Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

dove e cosa cercare e come collezionare minerali
Rispondi
Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6120
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » gio 16 nov, 2017 13:12

Franco tu vivi per il Lazio con i micro, io e mia moglie viviamo per i proietti laziali che sono sempre più difficili da trovare in superficie come un tempo. Sui vicani la situazione è alquanto complessa perchè le arature con i mezzi pesanti di oggi hanno frantumato tutto, tranne le trachiti; poi mettiamoci le villette, i noccioleti che non ti dico, le recinzioni dei terreni e quant'altro che nel corso degli anni hanno modificato l'aspetto del territorio. Gli sbancamenti, se ci sono, sono diventati inaccessibili, non ti fanno entrare e non entri, pena una denuncia che di questi tempi è meglio evitare per non rovinarsi la già difficile esistenza in questo paese complicato.
Insomma, un po di esaurimento sia dei proietti che di cervello ci è venuto nel corso degli anni, e rispetto ad altre regioni piu ricche, qui siamo messi un pò maluccio, non siamo ne in Sardegna e ne sulle Alpi, qui devi avere una grande capacità di saper cercare, di conoscere bene il territorio e di avere anche un pò di fortuna e anche tanta tenacia.Mi è bastato un solo grosso proietto trovato nella parte bassa di Castellaccio di Petrignano a colle Quartuccio, dove finisce la colata trachitica con grossi sanidini, https://www.mindat.org/loc-259821.html per farmi una piccola collezione di minerali ben cristallizzati.
Stammi bene Franco, e se hai occasione passami a trovare, ci farebbe molto piacere incontrarci.

franco
Messaggi: 1984
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » ven 17 nov, 2017 16:07

Cosettina piccola, comune, ma graziosa: spray di cristalli verde bottiglia di epidote di 1,1 mm come gruppo, da Capranica: https://www.mindat.org/photo-855888.html

daniel lorenz
Messaggi: 826
Iscritto il: sab 27 mar, 2010 22:16
Località: Bolzano

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da daniel lorenz » sab 18 nov, 2017 20:53

Buona sera Gianfranco,

l' epidoto fà sempre colpo.

Saluti

Daniel

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da bortolozzi giorgio » mar 05 dic, 2017 16:15

Di Campo Padella c'era ben poco su Mindat fino a qualche giorno fa, ma adesso ha preso anche lui una sua precisa fisionomia, grazie al lavoro del "controllore" Paolo Bosio. Campo Padella è contiguo a Via del Cacchieto (vedi la cartina allegata), dove ero stato nel 1995 con Roberto Allori, per cui alla prima località, T.L. per la hellandite-(Ce), è stata aggiunta anche Strada Cacchieto, visto che i miei campioni provengono tutti da questo secondo sito. https://www.mindat.org/loc-63048.html
Allegati
Campo Padella e Strada Cacchieto.jpg
Campo Padella e Strada Cacchieto map

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re:

Messaggio da bortolozzi giorgio » mer 13 dic, 2017 18:48

Marco E. Ciriotti ha scritto:
mer 30 gen, 2008 8:38
Accludo qui l'articolo sulla homilite di Tre Croci di Vetralla. Il proietto in cui è stata rinvenuta è lo stesso in cui, successivamente, è stata riconosciuta la piergorite-(Ce). Il colore non è molto dissimile.

Referenza:
• Pierini, G. (2004): Homilite in un proietto vulcanico a Tre Croci di Vetralla, Viterbo, Lazio. Micro (notizie mineralogiche), 1/2004, 5-12.
-----------------------
Ho notato che finora nessuno ha inserito su Mindat una foto della homilite, per cui mi sono deciso io a farlo, visto anche che dal 1997 la specie non è stata più ritrovata, se non vado errato. Allora l'avevo avuta da Pierini e nel campione c'erano altri 3 xx più piccoli e malformati.
https://www.mindat.org/photo-860314.html

franco
Messaggi: 1984
Iscritto il: gio 24 feb, 2005 19:22
Località: Fano (PU)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da franco » dom 17 dic, 2017 14:33

Al centro della foto, un cristallo di granato (1,8 mm), probabilmente di grossularia, di colore rosso molto scuro, che presenta le facce del rombo dodecaedro (le facce a forma di rombo) e quelle dell'icosi-tetraedro. La parte destra del cristallo presenta le due facce sviluppate in modo simile, mentre nella parte sinistra del cristallo, lo sviluppo della faccia del rombo dodecaedro che si si allunga dà un immagine distorta, allungata, del cristallo. Da Vetralla. https://www.mindat.org/photo-860881.html

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6120
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » lun 18 dic, 2017 8:13

Girato intere zone tra Vetralla e Tobia, zona castellaccio di Petrignano............nulla.......nulla.......manco più l'ombra di un proietto sanidinitico, per lo meno interessante.
Inutile continuare a cercare proietti in queste zone, stop !
Inutile anche continuare a proporre chissà cosa quando non si trova piu nulla. :(
Campo Padella e dintorni ? da esaurimento....nervoso.......restano solo belle immagini sul prossimo libro di Stoppani e Curti.
Che vi devo dire ?
Questa è la ricerca mineralogica in alcune zone del Lazio; aggiungere schede su Mindat potrebbe essere anche un illusione a chi si avventura in quelle zone credendo di trovare chissa che......fate un po Voi !

Giuseppe Illuminati
Messaggi: 473
Iscritto il: mar 23 nov, 2010 1:28
Località: Santa Marinella (RM)

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Giuseppe Illuminati » lun 18 dic, 2017 19:17

Frequento poco il vicano, un po anche per quello che dice Dario..
sicuramente i Vulsini ed i Sabatini offrono molto di più per chi cerca..
però le mineralizzazioni di Vetralla e affini sono davvero affascinanti!

https://www.mindat.org/photo-861048.html

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da bortolozzi giorgio » lun 18 dic, 2017 19:36

Giuseppe Illuminati ha scritto:
lun 18 dic, 2017 19:17
Frequento poco il vicano, un po anche per quello che dice Dario..
sicuramente i Vulsini ed i Sabatini offrono molto di più per chi cerca..
però le mineralizzazioni di Vetralla e affini sono davvero affascinanti!

https://www.mindat.org/photo-861048.html
-----------------
Quasi 10 Mega! Ci si mette troppo ad aprirla. :)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6120
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Di Domenico Dario » mar 19 dic, 2017 8:00

bortolozzi giorgio ha scritto:
Di Campo Padella c'era ben poco su Mindat fino a qualche giorno fa, ma adesso ha preso anche lui una sua precisa fisionomia, grazie al lavoro del "controllore" Paolo Bosio. Campo Padella è contiguo a Via del Cacchieto (vedi la cartina allegata)
Una precisa fisionomia ?
" ma mi faccia il piacere :lol: "
Povero collezionista straniero........campi sterminati coltivati a noccioleti :D
Una indicazione su Mindat andrebbe data per un affioramento, geologicamente parlando, e non per un campo coltivato e recintato.
Ma ci si rende conto che in vent'anni è sparito tutto da quelle zone ? hanno spianato tutto quello che c'era da spianare.
Se non si inseriscono più le località per i vicani è perchè non c'è più nulla da inserire su Mindat; quindi tutto un lavoro inutile.

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3133
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Luca Baralis » mar 19 dic, 2017 17:52

Beh, se ci sono in giro dei campioni non è un lavoro inutile. Certo, sarebbe utile segnalare le località (purtroppo) estinte.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da bortolozzi giorgio » mar 19 dic, 2017 18:33

Se si tratta di una T.L., come Campo Padella, ritengo MANDATORIO che qualcuno, anche se non del luogo, riporti un minimo di dati. Almeno là ci sono ancora i nomi nelle strade e, mal che vada, se è stagione si possono raccogliere nocciole. :D
Quanto agli stranieri, bisognerebbe che tutti andassero in giro a vedere cosa è rimasto delle più famose località europee. Ancora 15 anni fa sono stato a Schneeberg e stavano finendo di spianare la collina sovrastante, dopo avera chiuso tutte le miniere, delle quali non era visibile nemmeno l'ingresso. Ricordo che ho raccolto della bella eritrite sul sagrato di una chiesetta, visto che ne avevano fatto brecciolino o quasi. Per non parlare della Svezia, dove di Jakosberg (99 specie), nel 2008, non era rimasta traccia sul terreno e nemmeno chi abitava nella zona sapeva che c'era stata una miniera!
Peccato che su Mindat non vengano aggiornate in tempo reale le notizie sulla produttività di tutte le località, ma non per questo si deve evitare di andarci, anche solo a scopo turistico, quasi in pellegrinaggio mineralogico. Ma non è da tutti andare a cercare al di fuori del proprio orticello.
In compenso, per chi va nel Lazio - purchè ci i accontenti di specie comuni - in ogni posto si possono trovare pietre mineralizzate, sia nei campi che nei noccioleti, magari rompendo anche sassi che non sono sanidiniti, come è successo a me, quando ho trovato la ferrierite a Tobia.
Qui in provincia di Treviso, visto che non ci sono miniere e non è un territorio vulcanico, devo accontentarmi di andare ogni tanto nei greti dei torrentelli o del Piave, dove ho trovato l'oro nativo, arrivato là da chissà dove e forse da millenni. Non sarà da collezione estetica, però al microscopio è carino. :) https://www.mindat.org/loc-297834.html

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da bortolozzi giorgio » mer 20 dic, 2017 15:16

Circa 20 anni fa sono stato con Allori a la Botte di Vetralla, dove c'erano degli enormi massi sanidinici, ripieni in particolare di zirconi e penso che molti ci siano stati prima o dopo di noi. Riguardando il materiale in questi giorni, ho notato altre specie interessanti e quindi mi sono deciso a mettere su Mindat varie foto, evitando di frammentare ulteriormente la località, ma solo scrivendo nella didascalia "Loc. La Botte". In compenso il controllore (P.Bosio) ha ritenuto di aprire una sublocalità e così adesso c'è anche questo nuovo sito (https://www.mindat.org/loc-298035.html). Chi ha a suo tempo inserito specie di questa località sotto il nome di Vetralla, adesso potrebbe spostarle e ravvivare ulteriormente La Botte.
Sempre in quel periodo ero stato a Via del Cacchieto (Campo Padella) e mi ero anche fermato qualche Km. più a Nord, in uno spiazzo lungo la Via Cassia al Km.61,5, sempre in comune di Capranica. Bastano poche pietre ammassate per trovare materiale interessante e, dopo vari anni, anche questo posto è stato inserito su Mindat (https://www.mindat.org/loc-297679.html).

Avatar utente
Antonio Borrelli
Messaggi: 1992
Iscritto il: sab 11 feb, 2006 1:35
Località: Cassino (FR)
Contatta:

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da Antonio Borrelli » mer 20 dic, 2017 23:47

Non trovo corretto anzi è fuorviante inserire specie nell'elenco dei minerali e di conseguenza postare foto di campioni non adeguatamente analizzati.
Ad esempio inserire la hellandite-(Ce) perchè la maggior parte delle 'hellanditi' trovate nel Vicano è cerio dominante. Non è l'unica specie del gruppo che si può trovare in questo complesso vulcanico.
La foto da te postata forse è davvero hellandite-(Ce) o forse ciprianiite o forse una nuova specie.
Senza analisi a corredo o riferimenti bibliografici adeguati è meglio elencare le specie problematiche limitandosi al solo nome del gruppo o serie.
Antonio

"La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" - Socrate

Avatar utente
bortolozzi giorgio
Messaggi: 2549
Iscritto il: ven 22 apr, 2005 22:40
Località: Treviso

Re: Descrizione di minerali del Complesso vulcanico Vicano

Messaggio da bortolozzi giorgio » gio 21 dic, 2017 10:45

Antonio Borrelli ha scritto:
mer 20 dic, 2017 23:47
Non trovo corretto anzi è fuorviante inserire specie nell'elenco dei minerali e di conseguenza postare foto di campioni non adeguatamente analizzati.
Ad esempio inserire la hellandite-(Ce) perchè la maggior parte delle 'hellanditi' trovate nel Vicano è cerio dominante. Non è l'unica specie del gruppo che si può trovare in questo complesso vulcanico.
La foto da te postata forse è davvero hellandite-(Ce) o forse ciprianiite o forse una nuova specie.
Senza analisi a corredo o riferimenti bibliografici adeguati è meglio elencare le specie problematiche limitandosi al solo nome del gruppo o serie.
---------------
Ti do atto della cosa e ho provveduto a correggere con "Hellandite Group".

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti