La microfotografia come e con che cosa 2

microscopia binoculare e tecniche di fotografia e ripresa.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1636 da Luciano Vaccari il ven 01 feb, 2013 12:03

Certo Antonio...l'importante è che continuiamo a volerci bene :D

Scusa Dario ma non ho rimesso io in ordine...non ricordo a quali messaggi ti riferisci...forse erano mescolati a tutti gli altri e sono finiti nello zibaldone(vedi, poi accadono queste cose)....nel caso mi dispiace per l'incoveniente.....


Se non ti è di disturbo rimettili così riprendiamo il topic....
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)
Avatar utente
Luciano Vaccari
 
Messaggi: 9616
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1637 da TOSATO FABIO il ven 01 feb, 2013 12:48

Ribadisco: andare fuori argomento in un topic tecnico non è necessario anzi, è deleterio e fà perdere importanza e leggibilità al topic stesso.
Come ho già scritto se voi siete moderatori di voi stessi sarete i migliori moderatori: nè Luciano nè io abbiamo tempo per andare a cesellare i vostri messaggi.
Se battibeccate O.T. fatelo pure, ma poi passiamo e cancelliamo.

Se vi interessa una maggiore libertà di espressione conviviale fatelo pure ma con civiltà e amicizia: un esempio è il topic in cui si parla della gita in Sardegna di alcuni forumisti dove ci sono stati scambi di emozioni, saluti, rinraziamenti, esperienze ... vita insomma.
Se avete dei rancori e dei mugugni contro per esempio Chinellato prendetevela con lui su altre piattaforme e con altri mezzi: non capisco perchè i lettori del forum si debbano subire i rimbrotti, le risposte piccate, le velate accuse, frecciatine, punzecchiature, risposte altrettanto velenose e a muso duro ecc. ecc. ecc.
QUESTO E' UN FORUM E NON UN BLOG.

Parlando ai tavoli AMI con i collezionisti moltissimi mi dicono che non seguono il forum proprio perchè non hanno voglia di subirsi la lettura di pagine, pagine e pagine di quello che loro ritengono emerite stupidaggini (hanno usato un altro termine...) e diatribe e baruffe, sfoggio di personalità trabordanti ecc.. e se permettete, di questo, come esponente AMI ne devo tener conto.

Se intendete che la libertà è fare tutto quello che si vuole, siete TOTALMENTE fuori strada.

Chi mi conosce di persona sa che sono un tipo molto accomodante e paziente: ma se qualche volta vi rileggeste quello che avete scritto sarebbe un buon esercizio di conoscenza personale perchè spesso quello che emerge dai vostri scritti è in alcuni casi non allineato (almeno spero) con quello che siete veramente.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." B.Pascal o M. Proust ? Voltaire?
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.
Avatar utente
TOSATO FABIO
 
Messaggi: 5600
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 12:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1638 da Maurizio_T il ven 01 feb, 2013 12:57

Chiedo scusa, ho avuto problemi con la rete e sono in stato degradato, quindi non ho potuto rispondere da subito, tuttavia voglio postare lo stesso quanto avevo scrito stamane ma poi vorrei tornare a parlare di fotografia.
Approvo in modo incondizionato l’operato dei moderatori, che non è stato un atto di mancata democrazia, ma di “pulizia”, avendo eliminato una discussione inutile ai fini dell’argomento di questo topic e che avrebbe distratto chi vuol condividere con noi le sperimentazioni le certezze piuttosto che i molti dubbi maturati in questo percorso iniziato da Dario. Se poi qualche post è andato innocentemente nel calderone pazienza, cose che accadono, chi lo ha perso lo rimetta :wink:
A camminare sulla strada maestra ricomincio io per primo, ripromettendomi di non contribuire più a discussioni che non siano inerenti l’argomento principale del topic, ma come del resto abbiamo sempre fatto; avete mai sentito polemiche sterili tra me, Dario, Piero, Enrico, Mirco, Roberto, giusto per citarne alcuni? Direi di no! E anche se talvolta abbiamo avuto pareri diversi il confronto si è sempre svolto nel perimetro di correttezza e rispetto che abbiamo ognuno dell’altro.
Se poi qualcuno pensa che ci siano dei “maestrini improvvisati” (spero non sia il caso di Antonio) rispondo che qui il Maestro è uno solo: Enrico, il quale ha tanta di quella esperienza da vendere che potrebbe salire in cattedra e zittirci tutti, ebbene non lo fa, e dobbiamo prendere esempio da lui per come ci si comporta in un forum, ancora io per primo!
Noi altri siamo solo degli appassionati (che non vivono di fotografia) e che si divertono a sperimentare e divulgare il frutto di studio, analisi, prove e sintesi, con l’unico scopo di arricchire grazie al confronto il proprio bagaglio culturale e tecnico, nonché di dare a chi non ha l’esperienza, o il tempo, la possibilità di progredire in un percorso che facciamo tutti insieme, punto!
Se poi abbiamo dato l’impressione di salire in cattedra o di pontificare o di insinuare chissacchè lo si dica! Se qualcuno fosse stufo di leggere delle nostre esperienze lo dica! Se qualcuno è infastidito dalla divulgazione di “segreti” lo dica! Se qualcuno ritiene che la fotografia amatoriale sia marginale in un forum di mineralogia lo dica! Tanto noi continueremo a studiare e sperimentare, ma potremmo anche risparmiare tempo a scrivere, o farlo solo in MP!
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)
Avatar utente
Maurizio_T
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 15:46

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1639 da TOSATO FABIO il ven 01 feb, 2013 13:02

La fotografia dei minerali non è un aspetto marginale anzi, ha sempre più rilevanza nel mondo collezionistico mineralogico.
Quando vedo persone che si infervorano nei discorsi tecnici, si controbattono, non sono d'accordo su aspetti tecnici E' TUTTA CULTURA E CONDIVISIONE.

Ma pensate proprio che noi moderatori ci divertiamo a togliere messaggi?
Luciano no di certo, io nemmeno e tenete presente che tenere in ordine un argomento e cercare di fare conciliare l'inconciliabile è anche il mio lavoro nelle altre ore del giorno che non passo sul forum...
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." B.Pascal o M. Proust ? Voltaire?
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.
Avatar utente
TOSATO FABIO
 
Messaggi: 5600
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 12:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1640 da Mirco il ven 01 feb, 2013 20:31

Peró io che leggo il forum solo alla sera mi sono perso tutto il giro.... mi dispiace perché é anche da questi scambi animati che si impara a conoscere le persone, mi piacerebbe che le discussioni e gli interventi non "osceni" fossero lasciati almeno fino al giro della mezzanotte successiva, grazie.

Vorrei solo dire due altre cosette: primo non capisco perchè Fabio confonde il forum con l'AMI solo in alcuni messaggi e in altri messaggi dice agli altri di non confusione (dici di essere preoccupato in quanto parte del direttivo AMI... che c'entra AMI??) Secondo togli pure il mio post :D
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"
Avatar utente
Mirco
 
Messaggi: 1582
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 20:37
Località: Magnago (MI)

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1641 da Di Domenico Dario il sab 02 feb, 2013 10:32

Io sto nell' AMI perché c'é il FORUM AMI, senza il Forum non avrei avuto nessun contatto diretto con l'Associazione, ma non avrei neanche continuato a fare la tessera del Gruppo; quindi per me AMI esiste, se esiste il FORUM! :wink:
Le pagine della "La microfotografia come e con che cosa 2" sono le pagine dove scrivo di più e alle quali tengo di più; se qualcuno vuole partecipare é liberissimo di farlo attenendosi, però, alle regole che sono di un normale scambio di idee e di consigli tecnici e anche di esempi; chi non ha nulla da dire o non ha nulla da consigliare, o da scambiare anche come "momento di vita associativa o sociale" é pregato di farsi da parte, per non rovinare il tanto lavoro che c'é dietro queste splendide pagine di consigli utili a chi vuole cimentarsi con la microfografia dei minerali con semplici mezzi. Quindi riprendiamo il filo del discorso affinché continui a vivere questo splendido Topic,,,,,,e un buon fine di settimana a tutti, e buona ricerca. :P
Socio AMI,tessera n°342
Avatar utente
Di Domenico Dario
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1642 da Di Domenico Dario il sab 02 feb, 2013 12:16

Bella pagina di Marko Burkhardt : http://cholla.mmto.org/minerals/photos/burkhardt/ un sistema di microfoto in verticale, ma che peso :D
Socio AMI,tessera n°342
Avatar utente
Di Domenico Dario
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1643 da Alessandro il sab 02 feb, 2013 13:26

fantastiche foto :thumbleft:
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente
Avatar utente
Alessandro
 
Messaggi: 3344
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1644 da Maurizio_T il sab 02 feb, 2013 13:40

Bel sistema, robusto e funzionale, da quello che vedo lo ha ricavato partendo da un supporto per fresatrice della Proxxon che è una nota casa di attrezzature per modellismo (molto costosa), sulla bontà del sistema e delle ottiche ci sono le foto che parlano chiaro .
Secondo me però la temperatura di colore dei led è troppo fredda, sicuramente aggiusterà il bianco in post processing, ma leggo che anche lui ha rilevato una cattiva resa dei colori sul verde e sul rosso, vedo che non sono il solo. Marko aggiunge anche di aver cambiato fonte luminosa con una lampada alogena Schott... e ci credo!
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)
Avatar utente
Maurizio_T
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 15:46

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1645 da Luciano Vaccari il sab 02 feb, 2013 16:21

Beh, un piano translatore di tutto rispetto...sarebbe bello fare anche paragoni di costi, laddove possibile
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)
Avatar utente
Luciano Vaccari
 
Messaggi: 9616
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1646 da Maurizio_T il sab 02 feb, 2013 22:40

Luciano Vaccari ha scritto:Beh, un piano translatore di tutto rispetto...sarebbe bello fare anche paragoni di costi, laddove possibile


Eccoti accontentato, la base per fresatrice è la BSB 2000 e costa 175€ mentre la tavola a croce è la KT 150 e costa 150€, ma non vi aspettate roba da meccanica di alta precisione, è pur sempre attrezzatura per modellismo, per il mio sistema avevo addocchiato la tavola a croce KT 70 ma quando l'ho avuta tra le mani in un ferramenta ho capito che non era roba per me, spostamenti troppo poco fluidi e fissaggi improbabili per lavorare ad alti ingrandimenti, per questo ho deciso di costruirmela da me e con risultati nettamente superiori, e scusate se è poco... :wink: :D
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)
Avatar utente
Maurizio_T
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 15:46

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1647 da Marco Pistolesi il dom 03 feb, 2013 21:31

Di Domenico Dario ha scritto:Bella pagina di Marko Burkhardt : http://cholla.mmto.org/minerals/photos/burkhardt/ un sistema di microfoto in verticale, ma che peso :D



interessante e pratico, ha usato il supporto ( colonna e piano), di un trapano o fresa a colonna modificato per lo scopo. L' ingegno non ha limiti :)
Io sono persuaso che lo studio dell'Istoria Naturale ben regolato, non è un balocco d'oziosi ingegni, come alcuno vi pensa; ma può influire moltissimo nei vantaggi d'una società...........
Giovanni Targioni Tozzetti (1776)
Marco Pistolesi
 
Messaggi: 1023
Iscritto il: lun 19 mar, 2007 23:14
Località: Piombino-Li-

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1648 da Di Domenico Dario il mar 05 feb, 2013 14:23

Ripropongo la foto di uno dei miei sistemi afocali componibile, con ingrandimento variabile, e realizzato con un supporto per microscopio Bresser ICD; molto stabile e solido, pratico e semplice, un vero microscopio per fotografare i micro:

im443.jpg
Socio AMI,tessera n°342
Avatar utente
Di Domenico Dario
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1649 da Di Domenico Dario il mar 05 feb, 2013 15:51

Segue da:http://forum.amiminerals.it/viewtopic.php?f=6&t=9619
Maurizio ha scritto:
Personalmente dopo aver provato il tuo sistema afocale ed averne compreso (e divulgato con te) tutti i pregi ho deciso di andare avanti, ed ecco questo nuovo lavoro, ma non finisce qui perché ti sarai accorto che sto passando agli obiettivi da microscopio, perché fermarmi?
Chiudo qui, e concordo con te che la discussione, se non pertinente al sistema illustrato in questo topic debba essere continuata su “La microfotografia come e con che cosa 2”.

Maurizio, scherzi? ti ripeto che hai fatto un CAPOLAVORO che merita un primo posto tra le tante realizzazioni proposte sul Forum AMI, ma non mi fraintendere, quello é un dei diversi sistemi, diciamo che é il primo, poi, come sappiamo ne esistono tanti altri :http://en.wikipedia.org/wiki/Macro_photography di cui questo sembra uno dei migliori ed é adottato da molti fotografi:
800px-InfObTeleMacro.png


Che senso ha utilizzare un simile e costoso sistema per ottenere una foto quando la puoi tranquillamente fare con un soffietto? non credi che con il soffietto ci sia una perdita di luminosità in rapporto all'apertura del diaframma e al tiraggio con una conseguente decadenza della qualità dell'immagine ingrandita? e cosi per il sistema afocale dove l'oculare compensa la perdita di definizione per colpa del tiraggio del soffietto.

La risoluzione, Maurizio, dipende dall'apertura e dal potere risolutivo dell'obiettivo, se aumenti il tiraggio per aumentare l'ingrandimento, diminuisce l'apertura di conseguenza la risoluzione; l'oculare o il teleobiettivo, per quel sistema, sopperiscono con il loro sistema ottico la perdita, se vogliamo dire, di risoluzione........spero di non aver detto baggianate :P
Socio AMI,tessera n°342
Avatar utente
Di Domenico Dario
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: La microfotografia come e con che cosa 2

Messaggio #1650 da Di Domenico Dario il mar 05 feb, 2013 16:16

A proposito, la foto di quel granato veramente piccolo , cosi come le altre, sono fatte con il mio sistema afocale e non mi sembra che vengono male? e non le ho fatte con la tecnica del multifocus!sono un solo scatto per chi non lo avesse capito.
Socio AMI,tessera n°342
Avatar utente
Di Domenico Dario
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

PrecedenteProssimo

Torna a Osservare e fotografare i minerali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti