Episcopia ad alto ingrandimento

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Enotria
Messaggi: 77
Iscritto il: dom 25 mar, 2012 11:05
Località: Ferrara
Contatta:

Episcopia ad alto ingrandimento

Messaggio da Enotria » lun 22 set, 2014 17:13

Come si carica sul Forum un file PDF, così:
http://spazioinwind.libero.it/andrea_bo ... a%20HI.pdf

o così:
Episcopia HI.pdf
(705.15 KiB) Scaricato 53 volte
:?: :?: :?:


:cheers:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10209
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Episcopia ad alto ingrandimento

Messaggio da Luciano Vaccari » lun 22 set, 2014 18:03

:hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1:
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5922
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Episcopia ad alto ingrandimento

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 22 set, 2014 18:17

Credo di aver capito che si tratta di illuminazione direttamente dall'obiettivo del microscopio, un po come l'illuminazione anulare a fibre ottiche sull'obiettivo del microscopio, tipo il mio, del tutto inutile per la fotografia dei minerali in quanto restituisce un immagine piatta; forse la cosa è del tutto diversa nell'osservazione sui biologici.

Avatar utente
Enotria
Messaggi: 77
Iscritto il: dom 25 mar, 2012 11:05
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Episcopia ad alto ingrandimento

Messaggio da Enotria » lun 22 set, 2014 18:41

Di Domenico Dario ha scritto: ..... del tutto inutile per la fotografia dei minerali in quanto restituisce un immagine piatta .....
Vero, il sistema è ottimo in certi utilizzi di tipo industriale e su superfici perfettamente piatte (metallografia, elettronica, chimica, ecc.) in quanto permette si i massimi ingrandimenti, ma per noi è una vera schifezza, anche per la minima distanza di lavoro a cui obbliga lo specchio. :mrgreen:

Infatti, dei due metodi illustrati, come già anticipato nella precedente discussione, ho poi sviluppato solo quello che prevede gli obiettivi a lunga distanza di lavoro, in modo da avere completa libertà di posizionamento delle fonti di luce.
Oltre tutto, quello che era il limite del ingrandimento, l'ho in seguito abbondantemente superato, arrivando a fare riprese anche oltre i 1000x canonici, naturalmente utilizzando obiettivi ad immersione in olio o in benzoato.

Prossimamente allegherò i pdf relativi a due diverse indagini microscopiche, la prima sui minerali inclusi, la seconda sulle cosiddette pietre preziose. In tale occasione saranno meglio visibili gli sviluppi della tecnica di ripresa e degli obiettivi da microscopia a lunga distanza di lavoro.

:cheers:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti