Meteorologia

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 402
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Meteorologia

Messaggio da DonLucre » mer 17 lug, 2019 17:19

Luciano Vaccari ha scritto:
mer 17 lug, 2019 11:55
E' solo acqua, pioggia.
Il clima dipende in primis dalle temperature degli oceani...

In questi anni sono variate in modo sensibile e noi ci accorgiamo che tutti gli anni si vedono manifestazioni temporalesche che una volta erano più rare qui da noi.

Ora non so dire quale percentuale di responsabilità l'uomo abbia in tutto questo, di certo ne ha ma ritengo sia molto lontana dalle visioni apocalittiche di tante persone.

Però il clima sul pianeta è sempre cambiato e sempre cambierà.

Dovremmo solo capire che valutazioni su eventuali cambi di clima si fanno studiando i dati raccolti in qualche centinaio di anni, e non secondo le nostre percezioni di chi è convinto che 10 anni siano sufficienti a stilare una visione precisa su dove stiamo andando.

Avete dimenticato la lunga estate del 2003?

Forse però avete dimenticato quella del 2002...chi si ricorda come andò??

Io da che faccio l'orto mi ricordo l'estate di quasi tutti gli anni dal 2002 ad oggi...
Non è che qui d'estate non piove mai. A luglio e soprattutto ad agosto i temporali non sono rari. Ma sono temporali, ovvero eventi piovosi brevi e intensi. Piogge prolungate della durata di quasi 24 ore nel mese di luglio io qui da noi non le avevo mai viste prima. La mia memoria è quella che è, ma un contadino con cui ho parlato mi ha confermato che anche lui non si ricordava niente di simile a luglio.

Questo episodio si aggiunge ad altri accaduti negli ultimi anni, durante i quali abbiamo avuto modo di assistere addirittura alla formazione sullo Jonio ed al passaggio sul Salento di una tempesta tropicale, anch'essa senza precedenti (fatto non confermato dalla mia memoria ma dal parere di esperti climatologi locali).

Non voglio lasciarmi andare a visioni apocalittiche, ma mi limito a manifestare una certa inquietudine. Non sono i cambiamenti climatici in se a preoccupare, ma la rapidità con cui stanno accadendo...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » gio 18 lug, 2019 13:42

In effetti negli ultimi anni l'alta pressione africana ha preso il sopravvento su quella delle Azzorre, che per ora é presente ma non lo sarà per molto ancora. Questo ha favorito le temperature alte in quasi tutta Italia (escluso parzialmente il Nord Italia e alpi) da inizio giugno fino almeno il 10 luglio per alcune zone il 14-15 luglio, che ha causato temporali piuttosto forti, magari non sempre associati a nubifragi o vento forte pur non nancando neppure qualche tromba d'aria (Si potrebbe dire per alcune tornado dato che sono anche queste trombe aumentate negli ultimi anni, oltre che essere molto più violente di un tempo neppure lontano) ma soprattutto le grandinate di grosse dimensioni che hanno già causato parecchi danni all'agricoltura oltre che ad auto ecc... Per non parlare del vento spesso con raffiche oltre i 100 km orari e non sempre durante i temporali. Il caldo ha inoltre aumentato l'umidità relativa dell'aria provocando più afa a forti piogge o temporali laddove alle quote superiori le temperature diminuiscano.
Una delle cause dell'avanzamento dell'alta africana è dovuta quest'anno all'ITCZ piuttosto elevato che costringe l'anticiclone africano a salire più spesso e difatti i principali modelli (americano canadese e europeo) vedono un suo ingresso nella scena europea proprio per la prossima settimana ma solo per 3-5 giorni. Quindi a 850 Hpa avremo in Italia la +20 gradi che in moneta sonante significa 32-35 gradi per le massime. Il naso dell'anticiclobe africano però, nella sua parte più calda, punterà nuovamente più ad ovest tra Spagna e Francia meridionale dove gli over 35 e forse 40 non mancheranno di certo.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mar 23 lug, 2019 14:35

E alla fine arrivò l'ondata di calore che sta interessando (e lo farà nei prossimi tre giorni) centro e nord Italia specialmente la pianura padana con temperature over 33 gradi ma con punte di 35-38 gradi localmente di più. Pure la Sardegna sarà coinvolta con temperature simili. Altrove in Italia non mancheranno comunque gli over 35 ma saranno più localizzati. Il problema comunque sarà l'elevato tasso di umidità relativa spesso superiore al 50% e questo potrebbe rendere difficile uscire di giorno nelle ore più calde anche per brevi uscite specialmente nei centri urbani ma anche in campagna se si resta esposti al sole. Il sole è da evitare anche al mare, dalle 11 del mattino in poi almeno fino alle 17. I settori più colpiti, come in mese fa, saranno però l'Europa occidentale e l'Africa centro occidentale. Temperature over 40 frequenti in Algeria, Tunisia, Marocco, Spagna e Francia centro meridionale. Questi i settori più colpiti.nei prossimi giorni. Ma farà caldo e non poco anche sulle Alpi (In rapporto all'altitudine) e Appennini compresi i settori svizzeri e austriaci non che in Germania e in parte il Regno Unito meridionale e in parte la Scandinavia. Insomma caldo in po ovunque.
Quanto durerà? Non troppo secondo uscite modellistiiche dei principali modelli meteo (americano.canadese europeo) che tutti e tre giurano per il fine settimana una spaccatura dell'alta in due tronconi uno sulla Scandinavia e l'altro sul basso Mediterraneo e tra queste due figure si intrometterebbe, tra sabato e domenica prossimi, una depressione, che dovrebbe portare qua e là qualche temporale non su sa ancora su quali luoghi ma di certo sulle Alpi è Appennini. Altrove ancora è presto per dirlo. Di sicuro c'è che le temperature da venerdì ad iniziare da nord renderanno a scendere anche se pure in questo caso non subito in tutta Italia ma gradualmente a cominciare da nord.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » ven 26 lug, 2019 12:24

Buon giorno, mezza Europa alle prese con temperature davvero elevate da qualche giorno, alcune da record, anche oltre i 40 gradi ma 35 sono comunissimi in Francia centrale e meridionale, Spagna, Inghilterra meridionale, Germania, Paesi Bassi, Austria e Svizzera e ovviamente Italia. Il tempo però è in peggioramento che sta già interessando la Francia con relativo abbassamento del temperature che dovrebbe riguardare, tra la fine settimana è l'inizio della prossima, Tutta l'italia a cominciare da domani al nord. Vi saranno temporali a cominciare da nord (oggi la Francia) domani si inizia con questi temporali associati ad un abbassamento delle temperature. Al seguito di questo break temporalesco seguirà un ulteriore aumento della temperature che almeno per ora dovrebbe essere nella norma con qualche temporale nei settori alpini e appenninici associati a qualche sconfinamento. Attenzione comunque a questi temporali di fine settimana potrebbero essere localmente forti.

Saluti a tutti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mer 31 lug, 2019 12:57

Sta terminando anche questo.seconfo mese estivo che in linea con questa estate si è presentato abbastanza caldo.dalle nostre parti e in certe zone anche temporalesco. Ora siamo.alle soglie dell'ennesima ondata di caldo della durata di 2-3 giorni che, esclusi settori montani e nord Italia riguarderà tutto il resto. Qualche temporale sulle Alpi non dovrebbe mancare anzi uno è presente proprio in questo momento.direzio e Veneto stamattina ha interessanti Piemonte e Valle d'Aosta (mi riferisco ai settori alpini e prealpini). Altrove al momento caldo normale più intenso lontano dal mare nelle valli e colline interne, meno lungo le coste ove però le brezze fanno pagare il prezzo dell'abvassamento delle temperature con un aumento dell'umidità relativa il che, in moneta sonante, significa afa e questa storia sarà presente anche bei prossimi giorni.

Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » sab 03 ago, 2019 15:49

Buon pomeriggio. Il tempo si presenta al momento abbastanza soleggiato specie qui al sud e anche abbastanza caldo. Qualche temporale c'è stato qualche giorno fa associato a grandinate vento forte e allagamenti sia pure locali al nord e non solo nelle Alpi e fino a Toscana e Emilia Romagna. A sud di questo immaginaria linea più rari e meno intensi i temporali e le temperature invece vanno aumentando. La situazione europea in questo inizio di agosto vede e vedrà nei prossimi giorni una depressione sul Regno Unito che convoglia correnti da ovest verso est piuttosto fresche che in tali zone (settori oltre alpe) portano condizioni di tempo variabile instabile con temporali abbastanza frequenti e fresco. Più a sud alta pressione azzorriana-africana che su mi presenta più attiva tra Mediterraneo occidentale e orientale settori meridionali mentre a livello delle Alpi on si presenta così potente. Quindi nei prossimi giorni caldo nella norma con qualche temporale al nord (giorni 7 e 8) poi dovrebbe esserci una seconda passata dopo il 10 da confermare, altrove in Italia tempo stabile e prevalentemente soleggiato salvo i soliti temporali delle zone interne che si presenteranno quando passeranno queste "saccature" legate a questi corpi nuvolosi. Questo tempo dovrebbe andare avanti così almeno sino a ferragosto. Ancora però per avere certezze per il 15 meglio attendere la prossima settimana. C'è la solita confusione dei modelli anche quelli principali.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mer 14 ago, 2019 9:48

Buon ferragosto, che dal punto di vista meteo si presenterà decisamente meno caldo dei giorni precedenti anche se nei settori alpini prealpini ed appenninici non mancherà qualche temporale localmente forte, associato a vento e grandine, che in certi settori potrebbe anche raggiungere pianure e coste.
Anche nei prossimi giorni non mancherà qualche episodio di instabilità in un contesto non troppo caldo e talvolta anche fresco.
Ma il tutto sarà di breve durata alla fine di questa settimana ritornerà nuovamente l'anticiclone a riportare caldo e afa a volontà come dell'Emilia Romagna in giù per giorni si è percepita almeno lungo le coste. Nell'interno a qualche chilometro dal mare gli over 33-35 non si contano e talvolta più a sud anche qualche quarantello tanto per gradire.
Insomma una estate in gran parte di Italia davvero a tutta... birra.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » dom 18 ago, 2019 9:59

Buon giorno e buona domenica.
Tempo attuale sull'Italia prevalentemente stabile e soleggiato. Così è stato e così sarà per qualche giorno specialmente al centro sud dove inizierà a fare caldo già da domani poi questo caldo si estenderà a tutta Italia. Causa? La solita alta pressione di origine africana che per la 5° volta il questa estate 2019 ci farà visita. Comunque non durerà molto e neppure sarà molto intensa ne alta ne il caldo. Anzi su Alpi e Appennini ci saranno dei temporali che a tratti potrebbero sconfinare nelle pianure più settentrionali. Cosa succederà per la terza decade? I modelli "vedono" una goccia fredda a cavallo tra il 23-25 di agosto, da confermare, che potrebbe portare qualche temporale tra il centro.e il sud in tali giorni, ma non sarà la classica rottura estiva che di solito nelle terza decade di agosto avviene puntualmente.
Alla prossima.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » sab 24 ago, 2019 11:52

Buon giorno. Il tempo si presenta buono nel complesso di notte e nelle prime ore del mattino no che di sera in tutta Italia, ma non nel pomeriggio. Ieri parecchi temporali nei settori più interni di tutte le regioni con qualche nubifragio. Non si tratta di rottura stagionale ma di un blando minimo in quota presente tra il centro.nord Italia in mento spostamento verso levante. Tale minimo tuttora presente produrrà ancora i suoi effetti nelle zone interne del centro nord e montane del sud sempre di pomeriggio. Temperature più fresche al centro nord in modo particolare laddove sono in atto ci sono state o ci saranno questo pomeriggio piogge o temporali. Lungo le coste prevalenza di cieli più soleggiati salvo rari sconfinamenti più probabili sulla pianura veneta e settori adriatici Sardegna meridionale e Sicilia settentrionale e settori ionici. Qui gli sconfinamenti temporaleschi potrebbero verificarsiverso il tardo pomeriggio. Da segnalare lungo le coste oltre alle brezze marine anche un elevato tasso di umidità relativa che potrebbe risultare fastidiosa. Domani il cut-off si sposterà più a levante ma ancora temporali pomeridiani (meno di oggi) potrebbero esserci.
I giorni susseguenti vedranno alta pressio e piuttosto attenuata e difatti un altro minimo blando verso la fine di agosto dalla Spagna si porterà dalle nostre parti con ancora qualche temporale belke montagne di pomeriggio, e neppure questo sarà una rottura stagionale che verrà invece rinviata ai primi di settembre fiutata già da qualche giorno dai modelli neppure tutti.
Vedremo come andrà per adesso saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » sab 31 ago, 2019 13:34

Estate al termine e caldo almeno quello afoso che sta per terminare. Tempo instabile e nei settori interni anche perturbato localmente. Questo il tempo attuale ma si può dire anche della terza decade di agosto.
Attualmente vi sono stati temporali sulla Sardegna centro meridionale e in Sicilia nei settori interni. Vi sono stati anche sconfinamenti. Qualche episodio nei settori interni centro meridionali e Alpi e Prealpi con sconfinamenti in pianura.
Che succederà ora? La depressione a sud della Sardegna si sposterà verso levante ma lentamente mentre una perturbazione proveniente sa nord ovest che per ora si appresta ad interessa te i paesi europei più a nord arriverà lunedì con un bel carico di tempoeali che prima al nord poi al centro poi al sud mercoledì porteranno piogge e anche un bel raffreddamento dell'aria portando via l'afa che sa oltre un mese resisteva.
Insomma un inizio di settembre più simile dall'autunno che all'estate. Poi per il futuro vedremo.
Buon fine settimana a tutti. :D
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » dom 15 set, 2019 18:23

Buona domenica. Periodo di classica estate settembrina che talvolta avviene e infatti eccola qua. Durerà almeno sino a martedì poi ingresso di aria fredda da nord che provocherà anche qualche temporale che nei settori adriatici potrebbe rivelarsi intenso. Ovviamente il tutto accompagnato da vento e un abbassamento delle temperature più nel settore adriatico e ionico che altrove ma dovunque vi saranno specie giovani un completo rientro nelle medie del periodo. Attualmente l'alta pressione africana è proprio sull'Italia e su parte dell'Europa mentre una depressione a ridosso della Spagna centro meridione sta portando forte maltempo in questi settori e anche in Algeria.
Il futuro? Verso il 20-22 non si sa di preciso una saccatura potrebbe invadere in Mediterraneo occidentale ma forse un po troppo ad occidente per interessare l'italia almeno centro e sud forse il nord ma settori alpini in primis. Staremo a vedere il solito "tira e molla" dei modelli. Quello americano vede il minimo quasi sul Portogallo mentre l'Europeo lo vede più a nord.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » ven 20 set, 2019 18:22

Seconda decade andata con caratteristiche tipicamente estive non tanto come temperature quanto come caratteristiche meteo.
Intanto proprio da qualche ora i modelli hanno ridimensionato il peggioramento del fine settimana al centro nord che ci sarà ma sarà più attenuato. Vi saranno piogge tra tirreniche (Toscana Liguria e lazio) e nord neppure tutti i settori. Centro sud dovrebbe avere meno problemi e più caldo.
Per fine mese poi tempo variabile tendente però al bello e anche tiepido rispetto alle medie del periodo.
Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » dom 27 ott, 2019 20:56

Buona sera bel bene o nel ne questo ottobre sta scivolando via. È stato finora un ottobre per buona parte d'Italia con caratteristiche meteo quasi estive dato che i pomeriggi le massime hanno superato spesso i 25 gradi sfiorando i 27 28 a volte con elevati tassi di ur, non che le mini.e siano sempre state basse anzi... questo fatto si deve alla solita risalita dell'alta africana in combinazione con la solita depressione presente tra la Francia e la Spagna o comunque nel Mediterraneo occidentali che ha richiamato correnti da sud o sud est al suolo sud ovest in quota che hanno portato a tratti forti piogge tra Liguria Toscana Lombardia e Piemonte specie bei settori pedemontani. Altrove salvo rare e brevi eccezioni il tempo è rimasto stabile soleggiato e caldo.
Tempo brutto in questi ultimi tre giorni anche qui in Sicilia a causa di una depressione che dalla Spagna si è portata sino sulla Tunisia dove si trova tuttora più attenuata. Intanto una perturbazione di origine fredda entrerà già da domani al nord e creerà una depressione sul Tirreno favorendo un abbassamento delle temperature proprio ad iniziare da nord e un peggioramento del tempo con altre piogge e temporali con direttrice nord sud. Poi breve pausa anticiclonica mentre nei primi di novembre i modelli principali vedono il ritorno dell'Atlantico governato da correntibsud occidentali facenti capo alla depressione con minimo a nord della Francia che si presenterà più estesa delle precedente di ottobre e questa piloterà alcune perturbazioni verso l'italia in stile prettamente autunnale. Vedremo
Alla prossima.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » mar 05 nov, 2019 14:23

Finito ottobre inizia novembre con caratteristiche meteo... di tipo Atlantico. Attualmente sullo scacchiere europeo è presente una depressione il cui minimo è situato a sud del regno unito e che convoglia con correnti da ovest o sud ovest una serie di perturbazioni in direzione dell'Italia specialmente nord e settori tirrenici dove localmente possono portare forti piogge o temporali e sono associati a vento che a tratti può essere forte. Temperature miti al centro sud più fresche al nord. Una perturbazione è già passata e una sta passando attualmente è tra l'Emilia, il Veneto e la Toscana è ha (e sta pure portando tuttora) portato piogge e temporali che poi procederanno verso sud. Verso il 10 dopo il passaggio di un altra perturbazione, un minimo rinvigorito da aria più fredda di origine atlantica potrebbe formarsi sul Tirreno centrale causando forte maltempo praticamente su tutta Italia causato anche dai contrasti fra l'aria fredda e quella calda preesistente specialmente al centro sud, da segnalare secondo i modelli che tutti fiutano questa previsione che sta depressione resterà bloccata fra due alte pressioni una ad ovest e una ad est (situazione di blocco) almeno fino al 13 novembre. Fase di maltempo duratura stavolta è le temperature diminuiranno notevolmente portando neve sulle Alpi è forse sugli Appennini settentrionali.
Vedremo gli aggiornsmenti
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Meteorologia

Messaggio da mineralenzo » ven 08 nov, 2019 12:16

Il tempo sta cambiando le correnti occidentali che finora hanno pilotato da ovest verso est le perturbazioni sta terminando. Ma il tempo non migliora anzi tutto l'opposto.
Sono intervenuto in anticipo sul programma perché il Mediterraneo centro occidentale sarà teatro, nei prossimi giorni (almeno fino al 18 novembre) di un via vai di depressioni compresa quella attuale presente bei settori centro settentrionali inbnovimento verso sud e che già domani uscirà di scena dal settore italiano ma ne arriverà un altra che dal 10 in poi dal golfo ligure dove avrà anche origine scenderà nei giorni successivi fino al basso Tirreno per poi scendere più a sud verso la Tunisia.
Questa porterà forte maltempo non mancheranno nubifragi e allagamenti. Speriamo non combini guai. Dal 13 dovrebbe perdere importanza ma dal 15 corrente mese l'alta pressione delle Azzorre punterà il "naso" verso il Regno Unito anche più a nord e spingerà verso il Mediterraneo centro occidentale la depressione che attualmente è posizionata proprio tra Francia e Inghilterra e si posizionerà il 16 novembre sul Mediterraneo con ben 2 minimi barici al suolo uno sui Pirenei e uno sul Tirreno centro settentrionale con minimi di pressione sotto i 1000 Hpa. Questa enorme depressione presente anche alle quote superiori cinvogliera dell'aria molto fredda di origine artico-marittima richiamata dal minimo sui Pirenei verso le nostre regioni con correnti occidentali o sud occidentali e andrà a confluire con le correnti da sud sempre al suolo intendo richiamate dalla depressione sul Tirreno. Risultato tempo molto perturbato. Attenzione ad uscire in questi casi lo dico perché sono previste forti piogge anche a carattere esteso che potrebbero essere pure alluvionali in molte località da nord a sud. Si tratta di un periodo piuttosto dinamico e pericoloso da non sottovalutare.
Alla prossima
Enzo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti