La microfotografia come e con che cosa 2

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.
Rispondi
Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6497
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » dom 09 apr, 2017 11:51

Io non ho mai provato un obiettivo del genere; mi piacerebbe sapere da Matteo se tale obiettivo ingrandisce allungando il soffietto, o se invece vignetta l'immagine.
Per la cronaca sul web non si trovano gli schemi ottici di questi benedetti obiettivi a coniugata infinita.

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2387
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Maurizio_T » dom 09 apr, 2017 20:18

Mirco ha scritto:
sab 08 apr, 2017 22:29
scusate la stupidaggine, un giorno leggendo un sito ho trovato scritto che se un obiettivo ha il fuoco all'infinito allora tutti i piani immagine (non i piani oggetto, chiaramente) sono a fuoco, l'immagine formata all'infinito ha tutti i raggi paralleli e non ha un piano focale.
Mi sembra anche abbastanza logica la cosa, quindi quello che ha fotografato Matteo non è altro che l'immagine formata al lato superiore dell'obiettivo... ho visto un tale che proiettava l'immagine direttamente sul soffitto ed era a fuoco e grossa poco più di una moneta, io ho trovato un paio di occhiali ingranditori dove puoi vedere l'immagine a fuoco anche a 50 cm di distanza, non come una classica lente che devi centrare anche la distanza dall'occhio.
Il fatto che lavori bene sui 4 mm di fov è dovuto al fattore di ingrandimento nativo dell'obiettivo stesso, cosa ci trovate di così fuori luogo? Due cose credo di aver capito di ottica, e voi me ne volete smontare una? :D
Non è sull'ingrandimento la stranezza Mirco, io stesso ho detto che il 5X nel caso della foto di Matteo era nel suo range di progetto, quello che ci ha colpito è l'uso non ortodosso di un obiettivo CFI, che dovrebbe prevedere una lente concentratrice del fascio, una lente di tubo appunto, che tra l'altro esiste in tutti i microscopi che lavorano con questa tipologia di obiettivi.

Non ho prove personali da esporre non possedendo questo tipo di lenti, tuttavia nella letteratura tecnica delle case costruttrici si sconsiglia l'uso senza lente di tubo pena l'introduzione di aberrazioni, in particolare quella sferica, devo dire però che nella foto di Matteo non si nota questo problema, forse perchè non è a tutto campo.
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » lun 10 apr, 2017 22:51

oggi è arrivato il 10x.... migliora qualcosa nei dettagli in zona centrale, ma a mano a mano sui bordi la nitidezza si perde, cosa che con gli Zeiss non si ha almeno fino a quasi pochi micron dal bordo. Il soffietto aumenta l'ingrandimento, con il 10x ho usato anche 2 tubi extra con 212 scatti ottenendo quasi una immagine simile con il 16 mm Luminar senza però tubi di prolunga, altro problema rilevato che se un minerale è molto riflettente con la luce, non c'è verso di regolare la luminosità su quel soggetto, creando problemi nella composizione sopratutto se ci sono minerali insieme creando problemi di esposizione, cosa che con i luminar non ho dato che hanno i diaframmi. Qui potete vedere la foto fatta con il luminar 16 mm, allegato qui quella col 10x

https://www.mindat.org/photo-813756.html
Allegati
FB59_6min.jpg
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » lun 10 apr, 2017 23:02

questo è quello che intendo per sfocatura troppo visibile, ho messo lo stack fino alla fine dove c'è la pirite, ma risulta sfocato ugualmente, oltre che già nella zona rotonda a dx ingrandendo si vede che la sfocatura inizia e gli acrescimenti sulla superfice non sono nitidi come la zona centrale, morale chi usa questi obiettivi tratta le foto a photoshop, dato che questa è la foto come da scatto non trattata. L'area è di circa 1.9 mm
Allegati
SVIZ130_8m.jpg
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2387
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Maurizio_T » mar 11 apr, 2017 8:14

Matteo, i problemi che stai incontrando potrebbero essere dovuti all'uso non corretto che stai facendo di questi obiettivi che non sono progettati per lavorare con il soffietto, per avere una conferma dovresti lavorare con la lente di tubo, ovvero un qualsiasi obiettivo da 200mm, non ha importanza se fisso o zoom, interposto tra il Mitutoyo e la fotocamera, lo schema che ha postato Dario insomma, in questo modo farai lavorare l'obiettivo secondo le specifiche di progetto e potrai fare una comparazione più efficace rispetto ai Luminar.

Nel caso della smithsonite sembrerebbe che il Mitutoyo abbia una migliore definizione ma sia più "duro", il Luminar invece restituisce un'immagine più morbida e forse più piacevole da guardare (mio parere), comunque un confronto più accurato si dovrebbe fare sugli originali con scatti fatti nelle stesse condizioni.
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6497
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 11 apr, 2017 16:02

Matteo, ti ringrazio per i confronti e le esperienze con questi obiettivi :P
Francamente vedo una notevole nitidezza con questi obiettivi, usati anche nel modo meno ortodosso.L'immagine è ricca di dettagli cosa che non vedo con il Luminar 16 mm..
Prova ad inserire tra corpo macchina e obiettivo una lente Raynox tipo DCR 150 http://www.raynox.co.jp/english/dcr/dcr ... r150eg.htm

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 455
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da beppe finello » mar 11 apr, 2017 17:43

Di Domenico Dario ha scritto:
mar 11 apr, 2017 16:02
Matteo, ti ringrazio per i confronti e le esperienze con questi obiettivi :P
Francamente vedo una notevole nitidezza con questi obiettivi, usati anche nel modo meno ortodosso.L'immagine è ricca di dettagli cosa che non vedo con il Luminar 16 mm..
Prova ad inserire tra corpo macchina e obiettivo una lente Raynox tipo DCR 150 http://www.raynox.co.jp/english/dcr/dcr ... r150eg.htm
Per focheggiare all'infinito il DCR 150 a che distanza deve essere posizionato dal piano sensore? o meglio compreso il tiraggio del corpo macchina il tubo di prolunga o il soffietto che lunghezza deve avere? E tra il Mitutoyo (o il CF Plan) e il DCR 150?

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » mar 11 apr, 2017 22:13

Di Domenico Dario ha scritto:
mar 11 apr, 2017 16:02
Matteo, ti ringrazio per i confronti e le esperienze con questi obiettivi :P
Francamente vedo una notevole nitidezza con questi obiettivi, usati anche nel modo meno ortodosso.L'immagine è ricca di dettagli cosa che non vedo con il Luminar 16 mm..
Prova ad inserire tra corpo macchina e obiettivo una lente Raynox tipo DCR 150 http://www.raynox.co.jp/english/dcr/dcr ... r150eg.htm
con il soffietto non è possibile, gli attacchi non sono uguali
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 455
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da beppe finello » mar 11 apr, 2017 22:49

ChinellatoPhoto ha scritto:
mar 11 apr, 2017 22:13
Di Domenico Dario ha scritto:
mar 11 apr, 2017 16:02
Matteo, ti ringrazio per i confronti e le esperienze con questi obiettivi :P
Francamente vedo una notevole nitidezza con questi obiettivi, usati anche nel modo meno ortodosso.L'immagine è ricca di dettagli cosa che non vedo con il Luminar 16 mm..
Prova ad inserire tra corpo macchina e obiettivo una lente Raynox tipo DCR 150 http://www.raynox.co.jp/english/dcr/dcr ... r150eg.htm
con il soffietto non è possibile, gli attacchi non sono uguali
Bisogna rimuovere l'attacco a clip dal DCR 150, mi pare che da una parte abbia il filetto maschio M43 dall'altra il filetto femmina M49; per montarlo invertito servono un bel po' di anelli adattatori, lo schema dovrebbe essere all'incirca questo:
corpo macchina>soffietto>anello inversione ottica Canon to M52 maschio>anello da M52 femmina a M49maschio>Rainox DCR 150 montato invertito> anello adattatore da M43mm femmina a M26 x 36 TPI femmina>Mitutoyo; comunque fatti prima uno schema perché con tutti questi maschi e queste femmine si fa sempre un gran casino. Rimane solo da capire quanto estendere il soffietto per focheggiare il DCR 150 all'infinito.

Avatar utente
ChinellatoPhoto
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun 16 gen, 2012 14:58
Località: Venezia
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da ChinellatoPhoto » mar 11 apr, 2017 22:54

troppa roba
Mindat Gallery http://www.mindat.org/user-5018.html#2_0_0_0_0_0_

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 455
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da beppe finello » mar 11 apr, 2017 22:59

ChinellatoPhoto ha scritto:
mar 11 apr, 2017 22:54
troppa roba
Allora montalo su un tele da 200mm e risolvi anche se pare che i rainox diamo risultati migliori.
Comunque vedrai che foto, sono impaziente di vedere cosa riuscirai a fare, ..... sicuramente dei capolavori!
Io, visto il costo spaventoso dei Mitutoyo penso che mi accontenterò di un paio di Nikon, devo solo decidere se CF o M Plan.

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2387
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Maurizio_T » mer 12 apr, 2017 8:13

beppe finello ha scritto:
mar 11 apr, 2017 22:59
ChinellatoPhoto ha scritto:
mar 11 apr, 2017 22:54
troppa roba
Allora montalo su un tele da 200mm e risolvi anche se pare che i rainox diamo risultati migliori.
Comunque vedrai che foto, sono impaziente di vedere cosa riuscirai a fare, ..... sicuramente dei capolavori!
Io, visto il costo spaventoso dei Mitutoyo penso che mi accontenterò di un paio di Nikon, devo solo decidere se CF o M Plan.
Convengo che i Mitutoyo non hanno un prezzo sostenibile per chi fa foto per hobby, e pure comperarli nell'usato è un rischio perchè se sono stati smontati per pulirli e rimontati senza allineare opportunamente le lenti (cosa possibile solo in fabbrica) sono pieni di aberrazioni, c'è gente che dopo avere speso 1000€ si è ritrovata tra le mani un pezzo di ferro inutilizzabile, e la Mitutoyo non offre ai privati un servizio di manutenzione di queste ottiche.

Una buon alternativa ai Nikon CF è il BD Plan 10X, un metallurgico che fa il suo dovere e costa relativamente poco, l'ho provato e funziona bene.
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6497
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 13 apr, 2017 11:39

A prezzi piu bassi ma con difetti di scollamento delle lenti o polvere all'interno.

Avatar utente
beppe finello
Messaggi: 455
Iscritto il: lun 12 set, 2005 23:01
Località: Torino

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da beppe finello » ven 14 apr, 2017 11:25

Maurizio_T ha scritto:
mer 12 apr, 2017 8:13
...
Una buon alternativa ai Nikon CF è il BD Plan 10X, un metallurgico che fa il suo dovere e costa relativamente poco, l'ho provato e funziona bene.
Pensavo ad un M plan 10x slwd per via della grande distanza di lavoro e attacco RMS, qualcuno lo conosce? il BD Plan da quello che ho letto pare sia effettivamente un ottimo obiettivo ma dovrei comprare un altro anello di raccordo, poi la WD è minore (in condizioni normali 3.1mm o circa 8 mm se usato senza il cilindro esterno per la luce episcopica) per cui non so se ne vale la pena.

Avatar utente
Pasquale Antonazzo
Messaggi: 2753
Iscritto il: sab 03 mar, 2007 22:08
Località: Torino
Contatta:

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio da Pasquale Antonazzo » ven 14 apr, 2017 13:04

Vediamo un po' se indovinate con cosa è stata fatta questa foto.. :D
Allegati
bric colme fov rit RID2.jpg
FOV 2 mm
PASCOTTE Socio AMI n° 310.

"Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace; poi il valore dei campioni raccolti è un valore affettivo da condividere con gli altri appassionati se hai dei doppioni da poter scambiare"M. Deidda

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti