Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

notizie, informazioni relative ad un'intera regione
Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6285
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 11 apr, 2019 12:07

Ma infatti, non capisco cosa centri questa pubblicazione sui vetri blu delle chiese di Palermo e quelle foto di sezioni sottili.Cosa centra con lo studio del minerale? ; se c'è effettivamente questo minerale in una certa quantità o è un frammento erratico portato li da chissà chi ?che confusione, mamma mia, come siamo messi male......mah! :(

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6890
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Massimo Russo » gio 11 apr, 2019 12:22

Im realtà quello che ha postato Enzo è una foto parziale di un poster presentato a qualche convegno (?), in effetti in didascalia sono citati. Ma poi nel lavoro definitivo sono spariti o perché effettivamente non c'entravano nulla con i vetri o perché?

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da mineralenzo » gio 11 apr, 2019 13:11

Buon giorno il perché non lo so ma so che vi è troppa confusione. Ho letto anche io questo interessante post di internet inserito da Dario.

Ho anche io delle novità da Facebook stavolta riguardanti quella località e quei minerali...
Per intuire il grado di caos vi invito a leggere prima le foto inserite da Franco Tusa (dall'alto verso il basso la sesta e settima dove si legge chiaramente wollastonite) mentre come giustamente ha osservato Massimo, non ho letto neppure io nulla riguardo la hedembergite e neppure la wollastonite che pure nelle documentazioni che a quanto sembra sono dell'università invece risulta scritto
Trovate il link più sopra

Dopo aver visto le foto in esame la sesta e la settima LEGGETE ORA QUI GLI INSERT SOTTO LA FOTO evitando di dimenticarne alcuno e poi ditemi se questa non sia una cosa quantomeno strana.

https://m.facebook.com/groups/437355886 ... 6398545837

Da qui si evince Che non si lavorava il vetro bensì la calce e che quei minerali NON SONO ne wollastonite ne hedembergite BENSÌ diopsidi.
naturalmente legata alla produzione di calce non vetro.

Io credo di non avere per ora più nulla da dire.
Enzo

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6399
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 11 apr, 2019 13:21

E' inutile linkare pagine di facebook che non sono accessibili da chi non è iscritto a facebook.
Per favore fai un riassunto e scrivilo qui nel forum
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6890
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Massimo Russo » gio 11 apr, 2019 16:16

Comunque non si apre

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da mineralenzo » gio 11 apr, 2019 17:31

Inserto n 15.

NOTA: dato che i discorsi si protraggono direi di seguirli sul topic "diario mineralogico" topic dedicato a questi come altri discorsi comunque molto interessanti se non altro fanno intuire quanto sia difficile portare a termine progetti qui in Sicilia in certi casi.
Forse non si entra li perché ho pubblicato ma foto su Facebook sul gruppo CHIUSO "minerali di Sicilia". quindi oltre che su fb bisogna, in questo particolare caso, essere iscritti a che al gruppo CHIUSO minerali di Sicilia.

gesso prismatico con alla base gesso di colore grigio azzurrastro in cristalli di un centimetro circa in gruppo. Lunghezza massima dei prismi 8x1 cm.
Provenienza Lercara Friddi.
Allegati
gas_compress_71.JPG
gesso cristalli prismatici da 2 a 8 cm
gas_compress_71.JPG (16.74 KiB) Visto 301 volte
Enzo

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6285
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 12 apr, 2019 9:01

mineralenzo ha scritto:
NOTA: dato che i discorsi si protraggono direi di seguirli sul topic "diario mineralogico" topic dedicato a questi come altri discorsi comunque molto interessanti se non altro fanno intuire quanto sia difficile portare a termine progetti qui in Sicilia in certi casi.
progetti ? quali progetti ? lavori come ricercatore universitario ?
Se si studiasse un po di piu geologia, petrografia e mineralogia, prima di fare ricerche di minerali a ramengo credo che tante cose "strane" sarebbero piu facili da comprendere.
Premetto che c'è un ignoranza da far paura nella gente che mette minerali su Fb, e sinceramente evito di frequentare certi gruppi di cercasassi allo sbaraglio.
Ma qui non siamo su Facebook; quindi evitiamo di mettere minerali senza conoscerne la natura e l'esatta provenienza che alla fine portano solo a discussioni inutili, come in questo caso, senza nemmeno un filo logico.
N.B. ci sono arrivato io alla fine a capire di cosa si tratta....roba da matt.
Un altro gesso ? andiamo avanti cosi....un altro gesso.....MAH! :?

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da mineralenzo » ven 12 apr, 2019 13:43

Di Domenico Dario ha scritto:
ven 12 apr, 2019 9:01

progetti ? quali progetti ? lavori come ricercatore universitario ?

Dario non ti ci mettere anche tu. Io NON lavoro per nessuno e questo NON è un mio progetto. È un progetto semmai di Franco che ha fatto la cosa giusta ha fatto analizzare oltre un anno fa questi minerali all'università. IO HO SOLO RIPORTATO I RISULTATI.


Se si studiasse un po di piu geologia, petrografia e mineralogia, prima di fare ricerche di minerali a ramengo credo che tante cose "strane" sarebbero piu facili da comprendere.

Anche se conosci tutta la geologia di questo mondo non è facile dare nome ad alcuni minerali anche usando il metodo poco scientifico "dell'occhiometro". Qui le cose da comprendere non riguardano la geologia o altro! Riguardano i nomi dei minerali. Ma Franco ora cercherà di fare luce sul problema.


Premetto che c'è un ignoranza da far paura nella gente che mette minerali su Fb, e sinceramente evito di frequentare certi gruppi di cercasassi allo sbaraglio.

Su questo sono d'accordo! Ma non tutti! Vedi che alcuni su fb sono professori universitari, ricercatori, e persone con elevata conoscenza molto competenti anche.



Ma qui non siamo su Facebook; quindi evitiamo di mettere minerali senza conoscerne la natura e l'esatta provenienza che alla fine portano solo a discussioni inutili, come in questo caso, senza nemmeno un filo logico.


Di questa zona si conosce oramai tutto. Tranne il nome di alcuni pirosseni. Siccome che le analisi sono state fatte e rese pubbliche io mi sono affidato ai NOMI SCRITTI in tali documentazioni tipo appunto la wollastonite. D'ora in poi, infatti, metterò pirosseni solamente finché non si farà chiarezza.


N.B. ci sono arrivato io alla fine a capire di cosa si tratta....roba da matt.
Un altro gesso ? andiamo avanti cosi....un altro gesso.....MAH! :?


Le paste vitree chiamate anche "smaltini" le avevo riconosciute anche io. Il problema non era certo riconoscere che si trattava di un luogo dove si produceva o la calce come sembra al momento o il vetro come invece non sembra.
Del resto il tuo insert lo ha ricevuto alla consegna delle analisi anche Franco. Quindi hai semplicemente capito che cosa è successo ma non che minerali ci sono e cosa siano quei pirosseni! Questo è l'importante adesso.

Un altro gesso? Si perché?
Ti faccio io una domanda adesso è spero di ottenere una risposta :)

Ma cosa ti aspetti di trovare in queste FORMAZIONI sedimentarie o zolfifere?
Dimmi quali minerali ti aspetti?
Saluti.


Enzo

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6285
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 12 apr, 2019 15:32

Allora se é un progetto di Franco perché hai messo un campione metamorfico nella pagina sbagliata e hai diffuso una notizia in fase di studio a tout le monde ?
Altra cosa, mi spieghi cosa ci trovi a mettere certi minerali del tutto insignificanti e sempre dello stesso posto ? e tu mi dici cosa mi posso aspettare da queste formazioni ? sicuramente qualcosa di piu estetico e significativo a livello morfologico anche perché di questa "roba" ce ne quanta ne vuoi dalle mie parti, ma non credo che qualcuno se la va a mettere in vetrina.

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da mineralenzo » ven 12 apr, 2019 16:04

Perché lo stesso Franco me ne ha data l'autorizzazione a dirlo e scriverlo. Il campione é stato inserito qui perché questi campioni non sono naturali e legati alla geologia del posto ma sono antropogenici. Quindi dato che la geologia di Monreale è sedimentaria e qui data la situazione che ho ritenuto mettere questi campioni. Le ANALISI COMUNQUE SONO COMPLETATE basta leggere il resoconto del link fb da me più volte pubblicato per vederne i risultati.

I minerali cosiddetti insignificanti sono quelli che si rinvengono in queste zone, ti ripeto cosa ti aspetti? Zolfi di 10 cm, aragoniti mastodontiche, fluoriti con cubi decimetrici, bariti stellari e gessi metrici? Quello sopra misura 20 cm con doppia associazione di gesso di prima e seconda generazione. Qui in Sicilia non sempre si trova.
Credimi che è molto più significativo di quanto tu non creda. Credi male, ho visto campioni di gesso molto peggiori di quello esposto sopra in vetrina e neppure da collezionisti in erba.
Ogni zona ha le sue caratteristiche che non sempre si possono comprendere al volo. Può darsi che dove stai tu ne trovi a bizzeffe ma questo non vuol dire che non possano essere a livello regionale di un certo interesse.
Alla prossima.
Ultima modifica di mineralenzo il ven 19 apr, 2019 11:38, modificato 1 volta in totale.
Enzo

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6285
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 12 apr, 2019 17:14

Ma non é un gesso della formazione gessoso solfifera ?

Avatar utente
Pasquale Antonazzo
Messaggi: 2489
Iscritto il: sab 03 mar, 2007 22:08
Località: Torino
Contatta:

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Pasquale Antonazzo » gio 18 apr, 2019 10:39

mineralenzo ha scritto:
ven 12 apr, 2019 16:04
...e fessi metrici? ...
:D
PASCOTTE Socio AMI n° 310.

"Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace; poi il valore dei campioni raccolti è un valore affettivo da condividere con gli altri appassionati se hai dei doppioni da poter scambiare"M. Deidda

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6285
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 19 apr, 2019 7:31

O cessi metrici :lol:

mineralenzo
Messaggi: 2086
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da mineralenzo » ven 19 apr, 2019 11:38

Insert 16

Sono errori dovuti ai cellulari. :D è già successo e mi sa che risuccederà in futuro. Ovvio chi si tratta di gessi. Ora lo correggo. :)

calcite su aragonite del tipo globulare-coralloide di Gratteri, Sicilia. Scelto perché somiglia ad una testa e misura 4x4 cm.
Luminescenza bianco giallastra agli UV per la aragonite e rossa per la calcite.
Allegati
FB_IMG_1551798339279.jpg
calcite su aragonite.
Enzo

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6285
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Minerali delle formazioni sedimentarie, Sicilia.

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 19 apr, 2019 19:27

Ma non si capisce niente ?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti