Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

notizie, informazioni relative ad un'intera regione
Pietro Paolo Finazzi
Messaggi: 61
Iscritto il: sab 21 mar, 2009 9:06
Località: Castelli di Calepio,(BG)via Morola 37

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Pietro Paolo Finazzi » dom 19 apr, 2009 9:30

Ciao Giorgio
...ti rompo ancora le scatole a proposito di aree di ricerca Trentine o Altoatesine...con consapevolezza di norme,restrizioni etc. ... e che non basterà comunque il tempo per verifiche personali con uscite sul campo...si sa qualcosa delle ricerche in area LAIVES-VALLARSA?
Trovo poco anche sulla documentazione(anche fotografica) di solfuri e complessi di alterazione relativi,compiendo idealmente un viaggio verso est,per inteso,dal bellunese (Caprile,Monte Rite) a Raibl e Val d'Aupa...(esiste un sito con la storia notevole delle miniere di Raibl,ma con poca documentazione dei minerali ritrovati...sempre personale il parere,ovvio).Se qualcuno disponesse di maggiori informazioni,anche relativamente a possibili fonti(testi),ringrazio in anticipo.
Grazie ancora,anche per il messaggio che gia da te ho ricevuto,un saluto.

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2481
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » dom 19 apr, 2009 21:00

Di tutti i posti che hai citati solo Raibl merita di essere visitata,anche se non ci sono tante specie censite, a parte la bianchite, che è T.L. Io ci sono stato un paio di volte, l'ultima in ottobre dello scorso anno. Ci sono ancora varie discariche, dove si possono trovare specie non rare, ma in discreta quantità, come la idrozincite e alcuni solfati, in aree limitate. Ho trovato anche dei xx di anglesite carini e la rara wulfenite biterminata.
Comunque è un posto molto interessante, per la sua storia ed il paesaggio locale. Dentro non c'è assolutamente nulla e stanno mettendo in sicurezza la miniera, per far entrare eventuali visitatori.
Comunque ci sono molte altre località interessanti, tra il bellunese ed il Friuli, come Monte Avanza e Comeglians, dove le specie sicure ormai sono oltre 60 ed attendono di essere ufficializzate dall'AMI con prossimi articoli.

Pietro Paolo Finazzi
Messaggi: 61
Iscritto il: sab 21 mar, 2009 9:06
Località: Castelli di Calepio,(BG)via Morola 37

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Pietro Paolo Finazzi » lun 20 apr, 2009 20:32

Grazie ancora,un grato saluto ...
vecchie guide contengono informazioni di cui non si trova alcun riscontro...del tipo (de Agostini,mitica guida) CAPRILE :"..galena,grossi xx nella vallecola sopra la Sorgente Solforosa... ricerche abbandonate"(cito a ricordo,senza verifica)dopo di che,in letteratura, nulla più...e giù chilometri...per curiosità?per spirito di avventura?!? Ciao!

Pietro Paolo Finazzi
Messaggi: 61
Iscritto il: sab 21 mar, 2009 9:06
Località: Castelli di Calepio,(BG)via Morola 37

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Pietro Paolo Finazzi » dom 26 apr, 2009 9:50

Pietro Paolo Finazzi ha scritto:Grazie ancora,un grato saluto ...
vecchie guide contengono informazioni di cui non si trova alcun riscontro...del tipo (de Agostini,mitica guida) CAPRILE :"..galena,grossi xx nella vallecola sopra la Sorgente Solforosa... ricerche abbandonate"(cito a ricordo,senza verifica)dopo di che,in letteratura, nulla più...e giù chilometri...per curiosità?per spirito di avventura?!? Ciao!
Correggo a testo sottomano,con scuse:l'indicazione CAPRILE,è della altrettanto mitica Guida "Il Collezionista", edita da Fabbri 1987,che riporta a cura di Matteo Boscardin "Dove ricercare i Minerali",la località ..." da Caprile,indi per Rucavà-Colle di S.Lucia.Ricerche abbandonate di piombo nella valletta sopra la" Sorgente Solforosa"...Calcite:compatta biancastra (c). Dolomite: compatta o piccoli xx,(c) Galena:spatica,in vene,o grossi xx cubici (c).Con scuse,saluto,e...mi ritiro a vita monastica(!).

Avatar utente
angelo
Messaggi: 4598
Iscritto il: lun 18 gen, 2010 23:19
Località: san giuliano milanese

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da angelo » ven 22 gen, 2010 16:52

ciao a tutti..a proposito di Trentino, anzi Sùd-Tirol (siamo in provincia di Bozen) qualcuno conosce i tanto decantati almandini del P.sso Rombo vicino Val Passiria? io mi sono documentato geologicamente (viste le mie deformazioni) ed ho scoperto che nell'unità tettonica Monteneve, appartenente al dominio dell'Australpino Medio, altrimenti soprannominata fascia metamorfica multicolore, ci sono bei campioni di questo granato immersi in un micascisto filladico-paragonitico..qualcuno ne sa qualcosa e c'è stato? anche la cartografia parla di granati giganti...magari con la nuova stagione si può organizzare... :)
"Geologo è colui che legge un libro che è la Terra,le cui pagine a volte contorte sono le rocce,è1libro bellissimo che parla delle pressioni, dello spazio, e degli abissi del tempo remoto.Ed i minerali sono i custodi di questa storia... "

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10171
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Luciano Vaccari » ven 22 gen, 2010 16:56

Angelo, leggi i messaggi privati ogni tanto
Te ne ho mandati due.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2481
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » ven 22 gen, 2010 16:59

angelo ha scritto:ciao a tutti..a proposito di Trentino, anzi Sùd-Tirol (siamo in provincia di Bozen) qualcuno conosce i tanto decantati almandini del P.sso Rombo vicino Val Passiria? io mi sono documentato geologicamente (viste le mie deformazioni) ed ho scoperto che nell'unità tettonica Monteneve, appartenente al dominio dell'Australpino Medio, altrimenti soprannominata fascia metamorfica multicolore, ci sono bei campioni di questo granato immersi in un micascisto filladico-paragonitico..qualcuno ne sa qualcosa e c'è stato? anche la cartografia parla di granati giganti...magari con la nuova stagione si può organizzare... :)
-------------
Se puoi, sposta la tua domanda in un topic dell'Alto Adige, dove si parla un'altra lingua e non quella trentina. Grazie.

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 1942
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Alessio73 » ven 26 feb, 2010 11:49

Qualche giorno fa su un canale satellitare, hanno fatto vedere la zona della Valle dei Mocheni e Lagorai. Si parlava anche di una vecchia miniera, ora riaperta forse per visite turistiche, ma su mindat non ho trovato nulla, qualcuno sa darmi informazioni in merito alla miniera ora denominata, se non sbaglio, grua de hardomal? Grazie
Socio AMI n° 314 Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5803
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da TOSATO FABIO » ven 26 feb, 2010 11:52

MASO ERDEMOLO
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 1942
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da Alessio73 » ven 26 feb, 2010 11:57

Perfetto grazie, che velocita'.
Socio AMI n° 314 Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5803
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da TOSATO FABIO » gio 29 lug, 2010 16:15

Riporto a galla questo bel topic con indicazioni su Rio Menegol ecc. ecc.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
paolo.gasparetto
Messaggi: 365
Iscritto il: mer 20 ago, 2008 21:53

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da paolo.gasparetto » lun 02 ago, 2010 21:15

Bene, vediamo di trovare un sabato o perchè no, una domenica comunemente libera. Andrea quando torni dalle ferie?
:violent1: :violent1:
Paolo Gasparetto

Avatar utente
paolo.gasparetto
Messaggi: 365
Iscritto il: mer 20 ago, 2008 21:53

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da paolo.gasparetto » mar 03 ago, 2010 10:00

I longobardi vengono dalle mie zone.....certo che puoi aggregarti, stavo pensando a domenica 29 agosto oppure a sabato o domenica 4-5 settembre.
Confrontiamoci.
Paolo Gasparetto

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2481
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 12 set, 2011 19:40

Dopo oltre un anno riapro questo topic, per dire che anche questa estate sono stato a cercare in località trentine obsolete o ancora da scoprire, alcune con una storia di secoli.
1) Sono stato a cercare nella zona di RONCOGNO (nel comune di Pergine Valsugana), al confine con il comune di Civezzano. Qui ora si fa ricerca vicino alla ferrovia e la zona è nota per l'azzurrite. Tuttavia le specie sono un discreto numero, compresi vari arseniati. Ho messo alcune foto su Mindat, sotto il nome di Monte Celva, che è quello in cui ci sono realmente le vecchie miniere e l'attuale zona di ricerca, di cui allego una foto.
2) Anche nelle discariche di VIARAGO, proprio sopra il paese (in Val dei Mocheni), si possono trovare diverse specie e su Mindat ne ho aggiunte una diecina alle precedenti, con varie foto.
3) In comune di Baselga di Pinè c'è una piccola miniera di manganese (penso l'unica del Trentino), lavorata per due anni durante la seconda Guerra mondiale. Il nome già presente su Mindat era "Le Trote", ma quello reale è ERLA, come risulta dal foglio della concessione. Ci si possono trovare una ventina di specie, alcune delle quali ho già inserito su Mindat, con relative foto. Mi limito qua a mettere una foto dell'ingresso.
4) Per ultima una cava dismessa in Val d'Adige, proprio sopra Ala e con vista su Pilcante. Si chiama PRABUBOLO e, anche se non è all'altezza della precedente, qualcosa di interessante si può trovare ancora, anche se la grande discarica è praticamente sterile. Allego una foto parziale della cava, di cui ho messo su MIndat un servizio più completo.
5) In comune di GIOVO, a MASEN, al confine con quello di Faedo, c'è una vecchia "canopa" (piccola miniera a sviluppo longitudinale) medioevale, con piccole discariche vicine, dove sono state segnalate anche manifestazioni uranifere. Ne riparleremo in futuro, dato che di questa sto cercando di fare uno studio completo, vista la prersenza di numerose ed interessanti specie.
Allegati
Discarica Monte Celva.jpg
Area di ricerca alla base del Monte Celva, vicino a Roncogno (Trento). Foto G.Bortolozzi.
Miniera Erla (Le Trote).jpg
Ingresso della miniera Erla in località "Le Trote", comune di Baselga di Pinè (Trento). Foto G.Bortolozzi.
Cava Prabubolo.jpg
Lato destro della cava Prabubolo, sopra Ala (Trento). Foto G.Bortolozzi.

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5803
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Antiche miniere del Trentino: novità mineralogiche

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 12 set, 2011 20:18

Eccellenti segnalazioni: sei un' autentica miniera di notizie ed eccellente cane da funghi...
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti