Coronavirus

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7311
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio da Massimo Russo » mar 18 ago, 2020 12:40

No no è così, purtroppo l'irresponsabilità dei ragazzi per la movida che va pressappoco tra le 18.00 alle 6.00 del mattino mette a rischio tutti.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

salvatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Coronavirus

Messaggio da salvatore » mar 18 ago, 2020 21:01

L'ho già scritto,volete fermare l'acqua che va al mare.

Adesso la colpa è dei giovani..............fanno bene a divertirsi..............e se avete tanta paura................rinchiudetevi in casa.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 7311
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio da Massimo Russo » mer 19 ago, 2020 11:37

Giusto, ma poi non rompessero i cabbasisi a noi vecchietti.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Mirco
Messaggi: 2126
Iscritto il: lun 24 mar, 2008 19:37
Località: Magnago (MI)

Re: Coronavirus

Messaggio da Mirco » mer 19 ago, 2020 12:31

Credo che dovremmo chiarire il concetto di "giovani" perché la famigerata Movida è frequentata anche da tantissimi ultraquarantenni con relative compagne e compagnie... Non demonizziamo i 20-25enni perché non ci sono solo loro, e a quaranta anni qualche neurone funzionante dovrebbero averlo in zucca...
Mirco

"Molte volte le persone ci sembrano grandi solo perchè le guardiamo stando in ginocchio"

mineralenzo
Messaggi: 2477
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Coronavirus

Messaggio da mineralenzo » mer 19 ago, 2020 13:04

È una questione generale, non tanto e solo dei giovani. E neppure delle varie movide... anche se troppi non usano le adeguate precauzioni del caso.
In questi mesi sono state fatte alcune scelte che per alcuni sono state dure da adempiere, mi riferisco alla non attività creata dal famigerato blocco totale di marzo aprile e in parte maggio.
Chissà... forse in quei mesi troppa severità? O troppo poca adesso? Quale potrebbe essere la reazione della gente comune? Che pensare? Certo che ha la "testa sulle spalle" capisce che ancora questo virus circola; ma la maggior parte delle persone mi sa che pensa che ormai, a parte qualche mese tutto dovrebbe mettersi in sesto con l'arrivo del vaccino! Vaccino che per ora non c'è e nonnli sarà almeno fino a fine anno... minimo.
Questo è una parte dei problemi
Enzo

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 540
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Coronavirus

Messaggio da DonLucre » mer 19 ago, 2020 22:16

Il commento ai dati di oggi pubblicato su https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/ :

"Oggi, 19 agosto, ripresa a pieno ritmo del numero dei tamponi: 71.095 contro 53.976 di ieri, per la prima volta dal 3 luglio oltre quota 70.000. Il dato è importante perché i casi vanno individuati prima possibile: è inutile cullarsi nell’illusione di un calo dell’infezione legato solo ai pochi test eseguiti. Sale di conseguenza l’incremento nazionale dei casi: +0,25% (ieri +0,15%) con 255.278 contagiati totali, 204.506 guarigioni e 35.412 deceduti (+7); 15.360 infezioni in corso (+271); rapporto positivi/tamponi 0,90% (ieri 0,74%). I ricoverati con sintomi sono 866 (+23), in crescita le terapie intensive: +8 (66). Nuovi casi soprattutto in: Lombardia 91, Emilia Romagna 76, Lazio 75, Veneto 59, Campania 56, Sicilia 45, Piemonte 42, Toscana 40, Sardegna 37, Puglia 33 e Liguria 30. --- OMISSIS --- Cresce la diffusione del contagio che ormai coinvolge numerose Regioni anche nel Centro-Sud. Come abbiamo scritto più volte, il Sars-CoV-2 nelle condizioni giuste torna a comportarsi in base alle sue caratteristiche: non è cambiato il virus, sono cambiati i nostri comportamenti e la distribuzione delle infezioni per fascia di età (ora sono coinvolti soprattutto soggetti sotto i 50 anni). Si conferma anche la tempistica già nota dello sviluppo delle curve di crescita: prima aumentano le infezioni in corso (+2.903 da inizio agosto), poi i ricoverati (si notano i primi segnali, +161 da inizio mese) e solo in una terza fase le terapie intensive e i decessi. La manifestazione clinica per ora è meno aggressiva che in passato, ma come ha ricordato il professor Francesco Broccolo, virologo dell’Università di Milano Bicocca, il 50% circa dei tamponi rileva ormai una carica virale elevata, in alcuni casi paragonabile a quella del periodo marzo-aprile."
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

mineralenzo
Messaggi: 2477
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Coronavirus

Messaggio da mineralenzo » gio 20 ago, 2020 18:24


Siamo a 845 casi nelle ultime 24 ore.


Speriamo resti un caso isolato. Certo siamo alla vigilia del fine settimana e come tutti i fine settimana i nuovi contagiati calano... perché calano i tamponi.

Speriamo bene perché fino ai primi di agosto a parte qualche centinaio di casi (non più di 300 spesso tra 150 e 250) i casi erano contenuti poi in una quindicina di giorni sono saliti in modo drastico, senza contare che adesso questi nuovi casi sono ben sparpagliati tra nord e sud quasi in ugual misura cosa grave questa se i contagiati dovessero ulteriormente aumentare
Saluti.
Enzo

Avatar utente
agi
Messaggi: 868
Iscritto il: mar 22 gen, 2013 13:46
Località: MI SV CE a giorni alterni :-)
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio da agi » ven 21 ago, 2020 13:32

per contenere i numeri esiste solo un metodo, conteniamo il numero dei tamponi
altrimenti tra qualche settimana siamo nell...e canne
Se nessuno è in grado di identificare un problema il problema non esiste

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 540
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Coronavirus

Messaggio da DonLucre » dom 23 ago, 2020 12:16

Il riepilogo della situazione in un grafico che ho fatto con excel. I dati raffigurati nel grafico sono quelli “ufficiali”, ovvero presi dai famosi bollettini quotidiani della protezione civile.
untitled1.jpg
Nel grafico allegato ci sono 3 curve, una azzurra, una rossa ed una nera.

1) La curva azzurra illustra l’andamento dei nuovi casi di contagio giornalieri accertati con tampone. Essa fa riferimento all’asse delle ordinate di destra (che è di colore azzurro).

2) La curva rossa è invece la curva epidemiologica cumulativa, che illustra la variazione del totale dei contagiati dall’inizio dell’epidemia. Essa fa riferimento all’asse delle ordinate di sinistra, che è dello stesso colore.

3) La curva nera è invece quella di un’equazione ad incremento pseudo-esponenziale che approssima in modo abbastanza efficace il tratto iniziale della curva epidemiologica italiana. L’ho ottenuta per tentativi partendo dall’equazione della linea di tendenza che mi calcolava excel, modificando alcuni dei coefficienti fino a farla coincidere in maniera accettabile. E’ messa lì per confronto, perché rappresenta l’andamento che avrebbe assunto la curva epidemiologica italiana nel caso in cui non fosse stata adottata alcuna misura drastica di contenimento.

Per quanto riguarda l’asse delle ascisse, esso riporta il numero di giorni trascorsi dal punto di inizio dell’epidemia, convenzionalmente corrispondente al 20 febbraio, data in cui fu scoperto il cosiddetto “paziente 1”. In realtà, è ormai accertato che in Italia l’epidemia era iniziata almeno due mesi prima, anche se, grazie ai cervelloni del Comitato Tecnico-Scientifico, del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità, il virus aveva avuto modo di diffondersi liberamente in mezzo alla popolazione italiana per oltre due mesi. Pertanto, il cosiddetto “paziente 1” era in realtà il paziente 1.001 o 10.001 o 100.001, difficile dirlo oggi con precisione. Ad ogni modo, prima del paziente 1 non ci sono dati, per cui la curva inizia, gioco forza, dal 20 febbraio.

Ciò detto, analizziamo le curve nel grafico. Su quella azzurra c’è poco da dire: si nota il rapido incremento di contagiati iniziale, il picco epidemico localizzato a fine marzo, la successiva fase di riduzione del contagio ed infine il nuovo incremento iniziato nel mese di agosto.

Decisamente più interessante è invece l’analisi della curva cumulativa (quella rossa). Nonostante manchino molti dati, a causa della tardiva scoperta dell’infezione e per la limitatissima capacità di effettuare tamponi diagnostici nella prima fase dell’epidemia, la curva fornisce comunque delle indicazioni generali valide, attendibili e interessanti. Vediamo quali. La parte iniziale della curva (diciamo fino all’ascissa 33) mostra una spiccata concavità verso l’alto con evidente incremento esponenziale, tipico di un’epidemia andata fuori controllo. Se si considera ciò che è successo in Italia, la cosa appare assolutamente verosimile. Intorno alla fine di marzo (diciamo tra il 23 e il 25 di marzo) la curva presenta un primo punto di flesso che ne inverte la concavità: è il momento in cui la diffusione del virus inizia a rallentare, distaccandosi dall’iniziale andamento esponenziale. Questo dato ci dice che ci sono voluti quasi 20 giorni di lockdown totale per iniziare a vedere dei risultati concreti di contenimento epidemico. Dopo questo punto di flesso, l’incremento procede con un trend di crescita progressivamente calante, tanto che la curva tende lentamente a diventare orizzontale. In realtà, non è riuscita a divenire orizzontale, in quanto, a causa delle note vicende di luglio e agosto, il contagio ha iniziato nuovamente a diffondersi, tanto che, in corrispondenza delle ascisse corrispondenti al 7-10 di agosto, la curva manifesta un nuovo punto di flesso che ne ripristina la concavità verso l’alto. Questo dato è quello che preoccupa di più gli epidemiologi, in quanto è indice di una nuova fase di espansione esponenziale del contagio. Gli esperti di statistica epidemiologica sanno bene che, una volta che questo meccanismo si è innescato, è quasi impossibile invertirne la tendenza senza adottare misure drastiche. Tuttavia, difficilmente si potrà attuare un secondo lockdown totale, in quanto sarebbe catastrofico a livello economico e sociale. Si cercherà quindi di gestire l’imminente emergenza adottando misure di contenimento parziali e mirate, cercando soprattutto di proteggere le fasce di popolazione più a rischio, nella speranza che, passata la sbornia da ferie estive, la gente collabori maggiormente, acquistando consapevolezza del rischio che si corre e, soprattutto, del pericolo a cui si possono esporre i propri congiunti e i propri cari (nonni e genitori in primis).

L’auspicio è che non si debbano mai più rivedere le scene di marzo e aprile e che una maggiore conoscenza delle caratteristiche del virus e una migliorata organizzazione gestionale dei presidi sanitari renda possibile gestire le criticità dei prossimi mesi evitando scenari catastrofici. Prepariamoci comunque ad affrontare momenti difficili contando solo sulle nostre forze, perché per arrivare ad un vaccino e, soprattutto, ad un programma di vaccinazione di massa, ci vorranno ancora parecchi mesi, durante i quali ci beccheremo sicuramente la seconda ondata di contagi, che ha avuto inizio proprio in questi giorni.
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Avatar utente
agi
Messaggi: 868
Iscritto il: mar 22 gen, 2013 13:46
Località: MI SV CE a giorni alterni :-)
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio da agi » dom 23 ago, 2020 12:40

tempo al tempo, il peggioramento è continuo
tra poco i grandi rientri
Se nessuno è in grado di identificare un problema il problema non esiste

mineralenzo
Messaggi: 2477
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Coronavirus

Messaggio da mineralenzo » dom 23 ago, 2020 19:35

A proposito di peggioramenti siamo arrivati a 1200 nuovi casi.
Adesso comincia ad essere un poco scocciate.
Domani probabilmente avremo un calo... dovuto al solito caso di tamponi avrebbe dovuto essrrcivanche oggi a dire il vero.
Comunque è vero che ci sono parecchie persone nelle spiagge e anche nei treni, oggi sono stato q Cefalù, ma noto che quasi tutti mettono la mascherina, e tengono nel complesso una certa distanza anche sulla spiaggia. Ma forse è più la sera il problema.
Speriamo bene.
Enzo

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 540
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Coronavirus

Messaggio da DonLucre » sab 29 ago, 2020 18:14

Una considerazione interessante apparsa su https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/ a commento dei dati di oggi:

"Interessante, come confronto a livello globale, il dato della mortalità per milione di abitanti da inizio epidemia (ricordiamo che la letalità esprime invece i decessi in rapporto ai casi individuati). Emerge una divaricazione evidente tra Paesi con clima tropicale e temperato: in Belgio si sono registrati 862 decessi per milione di abitanti, in Spagna 617, in Uk 610, in Italia 586, In Usa 526, in Francia 465, in Olanda 361. In Germania, dove l’età media dei contagiati è stata bassa (sotto i 50 anni) fin dall’inizio dell’epidemia, il valore è 111. Se guardiamo ai Paesi della Fascia tropicale ed equatoriale la gran parte esprimono valori in un range pari a un decimo circa di quelli sopra elencati: Arabia Saudita 104, Costa Rica e Qatar 67, India 41, Mauritania 34, Algeria 32, Filippine 26, Indonesia 24, Camerun 13, Venzuela 11, Kenia 10, Etiopia 6, Singapore 5.
Fanno eccezione Paesi come il Perù (826), Messico 462 e Bolivia 374 dove l’elevata altitudine media contribuisce a un abbassamento delle temperature. Evidente l’anomalia del Brasile (533 decessi per milione) dove però ha pesato l’assenza di piani di contenimento. Resta aperta la domanda, alla luce di questi dati, su una possibile ripresa del contagio (e della gravità della malattia) con il ritorno del freddo nei Paesi del primo gruppo. Risposta che avremo solo nei prossimi mesi.
"

Aggiungerei che, anche laddove il clima sia in grado di influenzare l'aggressività e letalità del virus, è oggettivamente difficile raggiungere delle certezze su questo specifico argomento, in quanto la composizione demografica dei paesi della fascia temperata è sicuramente molto diversa da quella dei paesi di fascia tropicale o equatoriale. Soprattutto in Europa c'è una percentuale molto più alta di persone anziane e questo fattore ha già sicuramente condizionato il tasso di mortalità dell'infezione in molti paesi europei, Italia compresa. Ciononostante, le considerazioni sopra riportate evidenziano quanto sarà "complicato" il nostro prossimo autunno. Tra riapertura delle scuole e malanni di stagione (raffreddori e influenza) che si sovrapporranno al covid, si rischia il panico (da parte della gente comune) e il delirio (da parte della politica e delle istituzioni).
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 540
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Coronavirus

Messaggio da DonLucre » mer 14 ott, 2020 10:34

Una riflessione lucida, razionale e, per quanto mi riguarda, ampiamente condivisibile:

https://www.corriere.it/cronache/20_ott ... 2ae8.shtml
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

mineralenzo
Messaggi: 2477
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Coronavirus

Messaggio da mineralenzo » sab 17 ott, 2020 17:40

Alla fine la tanto chiacchierata seconda fase dell'epidemia è arrivata. Purtroppo i casi sono saliti arrivando a sfiorare quota 10.000 un numero fino a qualche mese fa impensabile.
Il problema è che questa volta, rispetto alla prima ondata, il contagio si presenta "spalmato" democraticamente in quasi tutte le regioni anche quelle del sud la scorsa volta geaziate. Già vi sono problematiche e difficoltà in alcuni ospedali anche se, al momento, non gravi com la prima ondata.
Vedremo come andrà.
Saluti.
Enzo

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 540
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Coronavirus

Messaggio da DonLucre » ven 23 ott, 2020 16:29

Forse dopo aver visto i numeri di oggi, di domani e dopodomani, magari i nostri illustri politici e governanti capiranno finalmente il significato di "crescita esponenziale". Peccato che sarà ormai troppo tardi. Il treno è partito a fine agosto e ha ormai preso slancio e velocità: ora non lo fermi più. Dovevi farlo prima. Vista la rapidità con cui la nostra classe politica sta andando nel panico, ho l'impressione che, tempo una diecina di giorni, saremo di nuovo tutti agli arresti domiciliari...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti