Riconoscere minerali

discussioni circa il forum e circa i minerali in genere
Rispondi
Avatar utente
Marco E. Ciriotti
Messaggi: 25818
Iscritto il: ven 25 giu, 2004 11:31
Località: via San Pietro, 55 I-10073 Devesi/Cirié TO - Italy
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Marco E. Ciriotti » sab 15 dic, 2018 14:19

Si ricorda che i termini "zaffiro", "morganite", "avventurina", "pietra di luna" e "pietra del sole" non sono valide specie minerali ma soltanto delle varietà.
Marco E. Ciriotti

«Things are interesting only in so far as they relate themselves to other things»

Gio Gio 2018
Messaggi: 41
Iscritto il: mar 06 mar, 2018 8:34

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Gio Gio 2018 » ven 28 dic, 2018 19:12

Buona sera non riesco ad allegare le foto dei minerali. Dopo aver caricato la foto mi risulta uno stato anomalo: un segnale di pericolo con un punto esclamativo al centro. Cosa posso fare per riinserire le foto?

Gio Gio 2018
Messaggi: 41
Iscritto il: mar 06 mar, 2018 8:34

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Gio Gio 2018 » dom 13 gen, 2019 19:30

Allego nuove foto. Credo che in questo caso l'identificazione sia giusta. Voi che ne pensate?
Allegati
IMG-20190113-WA0003.jpg
Rame dagli Stati Uniti
IMG-20190113-WA0008.jpg
Grafite dall'India
IMG-20190113-WA0009.jpg
Bismuto dalla Bolivia
IMG-20190113-WA0002.jpg
Argento dal Messico
IMG-20190113-WA0001.jpg
Oro dalla Spagna

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10662
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luciano Vaccari » lun 14 gen, 2019 8:50

Gio Gio, iniziamo a dire che di un minerale è molto importante sapere da dove proviene...India, Stati Uniti o altro sono diciture inutili data la vastità della nazione o del continente di cui si parla.

In questo caso direi si tratti delle bottigliette che vengono vendute in edicola con le dispense a fascicoli o, forse, in qualche mercatino.

Sono prodotti derivanti da scarti di lavorazione industriale di solito, quindi antropogenici (derivano da lavorazioni da parte dell'uomo), e in quanto tali non ritenuti validi come specie minerali.

L'identificazione può starci, ma è solo cinema, può andare bene per stimolare la curiosità dei bambini verso questo affascinante hobby, nulla più. Almeno così mi pare dalle foto.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Massimo Russo
Messaggi: 6989
Iscritto il: mar 29 giu, 2004 12:00
Località: via Consalvo, 120/A, I-80125 Napoli
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Massimo Russo » lun 14 gen, 2019 15:32

Le bottigliette sono carine, però

Massimo
---------------------------------------
Massimo Russo
INGV - Osservatorio Vesuviano

"Un minerale senza nome è solo un inutile pezzo di pietra" (Massimo Russo)

Gio Gio 2018
Messaggi: 41
Iscritto il: mar 06 mar, 2018 8:34

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Gio Gio 2018 » lun 14 gen, 2019 23:03

Grazie. I minerali che allego provengono dalla collezione MINERALI E GEMME DA TUTTO IL MONDO. Purtroppo il luogo preciso di provenienza non lo conosco. Allego altre foto.
Ho dei dubbi sulla Biotite. Il "minerale" in questione si presenta in lamine sottilissime attaccate una sull'altra, come se fosse carta. Deve eseere così?
Allegati
IMG-20190114-WA0004.jpg
Biotite dal Madagascar
IMG-20190114-WA0006.jpg
Emimorfite dal Messico
IMG-20190113-WA0007.jpg
Labradorite dal Madagascar
IMG-20190113-WA0004.jpg
Ortoclasio dalla Spagna
IMG-20190114-WA0005.jpg
Stilbite dall'India

Avatar utente
Luciano Vaccari
Messaggi: 10662
Iscritto il: mer 30 giu, 2004 8:23
Località: Via Pietro Giusti 23 41043 Formigine -MO-

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luciano Vaccari » mar 15 gen, 2019 9:47

Peeeerò, con la stilbite si sono sforzati di mettere un campione che si capisce....per gli altri non mi pronuncio.

Le raccolte da edicola possono andare bene per i fascicoli, giusto per iniziare, poi è suggeribile cominciare ad avvicinarsi a qualche gruppo mineralogico ed affiancarsi a collezionisti con esperienza.
Ben oltre le idee di giusto e di sbagliato c'è un campo. Ti aspetterò laggiù.
(Jalaluddin Rumi- XIII sec.)

Luciano
Socio AMI zona Modena
(Formigine)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3313
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luca Baralis » mer 16 gen, 2019 12:00

Il nome "biotite" indica generalmente una mica ferrifera, di colore scuro. E' un termine che indica una serie di minerali, ma è spesso ancora usato impropriamente. Le miche si presentano frequentemente in sottili lamine sfogliasbili, e talvolata le lamine sottili diventno trasparenti.
Potrebbe essere "biotite" anche se a giudicare dal colore (che non è un buon criterio di valutazione!) mi sembra un po' chiara...
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3313
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luca Baralis » mer 16 gen, 2019 12:08

Emimorfite ? Boh, non ha nessun carattere che ne permetta il riconoscimento da una foto.
Ortoclasio? Probabile, però anche qui non presenta forme cristalline o altri caratteri distintivi inequivocabili riconoscibili dalle foto.
"Labradorite"? Anche questo è un termine che indica un plagioclasio con una composizione intermedia tra albite e anorthite. Può essere, la certezza si può avere solo analizzando il campione, ma certo non è un esemplare tra i più tipici, che sono caratterizzati dal fenomeno ottico che prende il nome appunto di labradorescenza.
Dai un'occhiata qui
Hemimorphite: https://www.mindat.org/min-1860.html
Ortoclasio: https://www.mindat.org/min-3026.html
Labradorite: https://www.mindat.org/min-2308.html

Tieni comunque presente che i campioni nelle foto su mindat sono spesso campioni top... non tutti i minerali sono così ahime!
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Gio Gio 2018
Messaggi: 41
Iscritto il: mar 06 mar, 2018 8:34

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Gio Gio 2018 » mer 30 gen, 2019 19:25

Il campione di Emimorfite si presenta su una base di roccia rossastra molto friabile. Il minerale presenta delle striature a tratti alterni più luminose rispetto alla trasparenza del resto del campione.
Per quanto riguarda l'Ortoclasio ha un lato massivo e un altro a striscie. Posto contro luce presenta delle zone più lucenti a sprazzi puntini brillanti.
Nel campione di Labradorite il colore non cambia muovendo la pietra. Presenta un colore verde scuro all'interno e trasparente all'esterno. A tratti ha dei puntini brillanti. Reggendo il campione in mano, risulta la presenza di piccolissimi frammenti. Spero questa mia spiegazione sia di aiuto

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3313
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luca Baralis » gio 31 gen, 2019 11:24

Come dicevo, la prima è certamente mica, probabilmente una "biotite", ma potrebbe eanche essere un altra mica.
La terza ("labradorite") potrebbe essere un plagioclasio, ma definire a occhio se rientra nel campo di composizione della "labradorite" è impossibile.
Ortoclasio è probabilmente esatto.
Stilbite OK.
Quello che mi lascia più perplesso è l'hemimorphite. Non dico che non sia, e la descrizione della matrice anzi sembra confermare, ma non ci sono dettagli sufficienti per una identificazione sicura.
Ultima modifica di Luca Baralis il gio 31 gen, 2019 17:04, modificato 1 volta in totale.
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Avatar utente
DonLucre
Messaggi: 384
Iscritto il: sab 30 mag, 2015 18:03
Località: Lecce

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da DonLucre » gio 31 gen, 2019 15:01

Luca Baralis ha scritto:
gio 31 gen, 2019 11:24
Come dicevo, la prima è certamente mica, probabilmente una "biotite", ma potrebbe eanche essere un altra mica.
Infatti, se proviene effettivamente dal Madagascar potrebbe essere flogopite, il che spiegherebbe il colore non prorpio scurissimo.
Luca Baralis ha scritto:
gio 31 gen, 2019 11:24
La terza ("labradorite") potrebbe essere un plagioclasio, ma definire a occhio se rientra nel campo di composizione della "labradorite" è impossibile.
Sono d'accordo. Mi sembra un po' troppo chiara per essere labradorite e non vedo quei particolari riflessi che la rendono pressoché inconfondibile.
Luca Baralis ha scritto:
gio 31 gen, 2019 11:24
Quello che mi lascia più perplesso è l'hemimorphite. Non dico che non sia, e la descrizione della matrice sembra confermare, ma non ci sono dettagli sufficienti per una identificazione sicura.
Sono ragionevolmente sicuro che sia emimorfite del Messico. Ho diversi campioni in collezione e la matrice limonitica terrosa descritta da Gio Gio è congruente con tale classificazione e provenienza. Certo non è un campione da esposizione, ma dalle raccolte da edicola non è che si possa pretendere più di tanto (detto da uno che di raccolte da edicola ne ha fatte dozzine)...
Donato Lucrezio

L’ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero. (Oscar Wilde)

Avatar utente
Luca Baralis
Messaggi: 3313
Iscritto il: lun 06 set, 2004 18:55
Località: Torino
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Luca Baralis » gio 31 gen, 2019 17:05

:thumbright:
Luca (LB)
Socio AMI Piemonte

Gio Gio 2018
Messaggi: 41
Iscritto il: mar 06 mar, 2018 8:34

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Gio Gio 2018 » gio 31 gen, 2019 22:19

Grazie a tutti. Allego altre foto. La prima foto di Magnetite è con il flash, la seconda senza. Questo è normale?
Allegati
IMG-20190113-WA0005.jpg
Magnetite dal Messico
IMG-20190113-WA0006.jpg
Magnetite dal Messico
IMG-20190113-WA0011.jpg
Aresenopirite dal Portogallo
IMG-20190113-WA0010.jpg
Berillo acquamarina dal Brasile

Avatar utente
Carlo Alciati
Messaggi: 1370
Iscritto il: lun 30 ago, 2004 16:47
Località: Ivrea (TO)
Contatta:

Re: Riconoscere minerali

Messaggio da Carlo Alciati » ven 01 feb, 2019 9:13

Certo che ci va coraggio a vendere campioni di tale aspetto, ma se c'è un minimo di interesse per questo mondo da parte di qualcuno, anche se quanto proposto è di livello bassissimo, tutto fa...
Carlo Alciati
Segretario GMI - Gruppo Mineralogico di Ivrea "Aldo Nicola"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti