La microfotografia come e con che cosa 2

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1761
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » mar 09 apr, 2019 19:30

È proprio così. L'immagine pur più grande perde definizione nei contorni e necessita di una maggiore fonte luminosa. :(
Comunque metto una foto per far vedere i contorni sfocati che migliorano allargando l'immagine. Per ora, a questo pur piccolo ingrandimento, non mi soddisfa appieno.
Farò un confronto con la penna microscopio che nei contorni dava immagini meno sfocate.
Mi sono perso qualche passo?
Beh, ho appena provato.
Buona serata
Allegati
20190407_100125.jpg
Glaucofane- Pollone-Biella, il cristallo più piccolo è 1 x 0.2 mm

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6355
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » mer 10 apr, 2019 9:42

Ma niente, puoi fare tutti i passi che vuoi ma la qualità fotografica di quasi tutti i microscopi è quello che è.Per quanto il microscopio sia pratico non si ottengono i risultati di altri sistemi di ripresa con l'obiettivo.Se ti interessa fare delle belle fotografie ti consiglio di comprarti un buon 4X e lo accrocchi con qualche tubo di plastica e un buon oculare a grande campo tipo un 10x con almeno 22 di pupilla di uscita; un afocale che ti consente di fare delle belle fotografie con il cellulare.

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 2114
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Antonio Borrelli » gio 31 ott, 2019 16:36

Prima foto del mio nuovo sistema.
Ho copiato questo set accoppiandolo ad una mirrorless Sony Nex-C3: https://www.closeuphotography.com/seven ... -objective
Cristallo di 2,5 mm circa, singolo scatto, senza curare le luci e il micromosso ma si vede secondo me il potenziale.
La foto è stata croppata e ridotta per essere pubblicata nel forum.
Prossimo step è procurarmi uno stativo che al momento non riesco a trovare.
Allegati
DSC02986vv.jpg
Anatase - Griesferner glacier, Vizze Valley, Trentino-Alto Adige, Italy
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6355
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 31 ott, 2019 18:15

Sistema ? Quale sistema se non obiettivo 4x, tubo, fotocamera ? Sbaglio ? No perché non vedo nessuno che mostra il suo "sistema" ma solo foto, discutibili si, ma il "sistema" quello che dovrebbe essere l'oggetto di una discussione, quello no !
Chiusa la parentesi e passiamo alla foto, l'inizio mi sembra buono; ora, se ti posso dare un consiglio, visto che non disponi di uno stativo, perché non utilizzi quello del microscopio che a mio parere ti farebbe risparmiare qualche soldino ed é altrettanto efficace con il multifocus ? Vai sulla mia pagina di Fb dove c'è una foto di un "sistema" di ripresa che ho pubblicato con tanto di foto allegata.

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2263
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Maurizio_T » gio 31 ott, 2019 22:01

Antonio,

premesso che concordo con Dario sul fatto che è sempre utile descrivere il sistema, magari con delle foto, e anche i parametri di scatto, questo consentirebbe di dare delle indicazioni più mirate su eventuali miglioramenti.

Detto ciò hai ragione, la foto mostra buone potenzialità, e viste le dimensioni del cristallo, non critiche, con qualche botta di multifocus verrebbe una bella foto, tuttavia io tenterei anche senza, cercando di lavorare sulla profondità di campo chiudendo di più il diaframma (non ci hai detto a quanto scatti) e cercando di prendere il fuoco in una zona mediana del cristallo, poi una bottarella di maschera di contrasto di Photo Shop e probabilmente il risultato sarebbe migliore.

Direi un buon inizio :thumbright:
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 2114
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Antonio Borrelli » ven 01 nov, 2019 10:05

Sì Dario semplicemente tubi di prolunga e obiettivo.
Poichè fotografare con il mutifocus a lungo andare, secondo me, sarà un qualcosa che mi farà 'scocciare', ho preferito partire da qualcosa di estremamente economico. Per adesso è un voler provare qualcosa di nuovo non avendo esigenze di fare foto top.

Maurizio questa era una prova 'terra-terra' senza annotare i parametri di scatto. Sarò più diligente la prossima volta.

Capisco ora che forse era meglio postare il mio primo messaggio nel topic sui 'primi passi nel multifocus'.
Fabio e/o Luciano ci pensate voi?
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6355
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 01 nov, 2019 17:50

Perché spostare il messaggio? il messaggio é nel topic giusto. L' obiettivo é ben noto da tempo ed é utilizzato con ottimi risultati anche dal sottoscritto con il microscopio. Come hai accoppiato l'obiettivo ai tubi di prolunga ? e come hai disposto tutto il set per fotografare l'anatasio ?

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 2114
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Antonio Borrelli » sab 02 nov, 2019 10:35

Come descritto nel link ho accoppiato l'obiettivo ai tubi di prolunga M42 con un adattore per filettatura RMS che mi è costato pochi euro. Idem per l'accoppiamento tubi-macchina con un adattore per attacco E-mount della Sony.
Complessivamente ho speso circa 40 euro.
Non avendo ancora uno stativo la foto è stata scattata mantenendo il tutto in orizzontale, per questo motivo ho fatto un singolo scatto.
Allegati
KF06.305-1-518x518.jpg
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6355
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 02 nov, 2019 15:26

A questo punto Antonio, inserisci al posto del microscopio l'anello di conversione M 42 con un pezzo di tubo per adattarne il diametro, stringi la vite di serraggio e inizia a fare diverse foto spostando la manopola della cremagliera e il gioco é fatto !

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 2114
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Antonio Borrelli » sab 02 nov, 2019 23:12

Ok mi ci dedicherò appena riesco ad essere meno impegnato.
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10727
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luciano Vaccari » lun 04 nov, 2019 9:29

Questo topic è perfetto Antonio, anzi, grazie per averlo rianimato....La foto come inizio mi piace molto.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti