Minerali... parliamone francamente.

discussioni circa il forum e circa i minerali in genere
mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da mineralenzo » lun 31 dic, 2018 16:08

Buon anno 2019.

Ho pensato di aprire questo topic per un semplice motivo. Riunire le idee su tutto ciò che ci circonda purché abbia a che fare con i minerali. Do una indicazione per dare l'idea. Parlare ad esempio di limitazioni o divieti sia in Italia sia altrove su questo pianeta compresi anche problemi di frontiera, sui raccoglitori collezionisti e il loro modo di pensare comprese le tendenze che molti collezionisti americani da qualche decennio hanno e avranno in futuro. Insomma procederemo a temi aggiornando via via se sarà il caso, le novità che potrebbero nel futuro saltare fuori.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da mineralenzo » lun 31 dic, 2018 16:14

Inizierei proprio con le novità dei nostri "colleghi" oltreoceano (e non solo) che a quanto ho capito nell'ultima mostra di Messina di per sentito dire hanno cambiato "i gusti" in ambito di minerali e campioni da collezioni con alcuni campioni più piccoli ma molto interessanti per associazioni o cristallizzazioni (per piccoli intendo campioni di pochi centimetri visibili però benissimo senza lenti) che ho potuto vedere anche in alcune fotografie.
Ne parliamo? Tali collezioni le vedete in Italia?
Alla prossima Buon anno 2019.
Enzo

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3362
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da Luca Baralis » lun 31 dic, 2018 16:43

Ma perchè no? Anzi, non mi sembrano una novità. Thumbnail e miniature sono "pane quotidiano", o no? Semmai la differenza sta nel valore economico attribuito ai campioni in certe parti del mondo...
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 26199
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da Marco E. Ciriotti » lun 31 dic, 2018 17:34

Tali collezioni le vedete in Italia?
Certo. Tra le collezioni dei micromineralogisti campioni di quelle taglie sono comunissimi.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

VINCENZO MILETTO
Messaggi: 557
Iscritto il: mer 31 gen, 2007 16:44
Località: Cavour - Torino

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da VINCENZO MILETTO » lun 31 dic, 2018 17:37

Quando iniziai, 12 anni fa, a collezionare minerali, ero socio del GMV, ed ebbi la fortuna di mettere in collezione dei pezzi
con dolomite e quarzi che pesano alcuni kg.
Poi capii che non tutti i minerali sono grossi, neanche a Traversella.
Poi frequentai le miniere di Brosso, ed anche lì scoprii minerali grossi, tipo pirite e barite, ed altri piccoli, dei veri micro, tipo il talco in esagoni trasparenti sulla magnetite ed anche della piccola barite, anch'esse trasparente, disposta a fisarmonica sulla siderite.
Ma quello che mi fece cambiare idea furono i cristalli delle cave di Luserna, dove, salvo rare eccezioni, ci sono solo micro e anche belli.
L'ultima °amante° è una piritina, in abito diploide, che non supera il 1/2 mm3 di volume, trovata nelle miniere di Tavagnasco.
PICCOLO È BELLO!
Buon Anno a Tutti!
-------------------------------------------------------------------------------
Le difficoltà della vita piegano alcuni uomini, ma ne rafforzano altri.
Nelson Mandela
La paura genera energia, ma l' uomo deve sognare per salvarsi.
Walter Bonatti

Avatar utente
Fulvio Malfatto
Site Admin
Messaggi: 730
Iscritto il: gio 24 giu, 2004 16:32
Località: Roppolo (BI) - Italy
Contatta:

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da Fulvio Malfatto » mar 01 gen, 2019 10:51

L'ultima °amante° è una piritina, in abito diploide, che non supera il 1/2 mm3 di volume, trovata nelle miniere di Tavagnasco.
E non mi mandi la foto? Non ti faccio più amico!
Io da sempre raccolgo solo campioni (non specificatamente micro) di dimensioni ridotte, ma che abbiano una storia da raccontare, di qualsiasi tipo essa sia, cristallografica, morfologica, personale ... La collezione è nella mente di chi la fa, non nei libri!!
Socio AMI Piemonte

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da mineralenzo » mar 01 gen, 2019 16:25

Mi associo al gentilissimo Fulvio e invito ad inserire proprio qui in questo topic una o più fotografie di tali minerali. :)
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da mineralenzo » mar 01 gen, 2019 16:35

Attenzione però:
Non mi riferisco a campioni piccoli solo (classici magari con qualche cristallo sopra) ma a campioni con caratteristiche particolari. Questi collezionisti, principalmente americani mi è stato riferito di recente che sono decisamente aumentati che che tale tipi di collezione si stanno allargando anche in alcuni paesi europei ed asiatici specie cinesi e giapponesi.
Ho anche notato la presenza di tali campioncini anche in alcune mostre specialmente americane.
Insomma sembra essere una evoluzione collezionistica. Ovvio che tali collezionisti cercano minerali ben cristallizzati talvolta in associazione con cristalli limpidi e perfetti spesso colorati a due o più colori, oppure in associazione di cristalli dalle forme bizzarre e/o inconsuete sia per forma che per associazione (della stessa specie, oppure di due o più specie diverse di minerali) di colori.
Vedo anche di inserire anche un campione io con tali caratteristiche.
Buon anno a tutti.
Enzo

mineralenzo
Messaggi: 2170
Iscritto il: ven 18 nov, 2005 9:27
Località: Palermo

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da mineralenzo » mar 01 gen, 2019 16:42

Un esempio potrebbe essere questa melanoflogite globulare arancione chiaro sopra e azzurrina sotto caratteristica di bivio manganaro presso Lercara Friddi di 3x3 cm.
Da osservare la differenza di colori oltre ai 2 tipi di melanoflogite composti da globuli di oltre mezzo centimetro che sono composti di piccoli cubetti.

Questo è un esempio del primo campione che si avvicini di più ai desideri di questa nuova stirpe di collezionisti.
Allegati
1530602459619.jpg
Melanoflogite 3x3 cm campione
1530602459619.jpg (18.31 KiB) Visto 807 volte
Enzo

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3362
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da Luca Baralis » mar 01 gen, 2019 18:14

Continuo a non capire esattamente cosa intendi. Il campione in foto, senza volegli togliere nulla, non mi pare sia concettualmente molto diverso da un campione mineralogico da collezione per così dire standard, e anzi lo vedrei più indirizzato ad una collezione topografica/sistematica che estetica o comunque legata a caratteristiche molto specifiche ed eccezionali. Ma qui si sconfina nella infinita discussione sui tipi di collezione, e di conseguenza dei relativi campioni, che ci porterebbe fuori tema.
Per altro la tendenza a privilegiare campioni di piccole dimensioni, o addirittura micro, possibilmente senza per questo nulla togliere alla "qualità" del campione stesso è piuttosto diffusa, e non da poco tempo, in larga parte credo dettata da esigenze di spazio domestico e da esigenze di bilancio famigliare, ove i campioni vengano acquistati. Molto belli i campioni "da museo" decimetrici, ma difficili da ambientare in casa, e difficili da reperire!
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 402
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da DonLucre » mar 01 gen, 2019 18:53

Collezionare campioni mineralogici di dimensioni ridotte ma adeguatamente rappresentativi è una scelta che risponde ad una ratio ben precisa. E' una scelta che io personalmente condivido e che si avvicina al mio modo di intendere la collezione.
Tempo fa, in un'altra discussione, descrissi questo mio criterio di collezionare: occhio particolare alle dimensioni dei campioni, che non devono superare quelle di 6 x 6 cm x 4 cm di altezza. In tal modo, gli stessi possono essere collocati all'interno di cassettine a scomparti con coperchio in plexiglas trasparente, a loro volta posizionate in un mobiletto a cassettiera. Soluzione compatta e che ne garantisce una conservazione quasi ottimale.
Se si riflette un attimo, i vantaggi di questa scelta sono molteplici. In primis, la collezione diviene più facilmente gestibile. Non tutti hanno a disposizione delle sale da attrezzare in stile museale (con ampi mobili a vetrina dedicati e magari anche illuminati) dove posizionare campioni macro che non entrerebbero mai in una cassettiera. Acquisire campioni di 3-6 cm ben cristallizzati e rappresentativi consente di allestire una collezione che conserva comunque un significativo pregio (sia scientifico che estetico) ma che può essere organizzata e gestita utilizzando soluzioni molto più compatte e meno costose rispetto ai mobili a vetrina. Poi c'è il discorso dei costi di acquisizione dei campioni, che si riducono notevolmente. Per carità, non è che sia una regola assoluta, ma ho visto su ebay e sugli store online che quando si scende sotto i 5-6 cm di diametro, il prezzo dei campioni diventa molto più abbordabile, pur rimanendo in ambito macro. Vantaggi ulteriori si manifestano durante gli spostamenti. Se si frequentano fiere o mostre-mercato per scambiare, vendere e/o acquistare campioni mineralogici, soprattutto quando si va all'estero, esistono belle differnze logistiche tra spostare campioncini di pochi cm di diametro rispetto a campioni di dimensioni maggiori.
Insomma, in linea generale, per chi non ha intenzione/possibilità di allestire collezioni di livello museale, la scelta di focalizzarsi su campioni di piccole dimensioni ma ben cristallizzati e rappresentativi, rappresenta, a mio modo di vedere, una soluzione che ha una sua ragion d'essere e che presenta vari ed indiscutibili vantaggi.
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 402
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da DonLucre » mar 01 gen, 2019 18:58

Vedo che Luca mi ha preceduto, esprimendo, seppur in maniera più sintetica, concetti del tutto simili ai miei.
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Avatar utente
Corrado
Messaggi: 385
Iscritto il: dom 31 lug, 2005 18:32
Località: Millesimo SV

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da Corrado » mar 01 gen, 2019 21:39

Credo che Enzo alludesse a un tipo di collezione, in effetti piuttosto diffusa da tempo negli States che contempla campioni, principalmente nel formato “miniature” (circa da 2,5 a 5 cm) ove c’è un’evidente sproporzione, almeno secondo i canoni classici, tra cristallo e matrice, fino ad arrivare agli esemplari sciolti. I campioni dovrebbero essere perfetti, in modo da soddisfare sia l’aspetto estetico che quello scientifico e, date le dimensioni, sono godibili senza l’ausilio di mezzi di ingrandimento pur occupando poco spazio. Io ne posseggo una piccola, modesta raccolta che ho collocato in una bacheca e vi posto una brutta foto di tre di quei campioni. Nulla di particolarmente nuovo o trascendentale comunque.
Allegati
composta.jpg
Fluorite-Illinois-spigolo 2,5 cm. Pirrotina-Dalnegorsk-diametro 3 cm. Epidoto e prehnite-Mali-5 cm
Corrado

Se pensi che l'avventura sia pericolosa, prova la routine: è letale. (Paulo Coelho)

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6357
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da Di Domenico Dario » mer 02 gen, 2019 8:42

mineralenzo ha scritto:
Buon anno 2019.

Ho pensato di aprire questo topic per un semplice motivo. Riunire le idee su tutto ciò che ci circonda purché abbia a che fare con i minerali. Do una indicazione per dare l'idea. Parlare ad esempio di limitazioni o divieti sia in Italia sia altrove su questo pianeta compresi anche problemi di frontiera, sui raccoglitori collezionisti e il loro modo di pensare comprese le tendenze che molti collezionisti americani da qualche decennio hanno e avranno in futuro. Insomma procederemo a temi aggiornando via via se sarà il caso, le novità che potrebbero nel futuro saltare fuori.
Inizierei proprio con le novità dei nostri "colleghi" oltreoceano (e non solo) che a quanto ho capito nell'ultima mostra di Messina di per sentito dire hanno cambiato "i gusti" in ambito di minerali e campioni da collezioni con alcuni campioni più piccoli ma molto interessanti per associazioni o cristallizzazioni (per piccoli intendo campioni di pochi centimetri visibili però benissimo senza lenti) che ho potuto vedere anche in alcune fotografie.
Ne parliamo? Tali collezioni le vedete in Italia?
E fino a qui tutto normale.......poi
Un esempio potrebbe essere questa melanoflogite globulare arancione chiaro sopra e azzurrina sotto caratteristica di bivio manganaro presso Lercara Friddi di 3x3 cm.
Da osservare la differenza di colori oltre ai 2 tipi di melanoflogite composti da globuli di oltre mezzo centimetro che sono composti di piccoli cubetti.

Questo è un esempio del primo campione che si avvicini di più ai desideri di questa nuova stirpe di collezionisti.
Ah e questo sarebbe il campione tanto desiderato da una stirpe di collezionisti di tumbnail ?
Ma che centra con l'inizio della discussione !
Ma che dici ? :? Boh !

salvatore
Messaggi: 1192
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Minerali... parliamone francamente.

Messaggio da salvatore » mer 02 gen, 2019 13:35

Se collezioni pezzi piccoli e ti capita una melanoflogite non vedo il perché non metterla in collezione.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti