Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

database, nuove specie, discrediti,
ridefinizioni, classificazioni, ecc.
Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 24284
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mar 16 gen, 2018 10:36

Una delle argomentazioni alla prossima sessione generale dell'IMA 2018 sarà la seguente:

The ever-growing mineral diversity in the Earth and the Solar System: new minerals, including nano- and biominerals, and related nomenclature/classification issues
Professor Marco Pasero, Italy, Professor Frédéric Hatert, and Dr Stuart Mills will be exploring new methods as well as refined existing methods that open the way to detailed studies of minerals, including those that occur only as micro or even nanoparticles.

"New methods as well as refined existing methods open the way to detailed studies of minerals and they also broaden the field to explore minerals that occur only as micro- or even nanopartices. An increasing number of minerals discovered in samples of extraterrestrial bodies as well as phases observed in samples formed through interactions at the geo-bio interface highlights aspects of increasing importance in mineral science.

The IMA Commission on New Minerals, Nomenclature and Classification (CNMNC) is central to several of these aspects. Many recently described new minerals underline the need for modifications of existing mineral nomenclature. The CNMNC remains very active with respect to mineral nomenclature and classification matters by publishing guidelines and recommendations on mineral names and mineral groups. The Commission reviews new mineral submissions and handles discreditation matters. This session will address current nomenclature and classification issues in mineral science and it will offer a forum for discussions on potential needs to modify existing mineral nomenclature in the light of recently discovered minerals."

NdR: L'idea di discutere di un'eventuale diversa classificazione dei micro- e/o nano- e/o bio-minerali è, a mio avviso, una mera assurdità!
Invito i lettori a esprimere la loro opinione al riguardo. Grazie.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6605
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Massimo Russo » mar 16 gen, 2018 11:00

Mah!!! molto perplesso su questa iniziativa.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Roberto Bracco
Messaggi: 2208
Iscritto il: lun 18 apr, 2005 10:42
Località: Savona

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Roberto Bracco » mar 16 gen, 2018 11:34

Mah... bisognerebbe dimostrare che queste "nanofasi" sono impossibilitate dalla loro stessa struttura a formare cristalli macroscopici...? Esempi di minerali trovati "in piccolo" che poi hanno prodotto campioni collezionabili ce ne sono a bizzeffe.

E se anche fosse, che senso ha introdurre nella classificazione dei minerali un fattore di scala legato alla nostra dimensione metrica di mammiferi bipedi? Se la mineralogia fosse stata sviluppata da pulci intelligentissime la nomenclatura sarebbe diversa...?
Roberto Bracco - AMI Liguria

Perché seguire il calcio, quando accanto c'è lo scandio e poco più in là il vanadio?

Pietro Grandi
Messaggi: 482
Iscritto il: gio 19 apr, 2012 19:00
Località: S.Lazzaro di Savena (Bo)
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Pietro Grandi » mar 16 gen, 2018 11:38

Massimo Russo ha scritto:
mar 16 gen, 2018 11:00
Mah !!! molto perplesso su questa iniziativa

Massimo
Concordo con Massimo.
<<È più facile scindere un atomo che abolire un pregiudizio>>. Albert Einstein
Pietro Grandi
Socio AMI N° 514
Socio Gruppo Mineralogico Ossolano n°561
http://www.mindat.org/user-25914.html?floc=3210#0

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6071
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da TOSATO FABIO » mar 16 gen, 2018 12:39

Ma alla base di questa ipotesi di suddivisione, cosa c'è?
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 1951
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Alessio73 » mar 16 gen, 2018 13:23

Un minerale con una sua composizione chimica e struttura, nano, micro o macro, per me è un minerale.
Che differenza ci sarebbe tra un minerale di 2 micron con uno da 1 cm?
Socio AMI n° 314 Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6605
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Massimo Russo » mar 16 gen, 2018 13:25

Appunto per questo sono perplesso. Impensabile.

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 24284
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mar 16 gen, 2018 13:41

Codice: Seleziona tutto

Ma alla base di questa ipotesi di suddivisione, cosa c'è?
Boh!

Comprendo le diverse metodologie per la loro certificazione, ma non è una buona ragione.
Se queste "diverse metodologie" sono valide per comprovare che è una nuova specie allora la si approva, se si ritiene che non sono abbastanza validanti basta dimostrarlo e non la si approva.

Sinora, la comunità scientifica internazionale, ha ritenuto che siano validi metodi per dimostrare trattarsi di una specie sino a quella data non nota.
Spero non si abbia la paura di trovarsi davanti alle novità che strumentazioni adeguate permettono ora di identificare.

Trovo molto, molto insensato già il solo fatto che si discuta la possibilità di un'eventuale suddivisione. Per dirla alla Roberto "che senso ha introdurre nella classificazione dei minerali un fattore di scala legato alla nostra dimensione metrica di mammiferi bipedi? Se la mineralogia fosse stata sviluppata da pulci intelligentissime la nomenclatura sarebbe diversa...?"
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
TOSATO FABIO
Messaggi: 6071
Iscritto il: ven 13 gen, 2006 11:39
Località: via A.Cantele n.15 35129 PADOVA

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da TOSATO FABIO » mar 16 gen, 2018 13:54

Concordo con quanto espresso da Marco qui sopra.
Tosato Fabio
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi." M. Proust
Noi siamo anche quello che non siamo riusciti ad essere.
Sic transit gloria mundi.

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 1951
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Alessio73 » mar 16 gen, 2018 14:01

Oppure la questione è distinguere quelli "riconoscibili ad occhio" da quelli riconoscibili solo tramite analisi con strumenti elettronici?
No, non è questo il motivo.
Socio AMI n° 314 Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 24284
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mar 16 gen, 2018 14:03

Oppure la questione è distinguere quelli "riconoscibili ad occhio" da quelli riconoscibili solo tramite analisi con strumenti elettronici?
No, no. Non è questa la motivazione.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3066
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Luca Baralis » mar 16 gen, 2018 14:57

Tuttavia bisogna considerare che alcuni concetti ed assunzioni classici, quali ad esempio le regole di simmetria, inizialmente morfologiche, poi via via più strutturali, sono ulteriormente portate al limite da alcune fasi, ad esempio quasicristalli o nanofasi, e questo potrebbe giustificare una revisione, o forse meglio, un ampliamento dei casellari di classificazione.

Il pericolo che vedo è quello di un approccio sempre più iperspecialistico e dissociato da utilizzi pratici. La mineralogia non è solo nanoparticelle: ci sono ancora i minatori col piccone!
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 24284
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Marco E. Ciriotti » mar 16 gen, 2018 15:06

Tuttavia bisogna considerare che alcuni concetti ed assunzioni classici, quali ad esempio le regole di simmetria, inizialmente morfologiche, poi via via più strutturali, sono ulteriormente portate al limite da alcune fasi, ad esempio quasicristalli o nanofasi, e questo potrebbe giustificare una revisione, o forse meglio, un ampliamento dei casellari di classificazione
Rientra in ciò che dicevo. Queste "diverse regole" sono o no in grado di dimostrare che la specie è nuova oppure no?
La CNMNC alla fin fine risponde a questa unica domanda "Questa fase naturale è nuova oppure no? E per quale motivo è nuova?".
Non c'è che una risposta. Se sì, è una specie minerale come le altre.
Se è no, è no e non si discute (vuol dire che sussistono più dubbi - più o meno fondati - che certezze).
A mio avviso tutte le strumentazioni e le metodologie (seppur molto diverse dalle tradizionali) che permettono di rispondere senza ombre di dubbio alla domanda di cui sopra ("Questa fase naturale è nuova oppure no?") devono essere considerate alla stessa stregua delle altre assai più classiche e più sperimentate.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Avatar utente
Pasquale Antonazzo
Messaggi: 2423
Iscritto il: sab 03 mar, 2007 22:08
Località: Torino
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Pasquale Antonazzo » mer 17 gen, 2018 7:59

Credo che ai fini della classificazione delle specie minerali non sia utile classificare in base alle dimensioni. È pur vero pero che i nanomateriali hanno comportamento del tutto differente rispetto ai materiali in bulk, variazione dovuta all'elevata superficie specifica delle nanoparticelle che quindi ne aumenta la reattività e l'attività.
Tre banalissimi esempi:
1- l'oro se ridotto in dimensioni nanonetriche vede abbassarsi la sua temperatura di fusione fino a (teoricamente) temperatura ambiente.
2- i materiali metallici tendono a comportarsi da semiconduttori (mostrando un energy gap, con tutte le dovute implicazioni e utilizzi) perché le bande di valenza e di conduzione assumono valori "quasi" discreti e "quasi" uguali al gap tra orbitale di legame e antilegame, cosi come fanno anche alcuni polimeri utilizzati poi come polymer dots in elettronica.
3- (forse il più vicino a noi) nanocristalli di uraninite in alcuni giorni si trasformano spontaneamente in U3O8, oppure se in dispersione acquosa diventano dopo pochi giorni ianthinite e dopo una settimana schoepite.

Alla luce di ciò sono d'accordo con voi sul fatto che classificarle in specie di serie A e di serie B non sia corretto ma sarebbe in qualche modo utile fare una distinzione tra materiali in bulk (cioè grandi) e nanomateriali, potrebbe semplicemente bastare il prefisso -nano.
PASCOTTE Socio AMI n° 310.

"Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace; poi il valore dei campioni raccolti è un valore affettivo da condividere con gli altri appassionati se hai dei doppioni da poter scambiare"M. Deidda

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 24284
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Suddivisione delle nuove specie minerali: minerali di serie A e di serie B?

Messaggio da Marco E. Ciriotti » gio 18 gen, 2018 16:02

La stessa frase sull'oro nanometrico è al paragrafo "Oro (gold)" del libro in corso di lavorazione "Tavagnasco: Miniere e Minerali".

Tutto perfetto Pasquale, ma la questione verte esclusivamente sul fatto "sono o non sono nuove specie minerali?" Se sì (perché la tecnologia impiegata è ritenuta comunque adeguatamente selettiva e comprovante) qual è la buona ragione per differenziarle dalle altre e creare una sezione nuova e diversa (con probabilmente appositi commissari e approppriato organigramma) per la loro approvazione e tutto ciò che segue?
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti