, 2014 9:40

Luca scherzo :wink: come vedi con il duplicatore si evita di usare un oculare, che non è corretto a livello ottico, l'ideale sarebbe un oculare proiettore, ma costano un botto e sono difficili da trovare e da interfacciare.Usando invece l'oculare, per avere la parfocalità con gli oculari dove si guarda, si deve posizionarlo ad una certa distanza che crea qualche problema di stabilità con la reflex e di connessione con l'obiettivo.In questo caso è meglio interfacciare l'oculare con una compatta con un obiettivo zoom massimo 3x per evitare la vignettatura dell'immagine.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3486
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luca Baralis » sab 27 set, 2014 20:28

Avevo già notato che l'adattatore "di serie" diventa parecchio alto quando montato sul microscopio.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3486
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luca Baralis » sab 27 set, 2014 20:32

A proposito di filtri polarizzatori, qualcuno sa dirmi di quale diametro per l'optika SZM ?
Oltre all'uso fotografico, l'idea non mi sembra male anche solo per protezione degli obbiettivi da polvere e urti con il campione.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » dom 28 set, 2014 17:51

Volevo ricordare, a chi vuole intraprendere la fotografia con il microscopio, che la distanza dell'oculare o di altro aggiuntivo ottico sul terzo tubo, deve essere parfocale con gli oculari; in pratica le variazioni di ingrandimento con lo zoom devono mantenere a fuoco il soggetto sia guardandolo dagli oculari e sia fotografandolo dal terzo tubo.La distanza è calcolata in fase di progettazione per avere le cognugate a fuoco dal gruppo ottico dello zoom con l'oculare; se si modifica questa distanza aumentano le aberrazioni e si perde la parfocalità; di conseguenza le immagini riprese sono confuse e aumentano visibilmente le frange di colore sugli spigoli.
Luca Baralis ha scritto:
A proposito di filtri polarizzatori, qualcuno sa dirmi di quale diametro per l'optika SZM ?
basta misurare il diametro del foro dove si avvita la lente per aumentare l'ingrandimento, di solito la 2X, ma puoi anche prendere un polarizzatore con diametro della filettatura 49mm. il piu comune da trovare, e adattarlo con un raccordo di plastica facilmente reperibile nei negozi di materiale idraulico; oppure al limite smontare la lente del 2X e incollarci il filtro o fissarlo con nastro adesivo.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3486
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Luca Baralis » dom 28 set, 2014 23:47

Di Domenico Dario ha scritto:... le variazioni di ingrandimento con lo zoom devono mantenere a fuoco il soggetto sia guardandolo dagli oculari e sia fotografandolo dal terzo tubo.
Questo al momento è un problema nel mio caso. Come ho già detto in altre occasioni la variazione dello zoom mi causa sempre una variazione della messa a fuoco sugli oculari. Inoltre, anche se l'adattatore fotografico è regolabile, trovo molto difficile far si che la messa a fuoco sui tubi per la visione diretta coincida perfettamente con quella fotografica sul terzo tubo.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 29 set, 2014 8:12

Cambia microscopio..........Leica S8 APO:
dwIMG_0975a.jpg
Un esempio di quello che fa questo microscopio:http://www.mindat.org/photo-245146.html , altro che Luminar :D

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2263
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Maurizio_T » lun 29 set, 2014 9:10

:shock: Indubbiamente un bel giocattolino, ma con i soldi che ci vogliono per acquistarlo mi ci compero: una serie completa di Luminar, un corpo macchina PRO e mi rimangono abbastanza soldi per un viaggio di un mese in Polinesia con tutta la famiglia... nonni compresi :D
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 10 ott, 2014 19:17

Maurizio ha scritto:
:shock: Indubbiamente un bel giocattolino, ma con i soldi che ci vogliono per acquistarlo mi ci compero: una serie completa di Luminar, un corpo macchina PRO e mi rimangono abbastanza soldi per un viaggio di un mese in Polinesia con tutta la famiglia... nonni compresi :D
Bè certamente, è un oggettino un po costoso che non puo dare gli stessi risultati di una serie di Luminar, però è un oggettino che non mi dispiacerebbe di avere anche perchè fa delle belle foto e non ci si deve più di tanto ammazzare per farle. Per adesso mi accontento di quello che ho e voglio continuare ad usare il microscopio anche perchè adesso la parfocalita è perfetta per fare il multifocus diretto dagli oculari e ho anche migliorato, con un semplice trucchetto, le riflessioni parassite sulla fotocamera. :P

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6529
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 11 ott, 2014 9:26

E voglio anche continuare ad usare il sistema afocale, tutto sommato anche lui è una specie di microscopio (obiettivo e oculare) e anche perchè le differenze si vedono:
im746.jpg
im748.jpg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti