Giocando con le pietre preziose

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Enotria
Messaggi: 77
Iscritto il: dom 25 mar, 2012 11:05
Località: Ferrara
Contatta:

Giocando con le pietre preziose

Messaggio da Enotria » mar 23 set, 2014 23:24

L'occasione è arrivata quando un tecnico CTU romano mi ha inviato un gruppo di pietre invitandomi a trovare il modo di riprenderle ad alto ingrandimento per individuare meglio le impurità ed i difetti anche minimi che le caratterizzavano e ne permettevano la sicura identificazione.

Come vedrete il punto di partenza è stata la episcopia con elevata distanza di lavoro, ma man mano le difficoltà aumentavano, sempre più spesso ho fatto uso della ripresa in Illuminazione Radente Inversa (IRI).

Quella che segue è quindi la descrizione delle prime prove, quando ancora il riprendere le pietre preziose era solo un gioco.

http://spazioinwind.libero.it/andrea_bo ... eziose.pdf

o, se non funziona:
Pietre Preziose.pdf
(645.03 KiB) Scaricato 48 volte



:cheers:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10135
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Giocando con le pietre preziose

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 24 set, 2014 8:49

Molto interessante...thanks...

Ma le linee di identificazione fra il sintetico e il naturale...dici che si vedono a più di 10X....un 20X può andare o è comunque poco?
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 181
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Ginevra (Svizzera)

Re: Giocando con le pietre preziose

Messaggio da Nicolas » mer 24 set, 2014 18:05

Dalla foto non si capisce bene, ma per me non sono le linee tipiche del verneuil, troppo "ondulate", mai viste cosi in svariati anni.
Per capirci, di solito, quando ben visibili, sono cosi:
http://www.ruby-sapphire.com/verneuil-s ... curves.htm

Avatar utente
Enotria
Messaggi: 77
Iscritto il: dom 25 mar, 2012 11:05
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Giocando con le pietre preziose

Messaggio da Enotria » mer 24 set, 2014 20:17

Noto con piacere il vostro interesse per i rubini sintetici, e pensare che è una tecnologia che ha oltre un secolo dalle sue prime realizzazioni ed ancora prima, per millenni, è stata inutilmente fantasticata, almeno fino alla prima vera realizzazione, appunto quella di Auguste Verneuil, resa pubblicamente nota nel 1902.

Le famose curve di accrescimento della boule ne sono il marchio di fabbrica ed il loro aspetto reale dipende sia dalle condizioni fisico chimiche in cui si fa avvenire la fusione, sia dall'apporto quantitativo delle sostanze che interagiscono fra loro.

Nei primi anni del 900 i chimici cercarono varie combinazioni per rendere migliore il procedimento: più "vivo" il colore, meno evidenti le linee di accrescimento, l'inserimento di finte inclusioni per renderlo meno "pulito", ecc.

Rispondendo alle domande, le immagini dell'articolo si riferiscono ad una pietra indicata dal numero 13 del campionario che mi è stato inviato e ripresa con Illuminazione Radente Inversa a 160x ed a 250x ingrandimenti e che di seguito riporto:
13_16x_Inv_p.jpg
Rubino sintetico a 160 ingrandimenti
13_25x_Inv_p.jpg
Rubino sintetico a 250 ingrandimenti
@Luciano Vaccari: non sono certo un gemmologo, ma le linee sono piuttosto fini, tanto più fini quanto più il processo è stato impostato con intenzioni truffaldine, proprio per ottenere delle false gemme, piuttosto che con intenti leciti ed allo scopo di ottenere invece economiche pietre sintetiche per uso industriale.

@Nicolas: il campione n. 13 era l'unico rubino sintetico che mi hanno inviato, le foto rappresentano quello che ho visto al microscopio, ma ripeto, io faccio già fatica a capire qualche cosa di microscopia, in gemmologia sono un perfetto ignorante. In senso buono però ! :lol:


:cheers:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Nicolas
Messaggi: 181
Iscritto il: lun 16 lug, 2007 4:03
Località: Ginevra (Svizzera)

Re: Giocando con le pietre preziose

Messaggio da Nicolas » mer 24 set, 2014 23:31

Beh,le foto sono ben fatte, é sempre bello vedere foto dell'interno di qualche bella pietra,grazie.
Peo' viste cosi ti posso confermare che non sono le classiche linne di accrescimento dei rubini verneuil.
Mi ricordano piu vagatamente certe inomogeneità di colore dei rubini sintetici "ramaura", fatti pero' col metodo del fondente, ma difficile da dire cosi...

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 2649
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: Giocando con le pietre preziose

Messaggio da ChinellatoPhoto » dom 12 ott, 2014 18:32

queste sono alcune fatte nei demantoidi del Madagascar
Allegati
FP46zMini.jpg
FP46uMini.jpg
Ultima modifica di ChinellatoPhoto il lun 13 ott, 2014 19:18, modificato 1 volta in totale.
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
Enotria
Messaggi: 77
Iscritto il: dom 25 mar, 2012 11:05
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Giocando con le pietre preziose

Messaggio da Enotria » dom 12 ott, 2014 23:20

Molto belle, specie la prima.
Pulite e molto dettagliate, ottime

:cheers:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti