Regione Sardegna e località tipo

notizie, informazioni relative ad un'intera regione
Avatar utente
domenico
Messaggi: 5640
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » mer 26 set, 2007 8:49

Ieri sera ho sentito uno dei tre sardi che faranno di tutto appunto per arrivare almeno a 100 specie di località tipo...ci mancherebbe.

Nello stile di un altro messaggio postato ieri vedo che si divaga con battute ed altro e la cosa fa molto piacere
NON PERO' IN QUESTO TOPIC (grazie), invece io preferivo una replica proprio dei sardi, o altre cose un pochino più tecnice....
Non so (qualcuno l'ha anche sfiorato)
per esempio le fosgeniti che ci sono in Sardegna sono le migliori del mondo.... oppure anglesite verde come quella delle miniere di Montevecchio fa venire l'acquolina a tutti i collezionisti mondiali, o anche
i minerali dei ritrovamenti dei graniti "galluresi" sono notevoli e degni di varie collezioni estetiche, regionali e via dicendo.
O ancora una località come Su Elzu sta dando delle soddisfazioni con minerali notevoli e ben cristallizzati....
Oppure ancora per esempio da parte mia sto ancora cercando un bel "micro" di rosasite di Rosas la località tipo, mentre barrerite, stilbite-Na, monteponite, orlandiite, sabellitte le ho già e voi??
Secondo me questi sono alcuni degli argomenti che mi sarebbe piaciuto leggere nella sezione mineralogia regionale, altrimenti avrei scritto come "da regole" che dobbiamo sforzarci di mantenere nella sezione
"in libertà".

Forse l'idea di questa topic mi era stata alimentata anche dalla ottima serie di campioni avuto dal Marzio a Cremona che ringrazio apertamente per bontà e disponibilità....lo stesso era valso per il bel cambio fatto a Febbraio con Sergio a Genova......
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
BECCARI SIMONE
Messaggi: 512
Iscritto il: lun 23 lug, 2007 15:47
Località: siena

Messaggio da BECCARI SIMONE » mer 26 set, 2007 8:49

Ciao a tutti!!!
Le mogli a casa almeno ci liberiamo un pò:
Ragazzi per i micro la Toscana sta salendo.Scriverò qualcosa sui minerali delle formazioni sovrastanti i marmi della montagnola senese,sono venute fuori tante belle cosine!!

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 3246
Iscritto il: sab 10 giu, 2006 17:48
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da Alessandro » mer 26 set, 2007 9:09

Ciao DOM perdonali son fatti cosi divagano sempre quando si entra nel tecnico , dei minerali da te citati io possiedo sola la sabelliite , non avendo io ovviamente il lato B di altri collezionisti:D
Tu hai scritto che possiedi la monteponite ,mi piacerebbe che mi spiegassi un po' , in quanto sulla RMI di vari anni fa , si diceva soltanto che esisteva come incrostazione galleggiante di una pozza di melma non ricordo a quale livello della miniera di Monteponi.
Forse se tu ce l'hai è stata per caso ritrovata in seguito anche sotto altra forma?
Alessandro Socci

GAMPS
Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci

venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente che vorrebbe vedermi in gabbia e forse allora mi troverebbe divertente

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5640
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » mer 26 set, 2007 9:15

Si caro ALEX è "micro micro" molto piccolo
che ho in collezione acquisito dal compianto ing.Tealdi,
sono dei microscopici cristallini neri molto lucenti
su smithsonite.......
poi ne ho un altro sempre microscopico MONTEPONITE-HAWLEYITE
avuto con un altro cambio molto interessante la morfologia è la stessa del precedente...tutto qui
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10771
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Messaggio da Luciano Vaccari » mer 26 set, 2007 9:17

DOM, sulla falsa riga di quello che hai scritto mi viene da pensare questo:

se si riuscisse ad organizzare un week in sardegna, con la possibilità di usufruire degli amici indigeni come guida, tenendo conto che molti dei minerali che hai irportato come esempio forse non si trovano vicini fra loro, perchè non fare un sondaggio per vedere cosa interesserebbe cercare maggiormente, per organizzarci con un tour ben mirato?

Se pensi di spostare questa idea in altro luogo fallo pure, ti seguo....(per quanto riguarda il viaggio)
Per i minerali forse possiamo discuterne anche qui, o non pensi sia attinente?
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6800
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 26 set, 2007 9:28

Chi ha avuto la fortuna di assistere alla serata al GOM tenuta da Antonio Gamboni, ha potuto vedere la ricchezza e le specie mineralogiche presenti in alcune località sarde, tutte di estremo interesse sistematico, e non solo.
Mi vengono in mente alcuni campioni micro di scorodite, che nulla hanno da invidiare a quelli di Grube Clara.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5640
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » mer 26 set, 2007 9:30

Beh questo tuo messaggio caro LUC rientra in riga, a
desso sento se gli organizzatori del giro d'Italia passano anche nel 2008 dalla Maddalena, altrimenti e se i Sardi riprendono quel vecchio invito tipo "scambio-ricerca-merenda" che è saltato causa biciclette
ed allora si che andiamo almeno a cercare la sabelliite.
E LE NUOVE POTENZIALI SPECI DI LOCALITA' TIPO.

Oltre alle collezione sistematica che suddivido per classi come mi ha insegnato con le "sue regole" Hugo Strunz che ho conosciuto di persona una volta a Varese, ccio una colezione "locale" di alcune località per esempio Austria, Grube Clara, MSH, Sardegna, Liguria, Piemonte, Vesuvio e via dicendo cosicchè se per esempio mi trovo 4 yugawaraliti di Osilo un paio le metto nei silicati (zeoliti) e le altre le metto nel cassetto della Sardegna che è zeppo
(è quello che GAMBOS voleva portarmi via, non è mai pago)e stanno per diventare due adesso.

Comunque LUC se nel Luglio 2008 stai pensando alla Sardegna io ci sono!!!
Chiudi la baracca e vieni nell'ISOLA DOC!!
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5640
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » mer 26 set, 2007 9:32

TOSATO FABIO ha scritto:Chi ha avuto la fortuna di assistere alla serata al GOM tenuta da Antonio Gamboni, ha potuto vedere la ricchezza e le specie mineralogiche presenti in alcune località sarde, tutte di estremo interesse sistematico, e non solo.
Mi vengono in mente alcuni campioni micro di scorodite, che nulla hanno da invidiare a quelli di Grube Clara.
Infatti Fabio hai aperto una recente ferita poichè io "ho solo adesso" una bella scorodite limpida e trasparente ma incolore,
(LA VOGLIO BLU), mentre il GAMBOS ne ha più di 80 (forse 100) e tutte di colore azzurro e senza l'aiuto del mitico PHOTOSHOP.
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6800
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 26 set, 2007 9:43

Spero che qualche amico sardo posti qui l'elenco dei minerali rinvenuti nella località oggetto della serata al GOM.
Vedrete dei nomi molto importanti ed appetitosi.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6800
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Messaggio da TOSATO FABIO » mer 26 set, 2007 17:13

A Cremona i collezionisti sardi presenti avevano centinaia di campioni rari e di notevole bellezza; che siano in pochi a fare micro, ritengo sia vero.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Marzio Mamberti
Messaggi: 202
Iscritto il: dom 05 feb, 2006 22:03
Località: Sassari

Messaggio da Marzio Mamberti » gio 27 set, 2007 2:27

Grazie Domenico per le cortesi parole, oltre che in questo topic anche altri mi hanno detto che alle mostre si vedono sempre i soliti minerali della Sardegna, calciti, bariti, aragoniti ecc.
Prima di tutto farei una distinzione tra minerali "estetici" e "sistematici" o "rari", io prevalentemente non mi occupo dei primi, però posso dire che chi è interessato a quelli negli ultimi anni non riesce facilmente ad avere soddisfazione dai minerali sardi poiché essendo chiuse le miniere da un paio di decenni anche le scorte casalinghe degli ex minatori si sono esaurite, ed un conto è vedere sempre le"solite" stupende fosgeniti e anglesiti e cerussiti od anche calciti ma ogni volta di una miniera diversa o con una cristallizzazione diversa, un altro ciò che è rimasto in cantina dopo vent'anni di scelte ovvero lo scarto proposto a prezzi sempre più indecenti, anche se con la reale motivazione che "di questi non se ne trovano più", vero ma, a questi livelli di qualità, meglio niente!
Per quanto riguarda i minerali "sistematici", in Sardegna ci sono diversi cercatori, almeno 7 me compreso sono iscritti all'A.M.I. ed almeno il doppio non lo sono, però come vedete, alle mostre "continentali" in genere non siamo mai più di tre o quattro, per vari motivi, primo fra tutti il mare che ci separa.
Comunque alcuni degli amici sistematici conterranei non amano intrattenere rapporti con altri collezionisti e so per certo che alcune nuove specie ritrovate da loro anni fa, sono purtroppo ancora riposte senza nome nei loro cassetti.
C'è anche da dire come qualcuno ha già accennato che molte località minerarie rientrano ormai nel famoso parco geominerario, all'istituzione del quale, l'ente preposto come primo intervento ha murato tutte le gallerie e bonificato ( leggasi asportato), le discariche, per questo il ritrovamento di minerali anche micro come cerchiamo noi diventa sempre meno probabile questo non vuol dire non si trovi più niente, ma diventa sempre più difficile e complicato, è della scorsa settimana la notizia della denuncia da parte delle autorità a carico di due diversi turisti, in due differenti località che avevano asportato come souvenir un pò di sabbia, non intendo entrare nel merito, ma, voglio solo dire che all'interno per esempio della miniera di Sa Duchessa che ricade non solo nel territorio del parco del Marganai ma anche del parco geominerario in teoria potrebbe succedere la stessa cosa a chi asporta 10 kg. di sassi, lo stesso vale per Baccu Locci, Arenas, Tiny, Rosas, ecc.
In più con le moderne leggi sulla sicurezza anche nelle cave non è più possibile entrare vedi Funtana Figu, Monastir, e persino Osilo anche se qui solo ufficialmente ma poi, di fatto, vedo che un po’ tutti riescono.
E' quindi chiaro che anche da noi come accade nel resto d'Italia, in questi ultimi anni ci siano difficoltà nel rinvenire campioni importanti, però ancora non tutto è perduto, basti vedere quante specie, alcune rarissime, è riuscito a trovare Antonio G. "in quattro pezzi di granito"!

P.S.
Con non tutto è perduto intendo dire che si nelle sue cassettiere ancora si possono trovare parecchie cose quindi per gli AMIci che avevano intenzione di venire in Sardegna a fare ricerca quale miglior posto de La Maddalena per coniugare "mogli al sole e cassett..hem.. ricerca di minerali"? :twisted:
Marzio Mamberti

Avatar utente
domenico
Messaggi: 5640
Iscritto il: gio 30 set, 2004 11:40
Località: Garbagnate Milanese (Mi)
Contatta:

Messaggio da domenico » gio 27 set, 2007 8:47

Ma a dire il vero in particolare mi riferisco a Marzio ed Antonio io invece sono molto soddisfatto dei vostri risultati,
quando ho fatto il Topic avevo controllato ed in questa sezione non c'era nulla sulla Sardegna.

Considerandola io davvero una terra sacra per molti motivi davvero vorrei che la Sardegna scalasse le posizioni.
Mi trovo molto in accordo con quanto esposto dal "solito Fabio" centrato il tuo commento.
Molto dell'entusiasmo ricreatosi un po' anche con la nascita ed il proliferare dell'AMI e del nostro FORUM è dovuto anche al vostro contributo alle vostre ricerche,
alle vostre creaseyiti, alle otaviti e a tutti i minerali davvero molto rari ed interessanti che in Sardegna si trovano.

Collezionista dei minerali Sardi secondo me significa collocare in collezione alla grande anche una nefelina che magari è molto meno bella di tante altre di altre località non sarde, ma è significativo ed importante, non so per esempio le philipsburgiti, le cyriloviti, moltissime zeoliti, ne cito una per esempio la yugawaralite non hanno nulla da invidiare ai migliori campioni mondiali.
Devo necessariamente aggiungere all'elenco dei vostri ritrovamenti il fitto e sistematico "lavoro" fatto da Italo Campostrini
ed il suo team che hanno contribuito in modo determinante alla "crescita" del numero di minerali presenti in Sardegna....
c'è ancora molto da fare e da scoprire MA SIAMO MESSI BENE
e secondo me la Sardegna è ancora
L'ISOLA DEL TESORO.....
La collezione dei minerali è un divertimento se qualcuno non ci crede può collezionare le farfalle
Domenico Preite Marzo 2008

http://www.mindat.org/user-6983.html#2

Marzio Mamberti
Messaggi: 202
Iscritto il: dom 05 feb, 2006 22:03
Località: Sassari

Messaggio da Marzio Mamberti » gio 27 set, 2007 16:09

Questo è vero Domenico, molte delle "scoperte" degli ultimi anni si devono al lavoro di pazienza di Italo Campostrini, e non solo riferito a specie rinvenute qui in Sardegna.
Approfitto per informare che è di questi giorni l'iscrizione all'A.M.I. di Giuseppe A.Tanca, coautore insieme a Rizzo e Stara, dei due volumi "Iglesiente - Arburese miniere e minerali", uno dei più attivi e competenti cercatori sistematici, che ha impegnato e continua ad dedicare gran parte della sua vita a questa passione e che con l'enorme mole di lavoro di ricerca bibliografica e sul campo da lui svolta in questi ultimi 35 anni ha permesso la riscoperta di molte località, (nonché la scoperta di minerali rari) che altrimenti non sarebbero oggi a noi ancora note.
Marzio Mamberti

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2816
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Baccu Arrodas

Messaggio da bortolozzi giorgio » ven 14 dic, 2007 20:49

Qualche sardo ha mai visto queste palline bianche (HCl negative) associate alla laumontite di Baccu Arrodas?
Si tratta di un ritrovamento di oltre 20 anni fa.

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2816
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Baccu Arrodas

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 17 dic, 2007 14:09

Antonio Gamboni ha scritto:D'accordo con Alessio.
Non ho chiesto una diagnosi ipotetica, ma solo se qualcuno le aveva mai viste. In realtà si sciolgono abbastanza rapidamente nell'HCl diluito (ma senza fare bollicine), il che esclude le due precedenti ipotesi (anche visivamente).

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti