La microfotografia come e con che cosa 2

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 2906
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luca Baralis » ven 27 ott, 2017 12:57

beppe finello ha scritto:
ven 27 ott, 2017 11:48
Questa è la foto di una titanite simile pubblicata da Dario su mindat https://www.mindat.org/photo-850861.html
Paragonatela con quella di Giuseppe e ditemi qual'è l'interpretazione migliore...
Non è questione di migliore, ma dello scopo che si vuole ottenere.
Illustrazione della specie o del contesto mineralogico: Dario
Foto di effetto: Giuseppe.

Lo stesso confronto possiamo farlo con le foto di Hede: stupende, ma la componente illustrativa scientifico-mineralogica perde qualcosa. Quelle di Matteo, Beppe, Dario sono in genere per certi aspetti meno :shock: ma più realistiche.

E' il target che condiziona il giudizio
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Giors57
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 23 dic, 2012 18:37
Località: Roma

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Giors57 » ven 27 ott, 2017 13:20

Io ho fatto il "Piano Fotografia Creative Cloud" pago 12 € al mese Ivati (2 periodici o una decina di caffè), comprende Photoshop CC (ora 2018) Camera Raw, Bridge CC, Lightroom classic tutti costantemente aggiornati.
www.adobe.com/it/creativecloud/photography.htm

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 430
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da beppe finello » ven 27 ott, 2017 13:29

Dario, scusa la francheza, il "lavoretto" sulla tua foto si può sicuramente fare ed aumentiamo la nitidezza ma purtroppo la nitidezza non è tutto; Partiamo dalla luce: l'hai splamata sul cristallo come uno strato di Nutella, riducendo in modo inaccettabile la tridimensionalità percepibile; la distinzione tra le facce poste a sinistra e a destra del cristallo è appena pecettibile a tutto discapito della leggibilità della forma cristallina; la matrice sfocata sullo sfondo è troppo luminosa e bidimensionale e non si stacca in maniera netta dal soggetto principale, creando un "effetto appiattimento" che sicuramente non giova.
Passiamo al rapporto matrice/cristallo: che senso ha usare un formato verticale che per 2/3 è occupato dalla matrice sfocata?
Credo che la troppa attenzione per il mezzo utilizzato, nel tuo caso, spesso vada a discapito della composizione e della cura del dettaglio, non inteso come evidenziazione di particolari microscopici ma come mancanza di sensibilità nel rappresentare in modo armonico e piacevole il soggetto.
Spero non me ne vorrai per queste critiche che non vogliono assolutamente sminuire la tua bravura di fotografo; lo spirito con cui le muovo è semplicemente per spingerti a meditare su questi aspetti fondamentali che in genere trascuri.

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 2659
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » ven 27 ott, 2017 13:29

Di Domenico Dario ha scritto:
ven 27 ott, 2017 12:45
Matteo, fammi vedere, senza elaborazioni varie, l'ultima foto della cuprite, il file "grezzo" come diceva Pasquale :D
dovrei risponderti come il tuo amico francese, se me lo paghi te lo mando...accontentati del file ridotto per il forum, come vedi solo pulito sporco sensore e sporcizia sul cristallo
Allegati
FB71grezzo.jpg
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
Giors57
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 23 dic, 2012 18:37
Località: Roma

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Giors57 » ven 27 ott, 2017 14:22

Esatto, visto che con 0.40 c/d hai tutto ciò che ti serve non si possano più accampare scuse sul prezzo

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5901
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 27 ott, 2017 17:27

Diciamoci la verità, siccome uso un sistema diverso dal solito di tanti altri vengo criticato, perchè tanto si è capito che sto un po sulle balle cò sto micoscopio, e si cerca di trovare tutti i difetti de sto monno alle mie foto :D
Beppe quella foto l'ho fatta e messa su Mindat per far vedere non tanto quanto è bella o brutta, ma come ho risolto il problema del mosso con il microscopio. Se vai a croppare sulla foto, che ripeto fatta con un doppietto acromatico preso da un oculare, la nitidezza ottenuta con una fotocamera ( la solita) con sensore APS-C è migliorata rispetto a prima.E' capitato per fretta di farla con quell' obiettivo, ma stai sicuro che la potevo fare a livello artistico come piace a te.
Non ho il tempo di fare foto fatte bene, perchè ci vuole tempo per farle bene; al momento ho altre cose più importanti da fare, ma l'attrezzatura è sistemata per quando sarà.
Quando sarà te la faccio con gli altri obiettivi, in primo piano, come di solito sono capace di fare, e magari con quel Photoshop che usi tu.
Certo, arrivare ai vostri livelli oramai è impossibile.............vedremo se sarà cosi; intanto mi diverto a guardare il micro mondo dei minerali e se ci scappa la foto ?
Matteo, ti salvi perchè dietro hai una fotocamera con i contro............ anche se ha il sensore un po sporchino :D
l'evoluzione della specie continua .............
Vado a passare l'aspirapolvere, domani si esce :cheers:

Giuseppe Illuminati
Messaggi: 425
Iscritto il: mar 23 nov, 2010 1:28
Località: Santa Marinella (RM)

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Giuseppe Illuminati » ven 27 ott, 2017 20:29

Ma non penso che qualcuno dica che le tue foto facciano pena...
personalmente trovo ed ho sempre trovato i tuoi risultati sorprendenti per i mezzi che usi!
Il microscopio sono anni che leggo scrivere che "non è fatto per fare foto".. eppure ecco li le tue belle immagini :D
Non so sinceramente se possa avere le potenzialità al pari di attrezzatura specifica, ma di sicuro è molto molto più comodo.

Prima di fare una foto passo almeno 10 minuti per individuare il cristallo da fotografare e posizionarlo..
Tu invece lo vedi, e scatti!
Spero che continui così a mostrare fino a che punto puoi arrivare :)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5901
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 28 ott, 2017 8:02

Certo Giuseppe, che continuo cosi, non vedo quale altra strada per potermi divertire a guardare e a fotografare i miei micro laziali.
Tu, giustamente, devo dirtelo francamente, hai fato le cose in grande; sei passato subito ad un sistema con i contro......i e ti sei messo in linea con un sistema di tutto rispetto.L'ultima volta che ci siamo incontrati avevi acquistato, per me e per te, quei due obiettivi che usa anche Beppe e Pasquale e pensavo che ti fermavi lì; e invece ti sei come si dice "evoluto" e non solo hai comprato il Mitutoyo 20X, ma anche una stackshot con tanto di controller, per non parlare della fotocamera FF ; insomma una bella spesa per fare foto al pari dei grandi del web.
Io, invece, mi sono ritrovato con un microscopio biologico perchè due anni e mezzo fà su Internet non avevi tutte queste offerte e i Luminar sembravano obiettivi al top in quel momento evolutivo. Mi è capitata l'occasione e ho comprato microscopio e Luminar e tanta altra robba; ma la strada per arrivare a fare buone immagini è stata lunga e difficoltosa.Nel frattempo altri collezionisti si "evolvono" e iniziano a proporre tutta una serie di idee che pian piano sveleranno i mille segreti sul come fotografare questi micro e spianeranno la strada eliminando quella sorta di velatura e mistero che alcuni serbavano gelosamente manco fosse chissà che.
Ebbene Caro Giuseppe, tu fai parte dell'"evoluzione della specie", sei arrivato, in brevissimo tempo, bruciando tutte le tappe, a risultati, direi, eccellenti.
Cosa posso dirti d'altro, continua cosi, la strada è spianata; io invece rresto con il vecchio microscopio a guardare e a fotografre alla meglio, e per quello che potrei fare, resto invece lì a guardare i micro laziali sperando di immortalarli con immagini di pari livello.
Spero che la strada migliori col tempo, vedremo.........
Ciao Giuseppe, in gamba!

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 2659
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » sab 28 ott, 2017 8:48

Di Domenico Dario ha scritto:
sab 28 ott, 2017 8:02
Nel frattempo altri collezionisti si "evolvono" e iniziano a proporre tutta una serie di idee che pian piano sveleranno i mille segreti sul come fotografare questi micro e spianeranno la strada eliminando quella sorta di velatura e mistero che alcuni serbavano gelosamente manco fosse chissà che.
puoi svelare tutto quello che vuoi, oltre ad aver letto tante castronate, ma se manca il manico puoi avere anche 100mila euro di attrezzatura, ma sempre foto penose faranno, e questo anche nella fotografia classica.
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5801
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da TOSATO FABIO » sab 28 ott, 2017 9:14

Ricominciamo ancora con la solita storia del Matteo che non divulga le sue tecniche?
Matteo quando andrà (...se andrà) in pensione farà un bel libro sulla tecnica fotografica e divulgherà i suoi segreti che sono maturati in decenni di libera professione.
Prima non dirà nulla perchè ci campa su quello che per noi è un divertimento.
STOP
Se vedo ancora un messaggio su questo tema li cancello subito
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
enrifoto
Messaggi: 1023
Iscritto il: ven 09 giu, 2006 17:37
Località: Treviolo, via Roma, 95 - 24048 (BG)

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da enrifoto » sab 28 ott, 2017 9:54

Io sono dell'avviso che Matteo non abbia nessun segreto,
i suoi segreti sono:
Macchina fotografica professionale,
obiettivi dedicati ed indicati alla macro spinta,
attrezzatura di ripresa perfetta allo scopo,
e poi la sua mano da fotografo professionista,
non dimentichiamo anche ottimi campioni,
e poi una post produzione adatta a completare l'opera.
Ho visto il suo insieme a Bologna due anni fa.
Enrico.
http://www.mindat.org/user-13835.html#2

Presta l'orecchio a tutti, la tua voce a qualcuno,
senti le idee di tutti, ma pensa a modo tuo.

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 2659
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » sab 28 ott, 2017 9:57

enrifoto ha scritto:
sab 28 ott, 2017 9:54

Ho visto il suo insieme a Bologna due anni fa.
Enrico.
che ora è già cambiato :wink:
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5901
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 02 nov, 2017 8:30

Sto provando il metodo High pass filter di Photoshop CS3 e devo dire, prendendoci un po la mano, che fa miracoli ! Grazie Beppe per la dritta :P
Precedentemente avevo scritto un messaggio che dopo poche ore ho cancellato perchè non vale la pena di rispondere a certi messaggi, che a mio parere, rendono il clima di questo topic molto antipatico.Vorrei ricordare che qui non si fanno sfide a nessun professionista, che se ne dica, e io, per lo meno, non voglio rubare il mestiere a nessuno, mi diverto con la fotografia, punto e basta.
Mi sembra che a volte ci si esalta con queste cose un po troppo, quando il nostro vero interesse sarebbe, casomai, di aiutarci per migliorare; invece c'è, e continua ad esserci, una sorta di interesse finalizzato a non so cosa.A volte si risponde e spesso accade che non c'è seguito dall'altra parte; c'è una indifferenza, una sorta di atteggiamento da BULLISMO da forum. Percepisco da un pò questo strano clima, per lo meno sulla mia pelle, e ad essere sincero, sono un po schifato di questa cosa.
Il fatto che si voglia mettere da parte qualcuno, di certo, non giova al FORUM, perchè alcuni di noi non si sono mai incontrati, e quindi non vedo il perchè si debba continuare su questa strada e con questi modi.
Cerchiamo, un pochino, di renderci conto che questo è un bell'hobby, uno dei migliori, che non deve essere rovinato per futili interessi personali.
Essere arrivati tutti insieme a certi traguardi QUI fa solo che piacere, ma smettiamola di fare BULLISMO, non é di certo una bella cosa.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10171
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luciano Vaccari » gio 02 nov, 2017 10:19

Dario condivido il tuo pensiero che da tanti è stato più volte espresso.

Non direi che bullismo sia il termine più appropriato, semmai c'è una sorta di "sensazione a pelle" che funziona in modo diverso a seconda di chi hai di fronte (anche virtualmente)

Sta di fatto che senza accorgersene spesso si risponde in malo modo, a volte si sembra antipatici, a volte presuntuosi, sostenuti, troppo sicuri di sè , ecc.

A volte lo si è davvero, dopotutto siamo solo umani.

Limiti della forma scritta? Probabilmente sì, ma una volta appurato che questi limiti ci sono basterebbe tenerne conto e, all'occorrenza, rispondere in modo più modesto. Credo che sia solo questione di abituarci ad un linguaggio forumistico che non è scontato come qualcuno può pensare.

La regola rimane sempre quella: tutti liberi di dire la loro, tutti liberi di non farlo, nessuno libero di pretendere qualcosa dagli altri...

Avanti con il topic.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5901
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 03 nov, 2017 7:52

Grazie Luciano per la spalla :P

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti