Primi passi nel multifocus processing

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6400
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 16 mar, 2006 10:30

Che sistema di illuminazione usi Massimo?
Mi sembra un po' buia la ripresa.
Fabio

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6678
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Messaggio da Massimo Russo » gio 16 mar, 2006 10:39

uso 2 fibre ottiche della photonic mod PL 3000, un microscopio Nikon (mod.SMZ 1500) e machina fotografica Nikon (mod. coolpix 4500).
La foto in questione è a circa 90 ingrandimenti, non ho forzato sulla luce (era solo una prova)

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10825
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 22 mar, 2006 15:08

Ciao a tutti

sto provando quanto suggerito da Roberto, il CombineZ5 e devo dire che, pur non essendo pratico, mi ci muovo molto bene, è abbastanza semplice da usare.

L'unica cosa che volevo chiedere è se questo programma può correggere le immagini prima di "montarle".

Per ora sto facendo prove... ho buoni risultati con la messa a fuoco del microcristallo in tutta la sua profondtà di campo, nonostante gli ingrandimenti, ma devo correggere i rilfessi della luce.

Roberto, hai da suggerirmi qualcosa?

Tieni conto che ora uso una Coolpix(990) che essendo digitale, viene settata per la luce spot, infatti ho uno spot più un'alogena da 20W ciascuna come fonte luminosa.

Luciano

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10825
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 23 mar, 2006 9:31

Eccomi, mi azzardo a postare la prima foto che ho elaborato con Combine Z5.

Attendo giudizi e soprattutto critiche, visto che, pur se è la prima, ho bisogno di imparare di più, e i complimenti, di solito, insegnano poco.

Il minerale direi che lo indovinerete tutti.

Luciano
Allegati
jamborite.jpg

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10825
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 23 mar, 2006 9:33

Che baby!
Ho detto che avreste indovinato il minerale, e poi sul nome del file è riportato... come non detto...


Ah dati tecnici:

Nikon Coolpix 990 (3Mega) 35 ingrandimenti e massima zoomata della macchina.
2 luci alogene da 20 W (la macchina digitale può essere "settata" come mi ha insegnato Fulvio per correggere la temperatura di colore).

La foto è stata costruita con 7 scatti sovrapposti.
Il minerale è in una geodina e si sviluppa in verticale.

La poca luce e la mia poca bravura impediscono di vedere i cristalli di vaesite che addobbano l'alberello, a parte uno in primo piano che si scorge appena.

Penso che dovrò lavorare molto sulle luci... o sbaglio?

Luciano

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Messaggio da Roberto Bracco » gio 23 mar, 2006 11:39

Mi sembra già un ottimo risultato, le luci sono abbastanza soft e questo è un bene perché una delle cose che CombineZ patisce di più sono i riflessi puntiformi (l'altra sono i campioni fibroso-intrecciati tipo certe cupriti).
Il programma è in grado di compensare spostamenti e variazioni di scala anche piuttosto importanti e fa anche un po' di equalizzazione, in sostanza riportando tutte le immagini a un'esposizione media. Sulla 990 dovresti riuscire a disattivare tutto e lavorare in full manual, trovi l'esposizione buona all'inizio e poi la tieni bloccata per tutto lo stack.

Altra cosa necessaria è la taratura del bianco perché CombineZ sui colori non fa nulla:
1. Inquadrare a inizio sessione un pezzo di carta bianca fuori fuoco e tarare manualmente
2. Compensare se necessario i colori in post-processing con photoshop o simili (col comando "curves" ti vai a cercare un punto grigio sul campione e funziona quasi sempre molto bene).

Buon divertimento!
Roberto

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Messaggio da Roberto Bracco » gio 23 mar, 2006 11:43

... con photoshop viene più o meno così. I colori comunque erano molto fuori, ci vuole il white balance in ripresa!
Allegati
jamborite2.jpg

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10825
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 23 mar, 2006 11:55

Ciao,

grazie mille per l'immediata risposta.

Come programma uso GIMP, lo conosci? Ho la versione in italiano, e non so a cosa corrisponde il comando curves... puoi aiutarmi?

Luciano

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6400
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 23 mar, 2006 14:08

Che sia erba?
Scherzo... scherzo...
È ovvio che i colori erano decisamente falsati.
Nella mini-guida 3° parte parlavo proprio della bilanciatura del bianco.
Sul numero di marzo della rivista "Fotografare" c'è un'articolo sulla temperatura colore e sul settaggio del bianco.
Il fondo (cristalli di vaesite) non si vede molto: è un effetto voluto?
Che tempo di esposizione ha dato la macchina?
Fabio

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10825
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 23 mar, 2006 14:23

Fabio, ora che ti leggo e rileggo Roberto, mi torna in mente che la macchina era in automatico.


Ach...

Luciano

A breve posterò qualcosa di nuovo, per vedere come sto andando.

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Messaggio da Roberto Bracco » gio 23 mar, 2006 14:55

Non ho ancora provato a usare GIMP ma come tutti i programmi open source non può che essere straottimo.

Il comando a cui mi riferisco è quello di compensazione delle curve. Nella sua finestra - i software alla fine si somigliano - dovrebbero esserci dei pennelli per selezionare il nero, il bianco e il grigio. Ovviamente bisogna che nella foto ci sia almeno un punto che nella realtà è grigio (matrice quarzosa ecc). Io ho compensato la foto a occhio, naturalmente nulla aiuta come un'osservazione diretta al microscopio.

Ancora: che spaziatua hai usato tra un fotogramma e l'altro? Dalle mie prime prove valori tra 1/30 a 1/50 del campo inquadrato si raccordano bene.

Il white balance si può anche agevolare con dei filtri azzurri tipo 80A, 80B, di regola meno si dà da fare alle macchine meglio è!

Roberto

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Messaggio da Roberto Bracco » gio 23 mar, 2006 14:59

Ancora una poi la pianto:

Dare gli ingrandimenti (che immagino fossero quelli visuali del microscopio) non è indicativo quando si fotografa con una compatta all'oculare.
La scala finale dell'immagine dipende infatti da altri due fattori molto dipendenti dal montaggio, cioè lo zoom della macchina e il tiraggio (distanza macchina-oculare).
Meglio per ogni configurazione fotografare una volta per tutte una scala graduata e dare il campo totale in millimetri.

Roberto

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6400
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 23 mar, 2006 15:43

Finalmente emergono quelle notizie date man mano che i problemi si pongono:
filtri Wratten 80 ecc., bilanciamento del bianco, inquadratura di un righello per capire gli ingrandimeneti a cui si sta operando, ecc., che sono molto utili in pratica e che trovano una esposizione riassuntiva (pur succinta) nei topic "Fotografare i minerali" parte 1-2-3.
È importante che se uno di noi si specializza in qualcosa (illuminazione, gestione post-ripresa, ecc.) possa eseguire un documento specifico in cui, in forma estesa, esponga l'argomento.
Sarebbe bello avere un topic "come fotografare con CombineZ; come fare ed i trucchi del mestiere" in cui passo per passo, con delle schermate e dei testi e delle foto si redigesse una specie di manuale.
È solo un esempio.
Fabio

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10825
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 23 mar, 2006 15:44

Roberto, nonostante abbia capito metà di quello che scrivi, ti ringrazio tantissimo.

Piano piano imparerò (spero).


Luciano

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Messaggio da Roberto Bracco » ven 24 mar, 2006 8:04

So chi è quel qualcuno... Il manuale per sconfiggere la pigrizia non l'ho ancora letto!!!
Attendete fiduciosi...
Roberto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti