La microfotografia come e con che cosa 2

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » ven 30 dic, 2016 7:12

Ecco qualche indicazione per Marco e gli interessati.

Questo microscopio digitale - teslong camera - a penna ha un potere di ingrandimento da 20x a 200x, una buona illuminazione a led con regolazione di intensità ,un sensore da 1.0 megapixel cmos, una risoluzione di 1280*720 pixels ed una messa a fuoco manuale da 1 a 5 mm dal campione da fotografare.
Adatto per cell Android, per computer Windows e Mac .
Da quanto descritto dovrebbe essere compatibile con i seguenti cellulari: Samsung Galaxy S3(i9300,i9308), S4(i9500,i9508), S5, S6, S6 Edge, S7, S7 Edge; Note2, Note3, Note4 Note 5, P600 Tablet, N5100 Tablet, Samsung Tab S2, Samsung Tab E; SONY Z2 L50H; SONY LT26i, Z1, Z2, Z3, Z5, C3; Nexus 5; LG Gpro2, L24, Gpad 8.3, LG G3, LG Tribute 2; Moto Xpro, Nexus6, MZ17; HTC 9088, Nexus 9, M7, M8, M9; HUAWEI G7, MATE8, P9.

Comunque tante parole ora non servono, qui un video esplicativo:
https://m.youtube.com/watch?v=IR-teVdBy90

Appena sentirò mio figlio ( il mio babbo natale) chiederò dove lo ha acquistato.
Il prezzo credo che sia meno di 50 euro.
quì ed ora

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3225
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luca Baralis » dom 01 gen, 2017 14:24

Microscopi di questo tipo sono probabilmente derivati da endoscopi. Interessante la possibilità di usarlo con diversi dispositivi: PC, tablet o addirittura un cellulare!
Da quello che dici parrebbe che la luce LED sia di discreta qualità. Qual'è la distanza minima di messa a fuoco?
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » dom 01 gen, 2017 18:42

Luca Baralis ha scritto:Microscopi di questo tipo sono probabilmente derivati da endoscopi. Interessante la possibilità di usarlo con diversi dispositivi: PC, tablet o addirittura un cellulare!
Da quello che dici parrebbe che la luce LED sia di discreta qualità. Qual'è la distanza minima di messa a fuoco?
Sicuramente derivati da endoscopi. Quello di cui ho messo la foto può essere usato per questo scopo, infatti è corredato di alcuni piccoli accessori attraverso i quali puoi fare un otoscopia, rinoscopia e faringoscopia in quanto possiede anche uno specchietto inclinato . La luce a led, secondo la mia opinione, è buona come resa del colore naturale. La minima distanza di messa a fuoco è di 1 mm con il campo ben illuminato. Il costo si aggira sui 25 euro.
Per adesso l'ho usato con il cellulare, ma prenderò un adattatore per connetterlo con il tablet.
Comunque, guardando sul web, vi sono molte offerte simili, tra le quali questa, che a prima vista appare migliore ed in cui la distanza minima, se ho letto bene, dovrebbe essere da zero all' infinito:

Supereyes b011
https://www.amazon.com/Supereyes-B011-I ... B00ZOI54RW

Aggiungo questa foto fatta con l'attrezzo ed il cellulare
Allegati
20170101_185223.jpg
Sphalerite, min Guzzurra- Nuoro. Fov circa 3 mm
quì ed ora

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6368
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da TOSATO FABIO » dom 01 gen, 2017 19:32

Non male come foto visto lo strumento
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10609
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luciano Vaccari » lun 02 gen, 2017 17:48

Slag ha scritto:Andrea,
Ma lo puoi usare direttamente con il telefono?
Perché siccome sono ceco da vicino, potrebbe essere utile nelle ricerche per individuare i migliori cristalli nella vena prima di asportarli....
Slag io lo eviterei....questi apparecchi per rendere bene devono essere fissati nel miglior modo possibile; prova a pensare ad un'immagine tremolante sullo schermo dello smarphone o del tablet...Risulterebbe molto scomodo...Meglio i vecchi lentini oppure la testa di un microscopio da 20X fissi, quelli da 40/50 euro che trovi nelle varie mostre...Ottimi da usare al posto dei lentini considerando che hanno una distanza di lavoro per la messa a fuoco più agevole dell'apparecchio mostrato da Andrea.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » lun 02 gen, 2017 23:30

:wink:

Inquadrato il soggetto e messo a fuoco, non si muove assolutamente niente ; un clic, con la punta del dito a scelta, sul cellulare e tutto rimane fermo, niente mosso.
Questo è quanto : un piccolo (0,5 mm) zircone delle valli di Viu incastrato in un buchetto del pezzo.
Nella foto: il cellulare con l'immagine risultante ed in alto la penna microscopio sul pezzo.
Allegati
image.jpeg
quì ed ora

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10609
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 03 gen, 2017 8:10

Certo Andrea, per l'attrezzatura che è trovo le tue immagini ben più che dignitose....Parlavo del mosso in relazione ad avere con sè l'oggetto quando si esce in ricerca.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
rsandro
Messaggi: 170
Iscritto il: mar 14 dic, 2004 10:06
Località: Roma

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da rsandro » mar 03 gen, 2017 15:38

Credo che tutti gli aspetti scientifici e morfologici del cristallo vengano ben mostrati !

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3225
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luca Baralis » dom 22 gen, 2017 21:42

Ancora qualche domanda per Andrea: se hai fatto qualche prova, c'è la possibilità con questo microscopio digitale di agire sulla messa a fuoco? Cioè, posso in qualche modo decidere su quale punto del campo inquadrata voglio mettere a fuoco?
Infine che dimensioni hanno le foto una volta sul display del PC? (Dimensioni come kb / Mb e come "superficie" dello schermo al 100%).
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » dom 22 gen, 2017 23:40

Luca, spero di aver capito, questa in metallo è la ghiera della messa a fuoco e quella sotto in plastica la rotella a per la regolazione dell'intensità luminosa
Allegati
image.jpeg
quì ed ora

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » dom 22 gen, 2017 23:46

e questa una recente foto di 2.8 Mpix fatta con l'attrezzo
https://www.mindat.org/photo-796412.html
quì ed ora

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3225
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luca Baralis » lun 23 gen, 2017 9:37

:thumbleft:
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » sab 04 feb, 2017 9:40

Ancora qualche esperimento e considerazioni.
Questo un piccolo set da pochi spiccioli.oltre alla penna microscopio una luce a led da 4 euro, un dischetto di carta opaca e qualche granello di sabbia non levigata.
Luce radente( non schermata) che almeno non impatta con riflessi sgraditi del cristallo di 2 mm.
Forse qualcuno è anche così bravo a capirne la provenienza.
Poi posterò come e' venuta la foto del cristallo
Allegati
image.jpeg
quì ed ora

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » lun 27 feb, 2017 7:11

Ecco il risultato di quanto descritto sopra. Non è lo stesso cristallo ma sono due, il più grande di 2 mm, un solo scatto
Buona giornata
Allegati
2017-02-23-19-07-19.jpg
quì ed ora

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6243
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » mer 01 mar, 2017 9:21

Un post recente su un interessante realizzazione :http://www.photomacrography.net/forum/v ... a3cdef2de4
Oramai gli obiettivi a coniugata infinita hanno definitivamente sostituito gli obiettivi da ingranditore e anche i Luminar. :wink:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti