Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
Avatar utente
Mirco
Messaggi: 1894
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiano, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Mirco » lun 12 set, 2016 19:09

Butto un sasso e nascondo il braccio, ma a Cremona c'erano dei pezzi TOP di cui mi hanno detto che non si scambiavano ma che avevano un prezzo, e non l'abbiamo sentito in pochi.... ma non si dice il peccatore!
Fabio, ti hanno fregato l'idea prima ancora che tu la esponessi!!!
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

Avatar utente
Giovanni Fraccaro
Messaggi: 2163
Iscritto il: dom 09 gen, 2005 12:04
Località: via G.Pascoli,12 10073 Cirié (TO) Italy
Contatta:

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiano, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Giovanni Fraccaro » lun 12 set, 2016 19:48

Mirco ha scritto:Butto un sasso e nascondo il braccio, ma a Cremona c'erano dei pezzi TOP di cui mi hanno detto che non si scambiavano ma che avevano un prezzo, e non l'abbiamo sentito in pochi.... ma non si dice il peccatore!
Fabio, ti hanno fregato l'idea prima ancora che tu la esponessi!!!
Bè anche tu arrivi in ritardo :D :D :D :D :D :D :D ......succede già spesso e volentieri in altre mostre scambio.
Gianni

Avatar utente
Mirco
Messaggi: 1894
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Mirco » lun 12 set, 2016 20:26

:crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby: :crybaby:
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

Avatar utente
Massimo Ferrari
Messaggi: 1168
Iscritto il: mer 26 gen, 2005 22:03
Località: Modena

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiano, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Massimo Ferrari » lun 12 set, 2016 22:33

Mirco ha scritto:Sebbene non sia uno che scambia (non ancora) e neppure uno che vende (ma venderei volentieri) credo di poter dire lo stesso il mio parere sulle nuove leve descrivendovi la mia estate.

Un bel giorno mi sono messo d'accordo col Varvello (lo hanno scritto nel topic su Baveno) per fare un giro nel suo regno con mio figlio di 16 anni e un suo compagno di scuola che era venuto a trascorrere qualche giorno da noi in montagna. CASUALMENTE abbiamo incrociato anche re Nazzario, il quale ci precedeva di ben 50 mt ed è già tornato a prestazioni stambecco. Il tempo di raggiungerlo e ci stava venendo incontro con due quarzetti fumè di circa 6-7 cm di altezza... non vi dico come si sono esaltati i ragazzi!!
Dopo aver girato un po' e aver trovato qualche geode da cui hanno ricavato piccoli cristalli, il prodigo Nazzario ha loro indicato una vena che avrebbe voluto lavorare lui in seguito... ci hanno messo oltre un'ora per togliere tutti i cristalli che hanno trovato, erano due geodi una dietro l'altra tutte tappezzate di cristalli. Grazie a Sergio e Nazzario!

Poi sono andato solo con mio figlio ad un'altra cava di Villadossola (grazie Alberto), e lì ho trovato una fessura con cristalli di shorl fino a 4 cm, più un masso tappezzato di cristalli di fluorite e clinozoisite fino a 2 cm; il giorno dopo sono tornato anche con l'altra figlia che ha trovato 3 cristalli di calcite allineati lunghi 4 cm ciascuno... erano esaltati!!!

Qualche anno indietro siamo andati col Pier in alcune cave di Premia, abbandonate ma che si sono rivelate fruttuose e i ragazzi hanno voglia di tornarci!

Morale: se vogliamo avvicinare i ragazzi a questo splendido mondo dobbiamo prima di tutto fargli vedere che non è impossibile trovare qualcosa, e soprattutto farlo trovare a loro. Ben vengano quindi le gite sociali in posti anche un po' lontani (su un'auto ci stanno 4, 5 o anche 7 persone, e le spese si dividono) ma che possono fornire campioni estetici anche se mediocri o comuni. Se vuoi sfamare uno che ha fame non regalargli un pesce, insegnagli a pescare!!!

Sono sicuro che, per esempio, se gli amici di Traversella si organizzano un po' si può far trovare qualche bel pezzo ai ragazzi, e comunque a Cremona ho visto almeno 3 ragazzotti che giravano con le scatole di scatolette (oltre a Pietro, s'intende)...
Caro Mirco
Giustissimo quello che dici.Ed è ovvio che, in una specie di Eden della mineralogia quale quello che tu descrivi, non sia certo difficile esaltare i ragazzi che si trovano davanti certi campioni e far venire loro la passione !! :lol: :lol: :lol: :lol:
Altra cosa invece è farlo dovendo mostrare loro, per esempio ( ed è mia esperienza personale) Xx di Lizardite belli, e interessanti finchè vuoi ma anche spesso submillimetrici.Io, per due volte, sono andato, con immenso piacere a parlare di minerali alla classe di mio figlio quando questi era rispetivamente in V Elementare ed in II media.Ottimo successo ma grazie soprattutto alle tante diapositive di minerali che avevo scattato nel tempo ( parliamo di un paio di decenni fa e oltre).
meno successo quando è arrivata la domanda dolente "Come si fa ad andare per minerali?? alla quale ho risposto con la massima franchezza illutrando, in modo adatto alle due diverse "platee" le oggettive difficoltà che ci sono-e ben conosciamo
visto che l'idea di far fatica attirava ben poco. Specie con le possibilità di risultati almeno tangibili che , qui da noi, appenninici,sono ben diverse che non da voi alpini o prealpini.Occorrerebbe quindi trovare il modo, magari partendo se fosse possibile e ne fossimo autorizzati dagli Amici dell'organizzazione, proprio dal prossimo "Mineral Show" di Bologna di non limitarsi ad offrire scatoline o pezzi, che poi finiscono per restare lì in parte non trascurabile, ma, magari, trovare la maniera di montare un maxischermo su cui passare immagini di minerali di ogni raraità e dimensione lavorando su essi davanti alla folla che, e ne sono certo, si soffermerebbe a guardare rispondendo poi alle inevitabili domande che, e anche di questo sono sicuro, ci verrebbero poste uin po' su tutti gli aspetti della mineralogia..Un tipo di esperienza, non poi così complicato e trasponibile in altre manifestazioni.Quando, non addirittura , col permesso delle competenti Autorità ( ben s'intende) applicabile anche alle scuole. Poi, e va da sè, qualche omaggino ai bambini potrebbe sempre starci lo stesso.Continuo a sognare'? Forse. Palla a Voi, adesso.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6366
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 13 set, 2016 8:27

La mia impressione è che Luciano abbia fatto un po di confusione mettendo a confronto un "incontro", e non una mostra scambio, come quella di Cremona o Scandicci, di pochi esperti di un settore collezionistico un po a se, e le vere mostre scambio aperte a tutti i soliti cercatori di minerali.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10712
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 13 set, 2016 8:48

Scusa Dario ma non ho capito questa tua ultima frase. Incontro o mostra li uso come sinonimi...Confusione semmai si fa a confondere lo scambio con la borsa o, peggio, il mix, ma non è un concetto che ho inserito io.

Il titolo del topic e il senso stesso è quello di capire come stanno cambiando le mostre e come stiamo cambiando noi, magari tentando di inserire un qualche perchè.

Lo scopo è di preservare, se e per quanto possibile, gli incontri di solo scambio per i tanti motivi più volte ripetuti, alla luce dei segnali di debolezza che si avvertono negli ultimi anni.

Ovvio che se sono dovuti prevalentemente al venir meno della vecchia guardia contro un numero esiguo di giovani che si affacciano ai minerali possiamo fare poco.

Vedi tu stesso la diversa lettura di Mirco e Massimo; un racconto entusiasmante contro un vedere le cose in modo più problematico (non che non ci siano problemi a cercare minerali, ma si dovrebbe essere entusiasti nell' affrontarli, specie con i giovani)

Se, ipotizzando, molto di questo indebolimento fosse dovuto al preferire la vendita (quindi non solo alle mostrei ma anche via internet ecc.ecc.) risulta facile capire che aprire al "vil denaro" sarebbe come dare il colpo di grazia.

Di certo si vedrebbe molta più gente e molti più campioni top, ma con tanto di prezzo (e allora me ne vado a Bologna che è più vicina e più ricca di tutto)

Riguardo all'interessante divisione che hai fatto fra pochi esperti di un settore collezionistico un po a se, e le vere mostre scambio aperte a tutti i soliti cercatori di minerali. dovresti sapere che in una mostra scambio di solito si incontrano ambedue le categorie, ed è proprio questo il punto di maggior forza, o almeno dovrebbe esserlo, di questo tipo di incontri. Come dire, il sacro incontra il profano, ma in questo scambio di conoscenze e idee tutti, forse, ricevono qualcosa...

Vabbè, a volte sono troppo idealista, mi fermo. A voi la parola amici.

Ps: Massimo, la distanza e la zona sono determinanti. Voi come gruppo secondo me fate moltissimo. Se non c'è altrettanta risposta pazienza. Il Vesuvio chiuso come luogo di ricerca forse è la causa principale?
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10712
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 13 set, 2016 8:58

Interessanti le proposte di Fabio ma, per quanto riguarda la numero uno la vedo dura fin tanto che non ci sarà un modus operandi che impedisca che certi campioni possano involontariamente sparire (è vero che alcuni minerali sono per loro natura volatili).

Per il numero due la vedo altrettanto dura anche se appoggio l'idea. Bisogna fare i conti con i costi che continuano ad aumentare

La numero tre è condivisibile al 100%, tanto che a Scandicci e a Cremona funziona già così.

Per la quattro temo che sia il colpo di grazia. Sdoganare quella che oggi è solo una grande scorrettezza da parte di pochi furbi (che di furbo hanno poco) a discapito di tutti gli altri non lo vedo positivo. Magari sbaglio??

La cinque credo sia fattibile e anche molto interessante.

Per il discorso associazionismo quello che dici è più che vero. Non siamo tendenti al solitario, siamo una comunità dove molti (come in tutti gli hobby) vogliono stare per i fatti loro per cercare di avere il meglio e non dividerlo con nessuno. L'associazionismo non deve tentare di cambiare questa mentalità perchè non accadrà mai; deve piuttosto dare la possibilità a chi la vede diversamente di ritrovarsi e fare, nel limite del possibile, delle cose insieme. Non dobbiamo preoccuparci dei solitari. CI sono da sempre e sempre ci saranno.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6575
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Massimo Russo » mar 13 set, 2016 9:23

No Luc le Associazioni fanno molto, spesso troppo e le ritengo l'unica via per divulgare le conoscenze anche ai "più esperti" e farli uscire dall'ambiente dei "raccoglioni". Purtroppo a volte ci sono le gelosie dei luoghi di ritrovamento ... non sempre per fortuna. Da noi quelli che in passato avevano trovato un posto promettente lo divulgava e ci si andava in gruppetti più o meno nutriti a controllare. Il gruppo serve a questo, ma anche fare seminari in sede sui minerali che si possono trovare in quel luogo, visita ai musei di mineralogia, consultare libri in biblioteca, chiacchierare mentre si addenta un salamino, ecc. Per fortuna (o sfortuna) gli interessati a Napoli sono pochini e chi veramente ha una collezione sono ancor meno. Ma io difendo sempre l'appartenenza ad un Gruppo Mineralogico (ammesso che ci sia). Forse perché anche per motivi di sicurezza non mi piace andare in solitaria a cercare minerali.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10712
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 13 set, 2016 9:55

Massimo, forse mi sono espresso male prima. Condivido quello che dici in tutte le sue parti.

Le associazioni sono importanti, per fortuna che ci sono. Solo non penso che il problema del loro indebolimento, quando c'è, siano i solitari che ci sono da sempre e nelle associazioni difficilmente entrano se non hanno un tornaconto personale.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6575
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Massimo Russo » mar 13 set, 2016 10:17

Vedi Luc o i solitari sono "esperti" o raccolgono solo sassi senza senso. Come dice io mio incipit: "Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra".

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 1929
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Antonio Borrelli » mar 13 set, 2016 11:46

Sono con Fabio.
Un primo passo per aumentare la qualità dei campioni alle giornate scambio è quello di farlo notare direttamente ai collezionisti che propongono materiale scarso.
Io sono disposto a mettere in collezione una "crosta" se la specie è rara e certificata ma non lo accetto per una fase comune. E il vero malcostume è che chi propone calciti e quarzi sbeccati invece conosce molto bene le rarità tra le scatoline altrui. La cosa può essere ammissibile da un novizio indifferentemente che abbia 15 o 70 anni ma non da chi ha già alcuni anni di esperienza sulle spalle. E le facce di chi partecipa a questi eventi bene o male ormai si conoscono.
Magari si può chiedere ai partecipanti delle giornate scambio di stilare una classifica verso la fine giornata delle persone con cui si è scambiato esprimendo un voto che poi sarà visibile a tutti. Non credo faccia piacere a nessuno stare in fondo e può essere uno sprone per cercare di migliorare.
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10712
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 13 set, 2016 12:10

Una sorta di questionario di gradimento, si può fare, ma riguardo alla classifica pubblica dove sono segnati non solo i buoni ma anche i cattivi ho dei dubbi.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6264
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da TOSATO FABIO » mar 13 set, 2016 12:33

Ribadisco: alzare il livello e qualità dello scambio E' FONDAMENTALE
Scambiare via posta lo fai solo con interlocutori superfidati e ha un suo costo: vuoi mettere guardare comodamente tra decine di scatolette seduto al tuo tavolo e con la comodità di parlare con il tuo interlocutore?

Tanti vanno per scambiare e basta e se non trovano cose interessanti sono dell'idea di avere butatto via una giornata.
Io sono dell'idea che non è mai una giornata persa perchè tieni vivo l'interesse e l'associazionismo.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6366
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 13 set, 2016 13:29

Tosato fabio ha scritto:
Io sono dell'idea che non è mai una giornata persa perchè tieni vivo l'interesse e l'associazionismo.
Io, a differenza di voi e con le mogli che vi aspettano a casa, devo tenere vivo l'interesse della consorte che inizia a lamentarsi perchè non gli trovo posti in cui cercare qualcosa di interessante. Ognuno ha i suoi problemi, di certo, per me, non sono le mostre scambio :lol: :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6575
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Mostre scambio, perchè e come stanno cambiando, perchè e come stiamo cambiando noi

Messaggio da Massimo Russo » mar 13 set, 2016 13:43

vabbè dario ora non mettimo in mezzo la famiglia ...
Comunque sia, a parte le liste di proscrizione per i cattivoni che sono vietate dalla Privacy, non vedo nessuna valida soluzione ... me ne dispiace molto a dire il vero.
L'unica cosa positiva resta la chiacchierata con gli amici, conoscenti e "nuovi adepti"

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti