La microfotografia come e con che cosa 2

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Mirco
Messaggi: 1765
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Mirco » dom 20 ago, 2017 12:30

ChinellatoPhoto ha scritto:
dom 20 ago, 2017 11:29
beppe finello ha scritto:
dom 20 ago, 2017 11:27
Meravigliosa Matteo. Foto assolutamente perfetta. Hai usato il 20x con il raynox?
no solo il 10 x senza tubi lente e altre cose simili....se uno sa lavorare lo fa anche senza cose aggiuntive :D :wink:
Scusa Matteo, quante foto sono?
Spettacolo, complimenti
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 430
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da beppe finello » dom 20 ago, 2017 12:37

Matteo non te la prendere.
Una piccola citazione che probabilmente calza a pennello in questa vicenda:
"I grandi spiriti hanno sempre trovato la violenta opposizione delle menti mediocri.
(Albert Einstein)"
Ai lettori il compito di individuare la mente mediocre.

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 2659
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » dom 20 ago, 2017 12:57

Mirco ha scritto:
dom 20 ago, 2017 12:30


Scusa Matteo, quante foto sono?
Spettacolo, complimenti
sulle 270
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 2659
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » dom 20 ago, 2017 12:58

beppe finello ha scritto:
dom 20 ago, 2017 12:37
Matteo non te la prendere.
Una piccola citazione che probabilmente calza a pennello in questa vicenda:
"I grandi spiriti hanno sempre trovato la violenta opposizione delle menti mediocri.
(Albert Einstein)"
Ai lettori il compito di individuare la mente mediocre.
con il mio lavoro sono abituato, anche dal lato non mineralogioco :wink: ad avere "sappientoni" che dicono di sapere più di te e scattano da appena 3 mesi
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
HEDE FREDERIC
Messaggi: 170
Iscritto il: dom 12 giu, 2016 10:13

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da HEDE FREDERIC » dom 20 ago, 2017 13:37

ChinellatoPhoto ha scritto:
dom 20 ago, 2017 12:57
Mirco ha scritto:
dom 20 ago, 2017 12:30


Scusa Matteo, quante foto sono?
Spettacolo, complimenti
sulle 270
In progress :D too.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5809
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 21 ago, 2017 10:20

MESSAGGI CANCELLATI IN QUANTO FLAMES E FUORI TEMA
Cancellati anche i messaggi di commento alla cancellazione; adesso si può riprendere con il tema del topic.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1256
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » lun 21 ago, 2017 12:03

Bene. Adesso che è rimasto un po' di spazio per i bambini vi mostro la parte inferiore dell'ingranaggio.
image.jpeg
Qualche ruota dentata. La prima in alto a sin è quella collegata al disco superiore che deve essere girato per far innalzare il cilindro in plexiglas. La ruota a dx fatta girare dall' elastico o da un' altra ruota dentata è collegata ad una vite filettata bloccata in un cilindro con scanalature che fa progredire verso l'alto od il basso il cilindro in plexiglas .
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5809
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 21 ago, 2017 12:07

interessante costruzione a low cost.
se poni sopra un campione, questo gira con l'innalzarsi del supporto di plastica?
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1256
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » lun 21 ago, 2017 12:12

Il cilindro con scanalature e con la vite filettata deriva da uno stick di deodorante che ho usato per semplicità, ma potrebbe essere anche fatto con una vite da bulloni possibilmente a giri molto stretti , di modo che sia minore l' escursione verso l' alto per ogni giro. In questo caso ho misurato 1,2 mm tra una filettatura e l' altra.
image.jpeg
Lo stick deodorante deve essere sezionato per ridurlo in altezza
image.jpeg
A questo punto la parte superiore va incastrata nella base di alluminio e poi vanno incollate le parti inferiori con la vite che va tagliata.
image.jpeg
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1256
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » lun 21 ago, 2017 12:16

La parte scanalata dello stick deodorante va ulteriormente tagliata per farla diventare confacente con l' insieme.
Questa è la parte più importante in quanto rimanendo fissa nella scanalatura dello stick permette la progressione verso l'alto rimanendo ferma e senza girare
image.jpeg
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5809
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 21 ago, 2017 12:18

Che bel lavoro e che ingegno
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1256
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » lun 21 ago, 2017 12:21

TOSATO FABIO ha scritto:
lun 21 ago, 2017 12:07
interessante costruzione a low cost.
se poni sopra un campione, questo gira con l'innalzarsi del supporto di plastica?
No Fabio è ben ferma come ho descritto sopra.

L' ho fatto con quel che ho ritrovato nella scatola dei rimasugli adattando i vari componenti scelti all'uopo. La parte basale nera è la scatola in alluminio pressofuso di un hard disk.
Le varie rotelline provengono da una cartuccia laser e da una stampante fuori uso che ho smontato per vedere come erano assemblate
La scatoletta di plexiglas è di un prodotto cosmetico è così pure la parte fondamentale: uno stick deodorante che mi ha fatto venire in mente la ciofeca. Più varie viti e bulloni ed altre parti di plastica e cartone. Con qualche pezzo più estetico può essere migliorato nell' aspetto.
image.jpeg
Costo zero

Ma poi metterò ancora alcune foto dei particolari della ciofeca tanto per tediarvi ancora con i miei giochi :D
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1256
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da andrea oppicelli » lun 21 ago, 2017 12:29

Con le ultime modifiche è diventata così .
image.jpeg
Poi sopra ci piazzerò ben ancorato il microscopio e vediamo cosa ci esce
Est modus in rebus (Orazio)

Ho imparato che tutti quanti vogliono vivere sulla cima della montagna, senza capire che la vera felicità sta nel modo di salire quel pendio ( Gabriel Garcia Marquez)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10179
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 22 ago, 2017 13:29

Andrea, Archimede ti fa un baffo :D :D :D bravo
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 5903
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 23 set, 2017 12:24

Non so se qualcuno se ne accorto, o se sta scritto da qualche parte su altri forum specifici, che se si fotografa con una fotocamera con una risoluzione elevata e con un obiettivo con un elevata risoluzione, ma che non supera quella del sensore della fotocamera,l' immagine ripresa con l'obiettivo distanziato, è alla stessa risoluzione croppando su un immagine ottenuta con l'obiettivo avvicinato :shock:
Quindi, invece di allungare il soffietto e fare tanti scatti, farne meno, allungando di meno, e alla fine croppare sulla immagine per avere tutto a fuoco.
E' una prova che ho fatto ieri sera montando uno dei due obiettivi 4X cinese, con elevata risoluzione, sul mio soffietto, con un oculare 10x e un obiettivo montato sulla solita reflex da 24 Mp.
Provate a fare la stessa cosa !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti