Diario mineralogico

idee, suggerimenti, proposte, correzioni, confidenze, album dei ricordi, proposte per scambi, ecc., ecc
Rispondi
mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » mer 10 apr, 2019 12:50

Sono pienamente d'accordo con Massimo e non è detto che qualcosa si muoverà sotto questo aspetto. Certo quello che è stato fatto è già qualcosa ma molto resta da fare. Purtroppo in questo caso la sezione universitaria di chimica e mineralogia (credo sia questa che si è occupata delle analisi) da sola non può confermare e accertare cosa sia successo in quel posto. Occorrono studi e ricerche da effettuare in loco stabilire che tipo di materiali sono e se vengono da altre parti e qui la sezione "geologia" sarebbe l'ideale, poi per ste scorie vetrose la sezione universitaria 'archeologia industriale' potrebbe essere molto di aiuto.

Poi Luciano: quella del vetro è una delle prime ipotesi pensate. Io ho pensato che potrebbero essere stati creati vetri tipo mosaico per il Duomo di Monreale (e non solo anche la Chiesa della Martorana e la cappella Sistina al palazzo reale entrambi a Palermo con mosaici al loro interno) ma NON HO fatto alcuna indagine personale. Lascio fare a loro. :D per ora si viaggia nel mondo delle ipotesi sia da un lato che dall'altro.

Per Fabio: ti ringrazio e non mancherò di informare Franco. Personalmente preferisco non fare nulla per due motivi:

1) per rispetto verso Franco, che conosce molto meglio il luogo in esame (lo ha scoperto lui il posto e ha fattoo analizzare i campioni) ha molti campioni quindi la tua proposta la riferirò a lui.
2) non so per certo se qualcosa a livello universitario si stia muovendo (non credo) tuttavia prime di prendere iniziative del genere, io che ho già le mie con i Peloritani è il m. Lauro, ricordate, preferisco xome già detto in precedenza, lasciare fare a loro.
Saluti. :)
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » gio 11 apr, 2019 17:19

Dario ha scritto:

Ma infatti, non capisco cosa centri questa pubblicazione sui vetri blu delle chiese di Palermo e quelle foto di sezioni sottili.Cosa centra con lo studio del minerale? ; se c'è effettivamente questo minerale in una certa quantità o è un frammento erratico portato li da chissà chi ?che confusione, mamma mia, come siamo messi male......mah! :(

Al momento molto poco dato che sembra che tali vetri blu siano il risultato della lavorazione della calce (antiche fabbriche chiamate calcara) dalle quali, appunto, si produceva calce.
Il punto però è la presenza di queste "paste vitree" o smalti se meglio di vuole spesso associati. Questi minerali, diopsidi o quello che sono, sino il frutto della lavorazione e produzione della calce così come anche queste paste vitree formatasi anche esse per lo stesso motivo. Hanno colorazioni spesso bluastre celesti o azzurre.
Non sono quindi frammenti portati da chissà dove bensì campioni in cristalli formatasi in loco durante la produzione della calce è lo stesso discorso vale per i vetri.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » gio 11 apr, 2019 17:21

Che siamo messi male è vero. Ci sono sempre delle difficoltà.
I discorsi portati avanti nella pagina minerali sedimentari portiamoli qui sul diario.

:)
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » gio 11 apr, 2019 17:52

Massimo ha scritto:


Dalle foto non si capisce una cippa. Se ci dai gli estremi completi tento di ritrovarlo




Gli estremi completi? Che intendi di preciso?

Ho modificato i nomi di wollastonite e hedembergite con diopside. Pare siano questi i minerali presenti in questa zona anche se dai dati ufficiali risultava la scritta wollastonite.

A dire il vero non so più che dire. :D :D
Speriamo non deva cambiare ancora il nome.

Saluti.


Enzo

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6890
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Diario mineralogico

Messaggio da Massimo Russo » gio 11 apr, 2019 18:30

Intendevo del poster

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6890
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Diario mineralogico

Messaggio da Massimo Russo » gio 11 apr, 2019 19:26

Ho modificato i nomi di wollastonite e hedembergite con diopside. Pare siano questi i minerali presenti in questa zona anche se dai dati ufficiali risultava la scritta wollastonite.

A dire il vero non so più che dire. :D :D
Speriamo non deva cambiare ancora il nome.

Saluti


Mah, la wollastonite col diopside ai raggi x sono piuttosto distanti. Più vicini hedembergite col diopside, ma risolvendo la cella si possono distinguere

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » ven 12 apr, 2019 12:53

In ogni caso ieri pomeriggio a mezzo telefono ho riferito il tutto a Franco. Adesso spetterà a lui a fare chiarezza, diamogli un poco di tempo.

Questa situazione tuttavia ha messo in rilievo di quante difficoltà vi siano qui per risolvere enigmi mineralogici. Ho avuto conferma che a breve dovrebbe esserci qualche uscita mineralogica tempo permettendo.

Ora invece cambieremo pagina, passeremo nelle nostre solite località i Peloritani, altra zone in cui mancano dati (quelli ovviamente che ci riguardano più da vicino) e dove vi è ancora a livello mineralogico parecchia confusione e pochissima conoscenza.

Cercherò nei limiti delle mie conoscenze, di dare maggiori informazioni sulle quarziti pelorirane che sono oltre una decina, sfortunatamente tutte simili tra loro (talvolta sono praticamente idrntiche). Il guaio è che, il riconoscimento di queste quarziti (la distinzione tra una quarzite e un altra) è fondamentale per trovare alcune varietà di minerali. Bisogna riconoscerle a menadito, a prima vista anche senza romperle e talvolta da lontano. Già vi immaginerete quanto sia "facile"... per finire a breve inserirò una foto proprio in questo td, con alcuni campioni di quarzite e come si vedrà alcune sembreranno dei doppioni... sembreranno! Il distinguerle subito esattamente come si distingue un autobus da una automobile è la chiave del successo ma non è sempre facile.

Saluti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » mar 16 apr, 2019 8:33

Buon giorno. Causa tempo incerto per 8l momento sino state rinviate le escursioni che si sarebbero dovute fare in questi giorni. Salvo novità degli ultimi momenti, le escursioni saranno rinviate a inizio maggio.
Naturalmente va avanti anche il progetto giovani portato avanti anche da Franco Tusa. Eccovi il link del museo, vi sono alcune fotografie di ricerca anche sul terreno, e molte altre informazioni generali sui minerali.

https://www.facebook.com/15216440179522 ... 319322233/
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Diario mineralogico

Messaggio da mineralenzo » dom 21 apr, 2019 13:07

Buona Pasqua.

Oggi, con la scusa degli auguri e relative telefonate, confermo ciò che avevo detto un mesetto fa. Ci saranno delle escursioni, in particolare nel mese di maggio ma qualcuna anche un quello di aprile. Possibili uscite, tempo permettendo, già la prossima settimana.

Questo sembra l'anno delle uscite che forse alcune foto inserite qui o su fb hanno convinto alcuni a muoversi? Non lo so, so soltanto che in questo momento, a parte gli impegni, non sono al top sotto l'aspetto fisico.
Staremo a vedere però!!!

Buone feste.
Enzo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti