Conservazione pirite

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10504
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: conservazione pirite

Messaggio da Luciano Vaccari » ven 16 ott, 2009 16:59

Non sono un esperto, ma probabilmente l'uso di resine o vernici particolari potrebbe isolare i piccoli granuli di pirite ed evitare futuri problemi....forse...
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3121
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: conservazione pirite

Messaggio da Luca Baralis » sab 17 ott, 2009 8:46

Molto bello, complimenti!
Per la pirite non mi sembra che la colla che usi abbia controindicazioni.
La migliore precauzione potrebbe essere selezionare accuratamente il materiale che utilizzi: scarta a priori tutti i frammenti poco lucidi/opachi, fessurati, con iinfiorescenze bianche/gialle/grigie...
Secondo me la pirite più stabile presenta un bel colore dorato, a differenza di quella più grigiastra, meno longeva.
Poi fissativo protettivo, come consigliato da Giorgio e Luciano.
Buon lavoro, e facci vedere il capolavoro finito!
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

iside
Messaggi: 7
Iscritto il: lun 05 ott, 2009 21:36

Re: conservazione pirite

Messaggio da iside » sab 17 ott, 2009 13:22

grazie, senz'altro vi aggiorno presto su come procede...
buona giornata a tutti!

Avatar utente
Andrea Canal
Messaggi: 994
Iscritto il: lun 13 ott, 2008 10:13
Località: via del gazzato 25/a Mestre Venezia

Re: conservazione pirite

Messaggio da Andrea Canal » dom 18 ott, 2009 20:04

Ciao Iside

complimenti per l'opera.

Alla luce di quanto detto ritengo che l'utilizzo di una resina acriica tipo PRIMAL AC33 sia la soluzione migliore.
Purtroppo la carta non è un supporto molto adatto per qiesto tipo di opere; il peso dei granuli della pirite può nel tempo portare alla deformazione del supporto, potrebbe risultanre nel tempo necessaria una "rifoderatura" dell'opera.
La resina sopradescritta è una resina di tipo acrilico normalmente utilizzata nel campo del restauro pittorico. Ha la funzione sia di essere un consolidante dello strato pittorico, ad esempio evita il distacco di parti dello strato pittorico dal supporto, che la funzione di protettivo evitando ossidazioni o alterazioni dei pigmenti o dei materiali utilizzati. il vantaggio di tale resina è quello di avere una discreta penetrazione e di non causare nel tempo alterazioni cromatiche dell'opera (ingiallimento) e di contenere il fenomeno della craquele. Io l'ho utilizzata diverse volte sia su opere realizzate con tecniche miste sia su opere realizzate con colori ad "olio".

Ciao Andrea
"Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza"

Dante: inferno canto XXVI

iside
Messaggi: 7
Iscritto il: lun 05 ott, 2009 21:36

Re: conservazione pirite

Messaggio da iside » lun 19 ott, 2009 13:22

Caro Andrea,
grazie moltissimo! Primal ac 33...sai mica dove si compra? Io ho chiesto ad alcuni negozi di pietre ma per il momento nessuno la tratta. Ad ogni modo e' una resina spray o devo spennellare ogni pietra? Grazie ancora per i tuoi consigli, speriamo la carta regga, e' cmq una carta piuttosto spessa (700gr) _ ho scelto la carta per poterci anche disegnare!
aspettiamo immagini delle tue opere, e spero di poterti essere altrettanto utile all'occorrenza!
serena

Avatar utente
Andrea Canal
Messaggi: 994
Iscritto il: lun 13 ott, 2008 10:13
Località: via del gazzato 25/a Mestre Venezia

Re: conservazione pirite

Messaggio da Andrea Canal » lun 19 ott, 2009 14:24

Le resine tipo PRIMAL AC33 si possono trovare presso i rivenditori di materiali per il restauro o presso negozi che vendono materiale per belle arti. Se mi dici in quale zona abiti posso farti sapere se nei dintorni c'e qualche negozio che la vende altrimenti ti mandero, via MP, le indicazioni di un rivenditore che la vende anche per corrispondenza.

Temo comunque di essere stato frainteso io mi occupo solamente della parte relativa al restauro, principalmente per l'analisi dello stato dell'opera per la scelta degli interventi da effettuare e in alcuni casi anche per l'esecuzione dell'intervento.

Ciao Andrea
"Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza"

Dante: inferno canto XXVI

iside
Messaggi: 7
Iscritto il: lun 05 ott, 2009 21:36

Re: conservazione pirite

Messaggio da iside » mar 20 ott, 2009 20:10

grazie andrea! :blob2: provo a informarmi su rivenditori di materiali per restauro qui a Roma, io abito un po' fuori, ma raggiungo il centro facilmente e anche spesso per rifornirmi di colori!
a presto
:wave: :wave:

Avatar utente
claudio gambelli
Messaggi: 92
Iscritto il: mer 14 feb, 2007 15:15
Località: Roma

Re: Conservazione pirite

Messaggio da claudio gambelli » ven 13 dic, 2013 17:11

Buonasera,
Sono da poco in pensione e quindi ho pensato bene di rivedere e sistemare le mie collezioni di minerali e fossili.
Mentre stavo passando un pennello molto morbido su un campione di ammoniti piritizzate sono saltate alcune parti dei guscio lasciando intravedere la parte di riempimento dell'ammonite.
Ho quindi pensato di proteggere il campione utilizzando una lacca spray del tipo utilizzato per i disegni a tempera, ma prima di farlo ho pensato di chiedere a voi consigli in merito.
Avete dei suggerimenti?
Grazie in anticipo
Claudio G

PS allego la foto del campione
Allegati
dopo.jpg

Avatar utente
Maurizio_T
Messaggi: 2241
Iscritto il: mer 17 dic, 2008 14:46

Re: Conservazione pirite

Messaggio da Maurizio_T » ven 13 dic, 2013 19:15

Molto bello questo campione, per risolvere il problema puoi usare il Paraloid, è una resina che si scioglie in acetone ed è usata per la stabilizzazione dei fossili e delle matrici di minerali, per i nostri scopi deve essere usata in concentrazione non superiori al 2% con applicazioni a pennello, se usi questa concentrazione non rimane la patina lucida tipica delle lacche spray, è consigliabile comunque fare delle prove.
La vende in barattoli la ditta Dodoline che puoi trovare sul web all'indirizzo http://www.dodoline.eu/, non costa molto.
"Quelli che s’innamoran di pratica senza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada" (Leonardo)

Avatar utente
claudio gambelli
Messaggi: 92
Iscritto il: mer 14 feb, 2007 15:15
Località: Roma

Re: Conservazione pirite

Messaggio da claudio gambelli » ven 13 dic, 2013 20:23

Grazie Maurizio del consiglio.
Buona serata
Claudio

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti