Dal Piave

aiuti (e non solo) nell'identificazione dei minerali
salvatore
Messaggi: 1145
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » ven 26 apr, 2019 12:46

Se vuoi continuare con tempi di lavorazione ragionevoli ti devi attrezzare,una sega diamantata,te la puoi costruire da te con poca spesa,una mola a grana grossa,non oltre 100,un lapidello con spugna sottile e dura per incollarci sopra carta abrasiva non sotto 600,per la prelucidatura,prendere la carta nera non quella verde,poi si lucida su disco o mola di feltro con ossido di cerio,con acqua.Con l'attrezzatura adatta per fare un cabochon ovale non calibrato di circa 20 mm si impiega al massimo 20 minuti.

salvatore
Messaggi: 1145
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » ven 26 apr, 2019 12:56

I dischi diamantati ai quali si riferisce Dario vengono usati per lucidare le pietre sfaccettate essi sono generalmente in rame,stagno o piombo la polvere di diamante viene cosparsa su di essi con olio.

Kilrati
Messaggi: 48
Iscritto il: lun 04 mar, 2019 11:09

Re: Dal Piave

Messaggio da Kilrati » ven 26 apr, 2019 15:22

salvatore ha scritto:
ven 26 apr, 2019 12:46
Se vuoi continuare con tempi di lavorazione ragionevoli ti devi attrezzare,una sega diamantata,te la puoi costruire da te con poca spesa,una mola a grana grossa,non oltre 100,un lapidello con spugna sottile e dura per incollarci sopra carta abrasiva non sotto 600,per la prelucidatura,prendere la carta nera non quella verde,poi si lucida su disco o mola di feltro con ossido di cerio,con acqua.Con l'attrezzatura adatta per fare un cabochon ovale non calibrato di circa 20 mm si impiega al massimo 20 minuti.
Vorrei divertirmi... contenere i tempi in un'ora sarebbe già fantastico... costruirmi uno strumento con sega diamantata? non saprei da dove cominciare... una mola da banco umida ancora ancora la si trova sui 70 €, Lapidello? è un macchinario decisamente costoso.

Si può montare una sega diamantata su trapano??'
Ultima modifica di Kilrati il lun 29 apr, 2019 12:45, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6322
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Dal Piave

Messaggio da Di Domenico Dario » ven 26 apr, 2019 18:48

No, forse non ci siamo capiti; le mole a cui mi riferisco sono in plastica e in metallo e hanno per la sgrossatura diamante sinterizzato di diverse centinaia , fino a 3000 mesh.Da 3000 in su sono in gomma impregnata di finissimo diamante e si usano tutte con acqua corrente su ogni mola.Per il taglio ho costruito una taglierina ad acqua per dischi fino a 250 mm. E ho già tagliato decine di fette di calcedonio locale; mi manca la lucidatura.

salvatore
Messaggi: 1145
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » ven 26 apr, 2019 21:03

"Si può montare una sega diamantata su trapano??'"


NO

salvatore
Messaggi: 1145
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » ven 26 apr, 2019 21:34

No, forse non ci siamo capiti; le mole a cui mi riferisco sono in plastica e in metallo e hanno per la sgrossatura diamante sinterizzato di diverse centinaia , fino a 3000 mesh.Da 3000 in su sono in gomma impregnata di finissimo diamante e si usano tutte con acqua corrente su ogni mola


Roba da hobbisti,vuoi lucidare fette e spendere niente? Ti dico come fare,questo vale se devi fare qualche fetta perché per quantità la storia è lunga.

1) taglia il pezzo facendo attenzione che la fetta sia il più piana possibile,questo ti abbrevia di molto i tempi di lavorazione.
2) trova tre mattonelle in gres porcellanato ,40 x40, compra carborundum in polvere di tre grane,60-80,200,800 ,poni un po di polvere sulla mattonella,una grana per ogni mattonella e fai attenzione a non inquinare le più fini con le più grosse,prendi la fetta e sfregala sulla mattonella con movimento rotatorio,ovviamente con un po d'acqua,devi fare una pappetta,se la fetta è abbastanza piana in meno di quello che pensi si spianerà perfettamente poi passi al 200 e poi all'800 in fine lucidi con feltro e ossido di cerio,se ti sei fatto una taglierina sei capace pure a farti l'aggeggio per il feltro,ti consiglio di farlo tipo mola con un disco di feltro da 20 cm di diametro,importante,il feltro non deve girare molto velocemente,500-600 giri minuto.
per lucidare una fetta di diaspro di 6-8 cm dal taglio alla finitura finale impieghi circa 20 minuti (nota bene che ci sono dei diaspri incredibilmente duri e se ti capita uno di questi mhhhhh..........ti passa la voglia.

Kilrati
Messaggi: 48
Iscritto il: lun 04 mar, 2019 11:09

Re: Dal Piave

Messaggio da Kilrati » ven 26 apr, 2019 22:47

Taglierina? Magari, io uso queste col dremel e quella col diametro più grande, 60 mm, consente a malapena un taglio utile da 30 mm. https://www.amazon.it/gp/product/B07878 ... UTF8&psc=1

Il carborundum dove si trova?, ho visto che ce l'ha un sito che si chiama gemmarum.

Il metodo che dici va bene solo per le superfici piane?

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6322
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Dal Piave

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 27 apr, 2019 8:20

Salvatore, se fosse cosi semplice l'avrei fatto già da un pezzo, ma non é in questo modo che riesci a lucidare fette di calcedonio perché a mano escono fuori le parti incavate più tenere e la lucidatura non é uniforme e poi c'è il problema della perfetta spianatura.Le ho provate tutte perfino con i dischi usati delle molatrici dei marmisti ma questa robba é dura.Il tuo sistema di lucidatura mi ricorda il mio con lastre di Nenfro, una pietra vulcanica tipica delle nostre parti che ha la proprietà di lucidare senza scanalare, ma é un procedimento lungo assai.A volte mi chiedo come sia stato possibile con i mezzi allora fare la "Tazza Farnese" un grosso pezzo di calcedonio corniola pefettamente intarsiato e lucidato 2000 anni fa !

salvatore
Messaggi: 1145
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » sab 27 apr, 2019 21:47

Dato che non mi chiedono mai fette lucidate tranne qualche raro caso allora non avendo l'attrezzatura giusta per questo tipo di lavorazione mi sono ingegnato e le ho fatte col sistema su scritto. La spianatura viene perfetta ed anche con la lucidatura non ho avuto problemi,devo dire che i pezzi che ho lavorato erano molto compatti non avevano zone più tenere nel qual caso si è in presenza di diaspro scadente.In presenza di materiale con zone a differente durezza per lucidare ed evitare difformità della superficie e o "superficie a buccia d'arancia" uso nastri in tela cosparsi di diamante e montati su rullo in gomma ad espansione.

Avatar utente
andrea oppicelli
Messaggi: 1739
Iscritto il: sab 26 gen, 2013 7:23
Località: Genova

Re: Dal Piave

Messaggio da andrea oppicelli » ven 17 mag, 2019 13:43

Ciao Salvatore.
Sono molto incuriosito da tutte le descrizioni accurate che hai espresso nei tuoi precedenti scritti.
Mi farebbe piacere vedere almeno una delle tue opere :)
Pe ògni poméllin ghe voe o só gaséttin.

salvatore
Messaggi: 1145
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » ven 17 mag, 2019 20:01

Adesso non ho niente,faccio lavori su richiesta,appena faccio qualcosa lo mostro.

Avatar utente
liliano
Messaggi: 471
Iscritto il: ven 02 ago, 2013 23:03

Re: Dal Piave

Messaggio da liliano » ven 17 mag, 2019 21:01

salvatore ha scritto:
ven 26 apr, 2019 21:34
No, forse non ci siamo capiti; le mole a cui mi riferisco sono in plastica e in metallo e hanno per la sgrossatura diamante sinterizzato di diverse centinaia , fino a 3000 mesh.Da 3000 in su sono in gomma impregnata di finissimo diamante e si usano tutte con acqua corrente su ogni mola


Roba da hobbisti,vuoi lucidare fette e spendere niente? Ti dico come fare,questo vale se devi fare qualche fetta perché per quantità la storia è lunga.

1) taglia il pezzo facendo attenzione che la fetta sia il più piana possibile,questo ti abbrevia di molto i tempi di lavorazione.
2) trova tre mattonelle in gres porcellanato ,40 x40, compra carborundum in polvere di tre grane,60-80,200,800 ,poni un po di polvere sulla mattonella,una grana per ogni mattonella e fai attenzione a non inquinare le più fini con le più grosse,prendi la fetta e sfregala sulla mattonella con movimento rotatorio,ovviamente con un po d'acqua,devi fare una pappetta,se la fetta è abbastanza piana in meno di quello che pensi si spianerà perfettamente poi passi al 200 e poi all'800 in fine lucidi con feltro e ossido di cerio,se ti sei fatto una taglierina sei capace pure a farti l'aggeggio per il feltro,ti consiglio di farlo tipo mola con un disco di feltro da 20 cm di diametro,importante,il feltro non deve girare molto velocemente,500-600 giri minuto.
per lucidare una fetta di diaspro di 6-8 cm dal taglio alla finitura finale impieghi circa 20 minuti (nota bene che ci sono dei diaspri incredibilmente duri e se ti capita uno di questi mhhhhh..........ti passa la voglia.
Bravo Salvatore.... Più Charo di così..
_____________________________________________________________
chi ti fa sorridere ti allunga la vita senza saperlo...........

Avatar utente
Alessio73
Messaggi: 2027
Iscritto il: mar 24 lug, 2007 10:35
Località: Jesi (An)

Re: Dal Piave

Messaggio da Alessio73 » sab 18 mag, 2019 14:19

Oppure partendo dall' idea di Salvatore, perchè non provare ad autocostruirsi un tornio per vasai, da utilizzare come lapidello?
Cercate su youtube tornio da vasaio, tanto per prendere spunto.
Oppure fate una ricerca in inglese tipo how to polish agates oppure rocks ecc.
Trovate di tutto dai macchinari, agli attrezzi/frese e spazzole per sgrezzare, prelucidare, lucidare e per le incisioni. Basta fare una ricerca in lingua inglese.
Socio AMI n° 314 Delegato Marche-Abruzzo

Avatar utente
Di Domenico Dario
Messaggi: 6322
Iscritto il: ven 14 set, 2007 13:33
Località: Allumiere,Roma.

Re: Dal Piave

Messaggio da Di Domenico Dario » sab 18 mag, 2019 17:34

Alessio hai fatto la scoperta dell'America :lol:
Sul web trovi tutto, ma tutti usano le stesse mole diamantate, sinterizzate o in resina per la finitura. Nessuno, però, ti spiega come facevano a farlo nel rinascimento o in epoca romana; mica allora avevano le paste diamantate e quant'altro!

salvatore
Messaggi: 1145
Iscritto il: lun 07 feb, 2011 14:12
Località: Montesilvano PE

Re: Dal Piave

Messaggio da salvatore » sab 18 mag, 2019 22:15

La lavorazione delle pietre avviene con vari passaggi partendo da polvere abrasiva a grana grossa per arrivare a polvere finissima per la lucidatura (la polvere da lucidatura è comunque una polvere abrasiva,non so cosa usavano i Romani ma so che conoscevano lo smeriglio (corindone)e con questo ci fai quello che ti pare.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti