Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige)

notizie, informazioni relative ad un'intera regione
Rispondi
daniel lorenz
Messaggi: 790
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da daniel lorenz » dom 17 mar, 2013 18:51

Ciao Fabio,

mi piace sempre vedere certe cose. Sarò pure affetto da campanilismo incurabile, ma è la verità...

Saluti

Daniel

Avatar utente
roccelllans
Messaggi: 1935
Iscritto il: gio 19 apr, 2007 23:56
Località: BERGAMO
Contatta:

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da roccelllans » lun 18 mar, 2013 9:43

:) :) :) :) :)

non di stesso valore estetico ma ammè me piace!!!

http://www.mindat.org/photo-521822.html

daniel lorenz
Messaggi: 790
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da daniel lorenz » lun 18 mar, 2013 18:43

Ciao Fabio,

comunque è un campione tipico per la zona.
Il problema è un altro: con questa foto sei andato fuori topic, dato che la genesi di questo minerale è dovuta a processi di metamorfismo da contatto (se ci pescano gli amministratori.... :blackeye: ) ed io mi sono rivelato il vero pignolo che in effetti sono :D :D :D
Non prendertela e vai avanti così.

Saluti

Daniel

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 5831
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da TOSATO FABIO » lun 18 mar, 2013 20:26

Queste sono le correzioni che prediligo: fanno crescere tutti i forumisti trasmettendo cultura sui temi dellla nostra passione comune.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.


daniel lorenz
Messaggi: 790
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da daniel lorenz » mer 08 mag, 2013 22:03

Posto la foto (in dettaglio) di un campione acquistato alla fiera di Nalles/Nals il 21 aprile scorso. Il campione faceva parte di un vecchia collezione ormai smembrata e mi è stato venduto come uno proveniente dal Ru della Miniera non molto lontano da Rocca Pietore. Adesso la mia domanda a Andrea Canal, il quale della zona se ne intende, se l' indicazione della località è corretta o se il campione non proviene piuttosto dai Migogn, catena del Padon, che stanno più o meno di fronte al Ru della Miniera. Grazie in anticipo della risposta/delle risposte, da chiunque esse vengano.

Saluti

Daniel
Allegati
Chabasit, Calcit-Detail-Ru della Miniera 5500.jpg
Cabasite con calcite, Ru della Miniera ?, prov. BL, spigolo dei cristalli maggiori 3 mm; collezione e foto D. Lorenz

daniel lorenz
Messaggi: 790
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da daniel lorenz » mer 08 mag, 2013 22:24

Forse ad alcuni amici del forum sono ancora rimasti i ricordi dell' enorme fessura nelle vulcaniti del Sas da Roces aperta nel 2002 da alcuni collzionisti trentino. La fessura era piena di campioni di calcite scalenoedrica, ricoperta di finissimi cristallini di cabasite in cristalli decimetrici su piastre in parte enormi (parecchi quintali di peso). Campioni di questo ritrovamento sono finiti un po' ovunque nelle collezioni del più vasto circondario. Oramai la fessura è sotto tutela e chiusa da un' inferriata.
Quello che pochi hanno notato, era la presenza di cristalli di pirite fortemente limonitizzati, in media di 5-6 mm di spigolo, incastonati tra gli scalenoedri o accresciuti sui lati dei cristalli di calcite. Alcuni di questi cristalli di pirite, che deve avere un notevole contenuto in rame, hanno dato luogo alla formazione di patine, croste ed in rari casi ciuffi di malachite. La foto sotto è tratta da un campione acquistato alla fiera di Nals/Nalles il 21 aprile scorso.

Saluti

Daniel
Allegati
Sas da Roces.jpg
Il Sas da Roces visto dal fondovalle della Val San Nicolò, nella località denominata Pe de Forcia. Si nota bene la compresenza di rocce sedimentarie dolomitiche (bianche, triassico medio), strati di Werfen (sedimenti marini, triassico inferiore) e le vulcaniti (rocce nere, triassico medio). La presenza delle rocce calcaree (oramai dolomitizzate) dovrebbe aver reso possibile il trasporto per mezzo di fluidi idrotermali saturi in Ca della calcite depositatasi nella fessura. La fessura si trova ai piedi della montagna nera, il Sas da Roces, in una posizione non visibile dal punto in cui è stata scattata la foto. Foto D. Lorenz
Malachit-Detail-Sas da Roces 5503-2.jpg
Malachite, Sas da Roces/Val San Nicolò, Val di Fassa, prov. TN, base foto 3 cm; collezione e foto D. Lorenz

Avatar utente
ale
Messaggi: 399
Iscritto il: mar 08 ago, 2006 10:25
Località: Mestre (VE)

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da ale » ven 10 mag, 2013 15:01

Ciao Daniel, il tuo campione di "cabasite" proviene dal Migogn.
Come fare per distinguerlo? Molto spesso (praticamente sempre) la cabasite del Migogn (versante sud) cresce su calcite, mentre al Ruf de la Miniera questo non accade.
Ciao
Alessandro M.

daniel lorenz
Messaggi: 790
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da daniel lorenz » ven 10 mag, 2013 18:30

Grazie Ale per avermi tolto il dubbio.

Saluti

Daniel

Avatar utente
angelo
Messaggi: 4598
Iscritto il: lun 18 gen, 2010 23:19
Località: san giuliano milanese

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da angelo » sab 11 mag, 2013 19:23

bellissimo ed interessantissimo, Daniel! sia dal pdv geologico (Werfen vs vulcaniti), sia da quello mineralogico! Sempre complimentoni! :wink:
"Geologo è colui che legge un libro che è la Terra,le cui pagine a volte contorte sono le rocce,è1libro bellissimo che parla delle pressioni, dello spazio, e degli abissi del tempo remoto.Ed i minerali sono i custodi di questa storia... "

paperinik
Messaggi: 148
Iscritto il: lun 26 dic, 2011 19:26
Località: ROMA
Contatta:

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da paperinik » dom 09 giu, 2013 23:48

Rientro con molto ritardo in questo topic.
Dalla ricerca del 2010 con MICCIO ( alias Maurizo Travaglini), che in una giornata di settembre bellissima di ricordi e di una mia mitica scottatura, trova sul lato nord del Piz Sella in uno sfasciume fresco, una serie di campioni con la calcite, che oggetto di successiva acidatura con l'acido acetico hanno fornito ottimi campioni di natrolite . Ricerca bellissima con un paesaggio da mozzafiato, ritorno al Passo Sella sul sentiero della Citta' dei Sassi, dopo strudel al Comici, un po' faticoso per lo zaino pieno e per la la fatica accumulata per le abbondanti mazzettate. Quello della foto e' uno dei due campioni che e' entrato in collezione, dopo circa 40 anni dal primo ( anni '70) che trovai quando ero ragazzo, in una ricerca effettuata assieme ai miei genitori ad al ricercatore di Falcade Rino Simeoni.
Per chi si volesse avventurare rinnovo alcuni consigli:
1. sincerarsi sempre che sotto, durante la ricerca e gli spostamenti sull'erto pendio, non passino persone (sul sentiero a valle degli sfasciumi) e che non ci siano le mucche al pascolo;
2. dotarsi di mazzetta min. kg 2;
3. dotarsi di scarpe da montagna con suola in ottime condizioni per non scivolare;
4. guanti da lavoro;
5. cappello e crema solare per non fare la mia fine di arrosticino;
6. etc etc

Si trovano anche cristalli di analcime fino a 2/3 cm, lattei, a volte isolati, a volte in druse, a volte incastrati negli aghi di natrolite.

paperinik
Allegati
ami natrolite piz sella 2.JPG
XX natrolite ( larghezza dei xx cm 3) , Piz Sella, Val Gardena, Bolzano
ami sito piz sella 01 .JPG
Vista verso l'Alpe di Siusi dal sito di ricerca, con Mauriizio in ricerca

daniel lorenz
Messaggi: 790
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da daniel lorenz » mar 11 giu, 2013 22:23

Che bello vedere queste zone tutte verdi, al momento sono ancora coperte da un soffice, candido, vellutato manto di neve.....che non vuol saperne di andarsene via!

Comunque ci hai fatto vedere almeno un bel paesaggio ed una bella natrolite, che fà sempre gola.

Saluti

Daniel

paperinik
Messaggi: 148
Iscritto il: lun 26 dic, 2011 19:26
Località: ROMA
Contatta:

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da paperinik » mar 11 giu, 2013 22:40

Ciao Daniel,
come promesso inserisco il campione che ho trovato negli anni '70, proveniente dagli sfasciumi del lato est del Piz Sella, a seguito dalla realizzazione della pista da sci che aveva inciso le vulcaniti proprio sotto la stazione della funivia.
Anche questo e' stato oggetto di acidatura per l'eliminazione della calcite.

paperinik
Allegati
ami natrolite piz sella 3.JPG
xx natrolite, geode mm 70 x 60, Piz Sella, Val Gardena, Bolzano, Italia
ami natrolite piz sella 4.JPG
particolare
ami sito piz sella 02 .JPG
Vista del Piz Sella dalla Val Gardena

paperinik
Messaggi: 148
Iscritto il: lun 26 dic, 2011 19:26
Località: ROMA
Contatta:

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da paperinik » ven 14 giu, 2013 22:34

Sempre dalla escursione con Miccio di settembre 2010, il secondo campione inserito in collezione. Si notano i cristalli di analcime incastrati nei ciuffi di natrolite ed in parte sommersi. L'analcime sembra leggermente alterato, di colore bianco perlaceo , presenta anche alcune tramoggiature.


paperinik
Allegati
ami natrolite piz sella 5.JPG
xx natrolite, geode mm 60 x 50, Piz Sella, Val Gardena, Bolzano, Italia
ami natrolite piz sella 6.JPG
particolare
ami natrolite piz sella 7.JPG
particolare

daniel lorenz
Messaggi: 790
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Minerali delle vulcaniti triassiche (Trentino/Alto-Adige

Messaggio da daniel lorenz » ven 14 giu, 2013 23:44

Buona sera paperinik,

quello che tu definisci tramoggiature nella maggior parte dei casi sono dei vuoti dovuti alla deposizione troppo precoce della calcite, la quale così ha fermato la crescita delle facce, le qualle normalmente crescono più lentamente degli spigoli. Acidando tu hai reso visibile le conseguenze delle interferenze "calcitiche" sulla crescita dei cristalli di analcime.

Saluti

Daniel

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti