La microfotografia con il microscopio biologico

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6360
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 31 gen, 2017 9:39

Ho tolto l'obiettivo, e tramite un filtro di protezione skylight, un anello di inversioe e un anello di estensione da 25 mm. ho appoggiato la fotocamera sull'oculare; le immagini sono perfette e ne servono meno con H.F. :
Con il solito "obiettivo", quel doppietto acromatico, ho fatto delle foto con un ingrandimento maggiore, circa 3,2x2,3 mm. di FOV e la distanza di messa a fuoco è aumentata a 5 cm.
un esempio :https://www.mindat.org/photo-800326.html

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1167
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da andrea oppicelli » mar 31 gen, 2017 13:04

Bello bello Dario
anche per l'insieme dei cristalli :)
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10710
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 01 feb, 2017 8:17

:shock: :shock: sarà la luce o non so che ma ti ho visto fare ben di meglio Dario, specie in nitidezza..
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Mirco
Messaggi: 1894
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Mirco » mer 01 feb, 2017 8:41

Non volevo dirlo io ma mi accodo a Luciano, è molto poco nitida soprattutto per quanto riguarda gli spigoli.... direi fumosa
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6360
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 02 feb, 2017 8:00

Penso che sia dovuto alla compressione del file da 300 Dpi a 96; devo vedere perchè Helicon me lo fà.Comunque sia, vedo di peggio su Mindat, e poi vi dimenticate che ho fatto la foto con un doppietto acromatico e non un obiettivo, il che non è da poco anche perchè, lo ripeto, vedo di peggio con tanto di obiettivi blasonati.
Grazie per la Vs osservazione, non mi ero accorto del problema.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6261
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 02 feb, 2017 13:28

https://www.manualslib.com/manual/79535 ... e=6#manual
Fra poco avrò questo microscopio con obiettivi 10X-50X lunga focale-100X sempre Olympus
E' predisposto per avere attacco fotocamera in asse, al posto della torretta binoculare.
Chiedo a voi esperti: mi conviene attaccare la fotocamera direttamente senza obiettivo o mi conviene lasciare l'obiettivo della reflex su cui innestare in qualche modo l'attacco al microscopio?
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6360
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 02 feb, 2017 17:33

E' da un po di tempo che uso Helicon Focus versione 6.3, e scaduto il mese di prova il file me lo ritrovo in una cartella in Tiff a 96 Dpi.Per quello che mi serve va bene cosi, meglio di niente e tutto sommato meglio dell'altra vecchia versione che ho sull'altro vecchio portatile.
Tosato Fabio ha scritto:
Fra poco avrò questo microscopio conj obiettivi 10X-50X lunga focale-100X sempre Olympus
E' predisposto per avere attacco fotocamera in asse, al posto della torretta binoculare.
Chiedo a voi esperti: mi conviene attaccare la fotocamera direttamente senza obiettivo o mi conviene lasciare l'obiettivo della reflex su cui innestare in qualche modo l'attacco al microscopio?
Bene un altro convertito al microscopio biologico :P
Che significa che è predisposto per avere attacco fotocamera in asse, al posto della torretta binoculare?
Per l'altra risposta ti consiglio di metterci un oculare, poi ci puoi mettere la reflex con o senza obiettivo-
Una foto sempre al microscopio con campo inquadrato di 1,5 mm. su sensore APS-C 6000x4000 pixel:https://www.mindat.org/photo-800698.html

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6261
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 02 feb, 2017 19:54

Grazie dela risposta: quando mi arriva ti saprò fornire maggiori dettagli.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6360
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 03 feb, 2017 8:08

Fabio, non mi servono tanti dettagli, vorrei solo capire questa frase :
E' predisposto per avere attacco fotocamera in asse, al posto della torretta binoculare.
al posto della torretta binoculare ? ma che significa?

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6360
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 03 feb, 2017 11:52

Passiamo ad altro......
Leggendo qualche topic su www.photomacrography.net/forum ho visto che ci sono dei problemi di vibrazione nel collegare la fotocamera reflex sul terzo tubo. Sul portaoculare ho inserito una guarnizione di gomma per attutire lo scatto della fotocamera, ma credo che sia insufficiente :?

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2342
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Maurizio_T » ven 03 feb, 2017 11:57

Di Domenico Dario ha scritto:
ven 03 feb, 2017 11:52
Passiamo ad altro......
Leggendo qualche topic su www.photomacrography.net/forum ho visto che ci sono dei problemi di vibrazione nel collegare la fotocamera reflex sul terzo tubo. Sul portaoculare ho inserito una guarnizione di gomma per attutire lo scatto della fotocamera, ma credo che sia insufficiente :?
Infatti Dario, nei setup high end, come quelli di Charles Krebs, la fotocamera è disaccoppiata dal micro, e viene sostenuta da una colonna indipendente.
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6360
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 03 feb, 2017 12:10

Infatti, Maurizio, ma come si puo fare diversamente ? ho notato che il problema si manifesta su tempi di scatto sotto 1/6 di secondo; aumentando l'intensità luminosa dei faretti diminuisce il tempo di scatto della fotocamera, di conseguenza dovrebbero diminuire le vibrazioni ?

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6261
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da TOSATO FABIO » ven 03 feb, 2017 12:27

Rispondo a Di Domenico.
Il microscopio non ha la torettta binoculare in quanto la visione avviene tramite telecamera a parte e quindi al posto della torretta degli oculari posso installare l'attacco per la fotocamera.
Poi lo stage per i campioni è motorizzato sugli assi X-Y-Z e quindi il campione lo guardo al monitor del pc.
la domanda è questa: al raccordo tra microscopio e fotocamera interpongo qualche obiettivo?
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Pasquale Antonazzo
Messaggi: 2659
Iscritto il: sab 03 mar, 2007 22:08
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Pasquale Antonazzo » ven 03 feb, 2017 13:08

Di Domenico Dario ha scritto:
ven 03 feb, 2017 12:10
Infatti, Maurizio, ma come si puo fare diversamente ? ho notato che il problema si manifesta su tempi di scatto sotto 1/6 di secondo; aumentando l'intensità luminosa dei faretti diminuisce il tempo di scatto della fotocamera, di conseguenza dovrebbero diminuire le vibrazioni ?
Se la luce potesse smorzare le vibrazioni sai che spettacolo per tutti i sistemi vibranti? :D

A parte questo, indipendentemente da come si scatti se si riduce il tempo di scatto può essere che si arrivi ad di sotto della soglia del periodo della vibrazione, dipende da come scatti.. personalmente preferisco scattare un briciolo in maniera sottoesposta sia per ridurre il tempo di esposizione (vivo al 6°piano su un corso molto trafficato) che per conservare meglio i colori.. eventualmente l'illuminazione si può correggere in pp, i colori bruciati e i riflessi non tanto..
Quindi si, tempo esposizione minore=meno probabilità di mosso, è scontato..
PASCOTTE Socio AMI n° 310.

"Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace; poi il valore dei campioni raccolti è un valore affettivo da condividere con gli altri appassionati se hai dei doppioni da poter scambiare"M. Deidda

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6360
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia con il microscopio biologico

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 03 feb, 2017 13:15

Ma per me un microscopio è uno strumento per osservare con gli occhi da uno o due oculari, il terzo tubo per collegare una fotocamera o una videocamera; a questo punto il tuo è ne piu e ne meno come un soffietto con un revolver di obiettivi.Qui, però, si parla di microfotografia con il microscopio biologico, il che non ci azzecca con il tuo.Fai un topic a parte. :P
N.B. non mi chiamo Domenico ma Di Domenico Dario, tanto per ricordarlo a chi scrive qui. :twisted:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite