Primizie micologiche

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2605
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Primizie micologiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » sab 09 set, 2017 15:01

Non si vedono. In compenso ecco i porcini del Tirolo, pronti per essere cucinati (presi al mercato di Treviso ieri, a soli 13 euro al Kg.) :D
Allegati
Porcini del Tirolo (8-9-2017).jpg

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10827
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Primizie micologiche

Messaggio da Luciano Vaccari » lun 11 set, 2017 12:12

Attento quando vai al mercato, potresti prendere le zecche :D :D :D :D
Andar per funghi ha un suo perchè.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6678
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Primizie micologiche

Messaggio da Massimo Russo » lun 11 set, 2017 12:25

Se sono fosforescenti al buio, vuol dire che vengono dalla ex Jugoslavia :D

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2605
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Primizie micologiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 11 set, 2017 13:53

Come ho scritto sopra, vengono dal Tirolo (Austria) e ne ho la garanzia, perchè da noi (nel Nord-Est) è obbligo mettere sulla cassetta la località di provenienza, altrimenti fioccano multe!
Qui sotto due foto: la prima, con l'iniziale raccolta di inizio luglio (appena arrivato in montagna), che sembrava presagire un'annata splendida(350 gr. il porcino di destra); la seconda, con il piccolo porcino trovato prima di ripartire verso casa, dopo quasi 50 giorni di...digiuno. :)
Allegati
Folgaria, 13-7-2017.jpg
Alt. Fiorentini (TN), 30 agosto 2017.jpg

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2605
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Primizie micologiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » mer 20 set, 2017 14:41

Date le piogge, con largo anticipo sono cominciati anche in città i funghi autunnali. Ecco la prima raccolta: Boletus scaber con numerose Psalliota arvensis e vari Marasmius oreades. Non male come inizio.
Allegati
TV, 20-9-2017.jpg

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6400
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Primizie micologiche

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 20 set, 2017 14:48

http://tribunatreviso.gelocal.it/trevis ... 1.15875834

Visto che Paolo Gasparetto non trova più minerali decenti o anche semplicemente ramanabili, ha deciso di spendere le sue ultime energie psicofisiche nella ricerca dei funghi.
Ovviamente non ha capito quali sono i funghi edibili e tentava di mangiare questo allo spiedo: una buon'anima ha interrotto l'insano gesto
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2605
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Primizie micologiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » mer 20 set, 2017 16:04

bortolozzi giorgio ha scritto:
mer 20 set, 2017 14:41
Date le piogge, con largo anticipo sono cominciati anche in città i funghi autunnali. Ecco la prima raccolta: Boletus scaber con numerose Psalliota arvensis e vari Marasmius oreades. Non male come inizio.
---------------------
Mi sono riguardato tutte le specie di Psalliota (o Agaricus) e qualche dubbio mi assale, visto che è segnalata anche una specie tossica - molto simile alle altre - Psalliota xanthoderma. Il dubbio mi viene perchè nei miei funghi il gambo si sfila molto facilmente e non si dimostra commestibile, essendo fibroso. L'odore era un po' strano. Qualcuno pensa di saperne di più?

Avatar utente
paolo.gasparetto
Messaggi: 367
Iscritto il: mer 20 ago, 2008 21:53

Re: Primizie micologiche

Messaggio da paolo.gasparetto » mer 20 set, 2017 16:18

In mano all'amico Carlo, 62 cm di diametro, Polyporus squamosus (Huds.) Fr., cercando piccole calciti mioceniche.
Paolo Gasparetto :lol:
Polyporus squamosus.jpg

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: Primizie micologiche

Messaggio da Roberto Bracco » ven 22 set, 2017 10:31

bortolozzi giorgio ha scritto:
mer 20 set, 2017 16:04
Mi sono riguardato tutte le specie di Psalliota (o Agaricus) e qualche dubbio mi assale, visto che è segnalata anche una specie tossica - molto simile alle altre - Psalliota xanthoderma. Il dubbio mi viene perchè nei miei funghi il gambo si sfila molto facilmente e non si dimostra commestibile, essendo fibroso. L'odore era un po' strano. Qualcuno pensa di saperne di più?
La distinzione è abbastanza facile, gli Agarici buoni hanno odore "di fungo" o lievemente di anice (Arvensis) mentre lo Xanthodermus e consoci, oltre a ingiallire vistosamente alla base del gambo, ha un leggero odore di fenolo che in cottura diventa insopportabile, obbligando a buttare il tutto. Mi sembra difficile che qualcuno lo possa mangiare!
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2605
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Primizie micologiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » ven 22 set, 2017 20:24

Oggi ne ho raccolti altri e potrebbero essere la psalliota campestris. Almeno non sapevano di fenolo.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti