Libertà condivisa ed etica del/nel forum

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6346
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » mar 11 set, 2007 22:09

Non sono per le soluzioni di forza, che porterebbero alla perdita della spontaneità di questo forum.
Sulla chat, ripeto, non so che dire in quanto è una cosa che non conosco.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

franco
Messaggi: 1924
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Messaggio da franco » mer 12 set, 2007 8:42

Siamo, qui nel forum, una piccola famiglia in parte virtuale e in parte reale. E questa è la sua ricchezza, che però può condurre a problemi seri se l'una non riconosce e rispetta e apprezza l'altra. Non credo proprio a metodi coercitivi, qui nel forum. Ma credo che siamo tutti in grado, chi più chi meno ad auto regolamentarci. Siamo quasi tutti grandicelli e dovremmo, chi più chi meno, avere la capacità autonoma di capire quando si esagera, quando si fa qualcosa di non onesto... Ma anche la capacità di equilibrare spontaneità con consapevolezza...
Io credo che qui siano necessarie due cose:
1) un codice condiviso di autoregolamentazione, essenziale e semplice. Se ricordo bene esiste qualche regola nell'usufruire del Forum. E su questo codice, non dare mai per scontato e ricordarlo, almeno ogni tanto;
2) il ruolo del moderatore. Perché non affiancarlo con dei vice-moderatori col ruolo di ricordare queste regole condivise?
Io credo nella capacità dell'uomo di darsi e a sviluppare una sua coscienza, ma essa non si forma spontaneamente soltanto da dentro, ma piuttosto dall'interloquire con l'altro e porsi in atteggiamento di dialogo.

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10778
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 12 set, 2007 8:48

La chat ha dei tempi che precludono l'uso a molti, e gli argomenti non sono mai trattati così bene come su un forum (anche con le dovute e indesiderate divagazioni).
A fare da collante Fabio è oramai la nostra amicizia, in grado di creare un'armonia di dialogo tale che chi entra da poco si trova subito bene...
Il messaggio di Franco è però una chiara richiesta... spesso ci lamentiamo dei tanti connessi, dei tanti iscritti ma dei pochi che scrivono e intervengono... magari è anche colpa nostra.
Anche se molti di noi sono attivissimi, il forum è e rimane di tutti... e tutti vanno rispettati..
Non vedo una tragedia in tutto questo, semmai del disordine... non possiamo pretendere che Fulvio o Marco cancellino giorno per giorno i messaggi non utili in determinate sezioni, la mole di lavoro sarebbe enorme... dobbiamo farlo noi visto che abbiamo la possibilità di togliere i nostri scritti.

Però vorrei porre l'attenzione anche su di un altro fatto... spesso le divagazioni nascono a fine discorso, ossia, in una data sezione tecnica una persona chiede una cosa e arrivano le risposte precise del caso... poi capita una battuta o un fuori tema... chiedere di rientrare in argomento se ancora serve non è poi così difficile, anche se spesso un argomento può essersi risolto; voglio dire, stiamo parlando... parliamo, senza timore alcuno... perchè altrimenti c'è da discutere su di un problema che ancor più crea scompiglio... il fatto che molto topic si spengono (ma occupano il forum comunque) a vantaggio di altri topic con titolo diverso ma uguale contenuto...
Quindi, oltre che a rimanere in tema, sarebbe bello cercare topic con l'argomento che vogliamo trattare e ripescarli, prima di aprirne altri con contenuti pressochè identici...

Forse(parere personale e opinabile) un certo disorientamento è fisiologico in una piattaforma di così grande successo e crescita... forse, certi argomenti "scientifici" non lo sono poi tanto... nel senso che se si parla di una località, è difficile non inserire nel dialogo il ricordo di un viaggio, di un amico che c'era e non c'è più, di un'esperienza particolare che può richiamare alcune battute al seguito, specie fra chi si conosce; diverso è in sezioni come identificazione o altro, dove ai tanti messaggi "oro" che posta Ciriotti, grazie ai quali tutti godiamo di un eccellente aggiornamento, difficilmente si trascende... la notizia data tale è e tale rimane, e ogni possibile seguito non può che essere attinente, seppure alcune volte non sono mancate domande che poi hanno avviato discorsi paralleli.

Abituiamoci (io per primo) a cancellare quello che non serve se non per un momento; come ben dice ALessandro, capita che poi certi discorsi perdano senso, ma almeno verrà ripristinato l'argomento di partenza.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
domenico
Messaggi: 6506
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » mer 12 set, 2007 8:49

Condivido perfettamente l'ultimo messaggio di Franco e mi sento responsabile anch'io di molte fuoriscite e divagazioni (essendo appunto uno dei noti recordman) compresi i "sinonimi" che però caro ALEX amo molto (sorry).

Al di là delle lamentele mi è sempre piaciuto però cercare delle soluzioni, a mio avviso negli ultimi messaggi è uscito un po' questo, cioè un po' tutti quanti fare da "moderatori" momentanei, richiamando alla tematica del messaggio coloro che escono fuori pista...
Ciao.
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
Fulvio Malfatto
Site Admin
Messaggi: 729
Iscritto il: gio 24 giu, 2004 16:32
Località: Roppolo (BI) - Italy
Contatta:

Messaggio da Fulvio Malfatto » mer 12 set, 2007 9:37

e le chat sono gratuite, se ne trovano a quintali su internet apribili e da inserire nel proprio sito, blog, forum, etc...
No grazie, prima di tutto io ho in testa la sicurezza del server, che non contiene solo il forum AMI, ma altre applicazioni che mi danno da vivere...
Per lavoro io valuto la qualità del software e gli impatti di quest'ultimo sulla sicurezza, e vi posso garantire che molti dei buchi clamorosi vengono da software tipo MSN.

Siccome ci sono molte chat gratuite, con tutti i pro e i contro che comportano, si è liberissimi di aprire una linea chat su una di queste.

Personalmente io non condivido il tipo di approccio "culturale" delle chat, che comunque a volte servono molto a livello psicologico per aiutare un certo tipo di utente a superare la fredda barriera di Internet, e condivido con Marco l'opinione che l'AMI si era proposta un altro obiettivo.
Fino a quando l'assemblea dei soci, sovrana in queste decisioni, non cambia strategia, questa rimane valida... poi si vedrà.

Non dimenticate il fattore documentaristico: una chat per sua natura non salva nulla ed è di difficile indicizzazione e ricerca. Vi assicuro che i nostri 30000 documenti costituiscono un documento di un certo valore, che si sta creado con il contributo di tutti, e che per leggi fisiche non è infinito.
Per questo io cerco di evitare ogni spreco di spazio: immaginate di avere un libro con un certo numero di pagine già fissato, ma bianche. Vi permettereste, mentre scrivete un romanzo, di strappare le pagine o di riempirle di scarabocchi, prima di sapere quante ve ne servono per finire il romanzo?

Quindi per me ben venga il frizzo ed il lazzo, ma con la responsabilità di ognuno di cancellarli dopo un certo tempo, lasciando invece le informazioni che rendono questo forum qualcosa di unico per ora.
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23469
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mer 12 set, 2007 20:08

Quindi per me ben venga il frizzo e il lazzo, ma con la responsabilità di ognuno di cancellarli dopo un certo tempo, lasciando invece le informazioni che rendono questo forum qualcosa di unico per ora.
Nel quotare in toto quanto scritto da Fulvio ritengo che l'unica strada percorribile sia quella riportata qui sopra.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23469
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » gio 27 set, 2007 16:31

A tutti gli utenti

L'AMI allorchè ha preso la decisione di aprire questo sito web e annesso forum l'ha fatto nell'intento (non so se realizzato) di offrire un servizio al mondo del collezionismo dei minerali e della mineralogia in genere (privilegiando la micro).
Pertanto lo scopo unico è quello di discutere e divulgare cose attinenti al mondo (così vasto e interessante) dei minerali.
Dei progetti e del loro esito io e il Consiglio di Amministrazione rendiamo edotta ogni anno l'Assemblea dei Soci (che è sovrana in materia). Non è certo intenzione mia permettere che anzichè un fiore all'occhiello il forum possa, anche solo per una parte esigua dei soci, essere interpretato come il luogo ove si fa blogging e chatting, ove ci si battibecca o dove soltanto si fanno battute a gogò di ogni tipo e di ogni genere.
Questo, io per primo, non intendo permetterlo.

Il "richiamo" è pertanto il seguente: molto meglio pochi messaggi con elevato contenuto che una marea di messaggi a basso valore aggiunto.
Grazie.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6346
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 01 ott, 2007 12:30

Dopo vari colloqui con AMIci che frequentano e che non frequentano assiduamente il forum sono emerse alcune emergenze.

a) troppi topic sono "doppioni" di altri: quindi prima di aprire un topic eseguite con il comando cerca una indagine preliminare;
b) topic di carattere "tecnico" sono allungati da messaggi tipo chat e questo rende molto difficoltosa la lettura e la ricerca di notizie tecniche da parte di utenti: rendiamo la vita facile agli altri e a noi stessi che infatti ci piace trovare le notizie che cerchiamo nel minor tempo possibile;
c) in genere gli utenti, specie quelli che non frequentano attivamente, e ce ne sono moltissimi in quanto ne ho avuto conferma di persona, usano il forum come "miniera" di notizie" e quindi sono poco interessati a diatribe(salvo che riguardino problemi strettamente mineralogici).
Usiamo quindi la sezione "In libertà" per i messaggi più "leggeri".
d) spesso si notano delle risposte date tanto per dare una risposta, quasi che ci fosse una gara a chi scrive più messaggi: se non se ne può fare a meno, almeno cancelliamoli sollevando da questa incombenza il moderatore e il gestore del forum.

Questo lo giudico un problema di crescita, visto che ci sono molti più utenti iscritti e che partecipano rispetto a un anno fa: ma questo non significa navigare in un guazzabuglio di argomenti spesso interrotti e ripresi in altri topic, ecc.
Spetta a noi tutti regolare il forum riportandolo su una direzione precisa.
Personalmente il forum lo vedo di aspetto tecnico, in cui però il clima è amichevole, dove si può andare anche su aspetti secondari della nostra passione comune (in sezione "in libertà"), ma che deve sempre mantenere una impaginazione che sia leggibile: considerate un forum come una specie di libro su cui tutti scrivono (è implicito che ci deve essere un ordine di pagine, capitoli, evitare i fuori tema, ecc...).

Tutto questo ha un carattere di rispetto nei confronti degli altri, che spesso non conosciamo, che leggono il forum (anche tutte le sere...).
Ultima modifica di TOSATO FABIO il lun 01 ott, 2007 12:45, modificato 2 volte in totale.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
claudiok1961
Messaggi: 712
Iscritto il: lun 24 lug, 2006 15:09
Località: via Vamba Luigi Bertelli, 16. - 50135 Firenze (FI)
Contatta:

Messaggio da claudiok1961 » lun 01 ott, 2007 12:42

Tutto quello che dici è ben vero, anche io (che sono di memoria corta) ho spesso difficoltà a ritrovare topic o messaggi interessanti di cui mi serviva la parte tecnica vera e propria. Mi pare giusto, molti miei messaggi sono assimilabili a spam e quindi per rpimo ne subisco le conseguenze...
Mi rendo conto che è piuttosto difficile riuscire a seguire alla lettera i suggerimenti proposti. Magari, prendiamoci allora il compito di ripulire i topic e le sezioni tecniche dalle battute o messaggi più leggeri che durante la giornata ci rendono molto piacevole lo stare in un gruppo di amici.
Questo siamo (almeno spero), ma come dopo una bella cena non ce ne andremo senza almeno offrirci di aiutare il padrone di casa a riordinare un po', ugualmente cerchiamo di fare in questa che è un po' la nostra casa comune. :)

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 3549
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da Alessandro » lun 01 ott, 2007 12:49

Quoto totalmente quanto detto da Fabio.
Da parte mia di cancellare lo "spam", è una cosa che faccio da tempo e sovente invito anche altri a farlo, se poi qualche battuta dopo la cancellatura rimarrà non capita pazienza.
Mi sembrava un idea molto valida, anche se un po' laboriosa e dispendiosa in tempo "per loro", quella proposta dal direttivo mesi fa, di cancellare vecchi topic ormai obsoleti e cloni di altri più validi.
Ultima modifica di Alessandro il ven 08 gen, 2010 22:23, modificato 2 volte in totale.
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6346
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 01 ott, 2007 12:59

Questo mio ultimo messaggio ha preso spunto dal colloquio avuto con persone che assiduamente leggono il forum ma che non partecipano attivamente: per loro il forum è una fonte costante di notizie, di dati.
Poi il forum per molti ha una funzione "sociale" in quanto fa sentire parte di un gruppo anche le persone che sono fisicamente distanti da gruppi mineralogici, che non possono più fare una attività di ricerca sul campo, che hanno difficoltà di leggere in inglese.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23469
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » gio 11 ott, 2007 14:47

Velate denunce a personaggi seppur pubblici, un po' ipocrite in quanto senza i nomi dei destinatari, sono categoricamente interdette da questo forum.

Questo forum è nato per parlare di minerali e non certo per precipuamente criticare i comportamenti di persone ed enti.

In quanto personaggio pubblico so benissimo (e ne ho le prove) di incorrere in critiche. Ma una buona etica impone che ciò che si ha da dire a una persona lo si faccia solo allorché la persona è presente (sia in pubblico, quanto in privato).

È inevitabile che qualche appunto critico ci stia, ma il farne oggetto di reiterati messaggi è il superamento del limite.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23469
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » ven 07 dic, 2007 15:30

Comunicare, comunione, comunità hanno tutti la stessa origine etimologica.
Comunicare significa pertanto "regalare, fare dono".
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 23469
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Messaggio da Marco E. Ciriotti » lun 16 giu, 2008 13:28

Anche mindat.org ha ora alcune spicciole regole.
Le riporto integrali qui di seguito:

""We have a few basic rules about the use of this site that I need to make clear again here:

1. No commercial advertising via the messageboard or directly to people who have put their email on this site. If someone has requested particular information (ie they have specifically asked for a seller of something to contact them) then that is the ONLY exception where a private message is allowed. Commercial advertisers are welcome to buy advertising on the site and help subsidise the costs of running mindat.org. It is not fair to those who pay for advertising to expect to have a free advert here.

2. No offensive, abusive, rude or overly-confrontational behaviour. There is a grey area between what is offensive and what is normal "heated" conversation about things we are passionate about, but if we judge that you have "stepped over the line" your message may be edited or withdrawn and you may face blocking from the site.

3. No uploading of copyrighted material (be it photographs or text) without the explicit permission of the copyright owner. Material that is out of copyright, or extracts that are covered under "fair-use" rules are excepted. If you have any doubt about something please ask on the messageboard.

4. ABSOLUTELY NO USE OF DOWNLOAD UTILITIES OR WEB COPIERS. These tools are designed to make offline copies of websites. To copy the whole mindat.org website from a standard broadband connection would take days, if not weeks. But while it does that, it overloads the server to the extent it makes it very slow for other people to use the site. As such, anyone caught using such a tool to download content from the site automatically will be banned from using mindat.org. I reserve the right to charge for reactivation of an IP address blocked in this manner because it takes a significant amount of my time to deal with these problems. At the very least you will be asked to sign a letter and post it to me promising never to use such tools again before being readmitted. SO please, do not try.""
[/quote]
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6346
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Libertà condivisa ed etica del/nel forum

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 15 ott, 2009 10:20

Riporto a galla questo topic.
A tutti noi piace parlare, scrivere, discutere: ed il forum vive di questo.
Parlare, discutere significa confrontare le proprie idee con quelle di un altro.
E' normale che le idee possono essere molte sullo stesso argomento: ognuno porta avanti le sue posizioni, cercando di capire anche l'altro punto di vista che l'interlocutore gli propone.
Non si deve avere paura del dialogo, ognuno è libero di dire e scrivere quello che vuole ( con i consueti limiti della decenza trattandosi di una piattaforma aperta a tutti) .
Non si deve altresì avere paura delle critiche.
Dal dialogo nasce sempre qualcosa.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti