Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

notizie, informazioni relative ad un'intera regione
Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 25 lug, 2016 22:03

Segnalo che qualche mese fa il Comune di Fornace ha stampato un interessante volumetto, curato dall'ing.Zammatteo, sulla storia delle miniere di Quadrate, che hanno molti secoli di storia: "Fornace. Percorsi tra fede e lavoro". Il volume, di 103 pagine, comprende anche la descrizione del paese e dei luoghi intorno e, in particolare, l'antica chiesetta di S. Stefano, da poco restaurata. Costo del volume 5 euro (si puo' richiedere).

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » mar 06 set, 2016 19:15

Oggi è il turno di parlare di Doss le Grave, vicino al lago di Santa Colomba, in comune di Civezzano. Si tratta di un dosso alto oltre 100 metri, traforato dai Canopi come un colabrodo nei secoli XII-XV, cercando galena argentifera, per cui la collina è diventata un esempio di come l'uomo possa distruggere la natura e consentire solo lo sviluppo di pochi arbusti e alberelli fatiscenti. Di minerali pochi, a parte tanta barite (in parte trasportata sul posto nel secolo scorso dalla ditta Mattei, che lavorava altrove).
Adesso ci hanno fatto anche un biotopo (vanno molto di moda nel Trentino), con visite guidate (ci si va anche da soli).
A parte il bel lago vicino, la gita vale la pena perchè sono questi i posti in cui ci si immerge nella storia della ricerca dei minerali, di cui il Monte Calisio (o Argentario) è l'antesignano per l'Italia e l'Europa.
Ho provveduto a ravvivare la pagina di Mindat, con foto di esterni e dei pochi minerali trovati. http://www.mindat.org/loc-126052.html

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » gio 08 set, 2016 18:21

Altra gita nel passato: "Ai Meus" (= palude), antiche miniere nella Valcava, laterale della Val dei Mocheni, in comune di Fierozzo.
Dopo che c'era stato il Gruppo di Verona, ci sono stato a mia volta, così da poter inserire la località su Mindat (http://www.mindat.org/loc-273640.html).
Interessante l'ematite e soprattutto la goethite in piccole sferule micacee rossastre nelle geodine, non trascurando le piccole piriti quadrate.
Ecco alcune foto.
Allegati
Ematite iridescente.jpg
Ematite (base 3,5 mm.). Ai Meus, Fierozzo, Val dei Mocheni (TN). Coll. e foto G.Bortolozzi
Goethite.jpg
Goethite (base 3,5 mm.). Ai Meus, Fierozzo, Val dei Mocheni (TN). Coll. e foto G.Bortolozzi
Pirite in quarzo.jpg
Pirite in quarzo (base 3 mm.). Ai Meus, Fierozzo, Val dei Mocheni (TN). Coll. e foto G.Bortolozzi

Francesco Calamelli
Messaggi: 36
Iscritto il: mer 31 lug, 2013 23:04
Località: Castelfranco Veneto

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Francesco Calamelli » lun 20 ago, 2018 23:06

Nessuno è passato nella miniere di Pamera, presso maso Montibelleri a Roncegno?

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » mar 21 ago, 2018 9:36

Ci ho provato 3 anni fa, ma e' impossibile trovarla, troppo imboschita. Vai a Monte Orno o alla Tingherla, che hanno ancora discariche molto mineralizzate.

Francesco Calamelli
Messaggi: 36
Iscritto il: mer 31 lug, 2013 23:04
Località: Castelfranco Veneto

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Francesco Calamelli » mar 11 set, 2018 19:59

Per quanto riguarda le, piccole, mineralizzazioni di Val Calamento sei mai stato a cercarle?

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » mar 11 set, 2018 20:12

Mai sentite nominare. Ad ogni modo, tutta la parte bassa del Trentino, nei dintorni di Pergine (in particolare Val dei Mocheni), è ricca di miniere e relative discariche ancora produttive e anche i sassi vicino alle discariche possono dimostrarsi utili alla ricerca, data la presenza costante di arseniati, in particolare.

Giorgio384
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 26 ott, 2018 12:07

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Giorgio384 » dom 28 ott, 2018 13:30

Ciao, io ho effettuato un paio di escursioni in Val Calamento ma purtroppo non sono riuscito a trovare nulla, credo che tutte le miniere fossero in prossimità del livello del fiume, conseguentemente dopo 100 anni è quasi impossibile ritrovare alcunchè.

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » dom 28 ott, 2018 20:21

Spero almeno che tu abbia trovato qualche fungo. :D :)

Francesco Calamelli
Messaggi: 36
Iscritto il: mer 31 lug, 2013 23:04
Località: Castelfranco Veneto

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Francesco Calamelli » mar 30 ott, 2018 13:55

C'erano saggi più che miniere, e cave di quarzo e feldspato. Vicino a Malga Baessa un saggio lungo un torrentello. Guardare le note illustrative del foglio Feltre

Francesco Calamelli
Messaggi: 36
Iscritto il: mer 31 lug, 2013 23:04
Località: Castelfranco Veneto

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Francesco Calamelli » mer 31 ott, 2018 11:41

Penso che per un po' sarà problematico arrivare a Malga Baessa.....
Comunque in loco piccola galleria impostata su filoncello a solfuri, visti all'esterno, e fluorite da bibliografia. Non so quanto lunga fosse, magari 2 m, purtroppo era nell'alveo di un torrentello ed ora chissà se è ancora accessibile, anche se il problema maggiore è la strada per il passo Manghen

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti